Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Tecniche di realizzazione di un tetto verde

Il tetto verde rappresenta una copertura interessante per aumentare le caratteristiche di salubrità ambientale. Andiamo a vederne tipologie, vantaggi e svantaggi
- NEWS Sistemazione esterna

Che cos'è un tetto verde


Il tetto verde è un elemento di bioarchitettura che punta a contrastare il calo di spazi naturali nel contesto urbano. Oltre alle classiche caratteristiche possedute da una qualsiasi copertura, la sua peculiarità è di filtrare le particelle inquinanti presenti nell'aria.

Ogni tetto esistente su uno spazio urbano, che sia in un condominio o su un capannone industriale, potrebbe costituire uno spazio verde avente la capacità di abbattere una notevole parte di inquinamento, mitigare il clima e portare a una sensibile diminuzione dei consumi energetici.

Copertura realizzata con tetto verde
Oltre alla copertura piana orizzontale, la cui soletta dovrà avere una pendenza almeno del 2%, il verde può essere applicato anche a coperture a falde, fino ad arrivare a pendenze massime del 35%.

La normativa di riferimento italiana è la UNI 11235 in cui sono descritti i criteri esecutivi e progettuali nonché la manutenzione e il controllo delle coperture verdi in specifiche situazioni climatiche ed edilizie.

Caratteristiche del tetto verde


Il tetto verde possiede una copertura vegetale adatta ad aumentare l'isolamento termico dell'abitazione e di conseguenza le prestazioni in tutte le stagioni.

In estate ha la capacità di mantenere l'edificio fresco, limitando il surriscaldamento dovuto alle radiazioni incidenti, in inverno invece conserva la temperatura interna, eliminando le dispersioni.

Giardino di un tetto verde
Inoltre, nei periodi piovosi è in grado di assorbire l'acqua piovana diminuendo le infiltrazioni. È molto importante un'opportuna scelta dei materiali per la realizzazione del tetto verde, effettuando un'analisi preliminare in cui si terrà conto di:

  • quali sono le condizioni del piano di calpestio;

  • qual è la portata massima del solaio;

  • se c'è facile accesso per l'esecuzione e la manutenzione del lavoro.


Bisognerà quindi rivolgersi a personale competente e specializzato in materia.


Tetto verde stratigrafia


Posizionare gli strati per garantire resistenza meccanica, è essenziale per il funzionamento corretto della copertura nel tempo. Fattore da non sottovalutare sono i carichi, poiché l'installazione di un tetto verde comporta un aumento del carico gravante sull'edificio.

Vegetazione posta su un tetto verde
Ogni strato deve poi svolgere delle specifiche funzioni, tra cui resistenza al gelo e agli urti. La stratigrafia sarà dunque composta da:

  • Strato di vegetazione: limita le variazioni di temperatura ed è dipendente dalle condizioni climatiche;

  • Substrato di crescita o colturale: sostiene lo sviluppo della vegetazione, mediante un terriccio alleggerito con argilla espansa o pomice;

  • Strato di filtro: impedisce alle particelle sottili del terreno di ostruire lo strato drenante inferiore;

  • Strato di drenaggio: ha la capacità di eliminare l'eccesso di acqua dal substrato colturale diminuendo il carico sull'edificio. È realizzato mediante materiali sintetici come membrane in polietilene o naturali come l'argilla espansa.
    A questo strato è integrata la funzione di aerazione e di accumulo acqua;

  • Strato di protezione meccanica e protezione dalle radici: protegge dalle sollecitazioni meccaniche degli strati superiori e impedisce alle radici di propagarsi negli strati inferiori;

  • Strato di tenuta all'acqua o impermeabilizzante: protegge dalle infiltrazioni mediante specifiche membrane sintetiche ed è essenziale nelle coperture piane. Bisogna porre particolare attenzione alla posa per evitare di lasciare spazi in cui l'acqua potrebbe entrare;

  • Strato di isolamento termico, per diminuire le dispersioni energetiche;

  • Strato di barriera al vapore, per liberarsi del problema di condensazione interstiziale;

  • Strato di pendenza, per evitare il ristagnare dell'acqua;

  • Struttura di copertura, rappresenta la parte portante del tetto.


Tipologie di tetto verde


I tetti verdi possono essere di due tipologie: tetto verde estensivo e intensivo.
Il tetto verde intensivo, in grado di sostenere carichi sostenuti (dai 120 ai 350 kg/m²), è un vero e proprio giardino pensile in cui è possibile coltivare o seminare, posto esclusivamente su coperture piane e accessibili.



È adatto per superfici non troppo estese e lo spessore va dai 15 ai 30 cm.
La manutenzione deve essere fatta come per un normale giardino ed è essenziale prevedere irrigazione regolare.

Il tetto verde estensivo al contrario può essere posto su grandi superfici e su coperture inclinate, dal costo più basso rispetto all'intensivo.
È accessibile solo per manutenzione ordinaria e lo spessore varia tra i 3 e i 15 cm.


Tipologia di green roof

Tipologia di green roof

Tipologia di green roof
Tetto verde di un condominio

Tetto verde di un condominio

Tetto verde di un condominio
Edificio con tetto verde

Edificio con tetto verde

Edificio con tetto verde
Vegetazione per un tetto verde

Vegetazione per un tetto verde

Vegetazione per un tetto verde

Sostiene come peso massimo 100 kg/m² e non richiede interventi manutentivi frequenti, l'importante è prevedere un adeguato sistema di drenaggio.
Le piante hanno altezza che non supera i 25 cm capaci di crescere autonomamente e anche in questo caso è previsto un impianto di irrigazione.


Vantaggi del tetto verde


Il tetto verde possiede numerosi vantaggi. Andiamoli a vedere nel dettaglio.

  • Diminuzione dell'escursione termica, in grado di preservare lo strato impermeabile.

  • Smaltimento delle acque piovane: le piante assorbono una parte dell'acqua e la disperdono per evaporazione. L'acqua è trattenuta anche dallo strato drenante in modo tale da ritardarne il flusso verso la fognatura, utile per mitigare il rischio di allagamento, stabilizzando il livello di acqua di falda.

  • Isolamento acustico: le onde sonore vengono assorbite dalle piante riducendo i decibel.

  • Risparmio energetico: grazie all'isolamento termico, realizzato mediante gli strati di cui è composto, si ha un risparmio sia in termini energetici che di costi di riscaldamento.

  • Migliore qualità dell'aria: le piante sono in grado di captare polvere e sostanze nocive presenti nell'aria, in modo da evitare che si posino sulla copertura e si disperdano nell'ambiente;

  • Protezione dall'elettrosmog: riduce quasi totalmente il flusso elettromagnetico proveniente dalle reti cellulari.

  • Maggiore durabilità e resistenza nel tempo; grazie alle piante si ha protezione dagli agenti atmosferici aumentando così la durata del tetto nel tempo.

  • Efficienza degli impianti fotovoltaici: grazie alla diminuzione della temperatura presente sul tetto verde, il fotovoltaico funziona con maggiore efficacia.


Tetto verde svantaggi


Oltre ai vantaggi sopra citati, il tetto verde possiede anche dei contro.

  • Manutenzione e realizzazione più complicate: è necessario, sia per i tetti intensivi che per quelli estensivi, la realizzazione del tetto fatta da personale specializzato;

  • Costi di investimento elevati: rispetto a una copertura classica, i costi sono maggiori;

  • Verifica iniziale dispendiosa: l'analisi di fattibilità fatta all'inizio per controllare la resistenza del tetto è molto complessa e costosa.


Costo tetto giardino


I costi sono variabili in base alle funzioni che vengono svolte dal tetto e alle piante che si vogliono inserire.
In generale il costo medio varia tra i 100 e i 200 euro a metro quadro.

Piante di un tetto verde
Se il tetto giardino ha più funzioni, per esempio risulta esserci anche un impianto solare fotovoltaico, il costo aumenta fino a 300 euro al metro quadrato.


Tetto verde per coperture


Un prodotto interessante promosso dall'azienda Dörken è DELTA Floraxx Top, soluzione ideale per giardini pensili. Dall'elevata resistenza a compressione e facilità di posa, possiede requisiti principali di protezione, accumulo e drenaggio.

Tetto verde Dorken
È una membrana alveolare microperforata a struttura ottagonale con rinforzo in geotessuto filtrante e marcatura CE. È possibile posizionare lo strato di terreno direttamente sulla membrana, mentre lo strato vegetale viene applicato separatamente.


Tetto verde estensivo


Le coperture verdi estensive DAKU Italia Srl sono idonee a tipologie poco accessibili che necessitano di un sistema semplice caratterizzato da bassa manutenzione.
Tetto verde DakuGli apporti di irrigazione risultano molto ridotti e combinano esigenze di sostenibilità ed efficienza adattandosi in maniera perfetta all'ambiente circostante.

È composto da vegetazione, substrato, filtro, pannello di accumulo e nel caso di sistemi estensivi inclinati anche di geocella di trattenimento e geogriglia di sostegno.

riproduzione riservata
Articolo: Realizzazione tetto verde
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 20 voti.

Realizzazione tetto verde: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
339.456 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Realizzazione tetto verde che potrebbero interessarti


Tipologie per Coperture a verde

Progettazione - Le coperture a verde pensile sono realizzabili in diversi modi,con strati e vegetazione intensiva ed estensiva diversa a seconda del risultato finale da ottenere.

Tesla brevetta il solar roof: ecco di cosa si tratta

Affittare casa - Il brevetto depositato da Tesla dei tetti solari consentirà di acquisire informazioni su un prodotto innovativo e di rilievo nel settore delle energie rinnovabili

Tetto freddo, Cool Roof

Ristrutturazione - Ecco come risolvere il problema del surriscaldamento delle superfici di copertura, il cool roof, un nuovo sistema che adotta i principi base dell'architettura.

Come realizzare un'impermeabilizzazione ecologica del tetto

Tetti e coperture - Tra tutti gli interventi di impermeabilizzazione quello del tetto è il più frequente, essendo il lastrico solare la parte più esposta. Come agire ecologicamente?

Tetto d'acqua

Impianti - Sistema di termoregolazione della temperatura interna degli edifici, che sfrutta l'acqua e le sue proprieta'.

Tegole in acciaio

Tetti e coperture - Le coperture delle nostre case spesso devono richiamare le tradizioni locali, ecco come con le tegole in acciaio si sfrutta tecnologia e si rispetta il contesto.

Via libera al Bonus verde anche per il 2020

Fisco casa - Prorogata anche per il prossimo anno la detrazione fiscale del 36% relativa al bonus verde per gli interventi di sistemazione a verde nelle unità immobiliari.

Green design: un premio alla creatività che valorizza il verde

Spazio esterno - Creatività anche negli spazi verdi. Green Design è il concorso indetto dalla cooperativa Il Gabbiano per premiare idee innovative, green e d'impronta artigianale

Soluzioni fotovoltaiche ad alta integrazione nel sistema di impermeabilizzazione

Impianti rinnovabili - In un momento economico difficile ed ancora non concluso, è un bene che uno dei settori trainanti degli ultimi anni, quello delle energie rinnovabili