• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

La primavera è il periodo giusto per il rinvaso piante grasse

La primavera è arrivata: da ora fino a inizio estate è il momento migliore per procedere al rinvaso delle piante grasse, in modo che crescano sane e rigogliose.
Pubblicato il

Come rinvasare le piante grasse


Il rinvaso delle piante grasse è una pratica essenziale per la salute delle vostre succulente preferite. Questo processo permette alle radici delle piante di ottenere nuovi nutrienti, più spazio per crescere e un terreno adatto per svilupparsi correttamente.
Ma qual è il periodo migliore per travasare le piante grasse?

Innanzitutto, è importante sapere che non bisogna mai effettuare rinvasi quando le piante sono in fase di fioritura. Di solito, le piante grasse più grandi e più vecchie richiedono un rinvaso meno frequente rispetto alle piante giovani o di piccole dimensioni.

Un'altra considerazione importante riguarda la stagione: il momento migliore per il rinvaso è la primavera o l'inizio dell'estate, quando le piante iniziano ad attivarsi dopo il periodo di riposo invernale.

Per quanto riguarda la scelta del terreno, è importante scegliere un substrato ben drenante, che permetta all'acqua in eccesso di defluire e di evitare il ristagno.
n questo articolo, vi forniremo una guida dettagliata al rinvaso delle piante grasse e tutti i consigli utili per farlo nel modo corretto.


Quando rinvasare le piante grasse: segnali da tenere d'occhio


Uno dei segreti per un rinvaso di successo delle piante grasse è scegliere il momento giusto per farlo. Esistono alcune indicazioni che possono aiutare a capire quando una pianta grassa ha bisogno di essere rinvasata.

Chiaro segno che il vaso è troppo piccolo
Ad esempio, se notate che la pianta è troppo grande per il suo attuale vaso o se le radici stanno fuoriuscendo dal fondo del vaso (foto in alto), è il momento di considerare il rinvaso.

CONSIGLIATO amazon-seller
Terriccio piante grasse
€ 9.9
COMPRA


Inoltre, se il terreno sembra troppo compatto o la pianta mostra segni di deperimento, potrebbe essere necessario rinvasare la pianta.
Infine, se la pianta è appena stata acquistata, potrebbe essere opportuno controllare se il rinvaso è necessario.

Tuttavia, è importante prestare attenzione ai segnali specifici di ogni pianta, poiché le esigenze di rinvaso possono variare in base alla specie e alle condizioni di crescita.


Scelta del terreno per il rinvaso piante grasse


La scelta del terreno è un aspetto importante da considerare per il rinvaso delle piante grasse. Le piante grasse necessitano di un terreno perfettamente drenante e poroso, in grado di assorbire l'acqua in modo rapido ed efficiente.

Misto di perlite e terriccio
Esistono diversi tipi di terreno adatti per il rinvaso delle piante grasse, ma è importante evitare terreni troppo compatti o ricchi di sostanze nutritive, poiché potrebbero causare il ristagno di acqua e la marciume delle radici.

Tra i terreni più comuni per le piante grasse sono composti da:

  • il terriccio per piante grasse

  • la perlite

  • la sabbia grossolana

  • la pomice

Il terriccio per piante grasse è una miscela di sostanze che include terra di giardino, sabbia e torba, ideale per le piante grasse che richiedono un terreno leggero e ben drenante. Ottima marca reperibile anche su Amazon è la Vigor Plant.

Materiale necessario per rinvaso piante grasse
La perlite Agribios, è un minerale vulcanico espanso, utilizzato per migliorare la porosità del terreno e assicurare un'adeguata ventilazione delle radici.
La perlite va messa in una percentuale che varia dal 10 % al 30 % del volume totale del substrato.

CONSIGLIATO amazon-seller
Perlite piante grasse
€ 9.47
invece di € 9.97 COMPRA


La sabbia grossolana è un materiale ideale per la creazione di un substrato ben drenante, in quanto permette all'acqua di defluire facilmente.
La percentuale in questo caso rispetto al volume totale del substrato varia dal 30 % al 50 %.

Della pomice per piante grasse
Infine, la pomice è un minerale poroso, leggero e resistente, utilizzato per la creazione di substrati adatti per le piante grasse. Va messo in una percentuale che varia dal 30 % al 50 % del volume del terriccio.

Infine, ricordate di scegliere un terreno con un pH neutro, in grado di garantire un equilibrio dei nutrienti per le piante grasse.

Prestare attenzione alla scelta del terreno è essenziale per la buona riuscita del rinvaso delle piante grasse, quindi assicuratevi di scegliere il substrato giusto per le vostre piante preferite.


Consigli utili per il rinvaso piante grasse


Prima di procedere con il rinvaso delle piante grasse, è importante prepararle adeguatamente per questa operazione.

In primis, è consigliabile innaffiare le piante con moderazione alcuni giorni prima del rinvaso, in modo che il terreno sia leggermente umido, ma non troppo bagnato. Questo aiuterà a evitare che le radici si danneggino durante il trasferimento.

CONSIGLIATO amazon-seller
Mini vasi piante grasse
€ 20.49
COMPRA


Inoltre, è opportuno rimuovere radici danneggiate o secche, in modo da favorirne una ricrescita sana e rigogliosa.

Una volta che la pianta è pronta per il rinvaso, è necessario scegliere un vaso adeguato alla dimensione della pianta, con un diametro leggermente superiore a quello del vaso precedente.

Fase di rinvaso di un'aloe vera
In questo modo, la pianta avrà spazio sufficiente per crescere e le radici potranno svilupparsi in modo corretto.

Prima di inserire il terreno nel nuovo vaso, è possibile aggiungere uno strato di ghiaia o argilla espansa sul fondo, per favorire il drenaggio dell'acqua in eccesso.

Fase di rinvaso piante grasse
Infine, posizionate la pianta al centro del vaso, aggiungete il terreno intorno alle radici, compattandolo leggermente con le mani e innaffiate con moderazione.


È importante, vista la natura "spinosa" delle piante grasse, di munirsi sempre di guanti per evitare di ferirsi.


Come devono essere i vasi per rinvasare piante grasse?


I vasi per le piante grasse devono avere alcune caratteristiche specifiche per garantire la salute e la crescita della pianta.

In primo luogo, il vaso deve essere abbastanza profondo e largo da ospitare le radici della pianta, ma non eccessivamente grande, in quanto un eccesso di spazio potrebbe rallentare la crescita della pianta.

terriccio con perlite per piante grasse
Inoltre, il vaso deve essere dotato di fori di drenaggio sul fondo, per evitare il ristagno dell'acqua e la conseguente marciume delle radici.

È anche consigliabile utilizzare vasi in materiale poroso, come la terracotta o il cemento, che consentono alla pianta di respirare e di assorbire l'umidità in modo equilibrato.

Tuttavia, vasi in plastica o in vetro possono essere utilizzati purché si presti attenzione alla quantità di acqua somministrata e alla ventilazione del substrato.

È anche possibile utilizzare vasi decorativi, ma in tal caso è necessario assicurarsi che siano dotati di un altro vaso interno con fori di drenaggio.

riproduzione riservata
Quando rinvasare le piante grasse
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.844 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI