Rilevazione Incendi: Rilevatori Fumo

NEWS DI Impianti05 Dicembre 2011 ore 19:14
L'efficacia di un sistema di rilevazione incendi è proporzionale alla sua capacità di fornire un allarme efficacie nella fase covante dell'incendio.
rilevazioni , incendio , fumo , calore

Rilevazione Incendi


Per rilevazione incendio si intende un processo che, attivato, porta qualcuno a conoscenza della possibilita' di sviluppo di un incendio o dell'inizio dello stesso, offrendo in tal modo una concreta possibilita' di salvaguardare persone e cose.

otticoIn base alla suddetta definizione, la rilevazione incendio può essere effettuata attraverso l'osservazione di ambienti e/o cose da parte di persone o da parte di sistemi automatici.

Indipendentemente dalla soluzione adottata per fronteggiare il pericolo incendio, i parametri che qualificano la validità di un sistema di rilevazione incendio sono la sensibilità nella rilevazione dei principi di incendio, l'efficacia e la rapidità della comunicazione del pericolo a chi di dovere.

I sistemi automatici di rilevazione incendi, vengono classificati in base alla capacità di rilevare le grandezze fisiche, legate ad un principio di incendio e le variazioni delle loro caratteristiche; tali grandezze sono sostanzialmente la temperatura, il fumo e la rapidità di combustione del materiale coinvolto nell'incendio.

sensoreLa temperatura e il fumo prodotti dai materiali coinvolti in un principio di incendio e la rapidità di combustione degli stessi materiali, assumono valori significativamente diversi nelle tre fasi che caratterizzano un incendio: la fase covante, la fase di sviluppo e la fase di sviluppo avanzata.

Il passaggio attraverso le suddette fasi, per lo sviluppo di un incendio, può avvenire in tempi che vanno da pochi istanti a diverse ore a seconda dei materiali coinvolti nell'incendio.

Come si può facilmente immaginare l'efficacia di un sistema di rilevazione incendi è tanto maggiore, quanto maggiore è la capacità, del sistema di rilevazione incendi, di intervenire nella fase covante dell'incendio.

I rilevatori incendio più comuni sono i rilevatori di fumo, i rilevatori di calore ed i rilevatori di fiamma.

L'efficacia di un sistema di rilevazione fumi è caratterizzato non solo dalla presenza di specifici rilevatori, sensibili alle grandezze fisiche che caratterizzano un incendio, ma anche alla modalità di organizzazione degli stessi rilevatori.

Tra i principali sistemi di rilevazione incendi ci sono dunque: i sistemi puntiformi, i sistemi lineari, i sistemi a campionamento ed i sistemi di supervisione.

Rilevazione Fumo



Il fumo è il parametro di riferimento principale per la rilevazione incendi nella fase covante, tra le sue principali caratteristiche ci sono il colore, la densità, la temperaturafumo ed i moti che può assumere.

Il fumo viene rilevato generalmente con due tipi di sensori, quelli ottici e quelli radioattivi.

I rilevatori ottici, che sono quelli maggiormente diffusi in Europa, si basano sui fenomeni prodotti dalla presenza del fumo come la diffusione e/o la diffrazione della luce emessa da una specifica sorgente.

I rilevatori radioattivi, effettuano la rilevazione del fumo a seguito dell'alterazione, da parte dello stesso fumo, del flusso di particelle emesse da una sorgente minimamente radioattiva.

I rilevatori ottici sono particolarmente efficaci per rilevare incendi caratterizzati da una fase covante lenta, tali incendi producono dei fumi densi che alterano facilmente le caratteristiche della luce emessa dal sensore. incendio

Per la rilevazione di incendi a fiamma aperta, particolarmente efficaci sono i rilevatori radioattivi, in grado di rilevare fumi poco densi.


Degni di nota i più moderni rilevatori, alcuni di essi basati sulle alterazioni prodotte dal fumo sulla luce emessa da una sorgente laser, altri dotati di veri e propri mini-analizzatori di combustione interni.

L'evoluzione continua negli anni delle due diverse tecnologie descritte, ha permesso l'attuale segnalazione di pericoli di incendio attraverso un segnale, di potenza modulata in maniera proporzionale alla gravità dello stesso incendio, ciò riduce notevolmente la probabilità di falsi allarmi rendendo le segnalazioni più efficaci.


ing. Vincenzo Granato

riproduzione riservata
Articolo: Rilevazione Incendi: Rilevatori Fumo
Valutazione: 2.00 / 6 basato su 2 voti.

Rilevazione Incendi: Rilevatori Fumo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Fabrizio
    Fabrizio
    Mercoledì 20 Novembre 2013, alle ore 00:59
    Ciao, volevo sapere se si fuma sigarette in presenza di rivelatori di fumi c'è possibilità che scatti l'allarme?
    Grazie per la risposta.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Rilevazione Incendi: Rilevatori Fumo che potrebbero interessarti
Rilevazione Incendi: I Sistemi

Rilevazione Incendi: I Sistemi

Impianti - I diversi sistemi di rilevazione incendi esistono in ragione dei diversi scenari che possono crearsi nei casi di pericolo di incendio.
Pittura antifumo

Pittura antifumo

Pittura e decorazioni - La pittura antifumo è un'ottima soluzione per risolvere il problema del risanamento a seguito di un incendio e per pulire le pareti piene di fuliggine dovuta al camino.
Rilevazione Incendi: Zone e Codifiche

Rilevazione Incendi: Zone e Codifiche

Impianti - Le due tipologie di riferimento per l'organizzazione dei rilevatori incendio negli ambienti da proteggere, sono quella a zone e quella codificata.

Rilevazione Incendi: Rilevatori Calore e Fiamme

Impianti - Caratteristiche e funzionamento dei rilevatori e dei rilevatori di fiamme, importanti dispositivi in molti casi necessari per ridurre i rischi di incendio.

Tipologie e funzionamento dei rilevatori di fumo

Impianti di sicurezza - Diversi sono i sistemi adoperati per il funzionamento dei rilevatori di fumo, tutti molto sensibili e sicuri. La loro presenza riduce di molto il rischio incendio

Scale antincendio: esterne, protette e a prova di fumo

Scale - Le scale a prova di fumo sono scale di emergenza, utilizzabili anche nella normale fruizione dell'edificio, che impediscono l'ingresso di fumo in caso d'incendio

Come difendersi dal rischio incendio in casa

Impianti di sicurezza - L'ambiente domestico è un luogo in cui il rischio che si possa sviluppare un incendio è molto elevato; le persone più a rischio sono i bambini e gli anziani.

Sistemi di Evacuazione Forzata di Fumo e Calore

Normative - La nuova norma UNI 9494-2, relativa a Sistemi di Evacuazione Forzata di Fumo e di Calore, fissa criteri e campi applicativi in ambito progettuale impiantistico.

Manutenzione dei camini

Impianti - Come efftettuare una corretta manutenzione dei camini.
REGISTRATI COME UTENTE
295.457 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Rinforzo strutturale
    Rinforzo strutturale...
    400.00
  • Tapparella plastica autoestinguente
    Tapparella plastica autoestinguente...
    25.00
  • Koala cassetta grigio fumo 50 cm
    Koala cassetta grigio fumo 50 cm...
    22.94
  • Haier barriera d'aria cm 90 tangenziale con
    Haier barriera d'aria cm 90...
    230.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.