Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Pannelli radianti a parete: vantaggi e svantaggi

Il riscaldamento con pannelli a parete è uno dei più performanti, grazie agli ottimi risultati che garantisce in termini di efficienza e salubrità degli ambienti
02 Ottobre 2020 ore 13:20 - NEWS Impianti di riscaldamento

Riscaldamento con pannelli radianti


I sistemi di riscaldamento a pannelli radianti sono un’ottima alternativa rispetto al tradizionale sistema di radiatori. In realtà essi non sono così nuovi poiché si basano su una tecnica antica rivisitata con le più moderne tecnologie. Con questo tipo di impianti il riscaldamento avviene per irraggiamento e il calore viene distribuito in modo più uniforme.


I sistemi di riscaldamento a parete sono tra i più efficienti sul mercato

I sistemi di riscaldamento a parete sono tra i più efficienti sul mercato

I sistemi di riscaldamento a parete sono tra i più efficienti sul mercato
Gli impianti a pannelli radianti garantiscono un alto risparmio energetico

Gli impianti a pannelli radianti garantiscono un alto risparmio energetico

Gli impianti a pannelli radianti garantiscono un alto risparmio energetico
Pompe di calore e pannelli solari rendono questi impianti ancora più efficienti

Pompe di calore e pannelli solari rendono questi impianti ancora più efficienti

Pompe di calore e pannelli solari rendono questi impianti ancora più efficienti
I pannelli radianti a parete assicurano un ambiente salubre e confortevole

I pannelli radianti a parete assicurano un ambiente salubre e confortevole

I pannelli radianti a parete assicurano un ambiente salubre e confortevole
Riscaldando la parete i pannelli scongiurano formazione di muffe e umidità

Riscaldando la parete i pannelli scongiurano formazione di muffe e umidità

Riscaldando la parete i pannelli scongiurano formazione di muffe e umidità

Fino alla metà del secolo scorso era una tecnologia molto criticata perché presentava molti difetti, che comportavano a loro volta danni alla salute come innalzamento della pressione arteriosa, cefalee, sudorazione e altri disturbi.

Oggi, invece, grazie a una riflessione su tutte queste problematiche e alla ricerca continua, si è giunti a soluzioni molto performanti, tra le più efficaci esistenti sul mercato.


Pro e contro degli impianti a pannelli radianti


I disturbi di salute di cui abbiamo detto, erano legati principalmente alle alte temperature dell’impianto. Col tempo gli impianti a pannelli riscaldanti sono stati migliorati con l’impiego di materiali isolanti che rendono più efficiente l’impianto stesso e con migliori sistemi di regolazione del calore.

A seconda delle esigenze questi pannelli possono essere inseriti per un riscaldamento a soffitto, un riscaldamento a battiscopa, a parete, o si può avere ancora un pavimento radiante con i pro e i contro che ognuna di queste tipologie comporta.

Pannelli radianti a pavimento
Gli impianti a pannelli attuali si può dire che sono tra i più efficaci perché producono un consistente risparmio energetico e costi minimi di manutenzione, generando così un vantaggio anche economico.

Il risparmio che si può ottenere in termini energetici può arrivare anche a un 30%, aumentando se poi si abbina il tutto a un generatore ad alta efficienza energetica.

Riscaldamento a battiscopa
Questi impianti, inoltre, garantiscono una climatizzazione degli ambienti di alta qualità, perché consentono sia il riscaldamento sia il raffrescamento con una modalità salutare e igienica.

Pannelli per il riscaldamento a soffitto
Non ultimo vantaggio è l’eliminazione degli antiestetici e ingombranti terminali per il riscaldamento, che tolgono anche spazio utile all’abitazione.


Perché scegliere i pannelli radianti a parete


Tra le varie tipologie di impianti a pannelli radianti c’è quello a parete, che presenta molti vantaggi ulteriori.

Innanzitutto, si opta per questa soluzione spesso per ragioni spaziali, in quanto, se la superficie calpestabile non è abbastanza estesa, per riuscire ad avere alte performance vengono sfruttate le più ampie superfici laterali.

Primo tra tutti i vantaggi c'è la distribuzione omogenea del calore all’interno dell’ambiente in cui viene installato, con un maggior comfort abitativo, grazie al fatto che il calore viene distribuito uniformemente su tutta l’altezza della stanza effettivamente abitata.
Pannelli radianti a parete Fonterra
In tal modo, non solo si contribuisce al riscaldamento degli ambienti, ma anche a quello delle pareti su cui i pannelli radianti sono installati, evitando così la formazione di muffe ed umidità di risalita.

Ancora un ulteriore vantaggio è che il calore arriva all’ambiente molto più velocemente rispetto agli altri impianti di questo tipo, perché la parete irradia calore molto più velocemente, grazie a una bassa inerzia termica dell’intonaco rispetto ad esempio al massetto del pavimento.

Una volta poi che le pareti hanno raggiunto la temperatura ottimale, esse mantengono l’ambiente caldo più a lungo con una temperatura dell’aria di 18°, anche a spegnimento del generatore.

Inoltre, nel caso si verificassero problemi, l’intervento di manutenzione è più agevole rispetto a quello di altri tipi di impianti a pannelli.

Infine, in questo caso il raffrescamento che si ottiene per la stagione estiva è molto più performante rispetto ad altri tipi di impianto a pannelli, con una resa molto alta e temperature dell’acqua refrigerata che si aggirano intorno ai 15°C.


Gli svantaggi di un impianto di riscaldamento a parete


Ci sono alcuni aspetti non piacevoli di un impianto di riscaldamento a pannelli a parete ed è bene parlare anche di questi. Bisogna innanzitutto fare attenzione nel caso in cui ci sia la necessità di bucare la parete, perché si potrebbe danneggiare l’intero impianto.


L’installazione di questi pannelli parete fa perdere qualche centimetro all’interno degli spazi e non consente l’arredo con mobili molto voluminosi che fungerebbero da freno alla propagazione del calore.

Infine, è necessario che l’immobile su cui si interviene sia molto ben isolato, per evitare perdite consistenti verso l’esterno. Bisognerà, quindi, valutare caso per caso qual è la tipologia più conveniente.


Tecnologia degli impianti di riscaldamento a pannelli


Per questo tipo di impianto le tubazioni impiegate sono in rame o polietilene e vengono posizionate con configurazione a spirale o a serpentina. Per la loro distribuzione e affinchè sia garantito un effetto omogeneo è necessario che queste tubazioni vengano sviluppate su vaste superfici.

Si tratta di impianti a basse temperature, in quanto può bastare il riscaldamento dell’acqua fino a 30-40°C, che è una temperatura in alcuni casi di molto inferiore a quella necessaria negli impianti tradizionali.

Installazione a umido
Nel caso dei pannelli a parete si possono poi avere due sistemi di installazione, a umido o a secco. Nel primo caso la stratigrafia di posa sarà la seguente:

  • Muro grezzo

  • Pannello isolante, per evitare dispersioni verso l’esterno

  • Binari per il fissaggio dei tubi

  • Strati di intonaco

  • Opere di finitura


Per il sistema a secco, invece, vengono impiegati dei moduli pre-assemblati che vengono applicati direttamente alle pareti interessate. Si tratta di un pannello di cartongesso rinforzato e scanalato per l’alloggiamento delle tubazioni, accoppiato poi ad uno strato isolante.

Si raggiunge quindi uno spessore complessivo di circa 5 cm. In questo secondo caso la stratigrafia è la seguente:

  • Muro grezzo

  • Modulo preassemblato

  • Intonaco

  • Opere di finitura


Un esempio di pannello preassemblato è quello di Viessmann, che è adatto per l’installazione a soffitto o a parete. La sua particolarità è che al suo interno è contenuta la dorsale di alimentazione e il sistema di connessione tra i pannelli. Inoltre, il modulo base è 240x120 cm, ma è ulteriormente modularizzabile, per essere adattato alla superficie interessata.

Pannelli radianti a parete o soffitto Viessmann
Altro esempio è Radiant Wall di Fantoni, sistema di pannelli a pareti per riscaldare e raffrescare gli ambienti, con tubazioni Pex-c con barriere di ossigeno che trasmettono la temperatura uniformemente e uno strato isolante per ridurre le dispersioni.

Stratigrafia pannelli radianti Fantoni
Ultimo prodotto proposto è Fonterra Side 12 di Viega Italia, pannello radiante in gessofibra, valido sia per nuove costruzioni sia per ristrutturazioni.

Pannelli a parete Fonterra di Viega
In entrambi i sistemi di installazione va considerato il raccordo col collettore, un dispositivo che viene installato a monte dei circuiti di ogni singolo ambiente, per regolare con delle manopole la portata dell’acqua calda proveniente dal generatore e differenziare la temperature a seconda della funzione di ogni singolo spazio della casa .

Per l’installazione degli impianti a pannello radiante è necessario farsi supportare da un professionista per evitare errori, anche se c’è chi fa da sé perché sembra relativamente facile.


Manutenzione e costi di impianti a pannelli radianti


Si è accennato nei vari paragrafi alla ridotta manutenzione richiesta da questi impianti, molto più semplice ancora proprio per quelli a parete. Per gli impianti a pannelli, infatti, non ci sono lo spurgo, la tinteggiatura e la pulizia di cui necessitano i normali radiatori.

Ovviamente, perché gli interventi di manutenzione abbiano il minor impatto possibile, è necessario avere a disposizione una pianta delle tubazioni, in modo da poter agire puntualmente.
Pannello Radiante Fantoni
Veniamo ai costi di un impianto a pannelli radianti. Essi dipendono dal volume da riscaldare, dalla zona climatica, dalla tipologia costruttiva e dal grado di isolamento termico dell’edificio.

Fatte queste premesse, su può dire che in media il costo si aggira intorno ai 100 euro al mq di superficie, compresi i costi di manutenzione.

Sicuramente si tratta di costi più alti di quelli che si pagherebbero per un impianto tradizionale, ma bisogna fare una valutazione costi/benefici e considerare che si risparmierà poi fino al 30% in bolletta, per cui in breve tempo l’investimento ritornerà e con grossi vantaggi per noi e per l’ambiente.

riproduzione riservata
Articolo: Riscaldamento a parete
Valutazione: 5.13 / 6 basato su 39 voti.

Riscaldamento a parete: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
323.113 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Riscaldamento a parete che potrebbero interessarti


Pannelli Radianti Freddi e Caldi

Impianti - I pannelli radianti possono essere installati sia a pavimento che a soffitto ed in entrambi i casi sono in grado di fornire energia termica calda o fredda.

Giusta posa dei pannelli radianti

Impianti di riscaldamento - Poche ma significative attenzioni nella posa in opera dei pannelli radianti ne influenzano significativamente le prestazioni massimizzandone la resa funzionale.

Novità per impianti radianti

Impianti - Gli impianti di riscaldamento a pannelli radianti si stanno sempre più diffondendo nelle nostre abitazioni, anche grazie agli incentivi fiscali per l'istallazione

Tubi Radianti

Impianti - I tubi radianti sono dei generatori di calore che funzionano a gas, la combustione del gas avviene all'interno di tubi in acciaio ed irraggiano con pannelli.

Soffitti Freddi

Impianti - A parità di vantaggi degli impianti a pavimenti freddi, gli impianti a soffitti freddi offrono maggiori comfort e flessibilità di utilizzo in specifici ambienti.

Impianti Termici Moderni

Impianti - Una casa moderna dovrebbe essere caratterizzata anche da moderni impianti, in grado di fornire condizioni di comfort, costi contenuti ed impatto ambientale minimo.

Materiali Pannelli Radianti

Impianti - I pannelli radiati in materiali plastici, installabili a pavimento quanto a parete e a soffitto, offrono molti vantaggi rispetto ai sistemi di riscaldamento standard.

Riscaldare un ambiente con i pannelli a infrarossi

Impianti di riscaldamento - Pannelli riscaldanti a raggi infrarossi: con pochi centimetri arredano e rendono confortevole uno spazio abitativo, sono eco-friendly e ideali in ogni contesto.

Pannelli riscaldanti e stufe elettriche ultrasottili

Impianti di riscaldamento - La tradizionale stufa elettrica, ora prende forme più moderne, migliorando il suo design, le sue prestazioni e diminuendo i suoi consumi. Eccone alcuni modelli.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img antonino4591
Buongiorno a tutti. Chiedo notizie, opinioni, consigli su riscaldamento realizzati con pannelli radianti a soffitto. Ho un impianto a riscaldamento con termosifoni realizzato in...
antonino4591 22 Novembre 2020 ore 18:41 3
Img elenatess
Buongiorno, vivo in un appartamento classe B con riscaldamento a pavimento. Tengo una temperatura costante di 19/20 gradi ma quando torno alla sera mi piacerebbe che ci fosse...
elenatess 05 Novembre 2020 ore 11:02 6
Img eraclius
Buongiorno a tutti,abito in un appartamento di un condominio anni 50/60. Da poco ho scoperto che l'impianto di riscaldamento è a pannelli radianti a soffitto e non a...
eraclius 15 Luglio 2018 ore 17:28 8
Img recce
Buongiorno a tutti, chiedo una consulenza/parere riguardo la convenienza/fattibilità per un impianto di riscaldamento. Ho in previsione di effettuare la ristrutturazione di...
recce 31 Luglio 2017 ore 09:15 5
Img mauriziopacorig
Ciao, sto ristrutturando una villetta, cambiato serramenti, faccio il cappotto di 12cm esterno e lana di roccia nel controsoffitto, il riscaldamento lo faccio a pavimento e...
mauriziopacorig 27 Dicembre 2016 ore 18:31 2