Sega e segare

NEWS DI Fai da te22 Febbraio 2012 ore 20:16
Le piccole attività casalinghe che prevedono l'impiego di seghe e affini vanno effettuate conoscendo gli attrezzi e le giuste tecniche per il loro corretto uso
sega , fai-da-te , falegnameria , segaccio

Segare il legno, o segare in generale, è una delle attività basilari per chi vuole svolgere piccoli lavori in casa con lo spirito del fai-da-te. Il giusto utensile e l'adozione della giusta tecnica possono far ottenere risultati soddisfacenti anche a chi si avvicina per la prima volta a queste attività.

Sega a pistolaPer soddisfare le diverse esigenze, innumerevoli e diversi tra loro sono i modelli di seghe e tra quelli basilari e più diffusi, o facilmente reperibili in ferramenta ci sono: le seghe a mano, le seghe circolari ed i seghetti alternativi, anche per i lavori su misure contenute.

In ogni caso, ci sono piccole e semplici regole da seguire prima di iniziare qualsiasi lavoro con tali attrezzi, innanzitutto occorre controllare la dentatura della lama e calibrare la forza con la quale si taglia il legno, anche in funzione delle caratteristiche di quest'ultimo.


Tipologie di sega


Tra le varie tipologie di sega, anche per effettuare tagli con un certo livello di professionalità, ci sono: la sega a telaio, il gattuccio, il segaccio. La sega a telaio è caratterizzata da una lama stretta in un telaio, quasi sempre di legno, che tiene in tensione la lama stessa nel legno grazie ad una chiave.

Una semplice regola per salvaguardare la sega a telaio, prima di riporla, è quella di allentare la suddetta chiave e quindi la tensione a cui è soggetta la lama, per non affaticarla durante il periodo di non utilizzo. La sega detta a gattuccio è una sega con una impugnatura simile a quella di un manico di pistola.

Sulla struttura della sega a gattuccio si possono montare diverse lame, anche di diverse lunghezze oltre che con differenti caratteristiche delle dentature. La stessa sega a gattuccio, con il tipo di manico diritto, detto comunemente furetto, risulta particolarmente utile per le lavorazioni al centro di pannelli dove la presenza dell'altro manico risulterebbe troppo ingombrante. Altra caratteristica della lama della sega a gattuccio è di essere a forma di tronco conico, generalmente molto sottile ed appuntita, e consente di eseguire fori, curve strette e tagli ben rifiniti, anche in spazi molto limitati.

Il segaccio è una sega con lama a forma trapezoidale. Può essere dotato di un apposito nodo di regolazione, con esso è possibile orientare la sega nella posizione più comoda per effettuare il taglio.

La punta del segaccio può essere di diversi tipi a seconda della sagomatura: smussata, arrotondata o ad angolo retto. Nella maggior parte dei casi i denti sono più o meno grossi e stradati, per effettuare tagli di quantità e non di precisione. Quest'ultima la si può ottenere quando la dentatura del segaccio è più fine. La versione più evoluta del segaccio prevede l'utilizzo di apposite guide dette appunto guide-segaccio. Tali guide possono essere realizzate in legno, in plastica o in acciaio, esse indirizzano i tagli lungo le angolature principali: 90°, 45° e 30°.

SegaccioIl riferimento principale per effettuare i lavori di precisione è la sega a dorso, essa è caratterizzata da denti piccoli su lame finissime, la presenza sul lato superiore di una guida in acciaio o ottone permette di mantenere la lama particolarmente diritta anche durante l'avanzamento del lavoro di taglio nel legno.


Stradatura


La stradatura di una lama è l'inclinazione dei denti della sega affinché la fessura creata durante il minimo di taglio necessario permetta alla stessa sega di muoversi scorrevolmente. Una corretta stradatura è fondamentale per impedire alla lama di rovinarsi e spesso per evitare sul legno brutte sbavature.

In generale per il taglio dei legni più teneri (come il pioppo, l'olmo, l'abete ed il pino) occorrono seghe con i denti larghi mentre quelle con i denti più serrati sono efficaci per i legni resistenti.

La stradatura nei casi più difficili può essere realizzata grazie ad apposite pinze, dette appunto strada-seghe. Su queste ultime è possibile regolare le ganasce della pinza per piegare i denti alla giusta altezza, a seconda del taglio da realizzare. È possibile inoltre regolare il grado d'inclinazione desiderato.

riproduzione riservata
Articolo: Sega e segare
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Sega e segare: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Sega e segare che potrebbero interessarti
Seghe e troncatrici

Seghe e troncatrici

Bricolage legno - Le seghe e le troncatrici possono risultare molto utili in caso di lavori fai da te: ecco come scegliere lo strumento più adatto alle diverse esigenze.
Servizio falegnameria per trasloco

Servizio falegnameria per trasloco

Burocrazia e utenze - Un servizio di falegnameria in corso di trasloco può essere utile quando, per adattare il mobilio alla nuova abitazione, è necessario apportargli delle modifiche.
Segare il Legno

Segare il Legno

Fai da te - Segare e piallare il legno possono essere due attività che nascono dall'esigenza di effettuare piccoli lavori per la casa, nell'apposito laboratorio del fai da te.

Tagliare e forare il legno

Bricolage legno - Spesso il fai da te richiede di effettuare tagli o fori nel legno: si tratta di operazioni che, con i giusti strumenti, possono risultare molto semplici.

Attrezzi per la foratura del legno

Bricolage legno - Per eseguire fori perfetti nel legno è necessario saper selezionare, di volta in volta, lo strumento più adatto: ecco una breve guida agli attrezzi più efficaci.

Come installare un nuovo e funzionale piano di lavoro in cucina

Bricolage legno - Installazione fai da te di un nuovo piano di lavoro in cucina: taglio e montaggio del top, per una soluzione in legno massello con pratica mensola porta spezie.

Mattoncini tufo fai-da-te

Fai da te Muratura - Recuperare e riutilizzare elementi in tufo provenienti da edifici antichi ristrutturati può produrre interessanti nuovi elementi decorativi e di richiamo della memoria.

Come unire il legno

Bricolage legno - Una struttura in legno, per reggersi, ha bisogno di incastri: ecco come realizzarli e renderli sicuri, garantendo una solida tenuta anche con il passare del tempo.

Finiture in legno per interni

Strutture in legno - La progettazione degli interni trova nel legno un materiale che da sempre risulta adatto a realizzare soluzioni di pregio, belle da vedere ma anche funzionali.
REGISTRATI COME UTENTE
295.790 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Katrina lama progressiva in acciaio al carbonio
    Katrina lama progressiva in...
    23.79
  • Bora blade lama per decespugliatore
    Bora blade lama per decespugliatore...
    35.14
  • Forbice per erba a batteria power 100
    Forbice per erba a batteria power...
    128.71
  • Tosatrice deluxe kit di 14 pezzi
    Tosatrice deluxe kit di 14 pezzi...
    68.93
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.