Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Salice piangente

NEWS Giardino02 Giugno 2012 ore 01:23
Il salice piangente ed il ginko sono due piante dalle noteveoli dimensioni ed impatto estetico in giardino. Il salice ha un crescita rapida mentre il ginko una lenta.

Il salice piangente ed il ginko sono due piante dalle noteveoli dimensioni ed impatto estetico nei grandi giardini. Il salice ha un crescita rapida mentre il ginko una estremamente lenta, ne segue una descrizione delle principali caratteristiche.

Il salice piangente



Il Salix babylonica
è noto a tutti come salice piangente, facilmente riconoscibile per le caratteristiche forme pendule di rami e foglie, appartiene alla specie salicacea. La triste dizione di salice piangente e di uso comune e rende bene il concetto di una pianta che con lunghi, giovani rami ricadenti, tipicamente sinuosi ed estremamente flessibili. Un leggero alito di vento rende i rami e le foglie ondeggianti conferendo maestosità e vivacità all'albero.

tipica chioma del salice piangenteLe foglie possono raggiungere lunghezza anche fino a 15 cm, la cui caratteristica principale è quella di essere fortemente lanceolate, con l'apice rivolto verso il basso, esse sono sono di colore chiaro e la fitta peluria della pagina inferiore le rende ancora più chiare.

Alcune varietà ornamentali hanno il fogliame dorato, mentre altre hanno rami e foglie contorte.

In ogni caso, le foglie mantengono sempre le spiccate caratteristiche decorative anche nel periodo invernale. Mentre nel periodo primaverile, le piante maschili sono caratterizzate da una intensa fioritura composta con lunghi e tipici penduli, generalmente, di colore giallo.

II salice e sostanzialmente una pianta robusta e rustica, come tale non ha molte esigenza sia in relazione alle caratteristiche del clima che del terreno dell'ambiente che la ospita. Il salice riesce infatti ad adeguarsi sia ai climi montano che a quelli dei litorali marini, sopportando bene anche brevi periodi di siccità.

Il fusto può raggiungere altezze di 10 12 metri, la posizione ideale è quella del salice isolato, in mezzo ad un grande prato, rispettando le dovute distanze il salice può essere piantato anche vicino alla casa , esso è caratterizzato da una crescita molto veloce, le distanze appropriate sono dell'ordine di una decina di metri dai muri perimetrali, infatti, la proiezione a terra della chioma può raggiungere un diametro di circa metri.

Il Ginko


II ginkgo, tecnicamente Ginkgo biloba può essere considerato un vero e proprio fossile vivente, infatti sono state ritrovate tracce di specie appartenenti alla famiglia delle Ginkgoaceae risalenti ad oltre 100 milioni di anni fa. Di esse ne è sopravvissuta una unica specie dalle notevoli caratteristiche ornamentali. Il ginko è sostanzialmente una conifera che perde le foglie nella stagione autunnale e non è caratterizzata dai tradizionali aghi del fogliame ma da forme fogliari arrotondate.

ginko di circa 10 metriQueste ultime sono disposte in ciuffi, con colorazioni diverse variabili di stagione in stagione. Tipicamente il verde chiaro si manifesta in estate per trasformarsi in tinte dorate nel periodo iniziale dell'autunno.

L'intensità di tali tinte dorate aumenta prima della caduta del fogliame, la crescita del ginko è estremamente lenta, tuttavia può raggiungere dimensioni notevoli.

Queste ultime sono dell'ordine di una trentina di metri in altezza e di una decina di metri di diametro. L'origine del ginko non ancora certa, sembra essere collocata nell'estremo oriente, tra Cina e Giappone.

I frutti del ginko, di colore marrone hanno un aspetto simile a piccole prugne, prodotti naturalmente dalle piante femminili, quando maturano e cadono a terra diffondono tutto intorno uno sgradevolissimo odore pungente e molto persistente.

Il ginko può essere posto a dimora sia in pieno sole sia a mezz'ombra, è inoltre, una pianta attaccabile da poche e rare sono le malattie, tuttavia alcuni funghi possono ledere al legno e al fogliame.

riproduzione riservata
Articolo: Salice piangente
Valutazione: 5.25 / 6 basato su 8 voti.

Salice piangente: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Lux.luce.35
    Lux.luce.35
    Martedì 6 Maggio 2014, alle ore 20:44
    Il Salice, ovvero l'albero delle dee lunari: http://www.cavernacosmica.com/il-salice-ovvero-lalbero-delle-dee-lunari/
    rispondi al commento
  • Angel Bustamante
    Angel Bustamante
    Lunedì 17 Dicembre 2012, alle ore 00:13
    Vorrei sapere se viene potato e come?
    Le foglie cadono in inverno, la ringrazio.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
305.878 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Formula azure askoll
    Formula azure askoll...
    10.98
  • Disco pacciamatura cm 45
    Disco pacciamatura cm 45...
    1.46
  • Formula azure askoll cartuccia
    Formula azure askoll cartuccia...
    11.41
  • Arella willow
    Arella willow...
    30.00
  • Smerigliatrice angolare Makita
    Smerigliatrice angolare makita...
    48.90
  • Forno elettrico da incasso ventilato multifunzione
    Forno elettrico da incasso...
    198.44
Notizie che trattano Salice piangente che potrebbero interessarti
Recinzione in salice

Recinzione in salice

Sistemazione esterna - Pannelli formati da intrecci di lunghi rami di salice, per avere delle staccionate e dei divisori dall'aspetto originale e molto naturale in terrazzo o in giardino.
Salice intrecciato

Salice intrecciato

Giardino - Tecnica centenaria, che diventa particolarmente scenografica, applicata all'arredo del giardino.

Pensili in cucina

Cucina - Pensili: bassi, alti, con anta battente, con apertura vasistas, a libro...tante variazioni sul tema. A proposito di pensili in cucina, c'e' una ricca varietà  di tipologie a disposizione.

Rami d'albero in casa

Arredamento - Qualche suggerimento per riutilizzare in varie stanze della casa, rami d'albero grezzi raccolti qua e là, dandogli anche una funzione pratica, oltre che decorativa.

Fiori e piante per decorare la cucina

Piante - Dagli esemplari aromatici per cucinare a quelli officinali per riscoprire i rimedi della nonna: la cucina cambia faccia con le piante verdi e i fiori da interno

Ante scorrevoli complanari per gli armadi

Armadi e cabine armadio - Gli armadi di nuova generazione hanno ante scorrevoli complanari, puntano su design ed innovazione. Il meccanismo consente un'apertura pratica e salvaspazio.

Vimini creativo

Complementi d'arredo - La tradizione dell'intreccio del vimini ritorna e rivive nel design per il giardino e non solo, grazie alla creatività e alla sperimentazione di giovani designer.