• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Realizzare una dépendance in giardino: un'idea per vivere l'outdoor

Dépendance per giardino: nel miniappartamento bivani con zona cottura, ampie vetrate consentono l'interfaccia con il terrazzo arredato, per il relax all'aperto.
Pubblicato il

La dépendance rende funzionale e godibile lo spazio esterno


Functional outdoor: con il termine dépendance si intende un volume edificato, di minore cubatura rispetto alla residenza principale, alla quale risulta comunque collegato funzionalmente, pur rimanendo come un piccolo fabbricato indipendente, perché separato dall'edificio padronale.

Se si dispone di un giardino dalla superficie abbastanza ampia, si può valutare l'eventualità di sfruttare in modo davvero proficuo l'estensione dell'area esterna, attraverso la creazione di una dépendance, intesa come un mini appartamento fruibile per varie destinazioni d'uso.

Come realizzare una dependance in giardino
Una dépendance nel giardino di casa potrà essere adibita a piccola abitazione transitoria per uno dei componenti del nucleo familiare, così da consentire l'opportuna privacy, seppur in connessione biunivoca con il fabbricato principale.

La dépendance potrà fungere da pied à terre, come piccolo alloggio a uso occasionale per ospiti e amici, oppure per affitti brevi tipo bed & breakfast; ciò può verificarsi soprattutto durante la stagione estiva, se la proprietà è ubicata in territorio d'interesse turistico, oltre a godere di un buona esposizione climatica.

In ogni caso, per la realizzazione di una piccola dépendance nello spazio esterno, occorrerà adempiere a tutti gli obblighi burocratici stabiliti dalle normative vigenti in merito alle nuove edificazioni, nel rispetto dei regolamenti edilizi del luogo d'interesse.


La dépendance in giardino: pianta strutturale della costruzione


Il grafico seguente rappresenta la visione in pianta di una costruzione realizzata nello spazio outdoor, dove un esteso giardino ha permesso la creazione di un mini alloggio immerso nel verde, in connessione con la villetta padronale.

La dépendance si presenta come un bivani con servizio, per una superficie globale rettangolare, all'incirca di 32 metri quadri; si è potuto creare uno spazio terrazzato antistante la facciata principale del piccolo fabbricato, così da organizzarvi delle zone funzionali, fruibili all'aria aperta.

Dependance in giardino: pianta strutturale
Un vialetto in pietra connette la residenza principale con l'ingresso alla petite dépendance, evidenziato con la freccia rossa.

Un cordolato delimita la superficie terrazzata della mini abitazione, insieme a piante di bosso sparse qua e là - riconoscibili dalla tipica sagoma a sfera - per contornare e abbellire i percorsi tra le aree funzionali all'aperto.

Il piccolo alloggio dispone di quattro finestrature, così da garantire l'adeguato rapporto aeroilluminante, più che proporzionato alla volumetria interna della dépendance.


Dépendance per giardino: pianta arredata del miniappartamento


La successiva pianta arredata chiarisce l'utilizzo della metratura interna della dépendance e le diversificate funzionalità attribuite alle superfici esterne antistanti, tutte da vivere en plein air, godendo a pieni polmoni del verdeggiante contesto di cui è circondata la piccola nuova costruzione.

L'entrata del miniappartamento dà direttamente sul soggiorno con zona cottura, arioso e ben illuminato di luce naturale, grazie alla portafinestra con ante scorrevoli e alla finestra attigua alla cucina.

Dependance in giardino: pianta di progetto
Entrando nella dépendance, sulla sinistra, un armadio cappottiera a tutta altezza realizzato su misura, risulta pratico come appenderia oltre che come dispensa; in adiacenza, una tramezzatura in cartongesso da terra a soffitto, scherma la parete cottura alla vista di chi accede nell'abitazione.

La parete cucina, in appoggio alla tramezzatura, si compone di: colonna frigo, piano cottura, lavello a una vasca e mezza, lavatrice a incasso, situata accanto alla finestra di affaccio sul retro.

Un divano letto con chaise longue fa da fulcro divisorio tra cucina, zona pranzo e parete attrezzata, i cui dettagli sono distinguibili più chiaramente nel prossimo disegno prospettico.

Nel living, viene così a crearsi volume utile per consentire gli agevoli movimenti tanto in prossimità della zona cottura, quanto nei percorsi tra le distinte postazioni della zona giorno, in tutta dinamicità ed ergonomia spaziale.

Nel bagno, seppur stretto e lungo, si è potuto inserire un maxi box doccia con piatto rettangolare, oltre a sanitari sospesi di ingombro minimo, così da facilitare le operazioni di pulizia e manutenzione.

Frontalmente alla porta del bagno, nel disimpegno ricavato tra zona notte e zona giorno, un armadio a muro di profondità ridotta risulta comodo come mini ripostiglio: vi si potranno collocare detersivi e attrezzi vari d'uso comune, come la scala, l'asse da stiro, l'aspirapolvere e così via.

La camera matrimoniale ospita un capiente armadio a tre ante scorrevoli; il gruppo notte è completo di letto a due piazze con comodini e comò, in felice posizione accanto alla portafinestra con affaccio sul ridente giardino.

Lo spazio esterno è pavimentato con listoni in gres porcellanato per esterni effetto legno, disposti in senso perpendicolare alla facciata della dépendance, così da creare un effetto ottico di dilatazione spaziale della terrazza.

Una pergola ridossata al piccolo edificio, in assi di legno trattato, definisce e protegge la zona pranzo da esterno, attrezzata con tavolo rettangolare realizzabile in teak o iroko, essenze assai stabili cioè resistenti all'umidità e all'acqua da contatto.

Potrà essere allestita una piccola zona solarium, annessa a un angolo relax e conversazione, accanto all'irrinunciabile barbecue, per preparare gustosi manicaretti in informale convivialità.


Interni della dépendance da giardino: disegno prospettico


Nella seguente raffigurazione, illustro la tridimensionalità della soluzione progettuale, da me elaborata per donare comfort funzionale agli spazi interni della piccola dépendance, costruita nel giardino di casa.

Il punto di vista è dalla porta d'ingresso nella dépendance: il divano trasformabile in letto è rivestito di tessuto sfoderabile, così da rendere possibile un facile lavaggio periodico.
Il tavolo in legno con pianale quadrato raddoppiabile è illuminato selettivamente dalla sospensione di forma semisferica.

Progettare una dependance in giardino: living open space
La parete attrezzata è costituita da moduli componibili, quali pensili, vetrine, mensole e basi contenitori: il risultato è una geometria asimmetrica a muro, entro cui trova posto lo schermo TV, in ideale posizione frontale al divano.

Sullo sfondo, si scorge la porta sul disimpegno verso la zona notte con letto matrimoniale a sommier. Sulla destra della raffigurazione, l'ampia vetrata con ante scorrevoli, permette una piacevole e rilassante veduta sul giardino della proprietà.


Dépendance prefabbricate: volumi abitabili immersi nel verde


Techlegno presenta un'idea di dépendance la cui struttura autoportante con vetrate di chiusura scorrevoli, racchiude un volume elegantemente rifinito al suo interno, accessoriato d'ogni comfort abitativo.

La sensazione è quella di un contesto abitabile completo di tutto, dove il legno e il vetro sono materiali d'elezione, per la costruzione di una casetta multifunzionale immersa nel verde della natura, dove poter vivere in libera informalità e relax.

Blg Legno propone delle caratteristiche e altamente funzionali casette prefabbricate abitabili: progettate e costruite sulla base delle normative vigenti con materiali ecologici di alta qualità, presentano struttura autoportante in acciaio o in legno.

Antisismiche e coibentate, sono realizzabili su progetto di qualsiasi dimensione, anche su più livelli; possono essere abbinate a elementi in muratura, quali un forno da esterno dove cuocere i cibi più genuini, adattandosi così ai diversi contesti dell'abitare.


Progetti online per ristrutturazioni casa e dépendance da giardino


Molteplici possono essere gli approcci per realizzare una dépendance interconnessa funzionalmente alla residenza principale: il progetto dovrà tener conto del territorio edificabile, per creare un piccolo alloggio interfacciato armonicamente con l'habitat naturale.

Il servizio online per progettare la suddivisione degli spazi di casaIl nostro portale offre un esclusivo servizio online di progettazione a mano libera: la mia consulenza specialistica si concretizza con il colloquio telefonico, per offrire soluzioni strategiche e risolutive.

Planimetrie arredate e disegni realistici tridimensionali verranno elaborati in ogni particolare tecnico, così da configurare nuove e più razionali suddivisioni degli spazi e dei percorsi abitativi.

Idee progettuali innovative e funzionali saranno adottate per i singoli ambienti, per la ristrutturazione o il restyling architettonico, degli immobili di qualsiasi ambito residenziale.

riproduzione riservata
Realizzare una dépendance in giardino
Valutazione: 5.56 / 6 basato su 9 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Tiziana
    Tiziana
    Sabato 12 Febbraio 2022, alle ore 10:09
    Volendo effettuare un ampliamento dell'abitazione principale, ma non potendo realizzare lo stesso in adiacenza per mancanza di pareti completamente cieche e per la conformità del terreno, volendolo realizzare distaccato dall'abitazione principale, come si può giustificare il collegamento della dependance all'abitazione principale, che per il Piano delle regole deve essere FUNZIONALE alla stessa?
    Sono in regione Lombardia, perché ogni regione ha la sua legge.
    rispondi al commento
    • Previatoantonio
      Previatoantonio Tiziana
      Sabato 12 Febbraio 2022, alle ore 12:38
      Buongiorno Signora Tiziana, le leggi e lo stesso PRG, cambiano da regione a regione, proprio per le caratteristiche del territorio.

      il territorio e il contesto di appartenenza, può presentare diverse problematiche sulla sicurezza delle edificazioni edilizie come il dissesto del terreno, il contesto collinare, pianeggiante ma con rischio sottosuolo pococo compatto o friabile, oppure a rischio sismico.

      Ecco quindi che il Piano Regolatore edilizio dovrà cambiare in virtù delle caratteristiche della regione, o addirittura della stessa Provincia di appartenenza.
      rispondi al commento
  • Patrizia Ducato
    Patrizia Ducato
    Sabato 11 Luglio 2020, alle ore 13:19
    Vorrei un'idea per prefabbricato abitabile da collegare al portico di casa.

    rispondi al commento
    • Previatoantonio
      Previatoantonio Patrizia Ducato
      Lunedì 13 Luglio 2020, alle ore 14:18
      Salve, ci può contattare attraverso il servizio interno al sito di progettazione a mano libera per ricevere una consulenza altamente specializzata alla sua specifica esigenza.
      rispondi al commento
  • Claudia4
    Claudia4
    Giovedì 19 Settembre 2019, alle ore 18:27
    Vorrei realizzare un qualcosa di simile nel mio giardino di circa 800mq, quali permessi servono?
    rispondi al commento
    • Previatoantonio
      Previatoantonio Claudia4
      Venerdì 20 Settembre 2019, alle ore 15:43
      Salve, oltre al permesso a costruire è bene che si rechi all'ufficio tecnico del comune di appartenenza, dato che variano spesso da comune a comune proprio per le diverse caratteristiche territoriali, incluse le documentazioni  per l'antisismico, paesaggistico, confini con proprietà aliene.Una volta avuto l'ok, dall'uficio tecnico può richiedere tutte le altre documentazioni stesso alla ditta costruttrice sopratutto x il prefabbricato.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.946 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img davidrossiv
Ciao amici,sono proprietario di un terreno edificabile di 700 mq a 400 mq dal mare, sul litorale di Roma (zona maccarese), è situato in una zona carina, circondato da altri...
davidrossiv 03 Agosto 2016 ore 09:48 4
Img andrejcek
Ciao a tutti,sto guardando le case prefabbricate in legno, in particolare quelle della ditta Rubner, che da quanto ho capito dovrebbe rappresentare il top di gamma, ho parecchi...
andrejcek 24 Marzo 2014 ore 12:44 1