Risparmiare acqua

NEWS DI Fai da te16 Aprile 2011 ore 20:57
Pochi semplici accorgimenti che ci aiutano a preservare e a utilizzare con parsimonia uno dei beni piu' preziosi del nostro ambiente.
ecologia
Arch. Nora Santonastaso

Risparmiare Acqua In bagno

Regolare lo scarico del WC


Dieci litri d'acqua ad ogni scarico: è questa la quantita' che, scarico dopo scarico, accumula ben il 30% del consumo idrico di un'abitazione e che puo' essere razionalizzata e diversificata con semplici accorgimenti.
Fa parte ormai del pacchetto base del rifacimento di un bagno l'installazione della classica cassetta, incassata, a zaino o a parete, dotata di doppio pulsante da utilizzare a seconda della necessita'.

In alternativa è possibile ingannare lo sciacquone regolando il galleggiante per una capacità minore di acqua o addirittura porre nella cassetta un mattone o una bottiglia di plastica piena, priva di etichetta (che provocherebbe intasamenti) e chiusa ermeticamente per evitare il ricarico completo ad ogni getto.

Per capire se sono necessari interventi manutentivi dovuti a perdite, queste possono essere individuate con un semplice trucco: introducete nella cassetta, prima di andare a dormire, una piccola quantità di colorante alimentare (che non è tossico e non inquina), la mattina seguente verificate se il wc è decorato a strisce e nel caso fate intervenire un idraulico. Inoltre ricordate: il wc non è una discarica di prodotti tossici come vernici, detersivi o, peggio ancora, farmaci.

Deodoranti e carta igienica colorata andrebbero evitati perché, sotto il loro aspetto innocente e divertente, sono molto inquinanti per l'ambiente.

Sì alla doccia.

Gran Bretagna, 1976: la terribile siccità fu esorcizzata dal provocatorio consiglio del Governo (giudicato scandaloso dall'Arcivescovo di Canterbury) Make your shower with a friend: save water. In mancanza di meglio, anche la doccia single è un bel favore all'ambiente, considerando che un bagno rilassante costa ben centocinquanta litri d'acqua.

Solo quaranta litri sono invece necessari per la piacevole pioggia del soffione che, lasciato chiuso solo per qualche minuto per insaponarsi e magari tonificarsi con il massaggio di un guanto di crine, ci accarezza e ci rivitalizza, garantendo allo stesso tempo una maggiore igiene.

Denti bianchi ed ecologici.

Al bando la pessima abitudine di lasciar scorrere l'acqua durante tutta l'operazione del lavaggio dei denti, che dura in media dai tre ai cinque minuti. Il getto è necessario solo due volte: all'inizio, per bagnare lo spazzolino, alla fine, prima di riporlo. Per il risciacquo della bocca, dopo il lavaggio con il dentifricio, è più ecologico ed efficace utilizzare un bicchiere tenendo chiuso il rubinetto.

Lavarsi le mani in modo intelligente.

Quando ci laviamo le mani evitiamo di far scorrere l'acqua inutilmente! Per ottenere una pulizia e un'igiene ad hoc è importante soprattutto insaponarsi e strofinare bene (anche tra le dita e sul dorso) e poi asciugarsi con una salvietta pulita, meglio se sostituita giornalmente. Lasciando il rubinetto aperto per tutta la durata del lavaggio ben trenta litri d'acqua se ne vanno al depuratore senza alcuna necessità.

Capelli lucenti.

I fanatici del capello lungo e coccolato sapranno che il balsamo ha un tempo di posa piuttosto lungo. Nulla aggiunge alla lucentezza della chioma lo scorrere inutile dell'acqua in questa mini pausa relax, quindi: chiudete il rubinetto e tenetevi pronti a riaprirlo solo al momento del risciacquo.

Barba ecologica.

Signori uomini, un appello: per risciacquare il rasoio tra una passata e l'altra non usate il getto continuo del rubinetto! Piuttosto, riempite il lavabo per metà e usate la stessa acqua per tutta la durata della rasatura. Stessa pelle liscia, minore impatto sull'ambiente.

Miscela aria/acqua.

Strapazzare l'acqua facendola montare da dispositivi a spirale e sistemi di retine e fori la aumenta di volume facendole incorporare aria. Risultato: un getto identico a quello tradizionale (e forse anche un po' più piacevole perché più morbido e leggero) e un risparmio che si avvicina al 50%. Tutto questo si può ottenere con miscelatori d'aria applicati ai propri rubinetti, che diventano eco - friendly senza intaccare le nostre abitudini.

In cucina

W il bicarbonato!

Un pizzico di bicarbonato in una bacinella aiuta a pulire frutta e verdura molto meglio del getto d'acqua corrente. Inoltre l'acqua, eventualmente filtrata se troppo carica di terra e altri residui, può essere riutilizzata per innaffiare le piante, magari proprio le erbe aromatiche che trovano spesso posto nelle nostre cucine.

Piatti perfetti.

Per velocizzare il lavaggio delle stoviglie e renderlo più efficace iniziate a risolvere il problema alla radice ed evitate di usare più piatti, posate, bicchieri e utensili dello stretto necessario, senza per questo scendere all'usa e getta che va comunque evitato o ridotto al minimo.

Per insaponare è preferibile riporre le stoviglie in una vaschetta, con l'ulteriore vantaggio di farvi risparmiare sul detersivo che, se dosato con parsimonia, può essere risciacquato con facilità e rapidità. Una dritta: l'acqua di cottura della pasta è un ottimo sgrassante quindi occhio al riciclo!

Risparmiare con gli elettrodomestici.

Prima di tutto è bene ricordare che, a parità di carico, un ciclo con la lavastoviglie consuma meno acqua ed energia del lavaggio a mano. Poi, mentre siamo ormai abituati a leggere la classe energetica di ogni elettrodomestico che acquistiamo, è difficile che facciamo caso al consumo di acqua: questo deve obbligatoriamente essere indicato dal costruttore e la scelta del minore a parità di prestazioni può farci risparmiare per anni senza che ce ne rendiamo conto.

Lavatrice e lavastoviglie vanno in ogni caso avviati solo a pieno carico e senza eccedere nella temperatura: un ciclo a 30° consuma la metà, in acqua ed energia, di uno a 90°.

In giardino

Conservare la pioggia.

L'acqua piovana è una fonte gratuita e preziosa per tutte le operazioni di irrigazione delle piante del nostro giardino. Può essere facilmente raccolta in apposite cisterne, garantendoci un notevole risparmio sulla bolletta.

Innaffiare con giudizio.

La mattina presto e il tardo pomeriggio sono i momenti migliori per dedicarsi all'innaffiatura, non importa se di un grande e rigoglioso giardino o di un piccolo e soleggiato balcone di città. Quando il sole è meno alto nel cielo, l'acqua evapora più lentamente e le piante hanno tutto il tempo per assorbirla.

Anche se le gocce d'acqua sulle foglie sono davvero affascinanti e ci regalano il piacere visivo della freschezza, in realtà sono le radici ad avere bisogno di un'adeguata irrigazione; quindi sacrifichiamo l'estetica al buon senso e cerchiamo di dirigere il getto alla base delle piante facendo attenzione a non creare ristagni, che per di più sono terreno fertile per le larve di insetti fastidiosi.

Progettazione verde.

Armiamoci di santa pazienza e, nel pianificare le aiuole dei nostri sogni, cerchiamo di tenere nel debito conto le esigenze di innaffiamento simili; ne trarrà giovamento l'ambiente ma anche la nostra organizzazione settimanale di cura del verde. Se ci sentiamo veramente ecologisti, scegliamo piante xerofile, che amano i lunghi periodi di siccità e sono adatte anche ai distratti che dimenticano sempre qualche innaffiatura.


arch. Nora Santonastaso

riproduzione riservata
Articolo: Risparmiare acqua
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Risparmiare acqua: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Risparmiare acqua che potrebbero interessarti
Alfabetizzazione all'Ecologia e alla Qualita' dell'Architettura

Alfabetizzazione all'Ecologia e alla Qualita' dell'Architettura

Un convegno per sensibilizzare tecnici e cittadini alla conoscenza e alla successiva applicazione di un tipo di progettazione volta a salvaguardare l'ambiente.
Ecomondo a Rimini

Ecomondo a Rimini

All'inizio di novembre a Rimini si terra' Ecomondo, la Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile.
Ecologia e design

Ecologia e design

Philippe Starck progetta un minigeneratore eolico.
Eco-Creative: il contest di Inner Design

Eco-Creative: il contest di Inner Design

Il portale Inner Design bandisce un concorso per la realizzazione di oggetti ecofrienfly. I migliori saranno esposti al Salone del Mobile di Milano 2012.
Cucine moderne: ecologia e design

Cucine moderne: ecologia e design

Cucine moderne dal design accattivante: nuove frontiere si aprono nel campo della sperimentazione di materiali e finiture eco-friendly per i mobili da cucina.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.340 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pavimenti in cemento stampato Roma e dintorni
    Pavimenti in cemento stampato roma...
    30.00
  • Pavimenti in sasso lavato Roma e dintorni
    Pavimenti in sasso lavato roma e...
    48.00
  • Ripristino d'intonaco Roma e dintorni
    Ripristino d'intonaco roma e...
    35.00
  • Fornitura e posa pavimento in porfido Roma e provincia
    Fornitura e posa pavimento in...
    49.00
  • Pavimento galleggiante
    Pavimento galleggiante...
    20.00
  • Sacco proteggitenda
    Sacco proteggitenda...
    39.00
  • Posa in opera pareti in vetrocemento
    Posa in opera pareti in...
    180.00
  • Posa massetto Bologna e provincia
    Posa massetto bologna e provincia...
    12.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE:
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.