archiviato

Bonus ristrutturazioni al proprietario unico di edificio per lavori su parti comuni

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali07 Maggio 2018 ore 10:09
Detrazioni fiscali a favore dell'unico proprietario di un edificio per i lavori di ristrutturazione eseguiti sulle parti comuni delle varie unità immobiliari.

Recupero edilizio su parti comuni in caso di unico proprietario: cosa dice il Fisco?


La Legge di Bilancio 2018 ha prorogato fino al 31 dicembre 2018 il bonus ristrutturazioni in caso di lavori di recupero edilizio svolti su parti comuni di edificio condominiale. Che succede se l’intero edificio appartiene a un unico proprietario?
Quando i lavori di recupero edilizio vengono eseguiti sulle parti comuni anche l’unico proprietario dell’intero fabbricato può beneficiare delle detrazioni fiscali. Le parti comuni sono riferite alle unità immobiliari e non alla presenza di più proprietari o possessori.

A fronte del quesito posto da un contribuente l’Agenzia delle Entrate fornisce sul punto dei chiarimenti importanti, tenendo conto di quanto affermato tramite circolare 7/E del 27 aprile 2018.

Recupero edilizio parti comuni unico proprietario
Il Fisco afferma che il proprietario unico di un edificio può beneficiare delle agevolazioni fiscali per le spese di ristrutturazione effettuate sulle parti comuni alle varie unità immobiliari. L’Agenzia delle Entrate, nel dare riscontro al quesito, spiega che cosa si intenda per parti comuni.

La locuzione utilizzata nella legge deve essere intesa in senso oggettivo e non soggettivo. Si riferisce dunque alle parti comuni a due o più unità immobiliari, distintamente accatastate, costituenti l'edificio e non alle parti comuni a più proprietari (interpretazione che escluderebbe il beneficio fiscale in caso di proprietario unico). Qualora invece l’edificio sia costituito da una sola unità abitativa e dalle sue pertinenze, non sussistono parti del fabbricato che possano definirsi parti comuni.

Ricordiamo che in caso di ristrutturazione sulle parti comuni di un edificio si potrà portare in detrazione il 50% della spesa sostenuta e pagata mediante bonifico fino al 31 dicembre 2018. Previsto un limite massimo di spesa per ciascuna unità immobiliare pari a 96.000 euro.
L’agevolazione fiscale in questione non spetta solo ai proprietari delle unità immobiliari bensì anche ai titolari di diritti reali o personali di godimento sui fabbricati oggetto di lavori che hanno sopportato le spese di ristrutturazione.

riproduzione riservata
Articolo: Recupero edilizio: detrazioni anche all'unico proprietario per lavori su parti comuni
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Recupero edilizio: detrazioni anche all'unico proprietario per lavori su parti comuni: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Recupero edilizio: detrazioni anche all'unico proprietario per lavori su parti comuni che potrebbero interessarti
Recupero edilizio: detrazione fiscale per prosecuzione di lavori iniziati

Recupero edilizio: detrazione fiscale per prosecuzione di lavori iniziati

Quali sono i limiti della spesa detraibile in caso di prosecuzione di interventi di ristrutturazione già iniziati. Ecco cosa sostiene l'Agenzia delle Entrate.
Bonus ristrutturazioni 2018: online la guida dell'Agenzia delle Entrate

Bonus ristrutturazioni 2018: online la guida dell'Agenzia delle Entrate

Pubblicata online la guida con la quale l'Agenzia delle Entrate spiega tutte le novità relative al bonus ristrutturazioni 2018. Chi può beneficiarne e molto altro...
Lavori di ristrutturazione in proprio e bonus casa 2018

Lavori di ristrutturazione in proprio e bonus casa 2018

Bonus ristrutturazioni 2018: anche per i lavori eseguiti in proprio è riconosciuta la detrazione relativamente alle spese sostenute per l'acquisto dei materiali...
Detrazioni fiscali in caso di cambio di proprietà

Detrazioni fiscali in caso di cambio di proprietà

In caso di variazione di proprietà di un immobile, le detrazioni fiscali per ristrutturazione o risparmio energetico restano, ma può cambiare il beneficiario.
Bonus unico per i lavori condominiali fino all'85%

Bonus unico per i lavori condominiali fino all'85%

Bonus unico in caso di lavori in ambito condominio per riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico. L'incentivo fiscale viene portato fino all'85%...
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.