Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Rigenerazione urbana sostenibile

NEWS Progettazione02 Febbraio 2012 ore 09:19
Si parla di rigenerazione urbana sostenibile e di ambiente alla Biennale di Architettura Barbara Cappochin, in svolgimento a Padova dal 23 gennaio al 13 febbraio.
paesaggio , urbano , sostenibili , sostenibile

Rigenerazione urbana sostenibile, un tema molto attuale che interessa tutti e in particolare gli abitanti delle città che vorrebbero vivere in luoghi migliori e in maggiore contatto con l'ambiente circostante, di questo si sta parlando in un ciclo di conferenze in corso dal 23 gennaio al 13 febbraio a Padova, all'interno della Biennale di Architettura Barbara Cappochin che si tiene nel Palazzo della Ragione. Le conferenze di svolgono al caffè Pedrocchi - sala Rossini.

Biennala di Architettura Barbara Capocchin
L'intento è anche quello di avvicinare i cittadini alla progettazione delle città in cui vivono, gli esperti dovrebbero fornire ai cittadini soluzioni concrete per il miglioramento delle città, degli spazi pubblici urbani e nello stesso tempo spingere la politica ad occuparsi di queste questioni che sono da ritenersi urgenti e a impegnarsi, anche economicamente, alla realizzazione di una città del futuro

A raccontare i loro progetti di rigenerazione urbana, attraverso tre lectio magistralis, sono alcuni tra i maggiori architetti internazionali: Alejandro Zaera Polo (AZPA/FOA, Londra), Pietro Valle (Studio Valle Architetti Associati, Milano e Udine), Josè Louis Vallejo e Belinda Tato (Ecosistema Urbano, Madrid). Inoltre ci saranno anche interventi più tecnici di Matthias Schuler (docente ad Harvard e AD di Transsolar Energie Technik, Stoccarda), Federico Parolotto (Mobility In Chain (Milano), Maria Berrini (Istituto di Ricerche Ambiente Italia), Marina Dragotto (coordinamento generale AUDIS), Joseph Acebillo (AS-Architectural System e docente dell'Accademia Mendrisio, Svizzera), Alain Philip (vicesindaco e assessore all'Urbanistica del Comune di Nizza, Francia).Palazzo della ragione, Padova

La Biennale Internazionale di Architettura, promossa dalla Fondazione Barbara Cappochin e dall'Ordine degli Architetti P.P.e C. di Padova, ha come scopo mantenere vivo il ricordo di Barbara, giovane studentessa della facoltà di Architettura, attraverso la promozione della qualità nell'architettura.


L'obbiettivo è la promozione della qualità della vita e dell'architettura, che si può ottenere solo se il Committente, il Progettista e il Costruttore, le tre figure chiave del costruire, riescono a cogliere il filo che lega vita e architettura, indirizzando le scelte verso la qualità, che deve diventare l'inderogabile obiettivo della nostra società.


Questa biennale porta l'attenzione sull'ambiente e sulla città, è un'occasione importante per porre l'attenzione sulla qualità dell'architettura contemporanea, che deve instaurare un rapporto rispettoso con l'ambiente e il territorio e porsi come obiettivo il miglioramento della qualità di vita dei suoi abitanti.

ambiente urbano
Alla riqualificazione è dedicata anche la mostra SUPERURBANO. Rigenerazione Urbana Sostenibile, (a Palazzo della Ragione, fino al 13 febbraio) curata da Andrea Boschetti, e allestita da Boschetti e Alberto Francini (Metrogramma) e Michele De Lucchi (AMDL), e realizzata da Ar.te.


Questa esposizione è il racconto di 19 esperienze di riqualificazione e rinnovo urbano sostenibili realizzate in diverse città del mondo: da Milano a Copenaghen, da Siviglia a Tripoli, e ancora Torino, Nantes, Vienna, Madrid, Medellin, Seul, New York, Dublino, Barcellona.
Questi esempi vengono posti come modelli di quella che dovrà essere la città del futuro: sostenibile, intelligente, inclusiva, categorie ispirate alle linee guida proposte dal documento europeo Europa 2020. Una strategia per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.


La città del futuro dovrà cercare di raggiungere un'economia efficiente basata sull'utilizzo di tecnologie verdi e sostenibili, attraverso il recupero e la razionalizzazione delle risorse; l'utilizzo di energia pulita ed efficiente riuscirà a cambiare in modo considerevole l'aspetto delle città evitando il degrado ambientale e la perdita di biodiversità, ristabilendo un'economia basata sui ritmi e sulla capacità rigenerativa dell'ecosistema.

A partire dalla definizione di crescita intelligente, promossa dall'Unione Europea, volta allo sviluppo di un'economia basata sull'innovazione, si può immaginare una città del futuro in cui la tecnologia sia al servizio dello sviluppo urbano, sociale ed economico, con l'obiettivo di stimolare la crescita attraverso nuovo posti di lavoro e nuovi mezzi di integrazione; fino all'idea di una città digitale parallela con cui condividere informazioni e conoscenza.ambiente urbano


Infine l'inclusività: l'obbiettivo è il raggiungimento di una coesione territoriale e sociale che possa condurre verso una crescita accessibile a tutti e condivisa; un percorso che deve partire dalla lotta alla povertà e alle disuguaglianze, per portare, con l'aiuto della formazione e della divulgazione della conoscenza, a una società dinamica e realmente democratica.


Il ciclo di appuntamenti si chiuderà lunedì 13 febbraio con una tavola rotonda multidisciplinare sul tema dello sviluppo sostenibile delle città, coordinata dal presidente del Consiglio nazionale Architetti Leopoldo Freyrie e da Andrea Boschetti di Metrogramma. Tra i partecipanti, l'architetto Mario Cucinella, esperto di sostenibilità, Franco Alberti, della Direzione Urbanistica della Regione Veneto, Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente, gli assessori del Comune di Padova Luisa Boldrin (Lavori pubblici) e Ivo Rossi (Mobilità).

Chiuderanno il convegno il sindaco di Padova Flavio Zanonato e Giuseppe Cappochin, presidente della Fondazione Barbara Cappochin e dell'Ordine degli Architetti della provincia di Padova.

Programma delle conferenze scaricabile qui.

Calendario degli eventi scaricabile qui.

Per ulteriori informazioni e per scaricare gli inviti:


www.bcbiennial.info
www.barbaracappochinfoundation.net

riproduzione riservata
Articolo: Rigenerazione urbana sostenibile
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Rigenerazione urbana sostenibile: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
305.692 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Rivestimento in legno maxilistello wonderwood oak
    Rivestimento in legno maxilistello...
    69.99
  • Rivestimento in legno naturale smoked-wonderwood fossil
    Rivestimento in legno naturale...
    59.99
  • Sezionale Family Mantova
    Sezionale family mantova...
    1270.00
  • Serrande avvolgibili per negozi
    Serrande avvolgibili per negozi...
    179.00
Notizie che trattano Rigenerazione urbana sostenibile che potrebbero interessarti
Ad Anacapri sbarca a luglio il Festival del Paesaggio

Ad Anacapri sbarca a luglio il Festival del Paesaggio

Spazio esterno - Festival del Paesaggio, un evento ad Anacapri per riflettere sul rapporto tra paesaggio naturale e architettonico. L'edizione 2017 è dedicata a Fortunato Depero
Nuova estetica per il fotovoltaico: il Pettine di Venere

Nuova estetica per il fotovoltaico: il Pettine di Venere

Impianti - Per l'arredo urbano, una conchiglia innovativa per la produzione autonoma energetica, che minimizza l'impatto ambientale.

Orto aeroponico in attesa del volo

Giardino - Orto e aeroporto sembra sia un binomio che va di moda. Poco tempo fa avevamo parlato dello storico aeroporto di Berlino Tempelhof

Orto social urbano a Milano

Giardino - Nella città meneghina in arrivo Coltivami, un programma di coltivazione urbana con l'orto come protagonista, condiviso tra cittadini, in vista di Expo 2015.

Nutrirsi di Paesaggio a Torino

Giardino - Arriva a Torino il grande evento sulla valorizzazione, la progettazione e la gestione del paesaggio, con incotri di B2B e tavole rotonde.

Giardininterrazza 2011

Giardino - Alll'Auditorium Parco della Musica di Roma, la prima manifestazione italiana dedicata al verde urbano.

Saie spring 2008, Costruire Verde

Impianti rinnovabili - L'ARSPAT è un'associazione per il Restauro dei Beni Ambientali, Paesaggistici e del Territorio, che si propone di rendere realtà tangibile la creazione