Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Come realizzare in fai da te un giardino zen da tavolo

NEWS Idee fai da te05 Giugno 2020 ore 17:14
Dai modelli di bonseki già pronti a quelli fai da te: ecco come realizzare un giardino zen da tavolo, utilizzandolo sia come oggetto d'arredo che di meditazione

Il giardino nella cultura orientale


Tutti noi sappiamo che cos'è un giardino, ma ci siamo mai fermati a riflettere sul suo significato più profondo?

Nella cultura occidentale, il giardino è un luogo aperto in cui si entra fisicamente per coltivare e rilassarsi, camminando. Nella cultura orientale, in particolare in quella giapponese, invece, il giardino è un luogo di contemplazione, in cui si entra spiritualmente per trovare la pace interiore.

Nello specifico, il giardino zen è l'espressione più suggestiva del giardino giapponese.


Giardino zen da tavolo, da buddhagroove.com

Giardino zen da tavolo, da buddhagroove.com

Giardino zen da tavolo, da buddhagroove.com
Il giardino zen di Pajoma

Il giardino zen di Pajoma

Il giardino zen di Pajoma
Il giardino zen di Bonseki

Il giardino zen di Bonseki

Il giardino zen di Bonseki
Il kit di accessori GGOT Zen

Il kit di accessori GGOT Zen

Il kit di accessori GGOT Zen
Movimenti lenti e rilassanti, da amzn.to

Movimenti lenti e rilassanti, da amzn.to

Movimenti lenti e rilassanti, da amzn.to

La sua forma classica, chiamata karesansui, letteralmente giardino secco, si caratterizza per l'assenza di acqua, almeno come la si intende di norma.
Questa, infatti, viene rappresentata metaforicamente da fiumi di sabbia e ghiaia, dentro i quali trovano posto le pietre che simboleggiano le montagne e, in quanto tali, devono trasmettere un senso di stabilità.

CONSIGLIATO
Giardino Zen da tavolo
Crea il tuo giardino (fai-da-te).
prezzo € 39.99
invece di € 49.99 COMPRA


Non mancano poi le piante: coltivarle equivale a coltivare la propria anima attraverso un viaggio interiore che favorisce una continua crescita spirituale.

Vi piace l'idea di avere un giardino zen in casa , ma non avete lo spazio sufficiente per allestirlo? Niente paura: con l'arte del bonseki, è possibile riprodurre un rilassante giardino zen da tavolo.

Vi spieghiamo come fare.


Come creare un giardino zen da tavolo


Il bonseki, letteralmente rocce su vassoio, è l'antica arte giapponese di creare giardini in miniatura su vassoi di lacca nera, adoperando sabbia bianca, sassi e piccole rocce.

Riprodurli, dunque, è veramente semplice. Ecco come procedere.

Per cominciare, procuriamoci un vassoio, questo può essere ovale o rettangolare, le dimensioni vanno da una superficie minima di 30 cm2 a una massima di 200x150 cm2; anche se quelli più comuni hanno una grandezza di 60x35 cm.

Vassoio di lacca nero per mini-giardino zen, da etsy.com
In alternativa, possiamo riciclare un contenitore (sottovaso, ciotola, piatto) che possa racchiudere un paio di centimetri di sabbia o ghiaia oppure realizzare una base di legno, con delle sponde laterali. In quest'ultimo caso, basta ricorrere a un pannello di compensato e quattro assi di legno e assemblarli con chiodi e colla.

È consigliato poi dare una mano di cementite al legno, per evitare che si danneggi a causa dell'umidità, e foderare la parte interna con un foglio di plastica, per scongiurare la formazione di muffe o infettanti. A questo punto, è possibile colorare o decolorare il contenitore ottenuto, secondo i propri gusti.

Una volta completata quest'operazione, versiamo e livelliamo la sabbia, acquistabile in un negozio di animali o di bricolage , avendo cura di lasciare un margine di almeno mezzo centimetro dai bordi. La sabbia deve essere finissima e possibilmente molto chiara, per simulare l'acqua, appunto.

Sabbia chiara da mini-giardino zen, da buddhagroove.com
Successivamente, inseriamo delle pietre di diverse misure per dare vita a piramidi, percorsi o angoli decorativi che si ripetono. Queste devono essere sempre dispari; tre sono più che sufficienti. Inoltre, vanno messe in evidenza rispetto alla sabbia, scavando attorno ad esse.

Infine, usiamo un piccolo rastrello o una forchetta di legno di bambù per donare alla sabbia la forma che desideriamo. Non bisogna scavare, ma accarezzare la stessa con movimenti lenti e metodici ma, al contempo, istintivi che ricalcano figure simili alle onde del mare.
Per rendere la sabbia più modellabile, possiamo vaporizzarla con un po' d'acqua, così da fare scorrere il rastrello agevolmente.

Movimenti lenti e rilassanti rispecchiano la filosofia Zen, da amzn.to
Il nostro giardino zen da tavolo è pronto per regalarci tranquillità e relax.

Ricordiamoci, però, che questo è in continua evoluzione, come la nostra anima; modifichiamo, quindi, la disposizione degli elementi ogniqualvolta ne abbiamo voglia per favorire la calma e la concentrazione.

CONSIGLIATO
Giardino Zen Buddha
Questa scatola è composta da un Buddha , un gong , un portalume, una pianta artificiale , un rastrello , un vassoio , sabbia bianca e 2 sassi .
prezzo € 15.95
invece di € 17.07 COMPRA


Alla stessa maniera, adoperiamo il rastrello per disegnare nuove linee e onde quando ci sentiamo stressati o ansiosi.

Questi gesti semplici e soprattutto ripetuti aiutano a rasserenarsi e a ritrovare la pace interiore.


Bonseki pronti all'uso


Abbiamo visto quanto sia facile ed economico creare un giardino zen da tavolo.
Non tutti, però, amano dilettarsi con il fai da te . In questo caso, puntiamo su uno dei tanti modelli di bonseki presenti in commercio.

Partiamo dalla soluzione proposta da Pajoma; realizzata in legno MDF, ha tre scomparti:

  • nel primo, il più grande, è possibile allestire il giardino zen vero e proprio con la sabbia bianca e le pietre decorative, attorno alle quali andremo a disegnare linee e cerchi per rilassarci;

  • nel secondo, possiamo riporre le pietre momentaneamente inutilizzate;

  • il terzo, invece, è pensato per alloggiare il portacandele con la candela votiva, entrambi inclusi nel set.

Il giardino zen di Pajoma
Secondo la tradizione, infatti, il giardino zen deve essere sempre illuminato: di giorno, dalla luce del sole; di notte, con una lanterna fatta con materiali naturali, preferibilmente bambù e carta di riso.

Le dimensioni contenute lo rendono adatto a essere collocato su qualsiasi tipo di supporto o tavolino. Inoltre, si contraddistingue per il buon rapporto qualità-prezzo: il giardino di Pajoma è disponibile su Amazon a partire da 17,47 euro.

CONSIGLIATO
Bonseki mini giardino Zen
...
prezzo € 50.99
COMPRA


Un giardino zen particolarmente suggestivo è quello di Bonseki, che si caratterizza per un vasto assortimento di accessori e la possibilità di utilizzarlo persino al buio.

Per cominciare, è suddiviso in due zone separate che possono essere ricoperte con della sabbia di colore diverso. In un angolo del giardino, è posizionato un albero giapponese e, ai suoi piedi, una candela votiva che, durante la notte, proietta l'ombra dell'albero sul muro, dando origine a singolari effetti visivi.

Il giardino zen di Bonseki
Il set include anche delle pietre lucide, il classico rastrello e una piccola statua di Buddha.
Vi sono poi due comodi fori, dove posare gli utensili quando non si adoperano.

I materiali della struttura sono molto resistenti e si distinguono per un design moderno ed elegante, che rende questo oggetto perfetto sia per rilassarsi che per decorare con gusto un angolo della casa. Costa 39 euro.

Avete già un giardino zen da tavolo e volete arricchirlo con nuovi elementi?

Optate allora per il kit di accessori GGOT Zen. All'interno della confezione sono presenti: siepi, cespugli, alberi in stile giapponese, pietre, fontane, ponticelli e tante altre miniature, con le quali dare vita a un luogo fatato e magico tutte le volte che ne avrete voglia, seguendo l'umore del momento. Il suo prezzo è di 14,99 euro.

Il kit di accessori GGOT Zen
Un'altra idea è quella di aggiungere un sasso, una piuma o un ramoscello recuperati durante una gita fuori porta; guardarli mentre rastrellate la sabbia vi riporterà alla mente le piacevoli sensazioni di quell'esperienza.


Dove posizionare un giardino zen da tavolo


Una volta realizzato o acquistato un giardino zen da tavolo, dove posizionarlo?


Il bonseki va collocato al centro o al lato ovest di una stanza e, come abbiamo già detto in precedenza, deve essere sempre illuminato.

Per una questione di praticità, il consiglio è quello di sistemarlo su un coffee table, vicino al divano, così da renderlo parte integrante della zona relax e averlo a portata di mano quando sentiamo il bisogno di usarlo, per scaricare la tensione e recuperare la calma.

In alternativa, possiamo metterlo sulla scrivania, nell'home office, così da poterlo utilizzare anche tra una pausa dal lavoro e l'altra, oppure sopra il davanzale di una finestra, soprattutto se profondo. Basta disporre qualche cuscino, infatti, per trasformarlo in un'insolita e confortevole area dedicata alla meditazione.

Giardino zen da tavolo, da decoratorist.com
Ricordatevi di riporre il giardino zen in un luogo sicuro, in caso di presenza di bambini e animali domestici.

Detto ciò, non ci sono regole o manuali da seguire; il giardino zen da tavolo è un'opera in continuo mutamento, deve evolversi con noi, possiamo aggiungere o togliere elementi in ogni momento, a seconda dell'umore.

Con il tempo impareremo a capire il nostro stato d'animo, osservando i cambiamenti del giardino. Pronti a provare?

riproduzione riservata
Articolo: Realizzare un giardino zen da tavolo
Valutazione: 5.88 / 6 basato su 8 voti.

Realizzare un giardino zen da tavolo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
318.472 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Realizzare un giardino zen da tavolo che potrebbero interessarti


Giardino Giapponese

Giardino - L'estetica ed il senso del rapporto con la natura nella tradizione paesaggistica del Paese del Sol Levante.

Il bonus verde si estende all'arredo da giardino

Fisco casa - Al bonus verde si aggiunge il bonus per arredare il giardino: gazebi, tavoli, sedie e divanetti da esterno. È quanto previsto da un emendamento al Decreto Rilancio

Giardino giapponese secco (karesanshui)

Sistemazione esterna - Il karesanshui (o giardino secco) è uno stile di giardino giapponese che prevede la sola presenza di rocce, sabbia e ghiaia, rastrellata secondo precise geometrie.

Progettare lo spazio nel giardino

Sistemazione esterna - Quando si progetta un giardino, grande o piccolo, i passi importanti da fare sono relativi alla scelta della funzione, ma sopratutto dello stile e delle piante.

Giardino secco: i consigli per realizzarlo

Giardinaggio - Il giardino secco, o giardino mediterraneo, con i suoi colori accattivanti ed il fogliame rigoglioso, decora ed abbellisce qualsiasi spazio esterno della casa.

Coltivazione Acero Giapponese

Piante - L'acero giapponese è una pianta che ben si adatta per la sua lenta crescita a giardini di piccole dimensioni e che non necessita di grosse cure.

Complementi in giardino

Arredo giardino - Il giardino come un quadro di Monet. Il giardino arredato come un living contemporaneo. Oppure il giardino come ambiente ricco di natura ma anche di decor,

Giardino roccioso

Sistemazione esterna - Costruire un giardino roccioso permette di ricreare un piccolo angolo montuoso o boschivo nell'area verde, conferendo ad essa un sapore esotico e una ricca personalità.

Fiorinsieme edizione 2011

Orto e terrazzo - Con l'arrivo di settembre ripartono, in giro per l'Italia, le manifestazioni florovivaistiche, che rappresentano un appuntamento imperdibile per appassionati.