Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Rosa di Sharon, i segreti per una coltivazione ottimale

NEWS Piante09 Giugno 2020 ore 17:23
La Rosa di Sharon, con i suoi fiori grandi e colorati, è una pianta facile da coltivare, in grado di decorare sia il giardino che tutti gli ambienti della casa.

Caratteristiche della Rosa di Sharon


La Rosa di Sharon, conosciuta col nome botanico di Hibiscus Syriacus, è una pianta originaria della Siria, caratterizzata da fiori grandi dai colori molto vivaci e un portamento eretto del fusto. Dotata di numerose ramificazioni, questa specie possiede foglie verde scuro intenso di forma ovale e con il margine frastagliato. La Rosa di Sharon, una volta sviluppata, può raggiungere un'altezza media di 2 o 3 metri.

Appartenente alla famiglia delle Malvaceae, la Rosa di Sharon è famosa soprattutto per le sue infiorescenze: i boccioli, che fioriscono a partire dalla primavera inoltrata fino all'autunno, hanno un diametro di circa 8 cm e sono valorizzati dai colori sgargianti come il viola, il rosso, il giallo.

Rosa di Sharon bicolore
Tra tutte le varietà di Hibiscus, la Rosa di Sharon è certamente quella più rustica, dal momento che non teme il freddo ed è di facile coltivazione. Chiamata anche Hibiscus cinese, questa pianta è spesso utilizzata come specie ornamentale per abbellire sia gli spazi interni della casa che i giardini.


Coltivazione della Rosa di Sharon


Come già accennato, la coltivazione delle Rose di Sharon è semplice e alla portata di tutti. Fondamentale per un corretto sviluppo della pianta è la scelta della giusta posizione.
L'Ibisco cinese predilige infatti zone luminose e soleggiate, vista la notevole resistenza della pianta nei confronti della luce diretta del sole.

Rosa di Sharon cespuglio da garden.org
La Rosa di Sharon si adatta però a qualsiasi condizione, e per questo è in grado di sopportare le basse temperature, anche per mesi interi. Anche per quanto riguarda invece il terreno, la Rosa di Sharon non ha particolari esigenze: si potrà quindi scegliere un terreno sassoso purché sia sempre ben drenato.

L'Ibisco siriaco può essere coltivato sia in piena terra che in vaso; in quest'ultimo caso, il contenitore dovrà essere molto capiente e andrà sostituito almeno ogni 2 o 4 anni.

Rosa di Sharon pink
Per il suo carattere rustico, l'Ibisco syriacus non richiede particolare attenzione per quanto riguarda l'irrigazione e la concimazione. Sarà sufficiente bagnare il terreno ogni volta che risulterà essere completamente asciutto e somministrare del concime, preferibilmente liquido, ogni 2 settimane o al massimo ogni 20 giorni, da mescolare all'acqua di irrigazione.

Molto importante è invece la potatura. La Rosa di Sharon non sopporta interventi troppo invasivi: per questo, una volta terminata la fioritura, si consiglia di eliminare soltanto le parti deteriorate.

Rosa di Sharon gialla da wikipedia.com
La moltiplicazione dell'Hibiscus Syriacus può avvenire sia per seme che per talea.
Se si sceglie di procedere per seme, bisognerà iniziare nel mese di aprile, seminando direttamente nel terreno in cui si vuole mettere a dimora la pianta. Bisogna però sapere che la Rosa di Sharon, avendo fiori ermafroditi, può autoseminarsi molto facilmente.

Attraverso la semina, le nuove piante potrebbero non essere uguali alla pianta madre, soprattutto per quanto riguarda il colore dei fiori. Per avere delle piante identiche, si consiglia di moltiplicare la specie per talea, procedendo nel mese di luglio e tagliando dei germogli laterali della lunghezza di circa 8-10 cm.


Le porzioni tagliate dovranno essere messe a radicare in un mix di torba e di sabbia. Dopo la radicazione, le piantine ottenute saranno trasferite in contenitori sempre più capienti, cercando di esporre le talee a una temperatura compresa tra i 18 e i 20°C.

Robusta e decisamente resistente, la Rosa di Sharon è una pianta rustica che difficilmente viene attaccata da insetti o altri agenti patogeni.

A volte, però, può accadere che i germogli e le piante più giovani vengano colpiti dagli afidi e dalle cocciniglie o infestate dall'oidio e dal mal bianco.

Nel caso di afidi e cocciniglie, i parassiti dovranno essere asportati manualmente mentre la pianta dovrà essere trattata con insetticidi e antiparassitari specifici.

Se invece vengono rilevate sulle foglie e sullo stelo delle macchie bianche con odore di muffa, si procederà con un trattamento a base di anticrittogamici. In ogni caso, se la Rosa di Sharon non è coltivata in modo opportuno o se è sottoposta a condizioni di stress, il primo segnale sarà un'abbondante caduta dei suoi boccioli.


Curiosità sulla Rosa di Sharon


Il nome Rosa di Sharon viene utilizzato per indicare in modo generico una specie di piante fiorite della famiglia delle Malvaceae. Citata anche nella Bibbia, la Rosa di Sharon, nel Cantico dei Cantici viene definita rosa della valle. Nelle vicinanze del monte Carmelo e del Mar Mediterraneo, infatti, si estendava la Valle di Sharon, zona molto fertile in cui crescevano fiori unici per bellezza, colori e dimensioni.

Rosa di Sharon blu da hinsdale.nursery.com
Secondo alcuni, la Rosa di Sharon starebbe a simboleggiare la Chiesa stessa e in altri casi sarebbe un titolo con il quale vengono eseguite le lodi della Vergine Maria.

Gli interpreti sono comunque in disaccordo su quale sia la specie biblica chiamata con il nome Rosa di Sharon, dal momento che, come accennato, si tratta spesso di una denominazione generica con cui si indicano differenti varietà.

Rosa di Sharon rossa da en.trippose.com
Ai nostri giorni, invece, la Rosa di Sharon è diventata il fiore nazionale della Corea del Sud.
Il fiore, conosciuto nella nazione coreana come Mugunghwa, è diventato un simbolo durante il periodo coloniale giapponese, ed è stato utilizzato spesso come emblema di indipendenza nel corso di alcune manifestazioni.


Acquistare la Rosa di Sharon


La Rosa di Sharon può essere acquistata facilmente presso vivai e aziende agricole specializzate, anche online, sotto forma di arbusto già sviluppato o in sementi.

CONSIGLIATO
Rosa di Sharon
Fragranza alla rosa di Sharon in flacone da 60 ml.
prezzo € 10.23
COMPRA


Sull'emporio virtuale di Amazon, è possibile comprare piantine già pronte e mix di sementi per ottenere varietà di Rosa di Sharon di ogni colore. Sempre su Amazon, sono disponibili anche numerosi volumi sulla coltivazione e la cura di questa pianta.

riproduzione riservata
Articolo: Rosa di Sharon: coltivazione e cura
Valutazione: 5.83 / 6 basato su 6 voti.

Rosa di Sharon: coltivazione e cura: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
318.471 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Rosa di Sharon: coltivazione e cura che potrebbero interessarti


Ibisco: trucchi per la coltivazione

Piante - In Europa l'ibisco veniva dato in dono alle dame, scegliendo bene il colore del fiore, abbinato ad un significato preciso, se scelto il bianco era la bellezza.

Rose antiche

Piante - Le rose antiche comprendono diverse varietà: Ibrido di Moschata, Gallica, Centifolia, Cinesi, ecc. Ognuna con caratteristiche diverse per fioritura e portamento.

Le bacchette cinesi: un tocco d'oriente in tavola

Casalinghi - Le bacchette cinesi si trovano in commercio realizzate in avorio, plastica, argento e persino di giada ma i più comuni sono di legno o di bambù, perché resistenti all'acqua calda.

Antidumping per stoviglie in ceramica cinesi

Cucina - La Commissione Europea ha introdotto una procedura antidumping, fissando per le stoviglie in ceramica di produzione cinese dei dazi sull?importazione.

Rose Botaniche

Giardino - Tra le piante da fiore coltivate nei nostri giardini, senza dubbio le rose sono tra le più apprezzate per la varietà dei colori e le forme dei loro fiori.

La finta lacca cinese

Fai da te - Come laccare gli oggetti di casa

Sky City

Architettura - Il record del Burj Khalifa è destinato ad essere battuto: con 838 metri, il grattacielo cinese Sky City guadagnerà il primato di edificio più alto del mondo.

Presenze italiane alla Beijing Design Week

Arredamento - Si è aperta ieri a Pechino, la grande Design Week 2011: dal 26 settembre al 3 ottobre infatti, la città sarà invasa da puro design.Tanti gli eventi

Marmo e granito con la ceramica

Ristrutturazione - Grazie alle moderne tecnologie è possibile riprodurre con il gres porcellanato qualunque tipo di materiale, tra cui marmo o granito.E? appunto con l?intento