• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Realizziamo una sedia sdraio in legno col fai da te

L'occorrente e tutti i passaggi per realizzare in autonomia una sdraio in legno, con tanto d'imbottitura. Intagliare e assemblare componenti legno
Pubblicato il

Come realizzare una sedia a sdraio in legno: presentazione


Vi piacerebbe avere la soddisfazione d'aver realizzato una sdraio in legno, e avere questa consapevolezza ogni volta che prendete il sole in giardino?

C'è un procedimento che si può seguire per la sua realizzazione.

Per poter procedere si dovrà solamente essere un minimo pratici della lavorazione del legno. Per i meno esperti, meglio farsi seguire nella procedura da qualcuno con una buona esperienza alle spalle. Per il resto, non si dovrà far altro che attenersi a quanto descritto nei passaggi.
Il che richiederà solamente alcune ore, e il risultato sarà una sedia dal telaio in legno, pieghevole, da tirare fuori specialmente per le giornate calde e assolate alle porte.

Oltretutto, è una sedia pensata anche per un uso esterno in generale, pertanto può essere portata sulla spiaggia molto tranquillamente.

Armiamoci quindi di buona volontà, ma soprattutto dell'attrezzatura necessaria per cominciare!


Come realizzare una sedia a sdraio in legno: l'occorrente


Partiamo dunque dall'occorrente. Dovremo avere pronta una troncatrice per il legno, o in alternativa un tagliacornici dotato di sega.

Ci servirà poi un trapano o un avvitatore, delle cerniere, dei bulloni con dado (lunghe 5 cm e dal diametro di 6 mm).

Utilizziamo una troncatrice per legno o altro mezzo alternativoUtilizziamo una troncatrice per legno o altro mezzo alternativo

Così come necessiteranno ovviamente delle viti (ma del genere apposito per il legno), sei assi in legno di pino, un pennello, dell'impregnante, e infine un cuscino per uso esterno.

Da precisare, in relazione alle tre assi di pino citate, le dimensioni che le stesse dovranno avere (o assumere in seguito alla lavorazione):

  • due di esse dovranno avere misura di100x4,8x1,3 cm;

  • tre dovranno avere misura di 200x3,4x2,1 cm;

  • le misure dell'ultima sono di 100x3,8x1,3 cm.


Quanto costa realizzare una sedia a sdraio in legno


Sempre in una fase preliminare, di pianificazione del lavoro, sarà certamente utile all'utente sapere quanto costerà la realizzazione della sedia in legno fai da te.

La realizzazione è molto economica, salvo eccezioni La realizzazione è molto economica, salvo eccezioni

E ciò non solo monetariamente parlando, ma va considerato anche quel che costerà in relazione all'impegno da metterci, oltre ad avere un'idea più precisa del tempo da impiegare.

Con circa 30 euro di spesa ci si assicurerà il materiale.
Ovaddove dovessero mancare qualcosa dell'attrezzatura fondamentale, come il trapano, il prezzo lieviterà notevolmente.

Ma consideriamo anche che, in questo caso, quanto speso verrà ammortizzato con successivi impieghi degli strumenti medesimi, specie dal momento in cui si intraprenderà una pratica più assidua del bricolage, già a partire da un lavoro un po' più complesso del solito, come il presente.

Il tempo necessario e il livello di difficoltà


In relazione al tempo, ci vorranno circa due ore per l'intaglio e l'assemblaggio dei pezzi, e poi un'altra ora circa servirà per passare l'impregnante.

Tale ultimo termine si riferisce solamente alla passata della prima mano, mentre per passare la mano successiva bisognerà attendere la totale asciugatura del primo strato.

Ci si può regolare agevolmente, seguendo le indicazioni poste sul retro del barattolo d'impregnante. Si consiglia sempre di prenderne uno di buona qualità.

La difficoltà è, al contrario di quanto si potrebbe inizialmente credere, relativamente bassa. È vero che, per come già sottolineato, serve una certa pratica prima d'intraprendere il lavoro, ma essa è veramente minima come livello, e un affiancamento di supporto per realizzare tali passaggi avrà lo scopo di conferire maggior sicurezza.


La procedura per sedia a sdraio da giardino: il taglio del legno


Passiamo ora finalmente a quella che è la procedura, descritta in ogni suo passo. Procediamo allora con l'intaglio dei pezzi di legno. Azioniamo la troncatrice o il tagliacornici per intagliare le tavole descritte fra l'occorrente.

Tagliamo i listelli delle dimensioni consigliate Tagliamo i listelli delle dimensioni consigliate

Ricaviamoci dunque due assi di 100x3,4x2,1 cm per lo schienale, altre due assi (sempre in legno di pino) di 90x3,4x2,1 cm per i lati del sedile, e infine altre due assi da 35x3,4x2,1 cm che assolveranno la funzione di appoggio dello schienale.

A seguire, dalle tavole in legno dovremo intagliare ancora quattro assi di 45x4,8x1,3 cm, i quali costituiranno il sedile. Ancora, altre due assi, ognuna di misura 49,4x3,8x1,3 cm. Tali ultime due assi costituiranno invece lo schienale.


L'assemblaggio di sedile e schienale della sedia a sdraio da giardino


Prendiamo un asse intagliato delle dimensioni di 45x4,8x1,3 cm e avvitiamolo ai due assi, che assumeranno la posizione laterale, di 90x3,4x2,1 cm.

L'avvitamento sarà in corrispondenza delle rispettive estremità superiori.

Intagliamo le assi per schienale e seduta
Intagliamo le assi per schienale e seduta

Prendiamo poi la distanza di 10 cm a partire dall'estremità inferiore, che ci servirà per posizionare in avvitamento gli altri tre assi da 45x4,8x1,3 cm di dimensioni. Lasciamo uno spazietto di due centimetri e mezzo fra le assi.

Il sedile sarà pronto, ora passiamo allo schienale.
Avvitiamo una delle due assi di dimensioni 49,3x3,8 x1,3 cm a quelle che saranno le assi laterali da 100x3,4x2,1 cm e sempre in corrispondenza delle estremità superiori, chiaramente.

Per l'altra asse, di pari dimensione (49,3x3,8x1,3 cm), il fissaggio avverrà all'estremità inferiore e, importantissimo, posteriormente.

Per un lavoro più accurato e maggiormente resistente, si possono fissare i vari listelli in legno verticali e orizzontali fra loro, oltre che per avvitamento, in aggiunta con del collante per legno.


L'assemblaggio della sedia sdraio da giardino


Una volta portati a termine i precedenti passaggi d'assemblaggio, possiamo procedere con assemblare interamente la sedia. Inseriamo innanzitutto la componente del sedile in quella dello schienale.

Possiamo adesso assemblare le parti della sediaPossiamo adesso assemblare le parti della sedia

È importante lasciare dei margini in corrispondenza delle estremità, per cui ne lasceremo uno da 4 cm da un lato e un altro da 6 cm dall'altro.
Applichaimo adesso dei fori sulle due assi, a distanza di 45 cm rispetto alla punta inferiore.


Uniamo entrambi i pezzi per mezzo d'un bullone con dado. Ora, in corrispondenza della più elevata estremità dello schienale, avvitiamo le assi che misurano cm 35x3,4 x2,1. Possiamo elevare lo schienale anche con un procedimento alternativo.

Nel caso, foreremo le due assi ai rispettivi lati dello schienale, le estremità inferiori. Queste ultime poi andrebbero unite attraverso un altro tassello in legno, da intagliare in laboratorio su misura.


La protezione della sdraio in legno


Ultimata la parte dell'assemblaggio, non ci resta che proteggere l'intera superficie della sedia con l'uso dell'impregnante. Il legno grezzo infatti è sprovvisto di protezione ai raggi ultravioletti solari.

Passiamo l'impregnante per proteggere il legnoPassiamo l'impregnante per proteggere il legno

È in generale il legno necessita di una finitura per tutti gli arredi da esterno.

Vi sono alcune opzioni in merito, ma se si vuole valorizzare le venature naturali del legno un impregnante teak sarà l'ideale.

Il prodotto specifico, ossia l'impregnante, non si screpolerà unitamente ai movimenti strutturali del legno, essendo una vernice a poro aperto.


La sistemazione dell'imbottitura della sedia a sdraio


Alla sedia manca soltanto l'imbottitura. Essa sarà costituita dal cuscino che abbiamo approntato, quello per uso esterno.

Fissiamolo opportunamente, da un versante all'estremità superiore dello schienale e dall'altro a quella inferiore del sedile

Il tutto attraverso le apposite cordine da allacciare. La parte in questione è semplicissima ed è la ciliegina sulla torta per la nostra opera.

Non resterà che stabilire l'allocazione ottimale per la sedia a sdraio di produzione handmade.

riproduzione riservata
Realizzare una sdraio in legno fai da te
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.843 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI