Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Realizzazione tettoia: quando c'è detrazione fiscale?

La realizzazione della tettoia in un immobile abitativo con aumento di volumetria preclude il beneficio della detrazione prevista per lavori di ristrutturazione
30 Gennaio 2020 ore 13:32 - NEWS Detrazioni e agevolazioni fiscali

Interventi di ristrutturazione e detrazione IRPEF

Tra gli interventi che danno diritto alla detrazione IRPEF per recupero del patrimonio edilizio di cui all'art. 16-bis del DPR 917/86 (TUIR) vi rientrato anche quelli di ristrutturazione (art. 3 del DPR n. 380 del 2001). Ne sono alcuni esempi:

  • la demolizione e ricostruzione con la stessa volumetria dell'immobile preesistente;

  • la modifica della facciata;

  • la realizzazione di una mansarda o di un balcone; la trasformazione della soffitta in mansarda o del balcone in veranda;

  • l'apertura di nuove porte e finestre;

  • la costruzione dei servizi igienici in ampliamento delle superfici e dei volumi esistenti.


Realizzazione veranda
Sulla base della citata previsione normativa, dunque, tra le opere che danno diritto allo sgravio fiscale vi rientrano anche quelle consistenti nella demolizione e ricostruzione del fabbricato (o parte di esso) con la stessa volumetria e sagoma di quelli preesistenti, fatte salve le innovazioni necessarie per l'adeguamento alla normativa antisismica.

La stessa norma fornisce la definizione di interventi di nuova costruzione, intendendo per tali quelli riguardanti la realizzazione di manufatti edilizi fuori terra o interrati, ovvero l'ampliamento di quelli esistenti all'esterno della sagoma esistente.


La realizzazione della tettoia può essere edilizia libera

La tettoia è una copertura di qualunque tipologia e forma, ancorata su alcuni punti o parti del perimetro circostante e solitamente chiusa solo da tale lato, quello d'appoggio, essendo invece aperta sui restanti lati.

Riguardo l'aspetto burocratico (permessi a costruire, ecc.), come ribadito anche dalla sentenza n. 58 del 2019 del TAR della Campania, l'installazione/costruzione di una tettoia rientra solo in pochi casi tra gli interventi di edilizia libera di cui al glossario del DM 2 marzo 2018 del Ministero delle Infrastrutture.

Tettoia in edilizia libera
Nel dettaglio, secondo i giudici è da ritenersi condivisibile l'orientamento già espresso più volte in giurisprudenza ai sensi del quale gli interventi consistenti nella realizzazione di tettoie o di altre strutture che siano comunque apposte a parti di preesistenti edifici come strutture accessorie di protezione o i ripari di spazi liberi, cioè non compresi entro coperture volumetriche previste in un progetto assentito, possono ritenersi sottratti al regime del permesso di costruire soltanto ove la loro conformazione e le loro ridotte dimensioni rendono evidente e riconoscibile la loro finalità di semplice decoro o di arredi, oppure di riparo e protezione (anche da agenti atmosferici) della parte dell'immobile cui accedono.

Tali strutture non possono, viceversa, ritenersi installabili senza permesso di costruire allorquando le loro dimensioni sono di entità tali da arrecare una visibile alterazione dell'edificio o alle parti dello stesso su cui vengono inserite, quando per la loro consistenza dimensionale non possono ritenersi assorbite, ovvero ricomprese in ragione della loro accessorietà, nell'edificio principale o nella parte dello stesso in cui accedono.


Quando spetta la detrazione per la tettoia


Da punto di vista fiscale, la realizzazione di una tettoia può essere annoverata tra gli interventi di ristrutturazione (o manutenzione straordinaria) che danno diritto al bonus ristrutturazione 50%, con la conseguente applicazione del chiarimento che si evince dalla guida predisposta dall'Amministrazione finanziaria in merito all'agevolazione in commento.

Da tale documento di prassi, in particolare, si evince che in caso di demolizione e ricostruzione con ampliamento, il beneficio non spetta in quanto l'intervento si considera, nel suo complesso, una nuova costruzione.

Se la ristrutturazione, invece, avviene senza demolire l'edificio esistente e con ampliamento dello stesso, il bonus fiscale spetta solo per le spese riguardanti la parte esistente in quanto l'ampliamento configura, comunque, una nuova costruzione. Pertanto la realizzazione di una tettoia in un immobile abitativo senza aumento di volumetria porta con se, nel rispetto di tutti gli adempimenti previsti, la possibilità di godere della detrazione.


Riepilogo interventi


Si ricorda che gli interventi edilizi che danno diritto alla detrazione IRPEF del 50% sono quelli di:

  1. manutenzione straordinaria (ad esempio installazione di ascensori e scale di sicurezza, realizzazione dei servizi igienici, sostituzione di infissi esterni con modifica di materiale o tipologia di infisso, rifacimento di scale e rampe, realizzazione di recinzioni, muri di cinta e cancellate, costruzione di scale interne, sostituzione dei tramezzi interni senza alterazione della tipologia dell'unità immobiliare); 

  2. restauro e risanamento conservativo (si tratta di lavori adeguamento delle altezze dei solai nel rispetto delle volumetrie esistenti e di lavori di ripristino dell'aspetto storico-architettonico di un edificio);

  3.  ristrutturazione edilizia su singoli appartamenti (ad esempio modifica della facciata, realizzazione di una mansarda o di un balcone, trasformazione della soffitta in mansarda o del balcone in veranda, apertura di nuove porte e finestre, costruzione dei servizi igienici in ampliamento delle superfici e dei volumi esistenti);

  4.  ricostruzione o ripristino di un immobile danneggiato da eventi calamitosi, se è stato dichiarato lo stato di emergenza;

  5.  restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie che entro 18 mesi dal termine dei lavori vendono o assegnano l'immobile;

  6.  manutenzione ordinaria (ad esempio tinteggiatura di pareti e soffitti, sostituzione di pavimenti, sostituzione di infissi esterni, rifacimento di intonaci interni), manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su parti comuni di edifici residenziali.


Lavori ristrutturazione
La misura della sgravio fiscale è del 50% della spesa da calcolarsi su un limite massimo di 96.000 euro per unità immobiliare (il beneficio è goduto in 10 quote annuali di pari importo).

riproduzione riservata
Articolo: Realizzazione tettoia aperta e detrazioni fiscali
Valutazione: 4.17 / 6 basato su 6 voti.

Realizzazione tettoia aperta e detrazioni fiscali: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Domenico
    Domenico
    Giovedì 8 Luglio 2021, alle ore 11:07
    Dovrei realizzare un pergolato nel mio terrazzo al piano terra in condominio (già deliberato dal condominio che posso realizzarla).
    Misura 5x5 in ferro zincato coperto con lamiere coibentata aperta in tutti i lati.
    È possibile usufruire delle detrazioni fiscali al 50%?
    Inoltre oltre alla fattura della ditta costruttrice cosa serve per istruire la pratica?
    Domenico.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Domenico
      Giovedì 8 Luglio 2021, alle ore 16:01
      Questo tipo struttura non beneficia delle detrazioni fiscali. Per rientrare deve avere due caratteristiche precise: la prima deve essere addossata a superfici vetrate e la seconda è quella di avere una copertura modulabile e regolabile in base ai parametri energetici e ottico luminosi in base all'intensità dell'irraggiamento solare. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Katia Rocchio
    Katia Rocchio
    Martedì 6 Luglio 2021, alle ore 14:40
    Dovrei sostituire una pompeiana in legno, addossata alla parete ovest della casa, con una fatta di ferro zincato aventi le stesse misure e coperta da un telo microforato.
    Potrebbe rientrare nella detrazione del 50%?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Katia Rocchio
      Giovedì 8 Luglio 2021, alle ore 12:08
      Può rientrare nell'ecobonus per schermature solari se addossata e protezione di superfici vetrate (finestre, portafinestre, ecc). In pratica la struttura coprente deve essere fatta a lamelle o alette regolabili in modo da regolare l'apertura e la chiusura o con un meccanismo retrattile per modulare i parametri energetici e ottico luminosi in base all'intensità dell'irraggiamento solare. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Roberto
    Roberto
    Domenica 4 Luglio 2021, alle ore 18:48
    Vorrei realizzare in economia una tettoia in legno con tetto in tegole per posto auto sulla mia proprietà.
    Posso detrarre tutte le spese per l'acquisto dei materiali?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Roberto
      Lunedì 5 Luglio 2021, alle ore 18:14
      Fermo restando il rilascio delle necessarie autorizzazioni comunali, la tettoia rientra nella detrazione fiscale se ha come caratteristica principale quella di modulare i parametri energetici e ottico luminosi in base all'intensità dell'irraggiamento solare. In pratica deve avere una struttura coprente fatta a lamelle o alette regolabili in modo da regolare l'apertura o la chiusura. Nel Suo caso la copertura con tegole non va bene. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Giuseppe
    Giuseppe
    Sabato 26 Giugno 2021, alle ore 10:13
    Premetto che abbiamo avviato la pratica per i lavori condominiali superbonus 110.
    Ho un lastrico di proprietà esclusiva di 100 mq non comunicante con l'abitazione esattamente sotto il lastrico.
    Vorrei creare una tettoia di 50 mq circa che va a collegarsi ad un piccola tettoia condominiale già esistente (torrino) è possibile avere la detrazione.
    Spero sia chiara la domanda?

    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Giuseppe
      Lunedì 28 Giugno 2021, alle ore 14:41
      La tettoia costruita sul lastrico solare è si inquadra come nuova costruzione ed in quanto tale non beneficia della detrazione fiscale. Il Consiglio di Stato con la sentenza n. 2563/2021 testimonia che la costruzione in essere deve rispondere a tutti i requisiti richiesti per una nuova sopraelevazione. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Barbara
    Barbara
    Mercoledì 9 Giugno 2021, alle ore 14:34
    Devo realizzare una pompeiana in giardino che sarà utilizzata come ricovero auto.
    ho presentato progetto con richiesta di passo carraio.
    Posso usufruire della detrazione al 50%?.
    Ho un dubbio, la casa è intestata a me, ma il conto corrente dal quale effettuerò il bonifico è cointestato con mio marito.
    Potrei avere dei problemi se detraggo solo io?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Barbara
      Mercoledì 9 Giugno 2021, alle ore 18:13
      La realizzazione di una copertura per auto è fiscalmente detraibile nella misura del 50% della spesa sostenuta. Riguardo al pagamento da un conto corrente cointestato, non avrà alcun problema. Potrà portare in detrazione l'intero importo a Lei spettante. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Lorenzo brunetti
    Lorenzo brunetti
    Martedì 1 Giugno 2021, alle ore 22:07
    Una tettoia in legno fissa, coperta con lamellari e coppi, addossata posteriormente ad una parete su cui é posta una porta finestra, e che si regge anteriormente su pilastri in legno, può beneficiare di detrazioni? É costruita a parziale coperture della terrazza preesistente. Grazie 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Lorenzo brunetti
      Venerdì 4 Giugno 2021, alle ore 11:52
      La tettoia rientra nella detrazione fiscale se ha come caratteristica principale quella di modulare i parametri energetici e ottico luminosi in base all'intensità dell'irraggiamento solare. In pratica deve avere una struttura coprente fatta a lamelle o alette regolabili in modo da regolare l'apertura o la chiusura. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Valentina
    Valentina
    Sabato 29 Maggio 2021, alle ore 06:58
    Devo acquistare una copertura per ricovero automezzo.
    Struttura in acciaio 3x7 con telo in pvc.
    Mi hanno detto che può essere applicata la detrazione fiscale del 50% come copertura per ricovero automezzo.
    È corretto? Bisogna fare delle pratiche con il geometra?
    Noi non siamo proprietari dell'immobile dove dovrà essere installata tale copertura ma siamo in comodato d'uso gratuito.
    La fattura è da intestare al proprietario dell'immobile (genitori di mio marito)?
    E poi devono portarla in detrazione loro?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Valentina
      Lunedì 31 Maggio 2021, alle ore 19:55
      Sì, quanto Le hanno riferito risponde al vero. Riguardo ai permessi in molti casi rientra tra le opere di edilizia libera non necessita di alcun provvedimento autorizzativo, in altri è richiesto un vero e proprio permesso a costruire soprattutto se l'area è sottoposta a vincoli paesaggistico-ambientali. La fattura deve essere intestata a chi effettivamente sostiene le spese e ne trae, di conseguenza, beneficio. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Stefano
    Stefano
    Venerdì 28 Maggio 2021, alle ore 15:10
    Dovrei rifare la copertura e il cambio di qualche trave di una tettoia danneggiata da grandinata, appoggiata su un lato della casa.
    Nel caso si potesse beneficiare della detrazione al 50%, cosa dovrei fare mettere come indicazione del lavoro sia nella fattura che nelle casuali del bonifico?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Stefano
      Lunedì 31 Maggio 2021, alle ore 19:50
      Se la tettoia è legittimata da provvedimenti autorizzativi ed è parte integrante della casa, può beneficiare della detrazione fiscale del 50% sui lavori di riparazione della copertura e di sostituzione delle parti strutturali. L'oggetto della fattura deve essere semplice e chiaro: "Lavori di manutenzione straordinaria eseguiti alla tettoia a servizio dell'abitazione sita in... di proprietà del sig. ..... che hanno riguardato la copertura e la sostituzione di N. ...  elementi strutturali". Riguardo all'apposito bonifico parlante che troverà in banca o alle Poste, dovrà barrare il riquadro contenente i riferimenti legislativi "art. 16bis del DPR 917/1986". Il resto è molto semplice. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Manuela
    Manuela
    Mercoledì 26 Maggio 2021, alle ore 14:49
    Ho realizzato una tettoia a copertura di una terrazza, appoggiata su abitazione esistente (prima questa terrazza non c'era, ma per problemi di infiltrazione nella terrazza ho dovuto costruirla).
    Per questo tipo di lavori si può beneficiare della detrazione al 50%?
    Leggendo la guida dell'Agenzia delle Entrate non sembra.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Manuela
      Venerdì 28 Maggio 2021, alle ore 09:56
      Ha compreso perfettamente. Le opere eseguite non sono detraibili in quanto vanno a coprire una terrazza di nuova realizzazione. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
      • Manuela
        Manuela Pasquale
        Venerdì 28 Maggio 2021, alle ore 16:03
        Mi scusi ho sbagliato a scrivere, la terrazza era esistente, è la tettoia di nuova costruzione, a copertura della terrazza, ma probabilmente non cambia?
        rispondi al commento
        • Pasquale
          Pasquale Manuela
          Lunedì 31 Maggio 2021, alle ore 19:27
          La tettoia può rientrare nella detrazione fiscale se è in pianta stabile e che abbia la caratteristica principale quella di modulare i parametri energetici e ottico luminosi in base all'intensità dell'irraggiamento solare. In pratica deve avere una struttura coprente fatta a lamelle o alette regolabili in modo da regolare l'apertura o la chiusura. La detrazione va dal 50% e fino al 65%. Cordiali saluti.  
          rispondi al commento
          • Michele
            Michele Pasquale
            Martedì 8 Giugno 2021, alle ore 10:56
            Mi scusi, ma la chiusura con infissi in alluminio e vetro di una tettoia regolarmente catastata come pertinenza del fabbricato di cui è stata data anche la relativa autorizzazione, rientra nel Bonus Casa?
            Posso avere la detrazione per gli infissi?
            rispondi al commento
            • Pasquale
              Pasquale Michele
              Mercoledì 9 Giugno 2021, alle ore 18:00
              Sì, ne ha facoltà. Cordiali saluti.
              rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
331.276 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Realizzazione tettoia aperta e detrazioni fiscali che potrebbero interessarti


Recupero edilizio: detrazione fiscale per prosecuzione di lavori iniziati

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quali sono i limiti della spesa detraibile in caso di prosecuzione di interventi di ristrutturazione già iniziati. Ecco cosa sostiene l'Agenzia delle Entrate.

Bonus facciate 2020: le ultimissime novità

Fisco casa - Bonus facciate: la detrazione al 90% per le spese di rifacimento delle facciate degli edifici si estende a professionisti, imprese e lavoratori autonomi. Le novità

No al bonus ristrutturazione se l'edificio è di nuova costruzione

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La Corte di Cassazione, con una recente ordinanza chiarisce quali sono i requisiti per poter beneficiare del bonus ristrutturazioni. Vediamo i punti salienti.

Il bonus verde si estende all'arredo da giardino

Fisco casa - Al bonus verde si aggiunge il bonus per arredare il giardino: gazebi, tavoli, sedie e divanetti da esterno. È quanto previsto da un emendamento al Decreto Rilancio

Via libera al Bonus verde anche per il 2020

Fisco casa - Prorogata anche per il prossimo anno la detrazione fiscale del 36% relativa al bonus verde per gli interventi di sistemazione a verde nelle unità immobiliari.

Sì alla proroga Bonus mobili e bonus verde ma con dei limiti

Leggi e Normative Tecniche - Bonus mobili e bonus verde sono i grandi assenti dalle previsioni del Decreto Rilancio in ambito di sconto in fattura e cessione del credito. Ammessa la detrazione.

Bonus rubinetti: di cosa si tratta?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Con emendamento alla Legge di Bilancio 2020 fa il suo ingresso il bonus rubinetti, la detrazione del 65% dei costi per acquisto di rubinetti che riducono i consumi

Ristrutturazioni: previsto in Sardegna un bonus aggiuntivo

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Nella Regione Sardegna in caso di esecuzione di interventi di ristrutturazione è allo studio la previsione di un bonus aggiuntivo del 40%. Ecco di cosa si tratta

Il bonus facciate esclude il bonus mobili

Detrazioni e agevolazioni fiscali - A fronte di lavori sula facciata di un edificio si godrà anche del bonus mobili solo se gli interventi si fanno rientrare tra quelli di recupero del patrimonio edilizio
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img aldo56a
Buongiorno,devo rifare la facciata di una abitazione singola (togliere e rifare tutto l'intonaco fino alla muratura).Non è possibile usufruire né del bonus facciate...
aldo56a 25 Luglio 2021 ore 14:53 1
Img giusi rizza
Salve, sto ristrutturando I bagni.Per errore è stata presentata una cil manutenzione ordinaria.Dopo la cil ho pagato gli acconti alla ditta e dei materiali al fornitore...
giusi rizza 23 Luglio 2021 ore 13:11 1
Img vil87
Buongiorno a tutti, sono nuovo del gruppo e ho notato che avete diverse idee e molte competenze, per tale ragione vorrei porvi qui la mia questione.Io ho una struttura grezza di...
vil87 07 Giugno 2021 ore 18:08 3
Img anbama!!
Buongiorno,ho in corso opere di sostituzione di una porziione del manto di copertura del tetto e rifacimento della pavimentazione esterna, ho regolarmente aperto una CIL.Trattasi...
anbama!! 28 Maggio 2021 ore 17:27 1
Img antonio sca
Salve, vorrei sapere se per appartmenti di proprietà di enti statali, concessi in affitto ai dipendenti pubblici tramite regolare contratto (es. case cantoniere, alloggi di...
antonio sca 21 Maggio 2021 ore 19:02 1