Seghe da legno per ogni taglio

L'arte della lavorazione del legno è ormai millenaria e si è evoluta di conseguenza. Attualmente, infatti, esiste una sega specifica per ogni tipologia di taglio
Pubblicato il / Aggiornato il

Scelta della sega per legno perfetta


Una sega dentro casa non può certo mancare, potrebbe essere utile in tantissime situazioni differenti, anche per chi non possiede uno spazio esterno.
Per questo motivo non esiste una sola sega per legno ma tantissime tipologie differenti. Sarà quindi importante, se non se ne vuole prendere una sbagliata, leggere attentamente quanto segue.


Quali sono i tipi di seghe in commercio?


Questi strumenti si dividono essenzialmente in 2 macro categorie:

  • La sega manuale;

  • La sega a motore.

Le prime sono ideali per usi non intensivi, in quanto spesso ci vorrà parecchia forza per usarle, ma anche in situazione molto particolari. Sono decisamente economiche anche quando si acquistano prodotti di marche superiori.

Le seghe a motore possono essere alimentate sia a batteria che cablate.
Sono decisamente più costose ma soprattutto per uso intensivo, semplificheranno il lavoro di parecchio.

sega da potatura nordic pocket
Queste due grosse categorie presentano al loro interno tantissime seghe differenti. Ognuna di esse da utilizzare nelle situazioni più disparate.


Sega manuale classica


In questa categoria possiamo trovare tre strumenti differenti:

  • Sega da carpentiere o segaccio;

  • Sega a dorso;

  • sega giapponese;

  • sega a foretto.

La prima è la sega a mano più conosciuta e utilizzata.

Può essere di tante differenti dimensioni. Solitamente quelle con denti grossi rendono il taglio del legno facile ma anche grossolano. Una dentatura più fine per contro, darà un taglio più netto ma anche più laborioso.
Sega da carpentiere in vendita su Leroy Merlin Segaccio o sega da carpentiere by Leroy Merlin

La sega a dorso è utilizzata soprattutto per tagli angolari di precisione tra i 45° e i 90°. Principalmente è utilizzata in carpenteria, ad esempio per taglio di cornici o battiscopa. Leroy Merlin per queste due tipologie ha ottimi prodotti a prezzi veramente concorrenziali.
Sega giapponese AugustaSega giapponese Augusta

La sega giapponese, ideale per i tagli a raso, ha la caratteristica di flettersi molto facilmente. Questo rende possibile il raggiungimento di punti solitamente impossibili per le altre tipologie di seghe. Taglia in fase di trazione, il che riduce notevolmente lo sforzo per tagliare il legno.

Una sega a forettoSega a foretto Stanley

La sega a foretto permette di raggiungere zone particolarmente difficili grazie alla forma particolare della lama, spessa, appuntita e rigida. Funziona benissimo con tagli dritti ma anche con quelli curvi. Un esempio è la realizzazione di un buco all'interno di un pannello.


Seghe con telaio


In questa categoria troviamo strumenti adatti per tagli in punti molto difficili. I modelli sono:

  • Seghetto da traforo;

  • Sega ad arco.

Il seghetto da traforo presenta una forma molto particolare con un telaio ad U ed una lama a tensione. Risulta particolarmente adatta per l'esecuzione di tagli curvi. Molto apprezzato per lavori di bricolage e dai modellisti.

sega da traforo
La sega ad arco invece è molto utile per tagliare tronchi o grossi pezzi di legno. Indubbiamente questo strumento non deve mancare in una casa con un camino. Faciliterà tantissimo il taglio dei ciocchi di legno.


Sega da giardinaggio


Ultimo sottogruppo delle seghe a mano. Qui troviamo strumenti adatti per la potatura grossolana o di precisione:

  • sega per potatura;

  • sega a telaio.

La prima presenta una comoda impugnatura ricurva ed una lama resistente.
La sua particolare forma permette di raggiungere punti difficili riuscendo al contempo a sviluppare una grande forza per facilitare il taglio.

Ne esistono modelli sia pieghevoli che a struttura fissa.

Sega da potatura pieghevole Nordic PocketSega da potatura Nordic Pocket

Infine un modello ormai un po' desueto, cioè la sega a telaio.
Ormai è utilizzata pochissimo. Serviva per tagliare grossi tronchi o per l'abbattimento di alberi. I modelli più grossi venivano utilizzati da due persone contemporaneamente.


Seghe a motore per facilitare il taglio del legno


Come detto, questi strumenti professionali o semi professionali, semplificheranno e nemmeno di poco, il lavoro con il legno.

La scelta anche in questo caso, dovrà essere fatta in base al tipo di lavoro da svolgere. Sarebbe infatti decisamente inutile acquistare un banco sega per tagliare cornici o battiscopa.

Sega circolare BoschSega circolare Bosch

Rientrano in questa categoria anche le famosissime seghe elettriche (che hanno spodestato le sopracitate seghe a telaio) per il taglio di grossi tronchi e alberi.

Molti di questi modelli come il CS1500 della Oregon, sono dotate di sistema di autoaffilatura.


Seghetto alternativo


Il seghetto alternativo tra i modelli motorizzati, risulta senza ombra di dubbio il più maneggevole ed economico. Non è tutto oro quel che luccica però.

Questa sega infatti risulta decisamente inadatta a tagli lunghi e spessi. Il seghetto infatti tende a flettersi e consumarsi, provocando dopo un po' dei tagli inclinati.

Sega a gattuccio BoschSega a gattuccio Bosch

Esiste anche una versione alternativa, chiamata sega a gattuccio.
Questo strumento permette di effettuare i medesimi tagli ma migliora decisamente la postura dell'utilizzatore. Grazie alla lama montata a baionetta, si potranno evitare moltissime posizioni scomode durante il lavoro.


Le seghe circolari


Strumento indispensabile per il falegname questa sega, grazie alla lama rotante di cui è dotata effettuerà, tagli netti e precisi. Questo strumento potrà effettuare tagli molto profondi con un'inclinazione fino a 45°.

Sega ad immersione HinhellSega ad immersione Hinhell

Fa parte di questa categoria anche la sega circolare a immersione.
Si chiama così perché monta una lama circolare retrattile che, al momento del taglio, fuoriesce grazie alla pressione effettuata sulla maniglia di comando.

sega a nastro
Questo permette di poter iniziare il taglio da qual si voglia posizione.
Molti produttori le vendono anche con dei binari per rendere i tagli più precisi.


Seghe per lavori di falegnameria


Qui troviamo 2 strumenti utili per tutti i lavori di falegnameria come ad esempio la posa del parquet oppure quella dei pannelli:

  • troncatrice;

  • sega radiale.

La prima permette di effettuare dei tagli ad angoli predefiniti in maniera molto veloce. Questo permette un gran risparmio di tempo per tutti i lavori di falegnameria in serie.


La sega radiale è molto simile alla precedente si differenzia per la presenza di un braccio mobile. Questo strumento permette il taglio di elementi decisamente più lunghi.


Seghe professionali


In quest'ultima categoria troviamo due strumenti indispensabili per chi della falegnameria, ne fa proprio un mestiere:

  • sega a nastro;

  • sega a banco.

La sega a nastro esiste in 2 versioni. La prima, più adatta per usi professionali, è verticale, mentre la versione da banco con fermi può anche essere lo strumento ideale per il falegname fai da te.

sega a nastro AnbullSega a nastro Anbull

Questo strumento, grazie alla lama a nastro continua, tesa tra due pulegge, taglierà con facilità e precisione pezzi di legno di tutte le forme e dimensioni.

Per ultima la sega da banco, che a differenza della maggior parte dei prodotti qui sopra, non è portatile. Offre però un'enorme potenza di taglio.

È adatta per ottenere tagli dritti o angolari, a profondità regolabili ed estremamente precisi. Questo strumento professionale è adatto per lavori in serie, professionali e di grandi dimensioni.

riproduzione riservata
Segare il legno
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 9 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
347.060 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI