• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Come realizzare stupende composizioni con i fiori artificiali

Vestono di primavera le nostre case e spesso ingannano l'occhio anche dell'osservatore più attento. I fiori artificiali vivono una nuova stagione di freschezza
Pubblicato il

Perché scegliere i fiori artificiali


Piante e fiori sono un elemento che migliora in maniera profonda l'aspetto di un ambiente. Non tutti però però sono dotati del cosiddetto pollice verde.
Ma a parte questo aspetto, i fiori sono assai più delicati rispetto alle piante.

I fiori freschi tendono ad appassire nel giro di pochi giorni. Soprattutto nei periodi in cui fa molto caldo. Dal momento che i fiori freschi non sono neppure troppo economici, è davvero un peccato vederli appassire dalla sera alla mattina e gettarli nella spazzatura dopo massimo due giorni dall'acquisto.

Ciò non significa però dover per forza rinunciare a un bell'angolo colorato in casa o in ufficio. La soluzione più semplice sono i fiori finti.
Illuminano qualsiasi ambiente conferendogli un sapiente tocco di colore.
E, soprattutto, non hanno bisogno di alcuna cura. Non dobbiamo neppure cambiare l'acqua del vaso.

Oggigiorno in commercio se ne trovano di tantissimi tipi e molti di ottima qualità.
Sono fatti così bene e sono così belli che spesso è facile scambiarli per i corrispettivi veri.


Tipologia di fiori finti


Per realizzare composizioni con fiori artificiali possiamo scegliere tra modelli in plastica o stoffa. Meno fragili e poco delicati, sono perfetti per essere maneggiati.

Esistono anche fiori in vetro e legno, modelli stilizzati e decorati con brillantini.
In questo caso, l'effetto finto è evidente e anche voluto. Si parla più di un oggetto d'arredamento piuttosto che di voler creare una composizione che assomigli il più possibile a quanto Madre Natura ci regala.

CONSIGLIATO amazon-seller
Fiori artificiali
€ 10.88
COMPRA

Tornando invece a come realizzare composizioni artificiali, bisogna procurarsi tutto tutto l'occorrente, come spiegheremo meglio più avanti.

I costi per il singolo ramo variano molto in base a diversi fattori: tipologia, materiale, grandezza, marca e luogo di acquisto.

La scelta dei fiori per realizzare composizioni con fiori artificiali


Il primo consiglio che vogliamo dare è di scegliere pezzi singoli da unire l'uno con l'altro. Fare attenzione che i rami siano di lunghezze diverse in modo da abbinarli al meglio e creare un certo equilibrio a livello estetico.

La scelta dei singoli rami dà inoltre la possibilità di variare spesso le nostre composizioni. In base alla stagionalità o al nostro gusto, potremo togliere alcuni pezzi e sostituirli con altri. Senza dover per forza creare una composizione totalmente nuova.

Da Leroy Merlin si trova un'ampia gamma di prodotti a prezzi accessibili.
La scelta spazia dal singolo ramo alle composizioni già realizzate, per chi non fosse molto abile col fai da te.

Tralcio di rosa color rosa di Leroy MerlinTralcio di rosa color rosa di Leroy Merlin

I rami singoli, come ad esempio la classica rosa della foto sopra, oppure un'elegante orchidea, stanno benissimo da soli in un vaso alto e sottile, dalla linea classica o moderna in base al contesto in cui lo andremo a collocare e al resto dell'arredamento.

Una buona selezione anche quella di Maisons Du Monde che propone piante, steli singoli e composizioni.
Bouquet composto da 3 peonie bianche di Maison du MondeBouquet composto da 3 peonie bianche di Maison du Monde

La famosa azienda francese propone anche un'ampia scelta di composizioni già fatte, realizzate con fiori secchi.

Non potevamo non citare, infine, l'intramontabile classico tralcio di orchidea di IKEA
Orchidea rosa di Ikea, pianta artificiale con vaso.Orchidea rosa di Ikea, pianta artificiale con vaso

Il colosso svedese dà l'opportunità di acquistare il fiore, simbolo della Thailandia, direttamente in vaso, con terriccio altrettanto finto.
La versione più richiesta è la classica bianca, ma esistono anche le varianti colorate (come l'esempio proposto in foto). Sfumature cromatiche così realistiche al punto tale da averefiori artificiali che sembrano veri.


Come creare una composizioni con i fiori finti


Abbiamo visto che in vendita esitono composizioni già fatte.
Ma chi ha una buona manualità può creare da sé la propria composizione di fiori finti. In questo modo potrà creare una composizione assolutamente unica e originale.

Cosa ci occorre

  • fiori artificiali
  • spago
  • nastri di colore che si intonino con le sfumature dei fiori
  • forbici
  • scotch
  • vaso o contenitore prescelto
  • spugna da fiorista
  • muschio finto
  • sassolini
  • ghiaia
  • decorazioni varie

Come procedere


Sistemiamo sul piano di lavoro i nostri tralci di fiori e valutiamone le lunghezze; se ce ne fosse bisogno, accorciamo quelli eccessivamente lunghi.

Inseriamo quindi nel vaso la spugnetta e cominciamo a posizionare i fiori cercando di creare una composizione uniforme e omogenea. Nella parte retrostante e centrale vanno posizionati i rami più lunghi.

Tulipani artificiali in vendita su Amazon
Tutt'attorno, vanno poi disposti, in maniera graduale, i rami via via più corti.
Cercare, inoltre, di accostare i fiori in maniera tale da creare abbinamenti armoniosi anche dal punto di vista dei colori.

Se necessario, fissiamo i vari rami con dello scotch, nastro adesivo o dello spago.

Da prendere come modello esemplificativo, ecco una bella composizione che si trova già fatta da Leroy Merlin.
Composizione di fiori artificiali by Leroy MerlinComposizione di fiori artificiali by Leroy Merlin

A questo punto il grosso è fatto. Non resta che giocare con le decorazioni.
In base al tipo di fiori finti scelti e all'armonia cromatica dell'insieme, decidere se inserire della ghiaia, del muschio artificiale o dei sassolini bianchi.

Legare infine attorno al vaso un nastro colorato. E per un tocco in più, una spruzzata di qualche essenza floreale.


Come pulire i fiori artificiali


I fiori artificiali presentano una indubbia serie di vantaggi come la durata nel tempo e una manutenzione irrisoria. E soprattutto, cosa non di poco conto, non provocano allergie.

Chiaramente necessitano però di essere puliti. Per la manutenzione quotidiana, una rapida spolverata con un piumino è più che sufficiente per evitare l'accumularsi di polvere.

Un metodo efficace consiste anche nello spruzzare i fiori con aria compressa, utilizzando un piccolo erogatore spray. Si trova facilmente nei negozi di forniture per ufficio poiché vengono usati anche per pulire le tastiere del pc.

Attenzione però a non avvicinare troppo il mini-compressore alle parti del fiore unite insieme dal collante perché potrebbe perdere il suo potere adesivo.

Ogni tanto, magari durante le famose pulizie di primavera, è consigliabile una pulizia un po' più profonda, ossia un lavaggio vero e proprio.
Con il tempo, infatti, sia i fiori artificiali che le piante finte possono annerire, soprattutto se collocate in determinati angoli della casa. La cosa si nota ancor più se abbiamo scelto fiori bianchi o in tonalità chiare.

È sufficiente preparare una soluzione con acqua e sapone neutro e insaponare con delicatezza le singole parti utilizzando una spugnetta morbida. In caso di fiori molto piccoli, possiamo mettere la soluzione saponata in uno spruzzino ed effettuare delle vaporizzazioni localizzate.

Per il risciacquo, la modalità più comoda ed efficace è il doccino.
Da usare con delicatezza e non con il getto impostato alla massima potenza!
Far asciugare all'aria aperta oppure utilizzando il phon.

riproduzione riservata
Realizzare composizioni con fiori artificiali
Valutazione: 5.80 / 6 basato su 5 voti.
gnews

Realizzare composizioni con fiori artificiali: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
346.271 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI