Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Raccolta R INAIL

Dal primo Marzo 2011 e' diventata ufficiale la nuova raccolta R di riferimento per gli impianti termici, e' il primo documento dell'INAIL ex ISPESL.
14 Agosto 2011 ore 09:14 - NEWS Normative
sicurezza

inailL'ISPESL, l'Istituto Superiore per la Sicurezza e la Prevenzione degli Infortuni sul Lavoro con la legge 30 luglio 2010, n. 122 di conversione con modificazioni del D.L. 78/2010, è stato soppresso con l'attribuzione delle funzioni svolte all'INAIL.

L'INAIL, con circolare n. 1 IN/2010 del 14/12/10, ha sancito il proprio inizio delle attività, svolte in precedenza dall'ISPESL nel settore della sicurezza con la nuova Raccolta R.

Dopo trent'anni di staticità e diverse edizioni e aggiornamenti, il 1° Marzo 2011 la nuova raccolta R (edizione 2009) diventa il nuovo riferimento ufficiale e nel fornire indicazioni sugli impianti di produzione di energia termica, necessariamente, interessa anche gli impianti ad energia rinnovabili come quelli a pannelli solari termici, gli impianti di cogenerazione ed i generatori termici modulabili.

110Il focus della nuova raccolta R è l'insieme delle condizioni, delle modalità di progettazione e di installazione, ai fini della sicurezza, degli impianti di riscaldamento che utilizzano l'acqua, sotto pressione, come fluido termovettore che raggiunge temperature non maggiori ai 110 °C o degli impianti di riscaldamento di potenza nominale massima complessiva dei focolari (o portata termica massima complessiva dei focolari) superiore ai 35 kW; un riferimento importante, in tal senso, per la nuova raccolta R è la norma UNI 10412.

Similmente alla precedente raccolta, la nuova raccolta R è organizzata per fascicoli; il primo, introduttivo, di carattere generale definisce i campi di applicazione, la terminologia di riferimento e le tipologie dei generatori di calore.

Ai dispositivi di sicurezza di protezione e di controllo negli impianti termici è dedicato il secondo fascicolo, i successivi fascicoli ed appendici descrivono le caratteristiche degli impianti, le verifiche a cui sono soggetti e le specifiche tecniche per i dispositivi limitatori di pressioni e di temperature.

Per centrale di riscaldamento si intende uno o più circuiti idraulici, ad acqua sotto pressione dotato di un sistema di espansione aperto o chiuso, servito da uno o più generatori a combustibili solidi o gassosi o con sorgenti termiche con rischio di surriscaldamento.

I generatori di calore possono essere singoli, in batteria, modulanti o a scambiatori di calore.

La Raccolta R non si applica ai generatori di calore appartenenti ai sistemi certificati CE/PED e ai generatori di calore alimentati a gas, qualora rientrino nella direttiva 2009/142/CE.

La nuova raccolta R esclude la considerazione di impianti termici che non siano nuovi o Rche esistenti non siano stati già denunciati e dotati di libretti matricolari.

Tra le più significative differenze tra la nuova e la vecchia raccolta R, c'è l'esclusione della possibilità che in un impianto termico ci sia un aumento della pressione del fluido termovettore a seguito dell'aumento della temperatura.

Per gli impianti a vaso aperto, non è più possibile utilizzare il tubo di carico dell'impianto, anche come tubo di sicurezza che permette lo sfogo del fluido termovettore con pressioni oltre la norma.

Il tubo di carico dell'impianto e del generatore, deve collegare in maniera diretta (privo di intercettazioni) la parte inferiore del generatore con la pare inferiore del vaso aperto, generalmente esposto nella parte superiore degli edifici serviti.

Il gruppo di riempimento dell'impianto oltre allo stesso riempimento deve svolgere anche la funzione di stabilizzazione della pressione dell'impianto, tale valore deve essere in ogni caso non inferiore alla pressione idrostatica dell'impianto, funzione del suo riempimento.

riproduzione riservata
Articolo: Raccolta R INAIL
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.

Raccolta R INAIL: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.288 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Raccolta R INAIL che potrebbero interessarti


Sicurezza, Protezione, Controllo Caldaia

Impianti - I moderni generatori termici o caldaie possono essere localizzati anche all'interno delle abitazioni, come la caldaie di tipo C, a camera stagna e tiraggio forzato.

Lavori in Sicurezza

Progettazione - Una delle voci obbligatoriamente presenti nei computi di ogni intervento di ristrutturazione o di realizzazione di un nuovo edificio è quella relativa alla sicurezza.

Sicurezza in una sola chiave

Impianti - La necessità di proteggere la propria abitazione o il proprio ufficio da intrusioni indesiderate, diventa ogni giorno più incalzante.Kaba, azienda leader

Maniglioni antipanico

Infissi - Caratteristiche e obblighi normativi di questo dispositivo di sicurezza antincendio.

Sicurezza nei cantieri

Normative - La normativa italiana.

Sicurezza sul lavoro

Normative - Approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto che modifica il Testo unico sulla sicurezza sul lavoro.

Adempimenti per la sicurezza nei cantieri di lavori privati

Leggi e Normative Tecniche - La sicurezza in cantiere, in fase di programmazione di interventi edilizi anche privati, coinvolge diversi soggetti imponendo diversi adempimendi previsti dalla Legge.

Raccolta R, Elementi di Sicurezza

Impianti - Principali novità relative ai dispostivi di sicurezza di un impianto termico secondo l'aggiornamento della raccolta R INAIL, in vigore dal mese di Marzo 2011.

Sicurezza ed estetica negli edifici

Ristrutturazione - Come integrare i sistemi di sicurezza nel progetto architettonico.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img elisabettafelicetti
Buongiorno, ho fatto installare le inferriate di sicurezza, tutti mi dicono che devo registrare la pratica sul portale BonusCasa2020 di Enea ma la voce inferriate di sicurezza non...
elisabettafelicetti 23 Novembre 2020 ore 11:14 4
Img orazio12
Buongiorno. Sto sostituendo nella mia abitazione i vecchi infissi in metallo con altri in PVC.È mia intenzione avvalermi delle agevolazioni ecobonus 50% (spero di farmi...
orazio12 16 Novembre 2020 ore 12:46 7
Img cirostorace
Volevo sapere quali sono le norme tecniche che regolano il posizionamento di una cabina tecnica di zona dell'ENEL posta sotto al fabbricato in diretto contatto con un appartamento...
cirostorace 04 Novembre 2020 ore 16:54 1
Img proverbiopietro
Buonasera, ho in programma di fare un intervento di manutenzione straordinaria per ristrutturare un bagno e per sostituire la pavimentazione di tutto il piano della casa. Ho...
proverbiopietro 19 Aprile 2020 ore 20:44 5
Img simoneruspaggiari
Buongiorno, ho effettuato una ristrutturazione presso la mia abitazione ed ho aperto una CILA presso il comune. Oltre ai lavori di ristrutturazione ho effettuato la sostituzione...
simoneruspaggiari 05 Dicembre 2019 ore 10:16 1