La scheda informativa per la detrazione per riqualificazione energetica

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali17 Marzo 2017 ore 13:06
L'invio della scheda informativa è uno degli adempimenti previsti dalla legge per ottenere le detrazioni per le riqualificazioni energetiche. Di cosa si tratta?

Detrazioni per riqualificazioni energetiche


Come noto, le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazioni energetiche sono state confermate, con alcune variazioni, anche per quest'anno.

Riqualificazione energeticaIn sintesi, senza poter essere esaustivi, per effetto della legge di bilancio per il 2017 (n. 232/2016, art. co.2), la detrazione relativa agli interventi per la riqualificazione energetica, nella misura del 65%, è stata prorogata sino al 31 dicembre 2017 e, novità, per i condomini (precisamente, per gli interventi su parti comuni o su tutte le unità immobiliari), non più di un solo anno, ma sino al 31 dicembre 2021.

Per quanto riguarda la percentuale della detrazione, vi sono, altra novità, due previsioni specifiche.

Entrambe riguardano interventi su parti comuni condominiali: una attiene agli interventi che riguardano l'involucro dell'edificio e che comportano un'incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio: per essi la detrazione è del 70%.

L'altra riguarda gli interventi volti a migliorare la prestazione energetica (invernale ed estiva) e che portino almeno alla «qualità media di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 26 giugno 2015, pubblicato nel supplemento ordinario n. 39 alla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio 2015»: in tal caso la detrazione sale al 75%.


Riqualificazioni energetiche, gli interventi ammessi per il 2017


Oltre a questi, gli interventi ammessi alla detrazione nel 2017 sono, in sintesi:
- interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti (valore massimo della detrazione, 100.000 euro);
- interventi sull'involucro di edifici esistenti (valore massimo della detrazione, 60.000 euro);
- interventi di installazione di pannelli solari (valore massimo della detrazione, 60.000 euro);
- interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale (valore massimo della detrazione, 30.000 euro;

Riqualificazione energetica
- ipotesi specifiche aggiunte nel tempo: sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia; sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria; acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, valore massimo della detrazione, 30.000 euro); acquisto e posa in opera delle schermature solari (valore massimo della detrazione, 60.000 euro); acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative.


Detrazioni per riqualificazioni energetiche, gli adempimenti


Oltre ad effettuare il pagamento delle spese in determinate modalità (obbligatorio mediante bonifico bancario o postale, per i non titolari di reddito d'impresa), chi vuole fruire della detrazione deve acquisire determinati documenti.

Detrazioni per riqualificazione energeticaDetti documenti sono, in sintesi: l'asseverazione, da parte di un tecnico abilitato, della sussistenza dei requisiti richiesti dalla legge; l'attestato di certificazione o di qualificazione energetica, attestante quale siano i dati relativi alla prestazione energetica dell'immobile dopo la fine dei lavori; nonchè la scheda informativa, oggetto appunto di questo articolo.

La scheda informativa e l'attestato sull'efficienza energetica devono essere inviati all'ENEA e - insieme con le ricevute di invio, l'asseverazione e le ricevute delle fatture o ricevute fiscali e dell'invio del bonifico bancario o postale - devono essere conservati.

Andrà conservata anche la copia della delibera assembleare e della tabella millesimale di riparto delle spese, se si tratta di lavori su parti comuni condominiali.

Se il beneficiario è detentore dell'immobile, dovrà procurarsi e conservare anche il consenso del proprietario.


Scheda informativa


Senza pretesa di esausitività, e rimandando per ogni ulteriore informazione all'apposito, dettagliato, sito dell'ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile), ci occupiamo qui dunque in particolare della scheda informativa.

Tale scheda contiene la descrizione degli interventi realizzati (secondo le indicazioni previste dagli allegati E e, limitatamente alla sostituzione di finestre comprensive di infissi in singole unità immobiliari, alla installazione di pannelli solari, la scheda informativa di cui all'allegato F del d.m. 19/02/2007).

La scheda informativa - come l'altra documentazione su indicata - deve essere rilasciata da tecnici abilitati.

Il tutto può essere redatto anche da un unico tecnico.

La scheda informativa deve essere compilata ed inviata telematicamente, entro 90 giorni dalla fine dei lavori, all'ENEA attraverso il sito apposito (www.acs.enea.it).

Detrazioni per riqualificaziona energetica, invio telematico
L'invio in forma cartacea è richiesto solo nel caso in cui la complessità dei lavori non consenta una adeguata descrizione tramite via telematica; l'indirizzo, cui inviare la raccomandata (con ricevuta semplice) è «ENEA, Dipartimento ambiente, cambiamenti globali e sviluppo sostenibile, via Anguillarese 301 - 00123, Santa Maria di Galeria (Roma), specificando come riferimento: Detrazioni fiscali - riqualificazione energetica».

L'ENEA sconsiglia l'invio cartaceo di ciò che è già stato inviato per email e per cui si ha la ricevuta di ritorno dell'email.

La fine dei lavori coincide con il giorno del collaudo (e non con il giorno del pagamento); se l'intervento non richiede il collaudo, la fine dei lavori può anche essere attestata con altra documentazione emessa da chi ha svolto i lavori (o dal tecnico che redige la scheda, ma non attraverso l'autocertificazione del contribuente).

Se il contribuente non ha la documentazione perché l'intervento non è terminato può usufruire ugualmente della detrazione spettante per le spese sostenute in ciascun periodo d'imposta, purché attesti che i lavori non sono ultimati.


Compilazione e invio della scheda informativa


Come già detto, la compilazione e l'invio della scheda devono essere effettuati attraverso l'apposito sito dell'ENEA.

Sarà necessaria una dichiarazione per ciascun intervento.

A seconda dell'anno di ultimazione dei lavori, bisogna poi accedere allo specifico portale.

Attualmente il portale relativo ai lavori ultimati nel 2017 deve ancora essere predisposto.

Per quanto riguarda i lavori ultimati nel 2016, bisogna dunque accedere al portale http://finanziaria2016.enea.it.

detrazione fiscale per riqualificazione energeticaLì il primo passo sarà la registrazione (naturalmente, da effettuare solo al primo accesso); possono registrarsi al sito: tecnici abilitati, amministratori di condominio e anche utenti non tecnici (questi ultimi, spiega l'ENEA sulla guida dedicata, possono «però compilare solo le dichiarazioni semplificate relative alla sostituzione di finestre comprensive di infissi in singole unità immobiliari (comma 345b), all'installazione di pannelli solari (comma 346) e alla sostituzione di impianti termici con lavori completati dopo il 15 agosto 2009 (comma 347); per i primi due commi è prevista la compilazione del solo allegato F, per il terzo quella del solo allegato E».

Una volta ricevuta l'email di conferma all'indirizzo email fornito nella registrazione, sarà possibile accedere al sistema.

La prima compilazione atterrà, come d'uso, ai dati anagrafici; successivamente si dovranno inserire i dati dell'immobile; dopo di ciò si dovrà indicare il tipo di intervento effettuato e la relativa previsione normativa (articolo della legge e comma); la scelta è ovviamente importante, perchè a seconda del tipo di intervento selezionato, il sistema richiederà uno specifico numero ed emetterà una determinata tipologia di allegati da compilare (allegato F, per interventi che consistono soltanto nella sostituzione degli infissi in singole unità immobiliari e/o nell’installazione di pannelli solari; oppure gli allegati A, per l'attestao di qualificazione energetica, ed E, per la scheda informativa).

Gli allegati sono quelli di cui al DM 19 febbraio 2007 («decreto edifici») e successive modifiche.

Però, per gli interventi di installazione dei pannelli solari, anche quando avvengono contestualmente ad altre opere, è in ogni caso richiesta una compilazione di un allegato F riferita esclusivamente ai pannelli solari.

Dopo la compilazione degli allegati sarà richiesta la verifica dei dati.

Seguirà l'invio e la stampa della dichiarazione.

È infine possibile effettuare la rettifica della scheda già inviata.


riproduzione riservata
Articolo: Scheda informativa detrazione 65%
Valutazione: 3.50 / 6 basato su 2 voti.

Scheda informativa detrazione 65%: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Scheda informativa detrazione 65% che potrebbero interessarti
Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il portale online dell'Enea è attivo. Possibile effettuare la trasmissione dei dati per fruire dei benefici fiscali per interventi di riqualificazione energetica
Come risolvere errori commessi negli adempimenti per la detrazione 65%

Come risolvere errori commessi negli adempimenti per la detrazione 65%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Tra gli adempimenti per la detrazione sul risparmio energetico, gli errori più comuni riguardano le fatture, i pagamenti e l'invio della comunicazione all'Enea.
La mancata comunicazione ENEA non può essere causa di perdita della detrazione 65%

La mancata comunicazione ENEA non può essere causa di perdita della detrazione 65%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Una sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Milano ha chiarito il caso di un contribuente che aveva dimenticato di inviare la comunicazione ENEA.

Immobili: al 65% la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione globale

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Ecco una mini guida sulla detrazione fiscale per chi esegue interventi di riqualificazione energetica globale dell'immobile, prorogata fino al 31 dicembre 2016.

Documenti da produrre e pratica ENEA per la detrazione 65%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Ogni intervento che può beneficiare della detrazione 65% richiede la predisposizione di una documentazione specifica. Ecco le regole generali e varie eccezioni.

Le linee giuda di ENEA per il bonus condomini 2017

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Pubblicata la guida ENEA per le riqualificazioni energetiche dei condomini con detrazione al 70% e 75%. L'invio della documentazione è possibile dal 15 settembre

Piano nazionale per l'efficienza energetica: in Gazzetta Ufficiale il decreto

Leggi e Normative Tecniche - Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo economico contenente il piano nazionale per l'efficienza energetica, dati e obiettivi.

Bonifico detrazioni errato: come rimediare?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Una condizione essenziale per godere delle detrazioni è quella del pagamento tramite bonifico parlante: vediamo quali sono le informazioni corrette da inserire.

Pompe di calore e detrazioni fiscali

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quando l'installazione di una pompa di calore può beneficiare delle detrazioni per il risparmio energetico, per le ristrutturazioni edilizie o del bonus mobili?
REGISTRATI COME UTENTE
295.698 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pratiche detrazioni fiscali
    Pratiche detrazioni fiscali...
    500.00
  • Immergas caldaia a condensazione a basamento hercules
    Immergas caldaia a condensazione a...
    3420.00
  • Ristrutturare il bagno rinnovando arredi e materiali
    Ristrutturare il bagno rinnovando...
    100.00
  • Coppo Corinzio Reggio Emilia
    Coppo corinzio reggio emilia...
    18.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Faidacasa.com
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.