Costruzione fai da te delle recinzioni in assito di legno

NEWS DI Sistemazione esterna07 Settembre 2015 ore 13:52
Recinzioni a tavolato di legno: rappresentazione con disegni, delle modalità di costruzione in fai da te, per ottenere robusti schermi a garanzia della privacy.

Le recinzioni a tavolato di legno garantiscono la privacy


Le recinzioni delle proprietà possono essere costituite da tavolati di legno, i quali possono essere adatti in molteplici contesti residenziali o commerciali.
Posseggono l'indubbio vantaggio di offrire il massimo della privacy poiché sono estremamente schermanti.
La naturalezza del legno opportunamente trattato consente ottime performance sia sotto il profilo estetico sia in termini di robustezza strutturale, se il manufatto è eseguito a regola d'arte.


Disegno di recinzioni in assito di legno


Nella seguente raffigurazione ho illustrato lo schema costruttivo per una recinzione composta da tavole parallele in legno, a formare un saldo e impenetrabile assito verticale.
Si adoperano delle specifiche tavole rastremate, ossia caratterizzate da un lato più sottile dell'altro in modo tale da renderle sovrapponibili tra loro formando una robusta struttura coprente.

Disegno recinzione a tavolato di legno
Queste tavole verticali utilizzate per chiudere la recinzione devono essere inchiodate su assi orizzontali a sezione triangolare detti correnti a spigolo.
A loro volta, i correnti orizzontali devono essere incastrati nelle cosiddette mortase, cioè in appositi fori praticati entro lo spessore dei paletti verticali di sostegno; questi ultimi possono essere reperibili già provvisti di mortase ma, se si usano pali in legname comune, vi si devono praticare gli specifici fori.

Sui paletti in legno piallato si eseguono le mortase, di circa 5 x 2 cm, posizionandole 15 cm sopra il livello del suolo e sotto le teste delle tavole rastremate, in modo da predisporre l'incastro per due correnti orizzontali, così come ho indicato nel sovrastante disegno.

Nel caso di recinzioni alte più di un metro, consiglio di praticare su ogni paletto anche una mortasa intermedia per inserirvi un terzo corrente a spigolo, interposto a metà altezza fra gli altri due.


Costruzione della recinzione: i correnti sono fissati a incastro nei paletti


Nel seguente schema ho rappresentato l'incastro a tenone e mortasa, cioè il classico abbinamento maschio-femmina, largamente impiegato in falegnameria e nell'edilizia strutturale in genere, poiché garantisce ottima tenuta e robustezza al manufatto risultante.

Disegno di incastro a tenone e mortasa
I fori a mortasa devono essere posizionati a circa 2 cm dal bordo anteriore dei paletti; vengono realizzati con il trapano dotato di punta per legno, poi con scalpello e martello bisogna rimuovere il materiale segnato.
Ogni mortasa deve essere rifinita con raspa, lima o carta vetrata realizzando così pareti omogenee e lisce.

Man mano che si costruisce la recinzione, si tagliano a misura i correnti orizzontali e si eseguono i tenoni alle loro estremità.
In pratica si segna con la matita la lunghezza del tenone e si sagoma la punta con un segaccio, rifinendo con raspa o con lima a sgrossare.

È necessario applicare una specifica vernice protettiva per legno alle punte sagomate e alle mortase, prima di assemblare i correnti orizzontali.

Quindi si mette in opera il primo paletto comprimendo il calcestruzzo intorno alla sua base.

Tenuto fermo il paletto (magari servendosi di due assi provvisorie poste in diagonale) vi si infilano i correnti a spigolo; si impianta il paletto successivo picchiettandovi le estremità dei correnti orizzontali con il mazzuolo di legno.
Prima di gettare il calcestruzzo intorno al secondo paletto, bisogna controllare la perfetta ortogonalità di correnti e paletti tra di loro.

Si fissano i correnti a spigolo con un chiodo per tenone, piantato in diagonale attraverso i paletti, in modo da aumentare la resistenza strutturale in toto.
Il calcestruzzo colato intorno ai paletti deve essere compresso e lasciato indurire all'incirca per una settimana.


Montaggio della tavola inferiore di protezione


Prima ancora di fissare le tavole verticali, si provvede a montare una tavola orizzontale inferiore, ossia un vero e proprio zoccolo di protezione, onde evitare che le tavole verticali possano marcire, se lasciate con le loro estremità a diretto contatto del suolo.

Fissaggio delle tavole inferiori di protezione
Queste tavole inferiori di protezione vanno inchiodate ai paletti tramite appositi tacchi in legno inchiodati a loro volta ai piedi di ogni paletto, in modo da ottenere un solido ancoraggio.


Fissaggio delle tavole rastremate con blocchetto distanziatore


Si tagliano su misura le tavole rastremate (cioè con un lato più spesso dell'altro), avendo cura di trattare con vernice protettiva la grana esposta delle estremità.
La prima tavola deve essere posizionata in verticale sullo zoccolo di protezione, con il bordo a spessore maggiore contro il paletto.
Si inchioda la tavola ai correnti a spigolo mediante chiodi zincati piantati a circa 2 cm dal bordo più spesso.

Disegno fissaggio tavole verticali con blocchetto distanziatore
Si posiziona la tavola successiva, sovrapponendola al bordo sottile di quella già fissata, poi si punta il chiodo oltre la sovrapposizione stessa; in altri termini, i chiodi vanno piantati solo tra ogni tavola e i correnti orizzontali, mai attraverso le due tavole altrimenti il legname non potrebbe dilatarsi e restringersi liberamente.

Per ottenere una spaziatura regolare delle tavole, si può realizzare un rudimentale distanziatore semplicemente con un blocchetto di legno, così come ho indicato nel disegno.
Si posa l'ultima tavola accostandola al paletto vicino, poi la si fissa con due chiodi per corrente.


Rifinitura recinzione con copertine di protezione


Una volta ultimata la recinzione, la si rifinisce superiormente con una copertina di protezione, inchiodata direttamente sulle teste delle tavole verticali.

Rifinitura recinzione con copertina di protezione
La copertina ha la funzione di proteggere la struttura dalla pioggia, conferendo anche ulteriore stabilità. Infine, si provvede a tagliare l'estremità di ogni paletto su misura, in senso diagonale.

In modalità fai da te sono realizzabili piccoli lavori per i nostri spazi all'aperto; basta buona volontà e manualità per ottenere risultati soddisfacenti e durevoli.

Una consulenza specializzata per ridistribuire gli ambienti interni ed esterni di casa è disponibile attraverso il nostro esclusivo servizio di progettazione a mano libera, in grado di formulare soluzioni ragionate atte a concretizzare l'adeguata funzionalità abitativa in qualsiasi contesto residenziale.

riproduzione riservata
Articolo: Recinzioni in legno a tavolato: costruzione fai da te
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 6 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Recinzioni in legno a tavolato: costruzione fai da te: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Recinzioni in legno a tavolato: costruzione fai da te che potrebbero interessarti
Recinzioni contemporanee

Recinzioni contemporanee

Addio alla classica staccionata: la recinzione oggi delimita gli spazi all'aperto con uno stile sobrio e razionale, che non rinuncia però a un tocco fashion.
Recupero di vecchie recinzioni

Recupero di vecchie recinzioni

Come ristrutturare vecchie recinzioni in calcestruzzo senza alcuna rimozione.
Messa in opera delle recinzioni a pannelli di legno

Messa in opera delle recinzioni a pannelli di legno

Le recinzioni in pannelli di legno: disegni illustranti le fasi di realizzazione di solide schermature per gli spazi esterni, con pali lignei o in calcestruzzo.
Costruire recinzioni di rete metallica in fai da te

Costruire recinzioni di rete metallica in fai da te

Le recinzioni in rete metallica: idee costruttive raffigurate con disegni, per realizzarle in fai da te con paletti in legno, calcestruzzo o angolare metallico.
Recinzioni residenziali per giardini

Recinzioni residenziali per giardini

La protezione dall'intrusione nei propri giardini e spazi privati può essere realizzata con sistemi a pannelli modulari sicuri e di facile installazione.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.237 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Ringhiere esterne ferro-battuto
    Ringhiere esterne ferro-battuto...
    400.00
  • Ringhiere recinzioni ferro
    Ringhiere recinzioni ferro...
    250.00
  • Isolante fiocco cellulosa
    Isolante fiocco cellulosa...
    22.00
  • Impregnante idrorepellente LIGNUM HYDROMIL
    Impregnante idrorepellente lignum...
    14.00
  • Nexa formiche esca blister da 2 pezzi
    Nexa formiche esca blister da 2...
    7.38
  • Materasso postural
    Materasso postural...
    504.00
  • Poltrona italiana in vimini
    Poltrona italiana in vimini...
    580.00
  • Tenda nano a
    Tenda nano a...
    123.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Weber
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.