• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Consigli per rimuovere una vecchia carta da parati

Semplici e pratici consigli da seguire per una corretta rimozione della vecchia carta da parati attraverso l'utilizzo di pochi strumenti e un minimo di manualità
Pubblicato il / Aggiornato il

Rimozione di una vecchia carta da parati


La carta da parati era molto utilizzata soprattutto negli anni '70 e '80; infatti, le pareti della maggior parte delle abitazioni erano caratterizzate da questa carta che serviva per decorare e vivacizzare gli ambienti.

Togliere la carta da parati è un'operazione che si effettua nel momento in cui si vuole rimodernare le pareti di casa e dare un tocco di nuovo agli ambienti.
Inizialmente può sembrare un intervento molto difficile, invece è un'procedimento abbastanza semplice che non richiede l'impiego di particolari attrezzature.

Proprio per la sua semplicità non richiede particolari attitudini, ma solo una certa manualità e dimestichezza, rientra in quella tipologia di interventi che possono essere eseguiti in piena autonomia, senza la necessità di rivolgersi a un tecnico specializzato, soprattutto se si ha a disposizione un budget limitato.

Rimuovere la carta da parati
Il tipo di procedimento da seguire per una corretta rimozione varia a seconda del tipo di carta da parati e del collante che è stato utilizzato per fissarla alla parete.

CONSIGLIATO amazon-seller
Liquido per rimuovere carta da parati
€ 12.7
invece di € 13.76 COMPRA


Ad esempio, la carta da parati moderna è più semplice da rimuovere, mentre la rimozione della carta da parati anni 70', che si può trovare nelle case di costruzione meno recente, risulta essere più difficile in quanto veniva fissata per durare quanto l'edificio.


Preparare l'ambiente prima di effettuare la rimozione della carta da parati


La prima operazione da compiere è quella di spostare gli arredi posti in adiacenza delle pareti verso il centro della camera, lasciando almeno 100-150 cm per il passaggio di una persona.

Fatto ciò è fondamentale staccare la corrente elettrica dall'ambiente in cui si deve lavorare e successivamente serve procurarsi una fonte di luce a batteria se la stanza in questione non è abbastanza soleggiata o se non si può lavorare nelle ore in cui c'è maggiore luce.

Rimozione di carta da parati
Dopo aver provveduto allo stacco della corrente è consigliabile rimuovere tutti gli interruttori in plastica delle prese elettriche presenti nell'ambiente in questione utilizzando un semplice cacciavite. Successivamente, occorre coprire bene le prese con un nastro adesivo di carta per proteggerle dai liquidi che si utilizzeranno nell'operazione di rimozione della carta da parati.

Rimozione della carta da parati

Per rimuovere i parati nella zona d'incrocio tra la parete e il soffitto, senza danneggiare quest'ultimo, occorre applicare un taglio fra la carta da parati sulla parete e il soffitto.

Per farlo basta utilizzare un taglierino ed effettuare un taglio diritto sull'estremità superiore della parete, a circa 5 mm sotto il punto d'inizio del soffitto.


Tecnica base per rimuovere diversi tipi carta da parati in base alla tipologia della parete


Come detto, esistono diversi tipi di carta adesiva per pareti e diversi collanti che la tengono fissata al muro. La pareti stesse possono essere di diversa tipologia, pertanto è doveroso prestare molta attenzione alla natura della parete in questione.

Ad esempio, una parete in mattoni potrà essere trattata utilizzando grandi quantità d'acqua senza rischiare di compromettere la solidità strutturale della parete stessa.

Se, invece, la parete in questione è in cartongesso, bisogna fare molta attenzione alla quantità di acqua che si utilizza in quanto il muro potrebbe danneggiarsi e conseguentemente deformarsi.
È consigliabile utilizzare vapore acqueo anziché acqua.

Staccare la carta da parati dalle pareti
Le vecchie carte da parati removibili sono quasi sempre a base di carta. Per staccarle in modo corretto bisogna utilizzare una soluzione di acqua bollette e detergente oppure l'apposito liquido che andrà sempre mescolato con acqua calda, acquistabile in negozi di bricolage.

L'acqua dovrà essere bollente per permettere di sciogliere rapidamente il collante che tiene fissata la carta alla parete.

La carta da parati va impregnata con la miscela classica di acqua e detergente o con l'apposito liquido iniziando dall'alto verso il basso, utilizzando uno spray, una spugna o un largo pennello piatto da imbianchino.

Dopo aver impregnato la carta da parati, si può procedere delicatamente inserendo con attenzione la spatola sotto il bordo della tappezzeria. Il tempo d'attesa prima della rimozione varia in base al numero di strati di carta che sono stati applicati precedentemente alla parete.

Dispositivo a vapore per rimuovere la carta da parati
Se sotto lo strato già rimosso si trova un altro strato di carta o altri pezzetti rimasti attaccati alla parete bisogna impregnarli nuovamente d'acqua, aspettare qualche minuto e poi rimuoverli.
Lo stesso procedimento può essere seguito anche per la rimozione di carte da parato outdoor.

L'alternativa più efficace all'acqua bollente per togliere la carta parati è l'utilizzo di un dispositivo a vapore che permette di spruzzare vapore direttamente sulla parete dopo averla leggermente carteggiata con una carta vetro a grana media.



Se ci si trova a dover rimuovere carte da parati che non assorbono abbastanza acqua, come ad esempio la carta da parati in vinile oppure una carta da parati spessa, in quanto più volte verniciata, c'è bisogno di raschiarle con strumenti appositi per permettere all'acqua di raggiungere e sciogliere lo strato di colla sottostante.

Tali strumenti, come ad esempio rulli, raschiatori o carta vetrata ruvida, vengono scelti in base al tipo di carta da rimuovere.


Come eliminare lo strato di colla della carta da parati


Una volta rimosso il rivestimento di carta sulla parete può restare la colla che lo teneva fissato alla parete. In che modo si può eliminare lo strato di collante?

CONSIGLIATO amazon-seller
Carta da parati
€ 21.99
COMPRA


Bisogna raschiarlo con la spatola e se necessario carteggiarlo leggermente con la carta vetrata, facendo sempre molta attenzione a non rovinare la parete sottostante.

Una volta portata a termine l'operazione, bisogna pulire accuratamente il muro con un panno, assicurandosi che sia pulito e che, quindi, non presenti ulteriori residui di colla.

In questo modo le pareti saranno pronte per essere rivestite o tinteggiate utilizzando colori diversi e personalizzati per donare un aspetto nuovo, fresco e accogliente agli ambienti.

Carta da parati 3d, DEMURAL
Si può, infatti, decidere di verniciare le pareti con vernice acrilica, abbellirle ricorrendo nuovamente all'utilizzo di carte da parati semplici oppure delle innovative carte da parati 3D che si trovano in commercio e che offrono la possibilità di poterle rimuovere anche se le superfici sono completamente asciutte.

Ad esempio, l'azienda DEMURAL propone delle carte da parato 3D che conferiscono alle pareti un aspetto caratteristico e accogliente, in quanto caratterizzate da colori vivaci che rallegrano l'ambiente.

Carta da parati 3D, BETTER WALLS, effetto pietra naturale
Un'altra azienda che propone carte da parato 3D è BETTER WALLS. Offre soluzioni ecologiche con carta da parati in tessuto non tessuto che non contiene né PVC, né plastificanti; è robusta, lavabile e particolarmente resistente all'esposizione alla luce.

È, inoltre, semplice da applicare in quanto il disegno è diviso in strisce larghe 50 cm che si incollano facilmente sulla parete l'una accanto all'altra.

rimuovere carta da parati , rimuovere parato , parati removibili , carta da parati
riproduzione riservata
Rimuovere una vecchia carta da parati
Valutazione: 4.52 / 6 basato su 90 voti.
gnews

Rimuovere una vecchia carta da parati: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Greta Zanellato
    Greta Zanellato
    Giovedì 24 Novembre 2016, alle ore 19:17
    Se utilizzo una carta da parati in tnt per rivestire un armadio in melaminico quando andrò a toglierla rovinerò la superficie del mobile ?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Greta Zanellato
      Venerdì 25 Novembre 2016, alle ore 18:29
      Certamente. Se ha deciso di rivestire le pareti dell'armadio, ha già messo in conto di rovinare la superficie dello stesso. Si può limitare l'azione aggressiva della colla usando una a base acquosa. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Kannibale
    Kannibale
    Mercoledì 20 Novembre 2013, alle ore 17:33
    Per inumidire la carta consiglio l'uso di uno spruzzino (quelli vuoti dei detergenti lavavetri) si evita di bagnare troppo.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.194 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI