Come pulire i mobili rattan e farli durare più a lungo

I mobili rattan sono belli da vedere, versatili e resistenti. Scopriamo come e quando pulirli in maniera facile ed efficace per preservarli e goderseli nel tempo
Pubblicato il

Mobili rattan, come prendersene cura


I mobili rattan, protagonisti dell'arredamento outdoor, sono sempre più presenti anche all'interno delle abitazioni.

La natura eclettica e sostenibile, tipica di questo materiale, lo rende molto apprezzato.
Il rattan è una fibra vegetale che si ricava dalla lavorazione di alcune palme rampicanti appartenenti alla famiglia delle Calameae, provenienti dal sud-est asiatico.

Si contraddistingue per essere:

  • leggero e flessibile, ciò permette di lavorarlo e intrecciarlo agevolmente per dare forma a mobili in rattan da interno o esterno di grande impatto;

  • versatile, si adatta ed esalta vari stili di arredamento (etnico, country, shabby);

  • resistente alla muffa, grazie al trattamento con prodotti che creano una pellicola protettiva intorno alle fibre;

  • biodegradabile e a crescita rapida, caratteristiche che lo trasformano in una scelta etica e responsabile.

Tanti i vantaggi, quindi, sia in termini estetici che pratici, per scegliere un arredo rattan.

Con il trascorrere del tempo e gli usi, però, questo può seccarsi o subire deterioramenti a causa degli agenti atmosferici (luce diretta, umidità).

Scopriamo come e quando pulirlo in maniera facile ed efficace per farlo durare più a lungo.


Arredamento rattan, pulizia settimanale


I mobili rattan, visto il loro caratteristico intreccio, tendono a trattenere polvere e sporco.

Ecco perché è opportuno spolverarli settimanalmente.

Il consiglio è di farlo con un pennello, uno spazzolino da denti oppure una spazzola a setole morbide o ultramorbide, nel caso di angoli o parti più difficili da raggiungere.

Particolare sedia rattan, foto di Eak K. da Pixabay
In alternativa, è possibile ricorrere all'aspirapolvere con bocchetta e spazzola integrata, così da aspirare anche la polvere più resistente. Evitate di esercitare troppa pressione.


Cibo o bevande sono caduti accidentalmente sui vostri tavolini o divani in rattan?

Eliminateli subito per scongiurare che si macchino in maniera indelebile.

Non vorrete mica correre questo rischio.


Tavolini e divani rattan, pulizia mensile


I mobili in rattan da interno o esterno meritano una pulizia più accurata una volta al mese. In questo caso, i vostri migliori alleati saranno acqua e un detergente neutro, va bene anche il classico sapone di Marsiglia o quello per i piatti.

Divano in rattan, foto di Gundula Vogel da Pixabay
Dopo aver eliminato ogni residuo di polvere, come visto in precedenza, ecco come intervenire:

  • mischiate un paio di cucchiai di sapone di Marsiglia in circa un litro di acqua calda, ma non bollente. Potete usare una bacinella o inserire la soluzione ottenuta in uno spruzzino;

  • spruzzatela, lasciandola agire per qualche minuto, oppure distribuitela su ogni parte del mobile rattan, affidandovi a una spugna o a un panno morbido;

  • risciacquate sempre con un panno morbido per rimuovere ogni traccia di sapone;

  • asciugate con un panno, il phon o ponendo il mobile rattan per qualche ora all'aperto in una bella giornata di sole. È fondamentale togliere l'umidità per evitare la formazione di muffa.


Arredo rattan, pulizia stagionale


Come anticipato, con il tempo e l'uso prolungato, i mobili rattan tendono a seccarsi.

Per ravvivarne texture e colore, affidatevi una volta l'anno all'olio di lino.

Poltrona in rattan, foto di 2554813 da Pixabay
Ecco come procedere:

  • aggiungetene un bicchiere in un litro di acqua calda, insieme a qualche goccia di olio di trementina;

  • applicate l'emulsione ottenuta con un panno morbido;

  • lasciate agire per un'oretta circa;

  • eliminate l'emulsione in eccesso risciacquando con un panno inumidito in acqua fredda o passando un panno asciutto.


Se i vostri mobili rattan sono vecchi, ma ancora integri, potete verniciarli con prodotti protettivi ad hoc, in questo modo, torneranno come nuovi.


Mobili rattan, consigli finali per farli durare a lungo


Abbiamo visto cosa fare per dedicarsi alla pulizia e alla manutenzione dei mobili rattan, vediamo adesso cosa non fare.

Lampade in rattan, foto di 12138562 da Pixabay
Nello specifico:

  • evitate l'impiego di prodotti aggressivi quali candeggina, alcol o solventi chimici;

  • non ricorrete a spugne abrasive o spazzole dalle setole dure che possono graffiarli;

  • non affidatevi all'idropulitrice a meno che non utilizzate un getto a bassa potenza.


In generale, poi, ci sono altri accorgimenti che è opportuno seguire per avere maggiore cura di tavolini e divani rattan.

Accessori in rattan, foto di Eveline de Bruin da Pixabay
Ecco i più comuni:

  • collocate l'arredo giardino rattan sotto un portico o in terrazze coperte per proteggerlo dall'azione diretta degli agenti atmosferici (sole, pioggia, gelo);

  • adoperate cuscini imbottiti per le sedute per non rischiare che il peso usuri e abbassi poltrone e divani rattan;

  • non trascinate i mobili rattan, piuttosto, facendovi aiutare, sollevateli in modo uniforme per scongiurare la rottura di fibre e intrecci. È suggerito posizionare sotto le gambe dei gommini;

  • non poggiateci sopra oggetti caldi ed evitate di collocarli accanto a una fiamma o a una stufa perché il rattan è un materiale infiammabile.

In caso di arredo giardino rattan, in vista della stagione fredda, copritelo con teli protettivi che terranno lontano la polvere, ma soprattutto faranno sì che pioggia e gelo non possano rovinarlo.

Come pulire i mobili rattan, da Lavorincasa.it
Praticando queste accortezze, sia in termini di pulizia, manutenzione che buone abitudini, potete godervi i vostri mobili rattan ancora a lungo, con poco dispendio di tempo ed energie. Ottimo, no?

riproduzione riservata
Rimedi per prendersi cura dei mobili in rattan
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
347.099 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI