Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Superbonus 110%: requisiti per accedere secondo la circolare dell’Agenzia delle Entrate

NEWS Detrazioni e agevolazioni fiscali28 Agosto 2020 ore 17:06
Quali sono i requisiti per poter accedere al superbonus 110%? I chiarimenti al riguardo sono forniti dall'Agenzia delle Entrate con la circolare 24 dell'8 agosto

I chiarimenti delle Entrate sul Superbonus 110


Con la circolare interpretativa n. 24/E dell’8 agosto l’Agenzia delle Entrate fissa quelli che sono i requisiti per essere ammessi al Superbonus 110% introdotto con il DL Rilancio 2020

Parte ufficialmente la super detrazione e l’Agenzia delle Entrate con la predetta circolare 2 fornisce le regole operative per essere ammessi all'agevolazione fiscale

Agenzia delle Entrate superbonus
Ricordiamo che quest’ultima ha ad oggetto le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per l'esecuzione di:

  • specifici interventi in ambito di riqualificazione energetica;

  • interventi antisismici;

  • interventi finalizzati all’installazione di impianti fotovoltaici;

  • interventi finalizzati all’installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.



Dopo l'avvenuta pubblicazione del DM Asseverazioni e DM Requisiti tecnici e massimali di costo da parte del MISE, completa il quadro delle normative necessarie per dare il via al superbonus 110% il provvedimento pubblicato dall'Agenzia delle Entrate datato anch'esso 8 agosto e contenente le regole operative per la cessione del credito e lo sconto in fattura.


Soggetti ammessi all'ecobonus e sismabonus 110


I soggetti a favore dei quali viene riconosciuta la super detrazione al 110% per gli interventi previsti sono:

  • gli edifici condominiali;

  • le persone fisiche, al di fuori dell’esercizio dell’attività di impresa, arte o professione;

  • gli Istituti autonomi case popolari e cooperative di abitazione a proprietà indivisa;

  • le onlus e le associazioni/società sportive dilettantistiche;

  • le comunità energetiche rinnovabili costituite in forma di enti non commerciali.

Detrazione 110
Per le persone fisiche il Superbonus si applica limitatamente agli interventi di efficienza energetica realizzati su un numero massimo di due unità immobiliari. Tale limitazione non si applica, invece, alle spese sostenute per gli interventi effettuati sulle parti comuni dell’edificio.

Novità per i titolari di partita IVA, in quanto il superbonus viene riconosciuto anche ai contribuenti persone fisiche che svolgono un'attività in forma imprenditoriale, purché le spese sostenute facciano riferimento a opere realizzate presso immobili facenti parte della loro sfera privata.
Si deve cioè trattare di immobili diversi da quelli strumentali aventi a oggetto l'attività di impresa.

Possono accedere al superbonus 110 anche i familiari e conviventi. Via libera all'agevolazione fiscale anche al coniuge, al componente dell'unione civile di cui alla legge 20 maggio 2016, n. 76, nonché ai parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo grado.
Ammessi al beneficio anche i conviventi di fatto del contribuente che possiede o detiene l’immobile. Requisito necessario è che siano tali soggetti a sostenere la spesa oggetto di agevolazione fiscale.

Per poter fruire del maxi bonus dovrà essere accertata la convivenza alla data di inizio dei lavori o se antecedente al momento in cui la spesa viene sostenuta.

L’agevolazione viene riconosciuta anche in riferimento a lavori eseguiti su immobile diverso dall’abitazione principale nel quale si svolge comunque la convivenza. Non spetta a favore di familiari se riferita a immobili che vengano concessi in locazione o comodato d’uso, in quanto in questo caso si tratterebbe di immobili non a disposizione, dove non può esplicarsi la convivenza.

Ha diritto alla detrazione del 110% anche il promissario acquirente dell’immobile oggetto di intervento immesso nel possesso. Si tratta di colui che ha stipulato un contratto preliminare che in futuro diverrà proprietario dell'immobile. Condizione per fruire del beneficio fiscale è che sia stato stipulato un compromesso di vendita regolarmente registrato.

Superbonus 110
Spostando l'attenzione sugli edifici condominiali, specifichiamo che rientrano nel superbonus, per gli interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali o inclinate che riguardano l’involucro dell’edificio. Sono altresì ammessi gli interventi realizzati sulle parti comuni degli stabili al fine di sostituire gli impianti di climatizzazione invernali preesistenti con impianti centralizzati.


Dove devono essere eseguiti i lavori per accedere al superbonus 110


Per accedere al superbonus, gli interventi devono essere realizzati:

  • su parti comuni di edifici facenti parte di un condominio;

  • su edifici residenziali unifamiliari e relative pertinenze;

  • su unità immobiliari residenziali che siano funzionalmente indipendenti e aventi uno o più accessi autonomi dall’esterno, che siano situati all’interno di edifici plurifamiliari e relative pertinenze;

  • su singole unità immobiliari residenziali e relative pertinenze collocate all’interno di edifici condominiali;


Non sono ammesse all'agevolazione fiscale potenziata, le unità immobiliari appartenenti alle categorie catastali A1 (case signorili), A8 (ville), A9 (castelli e palazzi eminenti).

Condizioni specifiche devono essere presenti per il soggetto che sostenga la spesa agevolata.
Il contribuente deve infatti essere possessore o detentore dell’immobile sul quale vengono eseguiti i lavori, sulla base di un titolo idoneo. Il suddetto titolo deve essere presente alla data di avvio dei lavori o nel momento di effettuazione della spesa qualora antecedente all’avvio.

Il possesso sussiste nel caso in cui il soggetto risulti proprietario, nudo proprietario o titolare di un diritto reale di godimento come usufrutto, uso, abitazione o superficie.

Ai fini della detenzione chi ha effettuato la spesa deve risultare titolare di un contratto di locazione anche finanziaria, o di comodato purché siano regolarmente registrati.
È necessario, inoltre, essere in possesso del consenso alla realizzazione dei lavori da parte del proprietario dell’immobile.

riproduzione riservata
Articolo: Requisiti per accedere al superbonus: chiarimenti delle Entrate
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.

Requisiti per accedere al superbonus: chiarimenti delle Entrate: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
316.714 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Requisiti per accedere al superbonus: chiarimenti delle Entrate che potrebbero interessarti


Ecobonus 2018 e cessione del credito: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - L'Agenzia delle Entrate, con circolare del 18 maggio fornisce ai contribuenti dei chiarimenti in merito alla cessione del credito per la fruizione dell'Ecobonus

Superbonus 110%: ci si avvia all'estensione alle seconde case e proroga al 2022

Fisco casa - Novità in tema di superbonus 110% a fronte di alcuni emendamenti al Decreto Rilancio: si preannuncia estensione al 31 dicembre 2022, alle seconde case e alle imprese

Ecobonus e Sismabonus: le istruzioni dell'Agenzia delle Entrate per lo sconto in fattura

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Le regole dell'Agenzia delle Entrate per dare attuazione al DL Crescita in caso di risparmio energetico e misure antisismiche: modalità per lo sconto in fattura

Ecobonus per condomini: il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - A quattro mesi dalle novità sull'ecobonus condomini ancora si attende il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate per le modalità di cessione delle detrazioni fiscali

Ecobonus: possibili agevolazioni per la sostituzione di pavimenti

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Ecobonus del 65% e detrazioni fiscali del 50% in caso di sostituzione o rifacimento pavimenti: ecco di seguito cosa dice in proposito l'Agenzia delle Entrate.

Superbonus 110%: è possibile la detrazione in caso di interventi abusivi?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Superbonus 110%: sì alla detrazione in caso di interventi abusivi purché siano sanabili. Abusi di piccole o medie entità e le differenze ai fini della detrazione

Superbonus 110: i lavori ammessi e i limiti di spesa secondo l’Agenzia delle Entrate

Affittare casa - Arrivano i chiarimenti da parte dell’Agenzia delle Entrate con la circolare 24 dell’8 agosto: ecco i lavori ammessi al superbonus al 110. Vediamo chi può accedere

Bonus ristrutturazioni ed Ecobonus: non spetta a chi acquista casa da impresa

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Che succede se l'impresa che esegue lavori di recupero del patrimonio edilizio e risparmio energetico vende l'immobile? I chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Superbonus 110%: possibile proroga fino al 2024

Fisco casa - Secondo il Ministro per lo Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, in audizione sul Recovery Fund, potrebbe esserci una revisione della durata del Superbonus 110%.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img pietro1970
Per usufruire del ecobonus 110% in condominio mi hanno detto che non tutte le spese sono detraibili al 110%. Ad esempio non sarebbe detraibile il costo della relazione...
pietro1970 24 Settembre 2020 ore 10:54 2
Img denisgatti
Buon giorno, nella mia abitazione bifamiliare ho già installato nel 2010 un impianto fotovoltaico da 4,8Kw incentivato con il secondo conto energia. È possibile ora...
denisgatti 24 Settembre 2020 ore 10:42 5
Img massimogiannini
Leggendo il Decreto Rilancio deduco che un intervento di rifacimento e isolamento termico delle superfici orizzontali come un tetto e dei balconi sono fattibili con detrazione...
massimogiannini 23 Settembre 2020 ore 20:35 34
Img carlomaino
Buongiorno. Nell'ambito di una ristrutturazione edilizia volevo utilizzare l'ecobonus al 110% per sostituire gli attuali infissi a vetro singolo (intervento trainato dalla posa di...
carlomaino 22 Settembre 2020 ore 16:46 2
Img geronim0
Buongiorno, il mio quesito è: posso come proprietario di un appartamento in condominio all'ultimo piano di 2 usufruire singolarmente delle agevolazioni 110% del tipo...
geronim0 22 Settembre 2020 ore 13:41 15