Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Richiedere un mutuo per la nuda proprietà: si può?

NEWS Mutui e assicurazioni casa04 Maggio 2020 ore 09:41
È possibile fare richiesta di mutuo per acquistare la nuda proprietà. Vediamo in quali casi e con quali modalità gli istituti di credito erogano il finanziamento

Quali sono i vantaggi di comprare nuda proprietà


Il mutuo sulla nuda proprietà è il finanziamento erogato dalla banca che consente di acquistare il diritto di proprietà sull'mmobile non a titolo pieno. L’acquirente infatti non godrà del bene, spettando l’usufrutto dello stesso ad altro soggetto.

Chi cede infatti la sola nuda proprietà di un’abitazione si riserva, a seguito della costituzione di usufrutto, il diritto di continuare a vivere nell’immobile per il tempo stabilito nel contratto o, come solitamente avviene, vita natural durante. Alla scadenza dell’usufrutto o al momento della morte dell’usufruttuario la nuda proprietà e l’usufrutto si riuniranno nuovamente per restituire al nuovo proprietario le sue complete facoltà.

Acquisto nuda proprietà
Proprio perché chi vende l’immobile acquisisce il diritto reale di usufrutto, ottenere un mutuo per l’acquisto della sola nuda proprietà presenta maggiori difficoltà.

Poiché tuttavia, acquisire la nuda proprietà, così come cederla, presenta i suoi vantaggi, vale la pena affrontare i disagi connessi a questa tipologia di investimento immobiliare, primo tra i quali la richiesta mutuo.


L’aumento di questo tipo di operazioni è diventato un fenomeno che caratterizza il mercato immobiliare in questi ultimi anni. Chi cede la nuda proprietà conseguirà i vantaggi derivanti dalla possibilità di incassare liquidità, continuando a mantenere un tetto sulla propria testa, attraverso l’usufrutto anche sino alla sua morte.
Chi acquista la nuda proprietà, ha la possibilità di acquistare un immobile a prezzo ridotto rispetto al suo valore di mercato, pur nella consapevolezza che non potrà abitarci né darlo in locazione .
È spesso una scelta effettuata da chi ha figli piccoli come investimento futuro.

Detto ciò, è evidente come l’acquisto della nuda proprietà, in un momento come quello che stiamo vivendo in cui sono in molti ad avere bisogno di liquidità potrebbe essere una valida alternativa alla ordinaria compravendita.

Non è detto, tuttavia, che chi opta per l’acquisto della nuda proprietà disponga del denaro sufficiente per la conclusione dell’affare. Per stipulare l’atto di acquisto (da effettuarsi dinnanzi al notaio) potrebbe essere necessario fare richiesta di mutuo a una banca.

Vediamo a quali condizioni l’istituto di credito potrà concedere un mutuo.


Si può chiedere un mutuo nuda proprietà?


Per acquistare la nuda proprietà di un immobile è possibile richiedere un prestito alla banca.
Si tratta di un mutuo ipotecario per cui l’istituto di credito dovrà iscrivere ipoteca sulla nuda proprietà.
La procedura per ottenere il finanziamento è tuttavia più complessa di quella che si attiverebbe in caso di normale compravendita di un immobile. Sono infatti previsti controlli specifici da parte della banca.

Mutuo nuda proprietà
In primo luogo ci sarà una perizia sull’immobile da parte di un esperto incaricato dalla banca.
In secondo luogo dovrà essere presi in esame gli accordi stipulati tra il nudo proprietario e l’usufruttuario. Altro aspetto che la banca dovrà prendere in considerazione è che l’ipoteca potrà essere fatta valere soltanto alla morte dell’usufruttuario per cui avrà una minor valenza come garanzia per la banca.


A quali condizioni potrà essere richiesto il mutuo nuda proprietà?


Le condizioni offerte dalla banca per concedere un mutuo nuda proprietà sono solitamente peggiori rispetto al mutuo acquisto prima casa .

Innanzitutto dobbiamo evidenziare che il valore del mutuo per la nuda proprietà è inferiore rispetto al valore di mercato dell’immobile. Per determinare l’importo che sarà erogato dall’istituto di credito occorre sottrarre al valore di mercato della casa il valore dell’usufrutto.

Sulla base delle clausole del contratto che costituisce l’usufrutto quest'ultimo potrà avere una durata predefinita oppure potrà cessare con la morte dell’usufruttuario.
Maggiore è la durata dell’usufrutto meno varrà la casa per la banca. Poiché la casa risulta abitata dall’usufruttuario o addirittura da terzi, in caso di stipula di un contratto di locazione, la banca potrebbe non ritenere conveniente la concessione del mutuo.

In caso di mancato pagamento delle rate del mutuo da parte del nudo proprietario, la banca che ha avviato il pignoramento, potrà ricavare dalla vendita all’asta una somma inferiore rispetto alla vendita della piena proprietà.
Richiesta mutuo nuda proprietàMinori garanzie e minor valore della proprietà fanno sì che l’importo erogato dalla banca sia inferiore a quello di un mutuo ordinario. A fronte di questa situazione la banca si verrà costretta a pretendere delle garanzie aggiuntive, tra le quali anche la possibilità che sia lo stesso usufruttuario ad assumere il ruolo di terzo datore di ipoteca, subentrando al nudo proprietario in caso di mancato rimborso delle rate del mutuo.

Anche qualora la richiesta mutuo venisse accordata le condizioni concesse potrebbero non essere così favorevoli per il richiedente.
In primo luogo il tasso di interesse sarà certamente più elevato rispetto a quello applicato per il mutuo prima casa. Potrebbe inoltre essere richiesta la presenza di un fideiussore a titolo di garanzia del prestito così come altre forme di tutele a favore della banca.

Per quanto concerne la durata del mutuo da segnalare che solitamente siamo in presenza di durate non troppo lunghe: parliamo in genere di 15 anni. La somma erogata non supera normalmente il 70- 80% per cento del valore più basso rispetto a quello di mercato, che è stato preso in considerazione.


Documenti necessari per ottenere il mutuo sulla nuda proprietà


Quali sono i documenti che dovranno essere presentati alla banca per ottenere il mutuo sulla nuda proprietà?

Affinché la banca si pronunci in merito alla fattibilità del prestito il richiedente dovrà essere disponibile a presentare taluni documenti. Innanzitutto, affinché il mutuo possa essere regolarmente erogato la banca dovrà disporre di tutti i documenti personali del richiedente e di quelli che attestino il reddito da lui percepito.

Inoltre dovranno essere esaminate le clausole del contratto redatto innanzi al notaio mediante il quale è stato costituito l’usufrutto.

Per l’erogazione del mutuo dovranno essere cancellai mutui precedentemente erogati e le ipoteche.

riproduzione riservata
Articolo: Si può richiedere un mutuo per la nuda proprietà?
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Si può richiedere un mutuo per la nuda proprietà?: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
317.161 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Argano monaco 45
    Argano monaco 45...
    43.00
  • Argano monaco 30
    Argano monaco 30...
    44.00
  • Tessuto acrilico confezionato
    Tessuto acrilico confezionato...
    40.00
  • Binario pannello 4
    Binario pannello 4...
    58.00
Notizie che trattano Si può richiedere un mutuo per la nuda proprietà? che potrebbero interessarti


Mutuo per liquidità, prestito vitalizio ipotecario, nuda proprietà: quali differenze?

Mutui e assicurazioni casa - Mutuo per liquidità, prestito vitalizio e nuda proprietà sono strumenti finanziari che consentono di monetizzare la propria casa. Vediamo quali sono le differenze

Mutuo di cittadinanza: di cosa si tratta?

Affittare casa - Come funziona il mutuo di cittadinanza, requisiti per accedere alla misura inserita in un disegno di legge presentato il mese scorso dal senatore Emanuele Dessi

In che modo acquistare la nuda proprietà

Mutui e assicurazioni casa - Quali sono i motivi per acquistare la nuda proprietà di un immobile? Può il proprietario di una casa con usufrutto chiedere un mutuo alla banca? Le condizioni?

Nuda proprietà e intermediazione

Proprietà - La compravendita di una nuda proprietà come investimento per l'acquirente e come opportunità per il venditore di godere della casa, ma con qualche soldo in più in tasca.

Niente detrazione interessi del mutuo se l'affitto è in corso

Detrazioni e agevolazioni fiscali - È possibile detrarre gli interessi passivi del mutuo contratto per l'acquisto di un immobile non adibito ad abitazione principale? Vediamo cosa dice la legge.

Casa a rate senza mutuo

Normative - Negli Stati Uniti si sta diffondendo la pratica di comprare casa a rate senza che sia necessario accendere un mutuo con un istituto bancario.

Nuda proprietà: vantaggi e svantaggi

Proprietà - La nuda proprietà di un immobile o bene, rappresenta il suo valore venale decurtato dell'usufrutto, cioè del diritto di utilizzare il bene vita natural durante.

Mutuo condominiale

Mutui e assicurazioni casa - Il mutuo può essere stipulato non solo da un privato per l'acquisto o la ristrutturazione di una casa, ma anche da un intero condominio, quando ci sono spese ingenti.

Mutuo liquidità

Normative - Tra le diverse tipologie di mutuo, esaminiamo in questo articolo quella detta mutuo liquidità, assimilabile ad un prestito personale.