• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Idee e consigli per un restyling casa: prima e dopo

Per dare carattere ai nostri spazi non è sempre necessario ricorrere a interventi pesanti. Un progetto di restyling rende una casa nuova anche con poco impegno.
Pubblicato il

Cambiare look con un restyling casa prima e dopo


L'Home restyling o relooking è una tipologia di intervento che ci consente di portare a nuovo la nostra casa senza dover affrontare molti lavori o grosse spese.

Tra i miei clienti ce ne sono alcuni che mi contattano perchè sono stufi della propria casa e vorrebbero degli spazi con maggiore carattere.

Ce ne sono altri che investono nel settore immobiliare, per cui comprano delle case che poi rivendono o affittano, dopo averle messe a posto.
Il modo di procedere è analogo nei due casi, ma ha una piccola differenza nel fatto che nel secondo lo studio dell'intervento più adatto è supportato da una strategia di marketing.

In entrambi i casi, però, quando non si vuole ricorrere a lunghe e costose ristrutturazioni, si può operare con il restyling appunto.


In questo articolo vi mostro un esempio di progetto di Caterina Scamardella Architetto in cui è stato applicato proprio un intervento di home relooking.


Restyling casa prima e dopo


Il progetto in questione riguarda una casa abitata che era già stata ristrutturata di recente, con fusione di appartamenti e una diversa distribuzione interna.

Intervento di Home Restyling dopo - Arch. Caterina Scamardella
Nella casa c'è un'ampia zona giorno, divisa in più aree. Proprio su questa si è concentrato il progetto, con un restyling che doveva, nelle richieste della cliente, dare un carattere agli ambienti.


Relooking step 1


Siamo partiti da una chiacchierata in cui sono venute fuori tutte le insoddisfazioni della famiglia rispetto a ciò che andavamo a modificare:

  • avere degli spazi di maggiore rappresentanza

  • caratterizzare con più forza le aree della zona giorno rendendole eleganti

  • individuare degli arredi (tavolo e sedie per il pranzo) più adatti

  • individuare dei corpi illuminanti aggiuntivi

In questo primo step sono state esaminate anche le peculiarità di questi spazi, che costituiscono un vincolo ma anche un'opportunità progettuale:

  • alcune pareti già colorate e di una carta da parati da non cambiare

  • presenza di arredi e complementi importanti, alcuni vintage, altri di design

  • spazio ampio ma frazionato

  • promiscuità di funzioni in uno spazio articolato

  • ottima esposizione e grande luminosità

  • eterogeneità di stili.


Step 2 del restyling casa prima e dopo


La prima analisi mi ha portato a dare innanzitutto alle varie aree una funzione specifica.
Studio delle zone omogenee - Arch. Caterina Scamardella
La casa parte da un ingresso abbastanza ampio, nel quale è già presente un mobile grigio lucido di media altezza e una nicchia occupata solo da un quadro.

L'ingresso prima del restyling
Si tratta del primo spazio pubblico di accoglienza, quello che dà la prima impressione della casa.

Il living pubblico prima dell'intervento di restyling
Si entra poi in una prima area che nella definizione delle zone omogenee per me è diventato il living di accoglienza e rappresentanza, anch'esso spazio pubblico.

Il secondo living prima dell'intervento
Si passa poi alla seconda area living, che stavolta ho definito privata, uno spazio di relax e per lo stare insieme della famiglia.

La parete finestrata prima
Collegata a questo spazio c'è la cucina con la zona pranzo.

La carta da parati Wall&Deco WOWLa carta da parati Wall&Deco WOW

Infine, c'è un'ultima zona omogenea, che fa anche da passaggio per le altre zone della casa. Questa è stata destinata in parte a costituire uno spazio personale per il relax e la lettura. Proprio in quest'area c'è una parete con porta filomuro rivestita dalla carta da parati WOW di Wall & decò.

La ricerca delle ispirazioni: step 3


Come sempre, per la definizione del filo conduttore che guida il progetto, insieme con la cliente ho raccolto una serie di immagini di ispirazione.

In realtà, dall'analisi fatta si evince che in questo caso la strada era già in parte tracciata e chiara, essendo presenti negli ambienti già degli elementi impegnativi.

La zona giorno dopo l'intervento - Arch. Caterina Scamardella
Per dare omogeneità agli spazi e a tutti i fattori già disponibili, si è scelto uno stile classico contemporaneo, caratterizzato dalla fusione di elementi classici e moderni, vintage e di design più contemporaneo. Inoltre, questo stile permette di realizzare degli ambienti molto eleganti.

Restyling casa pitture


Un elemento già presente e fortemente caratterizzante è la carta da parati summenzionata. Essa è stata il punto di partenza per la definizione della palette colori.

Colore NCS S 4040 B60G
Si è scelto di rimarcare la divisione tra le due zone living, tinteggiando la parete centrale con un verde NCS S 4040 B60G.

La parete verde rafforza la divisione - Arch. Caterina Scamardella
La decisione è stata un po' sofferta perché c'era qualche dubbio sull'impiego di un colore così forte, ma dopo la realizzazione la famiglia è stata ampiamente soddisfatta.
Io sono sempre dell'opinione che, come dice Anna Starmer

se ami istintivamente qualcosa, ti piacerà viverci insieme per molti anni

Colore NCS S 3000 N
Il grigio che compare nella carta da parati e anche nella parete di fondo della cucina è stato utilizzato invece per rimarcare la nicchia all'ingresso.

Le cornici hanno dato eleganza alle pareti - Arch. Caterina Scamardella
Il resto delle pareti è stato lasciato bianco, ma arricchito con cornici in polistirene, a formare una linea di demarcazione a 80 cm da terra, pannellature che donano un ritmo alle pareti e una cornice superiore con una sezione diversa di chiusura delle altezze.

L'ingresso dopo visto dal living - Arch. Caterina Scamardella
Le cornici rivestono tono su tono anche le pareti colorate.


Idee per ristrutturare casa senza ristrutturare: step 4


Infine, si è proceduto con arredi e complementi integrativi di quelli già esistenti.
Per ogni zona omogenea sono state redatte delle material board con le alternative possibili.
Distribuzione arredi - Arch. Caterina Scamardella
La parete tutta finestrata è stata vestita con tende a tutta altezza bianche e di tessuto naturale, in modo da diffondere ancora meglio la luce che c'è in questi ambienti.
La cornice di chiusura segue proprio la linea superiore delle tende.

Progetto di restyling dell'ingresso - Arch. Caterina Scamardella
Per la zona ingresso, anch'essa rivestita di cornici, è stata arredata la nicchia con la panca imbottita di Maisons Du Monde e uno specchio dorato, che verrà realizzato artigianalmente.
Material board per living pubblico - Arch. Caterina Scamardella
Sul lato della parete verde che dà verso il living pubblico è stato pensato un camino al bioetanolo a parete e la definizione di un'area conversazione rimarcata da un grosso tappeto. In questa zona sono state pensate nuove luci e nuove sedie per il tavolo da pranzo di rappresentanza.

Relooking della parte privata


Per il secondo living sono stati inseriti degli elementi di completamento, un tappeto e un tavolino.

L'area del secondo living dopo - Arch. Caterina Scamardella
La zona pranzo privata è stata ripensata con la proposta del tavolo Flute di Poliform e le sedie Cover Armchair di Muuto, il tutto contenuto all'interno di un tappeto tondo, Bosquet Carbone di Christian Lacroix.

Material board per zona pranzo - Arch. Caterina Scamardella
Infine, per l'angolo lettura è stata proposta la libreria Metrica di Mogg.
A completamento di quest'area è stato proposto di posizionare una poltrona con lampada da terra dedicata e tavolino-portariviste.

Material board per zona lettura - Arch. Caterina Scamardella
La soluzione alla fine è stata il recupero di mobili che già si avevano, ma le proposte erano andate su Coco di Calligaris, la lampada Audry di Westwing collection e Huk Multipurpose side table di Muller. Il tutto è stato accompagnato da un altro tappeto tondo che contiene e raccoglie l'angolo lettura rendendolo più confortevole. Si tratta di Classic Links di Kasthall.


Case ristrutturate prima e dopo


Il progetto è stato ad oggi realizzato parzialmente, perché la cliente ha deciso di procedere per step. Ciò che è stato del tutto terminato è il restyling delle pareti, la ridisposizione e recupero di alcuni arredi e l'aggiunta di alcuni complementi.

Area lettura con arredi recuperati - Arch. Caterina Scamardella
Si vede subito che già solo aggiungendo colore, i tappeti e le tende e dando una distribuzione diversa anche agli arredi che già si possedevano, gli spazi sono stati meglio definiti e caratterizzati, sia esteticamente che funzionalmente.

riproduzione riservata
Restyling casa prima e dopo
Valutazione: 5.80 / 6 basato su 5 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Romeo
    Romeo
    Lunedì 2 Maggio 2022, alle ore 11:35
    Che modello è la piantana che c'è in salotto?
    rispondi al commento
    • Caterina_78
      Caterina_78 Romeo
      Mercoledì 4 Maggio 2022, alle ore 10:26
      Buongiorno. La piantana presente dietro il divano è di Artemide ed è il modello Tolomeo Mega terra, di Michele De Lucchi e Giancarlo Fassina, una delle più gettonate!
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.823 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img fabios1989
Salve a tutti, vi spiego la mia situazione. Stavo finendo di fare i lavori di ristrutturazione dell'appartamento (manutenzione straordinaria) che ho acquistato ma ho dovuto...
fabios1989 28 Aprile 2020 ore 21:51 13
Img vidovia
Buongiorno a tutti,sto valutando l'idea di ristrutturare un vecchio appartamento al terzo piano in condominio.La disposizione è piuttosto brutta, le camere sono troppo...
vidovia 30 Settembre 2016 ore 20:08 13
Img fabio996
Devo ristrutturare casa a Bologna, qualcuno può indicarmi qualche impresa seria e con prezzi non esorbitanti..grazie...
fabio996 17 Giugno 2016 ore 09:52 1
Img doctorwho
Ho trovato un appartamento in un fabbricato degli anni 50 e lo sto trattando tramite agenzia.L'appartamento è di 120 metri quadrati e non ha mai subito interventi.Il...
doctorwho 29 Luglio 2015 ore 11:09 3
Img francescager
Salve a tutti,vorrei qualche consiglio per ristrutturare casa.Vivo con i miei in una casa di 200 metri quadri, tra qualche anno io e il mio fidanzato vorremmo sposarci, quindi...
francescager 09 Settembre 2014 ore 08:02 2