Revisione del regolamento condominiale assembleare

NEWS DI Regolamento condominiale09 Settembre 2016 ore 12:38
La revisione del regolamento condominiale assembleare può essere uno strumento utile per migliorare la gestione del condominio. Come fare?
amministratore , assemblea , codice penale , destinazione d'uso

Regolamento condominialeIl regolamento di condominio, quello votato dall'assemblea, altro non è che una delibera a contenuto vincolato.

Esso è obbligatorio in quelle compagini che contano almeno undici proprietari.

Il regolamento, nella sostanza, è un documento finalizzato alla migliore gestione e conservazione delle parti comuni (art. 1138, primo comma, c.c.).

Il codice civile non ne fornisce una definizione.

Dottrina e giurisprudenza sono costanti nell'affermare che il regolamento di condominio , quali ne siano l'origine ed il procedimento di formazione (accettazione da parte dei singoli acquirenti delle unità immobiliari condominiali del regolamento predisposto dall'originario unico proprietario dell'intero edificio oppure deliberazione dell'assemblea dei condomini votata con la maggioranza di cui all'art. 1136, secondo comma, c.c.),
si configura, in relazione alla sua specifica funzione di costituire una sorta di statuto convenzionale del condominio, che ne disciplina la vita e l'attività come ente di gestione (ferma l'inderogabilità di alcune norma concernenti specifici aspetti della disciplina legislativa),
come atto volto ad incidere su di un "rapporto plurisoggettivo" concettualmente unico con un complesso di regole giuridicamente vincolanti per tutti i condomini
(Scorzelli, Il regolamento di condominio , Fag,2007 conf. Cass. 29 novembre 1995 n. 12342).



Ciò detto è interessante rispondere ad un quesito:
che cosa fare se, nel corso del tempo, uno o più condomini ritengono utile una revisione del regolamento?S'ipotizzi che lo statuto della compagine risalga alla costruzione dell'immobile e che, anche in ragione della tipologia di proprietari, sarebbe utile allungare i tempi minimi intercorrenti tra data di comunicazione dell'avviso di convocazione e data di svolgimento dell'assemblea in prima convocazione.

Chi può fare che cosa?Regolamento condominialeAi sensi del secondo comma dell'art. 1138 c.c. ciascun condomino può prendere l'iniziativa per la formazione del regolamento di condominio o per la revisione di quello esistente.

L'iniziativa non porta necessariamente all'inserimento della richiesta nell'ordine del giorno: per ottenere un simile risultato è necessario avanzare una richiesta di convocazione ai sensi dell'art. 66 disp. att. c.c. (che non sarebbe comunque vincolante).

Naturalmente la sensibilità e capacità dell'amministratore di comprendere l'effettiva necessità della richiesta di revisione possono rendere superflua la richiesta di convocazione formale:
insomma il mandatario deve essere in grado di capire la reale utilità della proposta e inserirla nell'ordine del giorno senza dover arrivare ad irrigidire i rapporti.

Lo stesso legale rappresentante della compagine può avanzare simili proposte; è vero che la legge fa riferimento solamente ai condomini ma l'amministratore, che può anche non essere condomino, si limiterebbe a sottoporre un argomento di discussione all'assemblea senza alcun altro potere.


Perché, allora, negargli questa prerogativa?


Quanto alle maggioranze necessarie per la revisione, esse sono le stesse dell'adozione; maggioranza degli intervenuti all'assemblea ed almeno 500 millesimi.


Se la proposta di revisione fosse bocciata dall'assise?


Se non si tratta di deliberazione illegittima o di una revisione doverosa (si pensi alla modifica delle tabelle millesimale che del regolamento sono un allegato), allora non si potrebbe far altro che dire: ritenta sarai più fortunato.

riproduzione riservata
Articolo: Revisione del regolamento condominiale
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 2 voti.

Revisione del regolamento condominiale: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Revisione del regolamento condominiale che potrebbero interessarti
Partecipazione dell'amministratore all'assemblea condominiale

Partecipazione dell'amministratore all'assemblea condominiale

Condominio - L'amministratore del condominio raffigura un ufficio di diritto privato assimilabile al mandato con rappresentanza, rappresenta i condomini per ciò che concerne i rapporti interni e con i terzi.
I provvedimenti dell'amministratore

I provvedimenti dell'amministratore

Condominio - L'amministratore è il mandatario dei condomini. Egli agisce per loro nome e conto ai fini della gestione delle parti comuni dello stabile.
Scegliere il difensore del condominio

Scegliere il difensore del condominio

Condominio - Il condominio, inteso quale gruppo di persone che hanno una serie di beni in proprietà comune, può essere parte in causa in un procedimento giurisdizionale

Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Amministratore di condominio - Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri

Amministratore condominiale, nomina e problemi sui quorum deliberativi

Condominio - Amministratore condominiale tra conferma, quorum deliberativi e possibili profili di illiceità penale relativi al verbale con cui si delibera in materia

Richiesta di convocazione di un'assemblea straordinaria

Assemblea di condominio - È possibile distinguere due diverse tipologie di assemblea condominiale: assemblea ordinaria annuale e assemblea straordinaria. Come richiederne la convocazione?

Revoca dell'amministratore giudiziario

Condominio - L'assemblea condominiale è l'organo competente a nominare e revocare l'amministratore. Per l'amministratore giudiziario i condomini potranno agire in giudizio per chiedere la revoca del mandatario.

Conferma nomina amministratore condominiale

Condominio - L'assemblea condominiale annuale provvede alla conferma o alla revoca dell'amministratore, ma è obbligatoria solamente nei condomini con più di quattro partecipanti.

Revoca giudiziale dell'amministratore

Amministratore di condominio - Il codice civile riconosce all'assemblea di condominio la facoltà di revocare l'amministratore in qualsiasi momento art. 1129, secondo comma, c.c.
REGISTRATI COME UTENTE
295.488 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Giunti Schluter-DILEX
    Giunti schluter-dilex...
    5.07
  • Arbocap endoterapia kit 3 pezzi
    Arbocap endoterapia kit 3 pezzi...
    129.93
  • Sistema di raccolta acqua piovana Velletri Roma e dintorni
    Sistema di raccolta acqua piovana...
    4500.00
  • Tetra pond algorem ml 500
    Tetra pond algorem ml 500...
    21.23
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.