Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Risparmio energetico nei tetti

Il tetto ventilato
03 Luglio 2008 ore 10:27 - NEWS Progettazione
tetto

Un tetto che funziona deve contribuire a mantenere, negli ambienti da proteggere dalle intemperie, condizioni di confort termoigrometrico e quindi ridurre al minimo l'escursione termica in tutte le stagioni dell'anno.

La Legge nr. 10 del 09/01/1991 (Gazz. Uff. Suppl.Ord. n° 13 del 16/01/1991) detta le Norme per l'attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell'energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia.

Tetti di cittàL'art.1 sulle finalità ed ambito di applicazione cita:

“Al fine di migliorare i processi di trasformazione dell'energia, di ridurre i consumi di energia e di migliorare le condizioni di compatibilità ambientale dell'utilizzo dell'energia a parità di servizio reso e di qualità della vita, le norme del presente titolo favoriscono ed incentivano, in accordo con la politica energetica della Comunità economica europea, l'uso razionale dell'energia, il contenimento dei consumi di energia nella produzione e nell'utilizzo di manufatti, l'utilizzazione delle fonti rinnovabili di energia, la riduzione dei consumi specifici di energia nei processi produttivi, una più rapida sostituzione degli impianti in particolare nei settori a più elevata intensità energetica, anche attraverso il coordinamento tra le fasi di ricerca applicata, di sviluppo dimostrativo e di produzione industriale”.

Il D.Leg.192/2005 e la successiva integrazione 311/2006 hanno definito inoltre delle prestazioni energetiche minime relative alla trasmittanza dell'involucro edilizio.

Lana di vetroQuesta normativa ci fa dedurre che le condizioni di confort devono essere raggiunte necessariamente risparmiando energia e salvaguardando l'inquinamento ambientale.
Coibentare una casa, ovvero non permettere lo scambio di calore tra esterno ed interno, consiste nell'intervenire sulla riduzione al minimo delle dispersioni di temperatura tramite l'utilizzo di prodotti specifici chiamati isolanti termici. I materiali impiegati per la coibentazione termica sono quelli che hanno la proprietà d'opporre resistenza allo scambio termico e sono caratterizzati da una bassa conducibilità termica.
Gli isolanti termici, sono suddivisibili in tre categorie: isolanti minerali, isolanti di sintesi, isolanti vegetali.

Tra gli isolanti minerali (che hanno una conduttività termica <0,14 W/m*K) si annoverano: la lana di vetro, la lana roccia, la fibroceramica ed il vetro cellulare.

Tra gli isolanti di sintesi (derivano dall'espansione di un polimero, si presentano a struttura cellulare e si utilizzano sia sotto forma di pannelli rigidi sia sotto forma di schiume. Sono leggerissimi e hanno una bassa conduttività termica) si annoverano: Polistirolo o polistirene espanso EPS, e poliuterano espanso PUR.

Tra gli isolanti vegetali ( di origine naturale ricavati da piante) abbiamo il legno ed il sughero.

Uno dei problemi principali nella realizzazione della copertura di un edificio, sia in fase di tetto ventilato AERcopporistrutturazione che di nuova costruzione, è il tetto. L'isolamento termico può essere dunque ottenuto in diversi modi a seconda dei materiali scelti e del loro assemblaggio.
Il tetto ventilato è attualmente la tecnologia più avanzata nel campo della coibentazione delle coperture soprattutto nella realizzazione di sottotetti.
Sistema aAERcoppo
Un tetto ventilato, si può chiamare tale quando il manto di copertura si distacca dallo strato isolante.

L'adozione di uno strato di ventilazione attraverso un intercapedine permette ad un flusso di aria omogeneo di circolare dalla gronda fino al colmo.
La realizzazione di un tetto ventilato ha in inverno la funzione di evitare i rischi di condensa interstiziale ovvero la comparsa di macchie di umidità e di muffe sulle pareti degli ambienti abitati. In estate, nei nostri climi, il tetto ventilato ha una funzione importante giacché permette di ridurre il flusso di calore in entrata dovuto ai raggi solari.

L'azienda AERcoppo ha realizzato tetti ventilati formati da elementi prefabbricati che vengono montati in opera senza l'occorrenza di personale Dettaglio griglia di partenza AERcoppospecializzato e senza spreco di materiale.
La camera di ventilazione, superiore a cmq/ml. 600, si realizza con supporti-distanziatori (piedini) che vanno inseriti sul retro di ogni coppo di canale.

Utilizzando i piedini NON SI FORA LA GUAINA impermeabilizzante, né il materiale isolante, perché questi supporti consentono l'aggancio e il bloccaggio di ogni coppo di canale senza l'utilizzo di chiodi, collanti, listoni trasversali od altro.

Ogni coppo di canale è rialzato per formare una camera di ventilazione senza nessun listone trasversale che ostacoli la salita dell'aria calda verso il colmo di ventilazione.Piedino di arrivo sul colmo AERcoppo
Il piedino, munito di staffa per il bloccaggio di tutti i coppi canali, è realizzato in polipropilene copolimero stabilizzato ai raggi U.V.A. ed è munito di dentelli antiscivolo.
Il sistema AERcoppo è idoneo per coppi tipo standard con le seguenti misure: lunghezza cm 45/50 - larghezza cm 18/15.
Con AERcoppo tetto ventilato è possibile realizzare tetti ventilati utilizzando coppi o tegole nelle nuove coperture in cotto coppo su coppo, nel restauro, nella manutenzione tetti e nella ristrutturazione e risanamento coperture in genere.

Piedino AERcottoAERcoppo è indicato nella ventilazione tetti, salvaguarda la zona sottocoppo da indesiderati fenomeni di muffe.

Risolve problemi che i tetti microventilati non possono risolvere ed è adatto nelle coperture in bioedilizia.
I tetti ventilati devono essere conformi alle Norme UNI 9460/13.4 - U32035110/9.3.1

www.aercoppo.it ... comfort e risparmio energetico ...

riproduzione riservata
Articolo: Risparmio energetico nei tetti
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.

Risparmio energetico nei tetti: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
331.271 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Risparmio energetico nei tetti che potrebbero interessarti


Sistema tetto unico

Tetti e coperture - Realizzare un tetto ventilato, impermeabilizzato e isolato con un pannello portante isolante in polistirene espanso sinterizzato di cui è composto il sistema.

La finestra sul tetto

Sottotetto - Consigli su come inserire al meglio una finestra per mansarda, su un tetto piano o a falde inclinate, per migliorarne l'illuminazione e l'areazione degli spazi.

Abbaino

Sottotetto - L'abbaino è un particolare tipo di finestra visibile sulle coperture caratterizzato da uno sviluppo verticale e contenuto in una struttura sporgente dalla falda

Finestre da tetto in legno

Infissi Esterni - I serramenti esterni rappresentano un punto delicato nell'involucro di un edificio, perché ne costituiscono un punto di discontinuità indispensabile...

Le spese per la manutenzione del tetto

Ripartizione spese - Quali sono le norme cui fare riferimento ai fini della ripartizione delle spese in condominio nel caso d'interventi al tetto? La risposta nell'articolo 1123 C.C.

Tetti sicuri

Normative - Ripubblicazione della Norma UNI che disciplina le caratteristiche a cui devono rispondere i tetti di copertura.

Manutenzione del tetto fai da te

Tetti e coperture - La manutenzione fai da te oggi è diventata molto diffusa perchè consente un notevole risparmio. Ecco alcune indicazioni per la sostituzione e pulitura dei tetti.

Tetto d'acqua

Impianti - Sistema di termoregolazione della temperatura interna degli edifici, che sfrutta l'acqua e le sue proprieta'.

Come isolare con il tetto ventilato

Tetti e coperture - Il tetto ventilato è un accorgimento progettuale perfetto per garantire, con la realizzazione di una intercapedine, l'isolamento termico degli ambienti interni.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img rockypeli
Buonasera,gli architetti devono creare progetti infallibili con molte istruzioni su come dovrebbe essere fatto?Oppure fanno anche frequenti visite al cantiere according to dire ai...
rockypeli 28 Luglio 2021 ore 13:33 2
Img alberto985
Buongiorno, scrivo per chiedere un info sulla ripartizione di una spesa ,abito in una quadrifamiliare, divisa a croce in 4 parti simili, con ingressi indipendenti, tutte con piano...
alberto985 13 Luglio 2021 ore 19:16 1
Img pelvix
Salve,sto rifacendo integralmente il tetto di casa (coibentato e areato): il sottotetto è a vista (c'è una mansarda abitabile) e mi è stato realizzato con...
pelvix 28 Giugno 2021 ore 16:01 11
Img yelnipeto
Ciao,attualmente sto scrivendo la mia tesi sul design del mobile utilizzato come sperimentazione per l'architettura.Nel corso del XX secolo sono stati numerosi gli architetti che...
yelnipeto 26 Giugno 2021 ore 10:20 3
Img anbama!!
Buongiorno,ho in corso opere di sostituzione di una porziione del manto di copertura del tetto e rifacimento della pavimentazione esterna, ho regolarmente aperto una CIL.Trattasi...
anbama!! 28 Maggio 2021 ore 17:27 1