Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Rinnovare la piastrellatura

La piastrellatura delle pareti del bagno o della cucina permette di proteggere i muri da macchie e schizzi, lasciando ampia libertà estetica e decorativa.
- NEWS Fai da te Muratura

Rinnovare la piastrellatura


Posare un rivestimento in piastrelle di ceramica permette di cambiare radicalmente l'aspetto del bagno o della cucina. È un lavoro più semplice di quello che sembra. Se la parete è dotata di una vecchia piastrellatura ormai deteriorata, il lavoro si impone. Curate in particolare la posa delle piastrelle intorno ai sanitari, soprattutto se sono incassati. Solo un progetto preciso e dettagliato garantisce un risultato all'altezza delle aspettative.

1) Stendete il progetto su carta millimetrata. Ogni quadrato di 1 cm di lato rappresenta una piastrella intera (due quadrati ne rappresentano una di forma rettangolare).

2) Alla distanza di una piastrella dalle estremità della parete, fissate due listelli di legno ben diritti. Serviranno come guida per partire bene nella posa.

Preparazione della parete
3) Applicate la colla apposita e posate le piastrelle lungo i listelli controllando costantemente il perfetto allineamento (usate i distanziatori a crocetta).

4) Quando le prime piastrelle sono fissate saldamente potete spostare i listelli e proseguire la posa del rivestimento.

Posa delle prime piastrelle
5) Per consentire al rivestimento di piastrelle di seguire anche irregolarità della parete come quelle causate dalla presenza dei sanitari, tracciate la linea di taglio su un foglio di cartoncino.

6) Con una matita riportate la linea di taglio sulla piastrella usando il cartoncino come guida.

Posizionamento delle piastrelle
7) Mediante un seghetto (dotato di lama al carborundum) tagliate la piastrella con la massima precisione.

8) Con un trapano dotato di tagliapiastrelle a compasso potete praticare larghi fori per prese di corrente, interruttori, ecc.

Taglio delle piastrelle
9) Una volta incollate le piastrelle, fate entrare lo stucco negli interstizi con una spatola di gomma e passatevi sopra una spugna umida.

10) Entro 10 minuti eliminate lo stucco in eccesso con un panno.

Eliminazione dello stucco in eccesso


La redazione consiglia:




Scegliere piastrellatura di rivestimento


La scelta della piastrellatura di rivestimento non chiama in causa soltanto fattori legati all'estetica, ma anche valutazioni relative alla qualità del materiale e alle caratteristiche dell'ambiente che andrà ad ospitare le mattonelle.

Solitamente, si ricorre alla piastrellatura in due aree della casa: la cucina e il bagno. Entrambi gli ambienti sono caratterizzati dall'utilizzo di acqua e dalla possibilità concreta di schizzi frequenti sulle pareti: la piastrellatura permette di evitare di danneggiare la vernice stesa sul muro, creando uno strato protettivo elegante e piacevole alla vista, nonché semplice da pulire ed adatto all'esposizione all'umidità.

Le piastrelle per il rivestimento della cucina dovrebbero rispondere ad alcune specifiche esigenze: non è necessario che resistano a forti sollecitazioni, ma non devono essere porose e devono assorbire molto poco l'umidità, alla quale saranno frequentemente esposte. La superficie della piastrella deve essere facilmente lavabile, per consentire la rimozione dello sporco quotidiano. Inoltre, le piastrelle di qualità resistono all'utilizzo di prodotti chimici per la pulizia, evitando di macchiarsi in modo indelebile. Ad ogni modo, è sempre bene utilizzare prodotti specifici che non risultino troppo aggressivi


Anche per quanto riguarda le mattonelle del bagno la non porosità è una caratteristica fondamentale: la piastrellatura del bagno è immersa in uno degli ambienti più umidi della casa e deve poter essere idrorepellente per non assorbire l'acqua e rovinarsi con il passare degli anni. Durezza e resistenza allo sporco sono caratteristiche fondamentali per le mattonelle con le quali rivestire il bagno.

Un accorgimento utile è quello di selezionare, quando possibile e se l'estetica lo consente, delle mattonelle di grandi dimensioni: in questo modo ci saranno meno fughe e meno superficie esposta da pulire, per una maggiore praticità. Le mattonelle per il bagno in ceramica offrono un'ottima resistenza all'acqua e allo sporco, ma occorre ricordare di utilizzare prodotti specifici per la loro regolare pulizia.

La ceramica, infatti, si presenta come un materiale brillante, la cui superficie può però venire alterata se si utilizzano prodotti aggressivi, che ne rimuovono lo strato di protezione superiore. Le macchie, in tal caso, non saranno più rimovibili e le piastrelle sarebbero danneggiate in modo irreparabile.

Una volta prese in considerazione le caratteristiche tecniche, alcune dritte anche per una scelta efficace dal punto di vista estetico: le piastrelle del bagno e della cucina devono essere scelte in base ai gusti personali, ma anche alle caratteristiche degli ambienti e con un pensiero già rivolto al tipo di arredamento che vi troverà collocazione, contribuendo a definirne il carattere e lo stile.

In bagno, come in cucina, le piastrelle offrono la possibilità di osare: una piastrellatura regolare potrà essere interrotta da elementi di colore contrastante o da elementi decorati che attirino l'attenzione, spezzando la monotonia della parete e magari richiamando decorazioni presenti anche su altri elementi della stanza, per un risultato ancora più armonico.


Il Primo sito sul Fai da te



riproduzione riservata
Articolo: Rinnovare la piastrellatura
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Rinnovare la piastrellatura: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.891 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Rinnovare la piastrellatura che potrebbero interessarti


Posa delle piastrelle di grande formato

Pavimenti e rivestimenti - Le aziende produttrici di pavimenti offrono sempre più spesso pavimentazioni di grandi formati: vediamo alcuni consigli da seguire per posarle correttamente.

Caratteristiche della pavimentazione

Progettazione - L'aspetto finale di un pavimento puo' dipendere da altre peculiarita' indipendenti dalla scelta del Colore e Texture della piastrella.

Posa delle piastrelle

Fai da te Muratura - La posa delle piastrelle richiede cura e precisione, ma può essere effettuata in autonomia senza bisogno di strumenti complicati e garantendo un ottimo risultato.

Corretta posa delle piastrelle

Pavimenti e rivestimenti - Posare in opera un pavimento in piastrelle, prevede cura e attenzione. Ecco alcune cose da osservare durante questa fase per evitare spiacevoli inconvenienti.

Prima norma internazionale ISO per le piastrelle di ceramica

Materiali edili - Al convegno Ceramics of Italy che si terrà al Cersaie di Bologna, sarà presentata la prima norma internazionale ISO in materia di piastrelle di ceramica sostenibili

Mini guida per posare le piastrelle in fai da te

Fai da te Muratura - Posa piastrelle: la più classica e duratura delle coperture a pavimento può essere realizzata anche da chi non è esperto col fai da te seguendo tutti i passaggi

Realizzare un rivestimento parete con le piastrelle

Pavimenti e rivestimenti - Rivestire le pareti con piastrelle non è difficile, ma occorre avere una certa abilità. Vediamo insieme quali sono i passaggi da seguire e cosa non trascurare.

Sostituire una piastrella rotta

Fai da te Muratura - Se una piastrella si rompe, può provocare danni al resto del rivestimento a meno che non venga sostituita: ecco come fare per evitare ulteriori complicazioni.

Piastrelle e posa in opera per rivestimenti di piscine

Spazio esterno - Realizzare le pareti di una piscina è un'operazione precisa e molto scrupolosa in tutte le sue fasi: dalla scelta della piastrella alle verifiche dopo la posa.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img illusoria
Salve, dopo aver effettuato il massetto e l'impermeabilizzazione con doppio strato di nanofle, dovremmo posare le piastrelle. Quali accorgimenti prendereste visto il maltempo e il...
illusoria 09 Dicembre 2020 ore 11:31 2
Img esterlautumio
Salve a tutti, ho chiesto all'impresa che mi ha fatto dei lavori in casa nuova, un preventivo per piastrellare una porzione esterna a casa mia. L'idea è quella di...
esterlautumio 22 Novembre 2020 ore 18:45 3
Img bogdancojocaru
Buongiorno a tutti, stiamo ristrutturando un appartamento e abbiamo rimosso tutte le piastrelle della casa, anche i rivestimenti, volevo sapere se le nuovo piastrelle possiamo...
bogdancojocaru 17 Agosto 2020 ore 18:43 4
Img ormao75
Buongiorno, ho acquistato delle piastrelle decorative costituite da tasselli di pietra naturale pre-incollati e vorrei posarle io, ho anche preso una buona colla (Mapei Keraflex...
ormao75 03 Maggio 2020 ore 14:35 2
Img grone237
Buongiorno a tutti. Sto rifacendo la cucina di casa, con pavimenti e rivestimenti nuovi. Ho deciso di rivestire anche il top della cucina con le stesse maioliche del rivestimento...
grone237 21 Febbraio 2020 ore 11:04 5