Idee e consigli su come rifoderare poltrone e divani

NEWS DI Idee fai da te19 Settembre 2013 ore 10:52
Quasi tutte le poltrone imbottite possono essere ricoperte da fodere opportunamente tagliate, sagomate e confezionate su misura. Di seguito tutti i passaggi necessari.

Cambiare look alla propria casa rifoderando poltrone e divani

La rifoderatura rappresenta un sistema intelligente per rinnovare una poltrona un po' datata o rimoderanre il vecchio divano della nonna o la poltroncina acquistata in un mercatino dell'usato.

La caratteristica principale delle fodere è che si possono togliere quando sono sporche e si possono sostituire senza difficoltà.

Rifoderare poltrone e divaniInoltre, se sono realizzate in coppia, in stoffe diverse, permettono di cambiare l'arredo di una stanza di tanto in tanto.
È importante scegliere una stoffa morbida, specifica per questo tipo di lavoro.
Dev'essere resistente, a trama fitta, di colori indelebili e già ristretta da un lavaggio preventivo.

Evitate le stoffe a trama grossa perché possono essere difficili da lavorare, specialmente se volete inserire i profili nelle cuciture.
Prima di acquistare la stoffa per confezionare la fodera dovete rilevare le misure sezionando il mobile.


Misure


Rifoderare poltrone e divani(1) Togliete i cuscini dalla poltrona, (misurateli a parte) e con il metro a nastro, misurate in orizzontale nel punto più largo, e in verticale, nel punto più lungo, ciascuna sezione della poltrona.

Se volete rifinire la poltrona con una balza, sottraete 15 cm dalla misura della lunghezza dei braccioli esterni, dello schienale, dei braccioli e del bordo davanti.
Esterno dietro: da A fino al pavimento e da B a C.
Interno dietro: da A a D + 15 cm di margine per il rimbocco; da B a C.
Bracciolo interno: da E a F + 15 cm per il rimbocco; da G a H + 15 cm per il rimbocco.
Bracciolo esterno: da E al pavimento; da B a I (linea immaginaria).
Sedile: da J a D + 15 cm per il rimbocco; da K a L + 15 cm per il rimbocco da ambo i lati.
Bordo: misurate da J al pavimento; da M a N.
Bracciolo davanti: misurate da I a O, da P fino al pavimento.
Aggiungete un margine di 3 cm a ogni misura rilevata.


Sezioni


Rifoderare poltrone e divaniNella maggior parte dei casi le sezioni e le cuciture della fodera dovrebbero corrispondere a quelle del mobile originale.

Un caso particolare è rappresentato dai braccioli arrotondati dove la fodera dovrebbe avere la giunzione sulla linea in vista ovvero una linea immaginaria sull'esterno del bracciolo.
Questa linea immaginaria si colloca sull'esterno del bracciolo anziché sotto per poter infilare più facilmente la fodera.

Ad alcune sezioni della fodera si aggiungono dei margini, per il rimbocco, che possono essere infilati nell'incavo del sedile, dove lo schienale si congiunge al sedile e ai braccioli.
Questo tiene ferma la fodera ed evita che venga sottoposta a tensione.


Rifiniture


Le poltrone e i divani possono essere rifiniti con profili in stoffa, con una base liscia o con una balza.

Profili: è consigliabile profilare tutte le principali cuciture, quelle che si notano maggiormente.

Base liscia: per una base liscia da fissare sotto la poltrona o il divano calcolate la stoffa in modo da tagliare quattro strisce alte 10 cm e lunghe come ciascun lato della poltrona o del divano.

Balza diritta: per una balza diritta, misurate la larghezza di ciascun lato.
Calcolate per l'altezza una balza che quando è finita (compresi gli orli) non sia più alta di 15-18 cm.


Stoffa occorrente


Per realizzare la fodera della poltrona non occorre un modello di carta poiché la stoffa la modellate direttamente sul mobile realizzando in seguito rettangoli opportunamente tagliati nelle dimensioni approssimative di ciascuna sezione.
Prima di acquistare la stoffa calcolate il metraggio necessario secondo le misure di ciascuna sezione.
In base a queste tracciate uno schema di taglio.


Schema di taglio


Usate una scala semplice, ad esempio 1 mm pari a 1 cm e disegnate su un foglio di carta due linee parallele che rappresentano la larghezza della stoffa.

Rifoderare poltrone e divaniSu un altro foglio di carta disegnate, nella stessa scala, dei rettangoli per ciascuna sezione. Numerate ciascun rettangolo e segnatene le dimensioni.
Tagliate questi rettangoli e disponeteli uno accanto all'altro sul disegno ridotto della pezza di stoffa con le misure in lunghezza parallele alle cimose.
Misurate la lunghezza dello schema, riconvertitelo in scala e aggiungete i margini per il profilo per ottenere la quantità di stoffa necessaria.

Tagliate quindi i modelli in scala reale e tagliate i singoli pezzi di tessuto.
Poi appoggiateli sul mobile per il necessario controllo.
Fate le eventuali modifiche, se necessarie.


Modellare le fodere


Il metodo per modellare le sezioni della poltrona o del divano è quello di piegarle a metà, rovescio contro rovescio e procedendo dal centro verso l'esterno, adattarle, appuntarle e rifilarle.
Infine aprite la stoffa e cucite insieme le sezioni.
Iniziate segnando con gli spilli una linea centrale sulla vecchia fodera della poltrona.

(2) Esterno schienale.
Piegate la stoffa a metà e appoggiate la piega sulla linea segnata con gli spilli sullo schienale in modo che i margini sporgano in alto, ai lati e in basso.
Fissate con gli spilli la piega alla fodera sottostante, poi lisciate la fodera verso il fianco e appuntate nuovamente sulla linea di unione con gli spilli.
Tenete la stoffa ben tesa e appuntatela intorno.

Rifoderare poltrone e divani

(3) Sedile.
Piegate e fermate con spilli il tessuto sulla metà del sedile tenendo il margine per il rimbocco dietro e sul fianco e il margine di cucitura che sporge sul davanti.

(4) Schienale interno.
Piegate e fermate il tessuto alla vecchia fodera, poi appuntatelo allo schienale esterno seguendo la forma e la linea di unione dell'imbottitura.
Appuntate i pezzi lungo i bordi, lavorando dall'alto verso il basso, seguendo la linea di giunzione dell'imbottitura.
Al bracciolo, sagomate la stoffa in modo che segua il profilo e raggiunga lo schienale interno.

Rifoderare poltrone e divani

(5) Braccioli interni.
Mettete il tessuto rovescio contro rovescio, all'interno del bracciolo, in modo che i margini sporgano sul davanti e quello superiore sormonti il bracciolo stesso.
Appuntate il bordo e lisciate con le mani la stoffa sul bracciolo.
Il margine in fondo va appuntato a quello del rimbocco e tagliato in modo che corrisponda allo schienale interno.

(6) Braccioli esterni.
Disponete i pezzi, rovescio contro rovescio, con i margini che sporgono sul davanti e la parte superiore che sporge di 20 mm sulla parte anteriore.
Appuntate il tessuto all'interno dei braccioli e il bordo dietro allo schienale esterno.
Lasciate libero il bordo anteriore, ma appuntate il margine inferiore alla vecchia fodera.

Rifoderare poltrone e divani

(7) Anteriore braccioli.
Spingete dentro i rimbocchi poi collocate il tessuto anteriore dei braccioli al loro posto, rovescio contro rovescio, appuntandoli alle sezioni interne ed esterne e seguendo la forma e la linea di giunzione originale.
Appuntate al rimbocco del bracciolo interno.

(8) Segnare le cuciture.
Rifilate con le forbici tutti i margini esattamente a 20 mm dalle linee appuntate.
Fate delle tacche (piccoli taglietti a triangolo) in modo che i pezzi si adattino facilmente uno all'altro seguendo le curve.

Rifoderare poltrone e divani

(9) Confezionare le fodere.
Togliete tutti gli spilli dalle sezioni togliendole dalla poltrona e aprendole bene.
Preparate le sezioni unendole tra di loro man mano che imbastite i pezzi.
Effettuate l'imbastitura mantenendovi a una distanza di 20 mm dai bordi.
Quando tutti i pezzi sono uniti insieme cuciteli con la macchina ponendo i pezzi diritto contro diritto.

Rifoderare poltrone e divani

Eseguite tutte le cuciture
, stiratele e rifinite gli orli con la cucitura a zig-zag, tagliate eventuali eccedenze di stoffa con le forbici dentellate.
Potete decidere l'apertura posteriore della poltrona fra tante soluzioni.
Scegliete tra la cerniera oppure il facile e veloce Velcro.
Se intendete profilare la poltrona con un cordoncino ricordatevi di bagnarlo preventivamente, poiché essendo di cotone, si restringe.
Usate un cordoncino di media grossezza che cucirete con un sottopunto.


Bordo anteriore


Mettete la fodera sulla poltrona con il diritto verso l'esterno.
Rimboccate i lati e lasciate che il margine di cucitura si estenda oltre il bordo anteriore del sedile. Appoggiate il bordo al suo posto e appuntatelo alla poltrona e al margine di cucitura del rimbocco, rovescio contro rovescio.
Appuntatelo anche ai braccioli sotto il rimbocco del sedile.
Rifilate a 20 mm.
Togliete la fodera e cucite il bordo alla fodera, diritto contro diritto.
Infine potete nascondere le gambe effettuando delle balze con pieghe tutto intorno.

riproduzione riservata
Articolo: Rifoderare poltrone e divani
Valutazione: 4.76 / 6 basato su 62 voti.

Rifoderare poltrone e divani: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Annabella Perini
    Annabella Perini
    Giovedì 10 Ottobre 2013, alle ore 14:36
    Spiegato benissimo, grazie.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Rifoderare poltrone e divani che potrebbero interessarti
Dove mettere la poltrona

Dove mettere la poltrona

Progettazione - Le poltrone possono essere collocate in diversi ambienti delle nostre case, dove vogliamo ritagliarci un angolo per il relax o la conversazione. Vediamo qualche esempio.
Zona conversazione

Zona conversazione

Arredamento - Le caratteristiche che la zona conversazione deve avere per essere davvero accogliente e confortevole.
Arredare con divani e poltrone

Arredare con divani e poltrone

Divani e poltrone - I divani e le poltrone nella nostra casa, oltre ad assolvere alla loro funzione principale di seduta, possono diventare elementi di arredo a volte più complessi.

Buono sconto per acquisto divano

Arredamento - Santambrogio, specializzata nella produzione di ogni tipologia di divano offre a tutti i lettori di Lavorincasa.it un buono sconto di ? 500,00 sull'acquisto di un nuovo divano.

Copridivani e rivestimenti su misura online

Divani e poltrone - Il copridivano ideale è fatto su misura: si può ordinare online scegliendo tessuto, colore e dimensioni effettive del proprio sofà anche angolare o con penisola

Divani capitonné

Arredamento - I divani capitonné o Chesterfield rappresentano una soluzione ideale per chi vuole arredare la zona living con eleganza e con un prodotto di alta qualità.

Divani con tavolino integrato

Arredamento - Fra le anticipazioni del Salone del Mobile 2011 nel settore degli imbottiti emerge una nuova tendenza: dotare il divano di un pratico tavolino integrato.

Divani letto per monolocali

Arredamento - Il divano letto è spesso un arredo necessario per i monolocali, ora possiamo scegliere fra tanti modelli che offrono funzioni aggiuntive a quelle tradizionali.

Divani e poltrone con schienale alto

Divani e poltrone - Divani e poltrone con schienale alto contribuiscono a definire, in maniera determinante, l'arredo del living: vediamo alcuni esempi esposti al Salone del Mobile 2014.
REGISTRATI COME UTENTE
295.444 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Fodera copridivano
    Fodera copridivano...
    72.50
  • Divano 3 posti
    Divano 3 posti...
    156.00
  • Divano 2 posti
    Divano 2 posti...
    144.00
  • Cuscino
    Cuscino...
    24.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.