Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Costruire recinzioni di rete metallica in fai da te

Le recinzioni in rete metallica: idee costruttive raffigurate con disegni, per realizzarle in fai da te con paletti in legno, calcestruzzo o angolare metallico.
28 Agosto 2015 ore 15:59 - NEWS Sistemazione esterna

Le recinzioni in rete metallica sono pratiche e low cost


Le recinzioni in rete metallica costituiscono la soluzione più semplice ed economica per delimitare grandi superfici di zone rurali, territori boschivi, vigneti, campi da gioco, parcheggi privati ed estesi appezzamenti di terreno in generale.
Nulla vieta, però, di ricorrere a tale primordiale metodo divisorio anche in contesti più prettamente residenziali, quali i giardini di villette a schiera o più modeste abitazioni di campagna provviste di orto e frutteto antistante e così via.

L'indubbio vantaggio della recinzione a maglia metallica è quello di non occludere la vista sul paesaggio circostante, consentendo altresì il diritto di visibilità al vicinato.
Il montaggio è realizzabile facilmente anche in modalità fai da te; la rete metallica può essere fissata a paletti in legno oppure su pilastri di calcestruzzo o ancora, su barre metalliche.


Disegno di recinzioni in rete metallica con paletti di legno


Nel disegno sottostante illustro la porzione terminale di una tipica recinzione in rete metallica fissata a paletti in legno.
Si procede con la messa in opera dei pali di sostegno, disposti secondo interassi di 1,5 o 2 metri fra di loro, non superando l'intervallo massimo di sicurezza consigliato, di circa 3 metri.

Disegno di recinzioni in rete metallica su paletti di legno
Per conferire una salda stabilità autoportante all'intera costruzione è necessario fissare, soprattutto ai paletti terminali, degli ulteriori assi di legno disposti in diagonale, in maniera tale da formare una robusta angolazione strutturale.
Questi pali inclinati sono detti puntoni, in quanto si innestano sul pilastro verticale proprio per mezzo di una punta: in questo modo fungono da sostegno e controventatura, aumentando la resistenza della recinzione stessa al vento e a eventuali urti accidentali da parte di autoveicoli o animali.


Se le recinzioni sono particolarmente lunghe, tali puntoni devono essere applicati anche sui paletti intermedi con intervalli prescelti in base alla conformazione perimetrale e alla funzionalità della struttura stessa, avendo cura di rafforzare maggiormente a livello degli angoli, i quali risultano maggiormente esposti.

La posa della rete metallica va effettuata semplicemente fissando tutte le maglie al paletto, con i cosiddetti cavallotti a U, cioè i tipici chiodini curvi a due punte.

La rete deve essere sostenuta e letteralmente tirata da lunghi cavi metallici orizzontali ben tesi, distinguibili nella mia raffigurazione: un cavo sul bordo superiore e un altro a circa 15 cm dal suolo.
Per le strutture alte più di un metro, bisogna aggiungere un terzo cavo di tensione a una quota intermedia tra gli altri due.
Ogni 30 cm circa, si deve fissare la rete ai cavi tesi, mediante del filo di ferro zincato.


Montaggio cavi di tensione per sostenere la rete metallica


I lunghi cavi longitudinali di sostegno vengono messi in tensione grazie a robusti bulloni a occhiello avvitati nei pali terminali, così come ho evidenziato nella sottostante rappresentazione.
Con il trapano dotato di punta per legno si praticano nei paletti verticali, dei fori passanti del diametro di 1 cm.
Si infilano i bulloni nei fori, avvitando rondelle e dadi e lasciando fuori una parte della filettatura in modo tale da consentire poi un movimento di rotazione.
Si inseriscono le estremità dei cavi negli occhielli dei bulloni e si attorcigliano servendosi di una pinza.

Messa in tensione di cavi per sostenere la rete metallica
Una volta fissati a una estremità, si tirano i cavi lungo la recinzione, fermandoli ai paletti intermedi e ai puntoni mediante i chiodini a U; in questa fase bisogna aver cura di lasciare abbastanza gioco a livello dei chiodini affinché i cavi stessi possano muoversi agevolmente e adattarsi alla conformazione della struttura, durante la loro messa in tensione.
Si tagliano i cavi e si attorcigliano agli occhielli dei bulloni situati all'estremità opposta della recinzione; ora si potrà porre in tensione i cavi avvitando i dadi con l'apposita chiave.

Nel caso di recinzioni molto lunghe, è opportuno aggiungere, lungo il decorso di ciascun cavo orizzontale, un tenditore ossia un bullone a doppio occhiello con cui si può conferire un'ulteriore tensione semplicemente facendolo ruotare su se stesso mediante un comune cacciavite; vasta è la scelta di siffatti tenditori di acciaio visionabile sul sito Amazon.it in modelli di varie fogge e dimensioni.


Rete metallica con pilastri in calcestruzzo


Nella raffigurazione successiva ho rappresentato le caratteristiche distintive di una recinzione in maglia metallica fissata a pilastri di calcestruzzo.

Disegno di rete metallica con pilastri in calcestruzzo
In questo caso, i cavi tesi vanno fissati ai pali in calcestruzzo, adoperando bulloni e squadrette metalliche; nel posare la rete si provvede a imbullonare una barra di tensione verticale alle squadrette.
I cavi tesi orizzontali devono essere legati anche ai pilastri intermedi mediante del filo zincato, da passare attraverso gli appositi fori.


Recinzioni a rete con paletti in angolare metallico


I paletti in angolare metallico per recinzioni a rete sono provvisti di specifici bracci ad avvolgimento, a cui sono fissate le barre di sostegno verticali e mediante i quali si mettono in tensione i cavi orizzontali.

Disegno di recinzioni con paletti in angolare metallico
Durante la posa, bisogna far passare i cavi longitudinali attraverso i fori già predisposti nei paletti intermedi.
Vari possono essere i metodi pratici utilizzabili per contrassegnare i confini delle proprietà, ottenendo comunque ottimi risultati in termini di estetica e funzionalità, seppur con una spesa modesta e buone doti di manualità.

Per ottenere una consulenza finalizzata all'elaborazione ragionata degli spazi esterni e interni di casa , è disponibile online il nostro esclusivo servizio di progettazione a mano libera, attraverso cui poter distribuire gli ambienti secondo nuove idee che consentano un'ergonomica e armoniosa vivibilità in ogni contesto abitativo.

riproduzione riservata
Articolo: Recinzioni in rete metallica: idee costruttive
Valutazione: 5.36 / 6 basato su 14 voti.

Recinzioni in rete metallica: idee costruttive: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Previatoantonio
    Previatoantonio
    Mercoledì 30 Dicembre 2020, alle ore 15:24
    Si dovrà rispettare sempre il piombo, altrimenti se non fosse così si andrebbe nell'estradosso del terreno alieno.
    rispondi al commento
  • Abarone300
    Abarone300
    Mercoledì 30 Dicembre 2020, alle ore 11:34
    I pali vanno messi a piombo anche su terreni ripidi in collina?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
322.796 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Recinzioni in rete metallica: idee costruttive che potrebbero interessarti


Recinzioni di rete metallica: caratteristiche ed esecuzione

Sistemazione esterna - Le recinzioni di rete metallica sono molto economiche, sono versatili, pratiche e realizzabili facilmente anche da chi non ha molta esperienza nei lavori manuali

Costruire con i gabbioni

Soluzioni progettuali - Una tecnologia semplice di origine puramente ingegneristica può diventare una interessante soluzione per realizzare arredo urbano ed anche edifici civili.

Recinzioni residenziali per giardini

Giardino - La protezione dall'intrusione nei propri giardini e spazi privati può essere realizzata con sistemi a pannelli modulari sicuri e di facile installazione.

Recinzioni modulari prefabbricate

Arredo giardino - Le recinzioni in elementi modulari prefabbricati (generalmente in metallo, legno o calcestruzzo) sono versatili, economiche, durevoli ed esteticamente curate.

Recinzioni contemporanee per delimitare con eleganza gli spazi esterni

Sistemazione esterna - Recinzioni contemporanee: soluzioni in acciaio a design ondulato o pannelli modulari in lamiera a tagli geometrici, per delimitare e schermare lo spazio esterno

Realizzare recinzioni decorative per il giardino

Sistemazione esterna - Le recinzioni decorative, con i diversi modelli e le tipologie disponibili, possono creare effetti ornamentali e scenografie uniche all'interno di ogni giardino

Recupero di vecchie recinzioni

Ristrutturazione - Come ristrutturare vecchie recinzioni in calcestruzzo senza alcuna rimozione.

Usi della lamiera stirata

Materiali edili - La lamiera stirata trova molteplici applicazioni in edilizia e nell'arredamento: vediamo insieme la lavorazione, le caratteristiche e l'utilizzo che se ne può fare.

Reti metalliche

Ristrutturazione - La rete stirata trova sempre più largo impiego nell'edilizia, non solo di carattere industriale e terziario, ma anche residenziale, perché viene prodotta