• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Quanto consumano le asciugatrici e quali modelli scegliere

Le asciugatrici sono un valido aiuto casalingo e a discapito di quanto si possa pensare non hanno un consumo eccessivo. Vediamo di seguito alcuni dati e modelli.
Pubblicato il

Quanto consuma una asciugatrice?


Tra gli elettrodomestici più utilizzati, soprattutto durante la stagione invernale, troviamo sicuramente le asciugatrici. Questo prodotto consente non solo di asciugare i panni appena lavati attraverso getti di aria calda, ma anche di ridare vigore ai tessuti.

La sua utilità è indubbia, ma quanti kWh consuma effettivamente un'asciugatrice?

Parlando di consumi medi e considerando l'asciugatrice con l'etichetta energetica più alta, possiamo sostenere che il consumo medio asciugatrice varia da 1,5 kWh a circa 5 kWh per ciclo.
Questo dato è relativo, molto dipende dalla tipologia di asciugatura che si seleziona, dalla temperatura impostata e dal tempo, che può variare da un minimo di 30 minuti ad un massimo di 4 ore.

Dunque, un consumo medio annuo che si aggira tra i 126 kWh e i 500 kWh annui.

Ovviamente questi dati sono destinati ad aumentare qualora non si fosse in presenza di una asciugatrice classe a+++, corrispondente alla classe D delle nuove etichette energetiche in vigore dal 2022.

Pertanto, i consumi sopra menzionati riguardano i più bassi della categoria i quali restituiscono sia un minor impatto in bolletta, sia un minor impatto ambientale.


Quanto consuma in euro un'asciugatrice?


In molti si staranno chiedendo, ma quanto consuma l'asciugatrice?

A questa domanda non possiamo rispondere con assoluta certezza, molto dipende dal prezzo dell'energia, c'è chi ha la fortuna di avere un regime tariffario bloccato prima dei rincari e chi, invece, ha ricevuto un considerevole aumento del costo dell'energia.

Ma, facendo una media di circa 0,361 € al kWh, potremmo tranquillamente sostenere che un'asciugatrice di classe D abbia un impatto in bolletta annuo tra i 45 e i 180 euro.

Consumo asciugatriceConsumo asciugatrice

Come anticipato, non è semplice dare una risposta a questa domanda perché entrano in gioco tantissimi fattori, che vanno dalla tipologia di asciugatura, al prodotto e, ancora, dal tempo impiegato per ogni ciclo.

Tuttavia, di seguito consiglieremo dei prodotti che rientrano appieno nel nostro esempio, ossia classe energetica elevata e, soprattutto, caratteristiche ecologiche molto importanti. In particolare analizzeremo le asciugatrici della linea Miele, Smeg, Whirlpool e Electrolux.


Asciugatrice a trattamento delicato


L'asciugatrice a trattamento delicato della biancheria della linea Passion di Miele, è un prodotto innovativo a pompa di calore con classe energetica D, dotato di comandi touch tramite pressione e sfioramento.

Questo prodotto consente di stirare meno e donare ai panni una maggiore freschezza tramite la tecnologia SteamFinish. Quest'ultima consente all'asciugatrice di spruzzare e riscaldare acqua nebulizzata nel cestello con l'obiettivo di distendere i capi.

Asciugatrice a trattamento delicato MieleAsciugatrice a trattamento delicato Miele

Inoltre, è dotato di un ciclo di asciugatura silenzioso, grazie al SilenceDrum che, insieme all'asciugatura a 40 °C, è in grado di rigenerare i capi con il minimo consumo energetico.


Questo prodotto è infine connesso in rete, questa funzione consente di gestire comodamente da app tutto il processo di asciugatura.

I prodotti della linea Miele offrono ai clienti il massimo della tecnologia, consentendo loro la miglior esperienza possibile di utilizzo, tuttavia il costo asciugatrice è abbastanza alto, 2899 euro circa.


Asciugatrice a condensa


L'asciugatore per panni a condensa DT393PIT di Smeg, è un prodotto a basso impatto ambientale, asciugando i panni attraverso un processo di condensazione.
Così come il modello Miele, anche in questo caso troviamo una certificazione energetica D.

Non presenta punti di installazione obbligati, tanto da poter essere posizionata dove si vuole, ha una capacità di 9 Kg e un ciclo massimo di 205 minuti.

L'asciugatrice a basso consumo energetico della Smeg, al massimo del carico e del tempo, ha un consumo pari a 1,57 kWh, ovvero un consumo energetico annuo di circa 194 kWh, poco più di 60 euro.
Asciugatrice a condensa SmegAsciugatrice a condensa Smeg

Risulta essere anche molto compatta grazie ai suoi 60,9x59,6x84,5 cm ed è dotata, come il modello precedente, di modalità silenziose e di programmi pre-impostati di asciugatura.

Inoltre, l'asciugatrice Smeg è dotata di un processo di asciugatura dei capi a 30 °C e a 45 °C, modalità che consentono non solo un consumo ancora minore di energia, ma anche un impatto ambientale quasi nullo.

Il suo prezzo è nettamente inferiore al modello Miele, ossia 485 euro circa.


Asciugatrice economica


Tra le asciugatrici con il miglior rapporto qualità prezzo troviamo il modello FFT M11 9X3WSY IT della Whirlpool, così come tutta la linea di elettrodomestici della casa statunitense anche in questo caso troviamo la tecnologia 6° senso, in grado di riconoscere autonomamente i capi e regolare in autonomia temperatura e tempo.

È dotata di certificazione energetica D e presenta la migliore tecnologia tra le fasce medio basse di prezzo. Infatti, non solo è possibile scegliere tra 15 programmi pre-impostati, ma è possibile modificare anche ogni singolo programma in base a cinque ulteriori modalità.
Asciugatrice economica WhirlpoolAsciugatrice economica Whirlpool

Tra tutte spiccano:

  • la modalità super silenziosa, quella con il più basso impatto energetico e ambientale;

  • l'autoregolazione del livello di asciugatura, che consente di scegliere le impostazioni che meglio soddisfano le esigenze di tutti;

  • l'autopulizia del filtro condensatore, la quale consente non solo di risparmiare tempo per pulire il filtro del condensatore, ma anche di evitare che questo si intasi generando problematiche all'asciugatrice.

Come anticipato, questo modello presenta il migliore rapporto qualità prezzo, 389 euro circa, dunque, massima qualità a un prezzo davvero conveniente.


Asciugatrice con tecnologia cyclone


L'asciugatrice PerfectCare 900 di Electrolux con CycloneCare System, ha anch'essa una classe energetica D, ma a differenza di altri modelli è la più sostenibile ed ecologica del mercato.

Questo prodotto è dotato di una tecnologia unica la quale garantisce la perfetta conservazione della forma dei vestiti, proteggendo i tessuti e asciugandoli in modo uniforme come all'aria aperta.

Questa tecnologia, grazie ad un flusso d'aria a spirale ed appositi sensori presenti nel cestello, asciuga alla perfezione ogni tessuto, anche nei punti più difficili da trattare come le tasche o le cuciture.

Inoltre è possibile avviarla e monitorare lo stato del ciclo di asciugatura tramite app, grazie a My Electrolux Care.

Asciugatrice con tecnologia cicloneAsciugatrice con tecnologia cyclone

Inoltre, i sensori di precisione sono in grado di rilevare l'umidità dei capi all'interno del carico consentendo di lavorare con le giuste modalità e nel miglior modo possibile, asciugando i capi in modo uniforme.

Come gli altri modelli, anche in questo caso la capienza è un pregio, ossia 9 Kg di capacità di carico e un volume del cestello di 118 L.

Infine, la sua struttura risulta essere molto compatta, 59,6x85x63,8 cm, al punto da essere facilmente inserita all'interno della casa.

Questa asciugatrice ha un prezzo di 1300 euro circa.

riproduzione riservata
Quanto consuma una asciugatrice?
Valutazione: 5.90 / 6 basato su 10 voti.
gnews

Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
346.578 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img undertherain
Ciao a tutti.Devo acquistare una buona asciugatrice, che non consumi troppo, sui 7-9 Kg.Cercando qua e la, ho capito che la devo prendere a condensazione.Ho trovato vari modelli e...
undertherain 07 Ottobre 2015 ore 16:58 1