Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Scelta Materiali Impianti Termici Idrici

I materiali per realizzare gli impianti termici ed idrici possono essere suddivisi in due grandi famiglie: quelli di natura metallica e quelli di natura plastica.
19 Dicembre 2011 ore 17:02 - NEWS Impianti

Tubazioni in rameI materiali per la realizzazione degli impianti termici ed idrici possono essere suddivisi sostanzialmente in due grandi famiglie: quelli di natura metallica e quelli di natura plastica.

I materiali metallici sono la ghisa, l'acciaio ed il rame, mentre quelli plastici sono il polietilene, il polipropilene ed il PVC; ognuna di tali famiglie di materiali è caratterizzata da diversi sottotipi.

Esistono attualmente in commercio anche altre tipologie di tubazioni, diverse da quelle metalliche e da quelle plastiche, come quelle in multistrato, attualmente in larghissima diffusione per le caratteristiche di resistenza alle sollecitazioni meccaniche e termiche e nel contempo le caratteristiche di leggerezza e facile lavorabilità grazie alla loro flessibilità.

Per la realizzazione di impianti termici ed idrici nuovi, per motivi di costi legati al reperimento dei materiali, alla loro lavorabilità ed al loro peso, l'orientamento generale è quello di utilizzare materiali di natura plastica. La ghisa e spesso il piombo sono stati i materiali di riferimento per le tubazioni fino al'inizio della seconda metà del secolo scorso, rapidamente sostituti dal rame e l'acciaio nei casi di maggiore disponibilità economica.


Tubazioni in plastica, in rame ed in polietilene



Le moderne tubazioni di plastica, grazie anche all'utilizzo di avanzate tecniche, permettono di utilizzare raccordi a pressare e termosaldature, garantite per decenni dalle case produttrici e per sollecitazioni termo-meccaniche nettamente superiori a quelle presenti negli ordinari impianti termici ed idrici. L'affidabilità di tali tecniche e tecnologie risulta, dunque, nettamente superiore a quella per le giunzioni delle tubazioni in ghisa, che venivano realizzate per avvitamento con l'attenzione di interporre la stoppa trattata con materiali sigillanti o teflon.

Il rame è utilizzato per le tubazioni idriche e di riscaldamento e può essere crudo o ricotto: il rame crudo è stato utilizzato nei decenni passati per impianti semplici e caratterizzati da tratti lunghi e lineari; il rame ricotto, venduto anche in rotoli per piccoli diametri è, oggi, maggiormente utilizzato, offrendo la possibilità di realizzare tratti tortuosi potendo essere facilmente curvato.

Tra i vantaggi dell'utilizzo del rame occorre evidenziarne il potere battericida, che limita fortemente la formazione di colonie batteriche nelle tubazioni, compresa la legionella, anche in presenza di ristagni d'acqua; notevole importanza assume anche la conducibilità termica del rame, tra le maggiori tra i materiali metallici per la realizzazione degli impianti.

PVCIl polietilene è l'elemento fondamentale per le tubazioni di natura plastica ed, in commercio è facilmente reperibile a bassa densità (PE-bd) e ad alta densità (PE-ad); il polietilene a bassa densità è più flessibile rispetto a quello ad alta densità ma meno resistente alle sollecitazioni meccaniche termiche, che possono raggiungere al massimo i 60°C; può
essere anche utilizzato efficacemente per impianti di irrigazione.

Il polietilene ad alta densità, più rigido di quello a bassa densità, è inoltre in grado di sopportare sollecitazioni termiche fino a 90°C, ma maggiori sollecitazioni termiche e meccaniche possono essere sopportate dal polipropilene.

Il PVC è invece utilizzato per la realizzazione degli impianti di scarico, con giunzioni realizzate tramite incollaggio.

riproduzione riservata
Articolo: Scelta Materiali Impianti Termici Idrici
Valutazione: 4.83 / 6 basato su 6 voti.

Scelta Materiali Impianti Termici Idrici: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.058 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Scelta Materiali Impianti Termici Idrici che potrebbero interessarti


Protezioni impianti tecnologici

Fai da te - Durante i lavori gli impianti tecnologici, idrici elettrici e condizionamento devono essere protetti, la loro realizzazione si colloca tra le altre fasi di lavorazioni.

Tubazioni domestiche

Impianti - Le tubazioni domestiche moderne in materiali plastici e rame sono molto più performanti e sicure delle vecchie tubature in ferro zincato o in acciaio dolce

Pannelli Solari, Inverno

Impianti - I pannelli solari termici contribuiscono a ridurre la spesa energetica degli edifici e le emissioni di sostanze inquinanti anche nel periodo invernale.

Termosifoni vantaggi e svantaggi

Impianti di riscaldamento - Diverse tipologie degli impianti termici a radiatori hanno le loro peculiarità, tra vantaggi e svantaggi, e vanno scelti dopo accurate valutazioni contestualizzate.

Tubi Radianti

Impianti - I tubi radianti sono dei generatori di calore che funzionano a gas, la combustione del gas avviene all'interno di tubi in acciaio ed irraggiano con pannelli.

Protezione degli impianti posati a pavimento

Impianti - Le regole fondamentali per proteggere gli impianti a pavimento.

Pannelli Solari e INAIL

Impianti - Il nuovo testo sugli impianti termici prodotto dall'INAIL ex ISPESL interessa anche i pannelli solari termici.

Contenere Rumore Impianti

Impianti - Impianti di climatizzazione, diffusione e trattamento dell'aria devono essere progettati con attenzione al contenimento ed all'abbattimento del rumore prodotto.

Tubi Gas Multistrato

Normative - In Italia, come da diversi anni in Europa, è finalmente possibile utilizzare nuovi materiali per gli impianti gas oltre al rame, all'acciaio ed al polietilene.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img p_marco
Buonasera, Avrei voglia di realizzare una nicchia su una parete esistente, su un angolo, tale per cui trasformerei l'attuale forma ad L in una C, da chiudere con ante. Le...
p_marco 29 Dicembre 2020 ore 09:56 5
Img flavio.
Buongiorno a tutti sono nuovo del forum. Chiedo una piccola consulenza a voi del settore poiché nell'ambito di un rifacimento ex novo di in bagno, per la quale non...
flavio. 09 Novembre 2020 ore 11:18 1
Img maxie
Buongiorno, vi scrivo perché volevo una delucidazione in merito alla detrazione 50% su una ristrutturazione bagno (completo rifacimento), ovviamente la parte di manodopera...
maxie 24 Agosto 2020 ore 22:48 1
Img ernesto1985
Salve, dovrei acquistare una casa di 120mq con 10mq di balconi. La casa è da ristrutturare totalmente (impianti, posa dei pavimenti, finestre ecc.). Ho fatto un preventivo...
ernesto1985 21 Maggio 2020 ore 09:03 6
Img peppe831
Buongiorno, sto avviando una pratica di ristrutturazione...la mia domanda è: posso, io proprietario privato, acquistare il materiale sia edile (mattoni, colla ecc),...
peppe831 29 Luglio 2019 ore 16:17 1