Rivestimenti in pietra naturale

NEWS DI Pavimenti e rivestimenti10 Marzo 2015 ore 11:32
In questo articolo si illustrano i tipi di pietra più appariscenti e particolari per la realizzazione di elementi architettonici, tra cui i rivestimenti interni.

Rivestimenti in pietra: un'usanza antichissima


Rivestimento in porfido rosso e verde antico di epoca bizantina, realizzato con la tecnica dell'opus sectile.
Fin dalle epoche più antiche la pietra naturale, e in particolare le moltissime varietà di marmo, porfido e granito, sono state utilizzate ampiamente negli edifici più ricchi per il rivestimento di pavimenti, pareti (sia interne che esterne) e fontane o ninfei: l'architettura romana ci ha restituito splendidi esempi di questa usanza, visibile anche nelle domus di Pompei ed Ercolano o nel Pantheon di Roma.

Onice multicolore, dal catalogo dell'Azienda Marmi ZEM di Enrico Ziche.Anche nel Medioevo e sopratutto nel Rinascimento il materiale lapideo venne largamente impiegato per abbellire gli edifici, al punto che alcuni tipi di pietra divennero così importanti da acquisire veri e propri significati simbolici: il raro e costosissimo porfido rosso (fin dall'antichità riservato all'imperatore e ai suoi famigliari per il suo color porpora) simboleggiava ad esempio il potere temporale e in particolare l'autorità regia e imperiale, mentre il porfido verde antico (chiamato impropriamente anche serpentino) richiamava il potere spirituale della Chiesa. Queste pietre si trovano molto spesso accoppiate nella stessa decorazione.

Anche oggi, sopratutto grazie alla facilità di trasporto (e al conseguente drastico abbattimento dei costi), è possibile rivestire gli spazi interni delle nostre case, e sopratutto le pareti di bagno e cucina, i pavimenti, le scale interne e i top delle cucine con pietre dai mille colori e texture provenienti da ogni parte del mondo: i cataloghi delle aziende di settore comprendono infatti pietre grigie, rosse, gialle, nere, marroni, bianche, rosa e perfino verdi o azzurre.


Pietra, marmo e granito: un po' di chiarezza


Cornici modanate per rivestire gli stipiti di porte e finestre, dal catalogo dell'Azienda I Ciottoli di Marmo.Ma per capire bene di cosa parliamo, è necessario fare un po' di chiarezza nella terminologia commerciale utilizzata da marmisti e decoratori: le definizioni commerciali sono infatti molto diverse da quelle - scientificamente corrette ma non oggetto di questa trattazione - diffuse tra gli studiosi del settore.

La definizione commerciale di marmo comprende ad esempio qualsiasi tipologia di pietra naturale che può essere lucidata, con la sola esclusione del travertino e delle rocce di origine vulcanica (sopratutto porfido e granito): oltre ai marmi veri e propri (tra cui ad esempio il pregiatissimo statuario), con questo nome vengono perciò commercializzati anche tutti i calcari compatti (tra cui il rosso ammonitico, il cosiddetto Marmo di Verona, e la Pietra d'Istria), le brecce lucidabili e anche materiali molto pregiati come l'onice e l'alabastro.

La definzione commerciale di travertino coincide invece sostanzialmente con la classificazione petrografica, e comprende le varie tipologie di questo materiale.

La categoria commerciale dei graniti comprende invece molte rocce lucidabili a natura prevalentemente cristallina e di origine vulcanica o metamorfica: perciò, oltre ai graniti propriamente detti, vi rientrano anche alcune rocce abbastanza simili come i gabbri, la sienite, il porfido e lo gneiss.

Con il termine pietra si indicano infine tutte le rocce porose e non lucidabili, come ad esempio l'arenaria, la pietra serena (una particolare tipologia di arenaria), il tufo, il basalto e la dolomia.


Marmi e pietre di pregio


Mosaico in elementi di madreperla, dal catalogo dell'Azienda Marmi ZEM.Per ottenere splendidi rivestimenti da interni, oltre alle qualità fisiche e meccaniche di una pietra (come ad esempio la durezza, la porosità e la resistenza meccanica) sono fondamentali anche le caratteristiche estetiche, e sopratutto la grana, il colore, la texture, le venature e l'eventuale presenza di fossili.

Al riguardo, il catalogo dell'Azienda Marmi ZEM di Enrico Ziche offre una vastissima scelta di materiali più o meno pregiati: oltre a decine di marmi rossi, verdi, gialli, grigi, marroni, verdi, azzurri, rosa e neri, sono infatti disponibili alcune pietre molto particolari, tra cui ad esempio:

- alcuni calcari rocce letteralmente costellati di splendidi fossili;
- una vasta serie di onici in vari colori e con venature molto eleganti;
- una ricca gamma di alabastri di prima scelta;
- vere e proprie pietre semipreziose tra cui la bellissima malachite verde, l'occhio di tigre, il diaspro rosso o perfino la madreperla.

Questi materiali, di notevole pregio (e quindi dal costo decisamente elevato), possono essere utilizzate in grandi lastre magari con disposizione simmetrica e/o speculare in serie di due o quattro elementi, allo scopo di esaltarne la vasta gamma di sfumature, impurità e venature, oppure viceversa in mosaici di piccole tessere con varie forme e disegni, come si nota ad esempio nella foto in alto a sinistra.


Opus sectile e cornici sagomate


Cornici ornamentali e composizioni in piastrelle di pietra appositamente studiate per rivestire le pareti. Dal catalogo dell'Azienda I Ciottoli di Marmo.Se invece si desidera utilizzare pietre più comuni - e perciò di costo assai più ridotto - è possibile sfruttare la tecnica dell'opus sectile, in uso già presso gli antichi Romani.

Infatti l'Azienda I Ciottoli di Marmo propone ad esempio una ricca serie di cornici con motivi geometrici - tra cui greche, stelle e losanghe - e composizioni di elementi di pietra appositamente studiate per decorare le pareti sopratutto di bagni e cucine (oppure i top delle cucine in muratura) in sostituzione delle normali piastrelle di ceramica.

La posa in opera è molto semplice e non richiede il taglio su misura dei vari elementi (facendo lievitare notevolmente i costi di manodopera), perchè tutti i pezzi sono già pre-montati su appositi fogli o reticelle e forniti in rotoli da stendere nel punto fissato (ovviamente previa stesura di un idoneo collante) e completare con la semplice stuccatura delle fughe.

Per gli altri ambienti della casa - sopratutto se d'epoca o in stile antico - il catalogo dell'Azienza comprende vari modelli di cornici modanate per impreziosire efficacemente gli stipiti di porte e finestre, una vasta scelta di gradini e zoccolini battiscopa per scale interne e infine vari modelli di elementi ornamentali adatti a qualsiasi esigenza.

riproduzione riservata
Articolo: Rivestimenti di pietra
Valutazione: 4.57 / 6 basato su 7 voti.

Rivestimenti di pietra: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Rivestimenti di pietra che potrebbero interessarti
Marmo artificiale

Marmo artificiale

Pavimenti e rivestimenti - Nella decorazione interna di chiese e palazzi signorili era diffuso un particolare tipo di intonaco molto liscio trattato a imitazione delle tipiche venature del marmo.
Marmi lavorati

Marmi lavorati

Arredamento - L'eleganza dei marmi lavorati è senza tempo: estetica e qualità, esaltate da lavorazioni originali, in linea con le richieste moderne di praticità, bellezza e riciclo.
Muro in pietra

Muro in pietra

Progettazione - I muri in pietra, oltre ad assolvere ad una funzione portante per l'edificio, ne condizionano in maniera determinante anche l'aspetto esteriore.

I rivestimenti in pietra: le diverse geometrie di posa e lavorazioni di bordo

Pavimenti e rivestimenti - Lo studio dell'esatta geometria di posa e dell'adeguata lavorazione di bordo pietra potenzia notevolmente la bellezza e resistenza di un rivestimento lapideo.

Novita' dal mondo della pietra

Arredamento - L'uso del marmo e delle pietre nell'ambiente bagno e non solo è una costante nella tradizione, ma anche in questo campo i cambiamenti in corso sono molti…

Marmo e non solo per il bagno

Arredamento - Grezza, porosa, ruvida, oppure finemente lavorata, lucida e levigata. La superficie dei materiali che rivestono l?ambiente bagno si ispira alla matericità

Oggetti di design in marmo ispirati a Palladio

Architettura - Il celebre architetto del Rinascimento Andrea Palladio ispira una collezione di oggettti di design in marmo creati da Raffaello Galiotto.

Rivestimenti per interno

Progettazione - Così come avviene per i rivestimenti esterni, anche per quelli interni si può scegliere tra un numero considerevole di materiali: ceramica, cotto, legno, pietra, marmo.

Finitura delle superfici di marmo

Progettazione - Il tipo di finitura delle superfici rivestite di marmo, per pavimenti e rivestimenti, esalta la bellezza e la caratteristica naturale di questo materiale.
REGISTRATI COME UTENTE
295.649 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Kerma mattonella gres porcellanato effetto pietra muretto
    Kerma mattonella gres porcellanato...
    24.88
  • Pavimento esterno in cubetti di granito
    Pavimento esterno in cubetti di...
    70.00
  • Pavimento esterno in cubetti di luserna
    Pavimento esterno in cubetti di...
    70.00
  • Kerma mattonella fondo rivestimento pietra ricomposta montebello
    Kerma mattonella fondo...
    63.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.