• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Dolori alla cervicale? Ecco i vari tipi di cuscini adatti

I cuscini ortopedici agevolano la corretta posizione durante il sonno, riducendo lo stress e la pressione sulla zona cervicale. Di seguito i modelli migliori.
Pubblicato il

Come scegliere il miglior cuscino per la cervicale


Il cuscino ortopedico è un alleato prezioso per molte persone che soffrono di problemi alla cervicale. In Italia e nel Mondo, infatti, sono numerosi coloro che soffrono di disturbi in una zona specifica del corpo, ovvero tra il collo e la testa, dove si trovano appunto le vertebre cervicali.

Il dolore è particolarmente fastidioso perché è causa diretta di forti mal di testa e si può espandere anche alla zona delle spalle e delle braccia, creando difficoltà nei movimenti.

Le origini del dolore cervicale possono essere molteplici, un evento traumatico, uno stile di vita sedentario, l'esposizione a freddo e vento o una scorretta posizione durante il sonno.
Ed è proprio in quest'ultimo caso che possiamo intervenire, utilizzando cuscini appositamente progettati, per agevolare la corretta e naturale posizione del collo durante il sonno, riducendo così lo stress e la pressione sulla zona cervicale.

Se soffri di problemi cervicali, scegliere il miglior cuscino per cervicale è fondamentale per garantirti un riposo notturno confortevole e senza fastidi.

Vediamo di seguito qualche indicazione su come utilizzare correttamente il cuscino per dormire bene e come scegliere la tipologia e la forma più adatta di cuscini per il collo.


Come si usa correttamente un cuscino per la cervicale?


Prima di tutto, è importante sapere che il cuscino per la cervicale deve sostenere il collo mantenendo la giusta curvatura, in questo modo i muscoli cervicali restano rilassati durante il sonno.

È importante che la testa sia allineata alla colonna vertebrale, per questo si consiglia di dormire sul fianco o supini.

Cuscino cervicale come si usaCuscino cervicale come si usa

Cervicale cuscino alto o basso?

È questa la domanda più frequente. In realtà non esiste una risposta univoca, i cuscini per dormire bene si devono adattare alla postura, e in base a questa viene determinata l'altezza giusta e la morbidezza preferita.

Il cuscino per il collo deve accogliere senza cedere, generalmente deve essere di altezza media, intorno ai 13 cm e mediamente sostenuto.


Guanciale per dormire: standard o sagomato


Un'altra caratteristica dei cuscini per collo da considerare è la forma.

Si dividono, per questo, in due categorie: standard e sagomati.

Il modello standard, consigliato a chi cambia spesso posizione durante il sonno, esiste in diverse altezze e rigidità e viene utilizzato dalla prevalenza della popolazione, ma non è particolarmente indicato per chi soffre di disturbi alla cervicale.

Risulta, invece, essere il miglior cuscino per dormire sul fianco perché sostiene senza comprimere.



Il cuscino sagomato, invece, scelto solo dal 5% della popolazione, ha una forma anatomica che segue la naturale linea della cervicale e si presenta generalmente a doppia onda, una più alta e una più bassa.

La testa deve poggiarsi nell'avvallamento centrale, mentre l'onda serve a sostenere il collo.

Ma quale onda è preferibile utilizzare?


Se si dorme sul fianco è consigliato utilizzare l'onda più alta, questo perché la distanza tra la testa e le spalle è maggiore; diversamente quella bassa se si è soliti dormire supini.
In ogni caso è sempre una questione di comodità personale, si può invertire tranquillamente l'onda se questo ci consente una posizione più confortevole e rilassante.

Cuscino ergonomico TEMPUR Original™ Queen Cuscino ergonomico TEMPUR Original™ Queen

Esiste anche una forma meno comune di cuscini ortopedici, quella a farfalla che presenta una parte più prolungata dove viene poggiata la testa e due estremità più corte, corrispondenti alle spalle, per permettere al collo di rimanere sollevato.
Cuscino modello farfalla di TempurCuscino modello farfalla di Tempur


Cuscini ortopedici: i materiali più comuni


Se soffri di dolori alla cervicale o alla schiena dopo una notte di sonno allora è il momento di considerare l'acquisto di un cuscino ortopedico.
Tuttavia, l'ampia selezione di materiali con cui vengono prodotti i cuscini ortopedici può rendere complicata la scelta.

I cuscini in lattice e in memory foam sono le due opzioni più popolari per chi cerca un buon supporto per la cervicale.

Vediamo di seguito le loro caratteristiche e differenze.

Guanciale per cervicale in lattice di FlouGuanciale per cervicale in lattice di Flou

Il cuscino in lattice è composto da lattice naturale o sintetico ed è spesso considerato il migliore per le persone con allergie o asma, poiché è resistente agli acari.

Inoltre, il lattice offre un supporto costante e uniforme per la testa e il collo, mantenendo la colonna vertebrale allineata durante il sonno.

Il cuscino in lattice ha anche una lunga durata e resiste alla deformazione nel tempo; grazie alla sua struttura naturalmente alveolata è particolarmente traspirante.

D'altra parte, il cuscino in memory foam è realizzato in poliuretano, una schiuma viscoelastica che si adatta alla testa e al collo dell'individuo, distribuendo il peso in modo uniforme. Questo rende il cuscino in memory foam ideale per chi soffre di dolori alla cervicale o alla schiena, poiché aiuta ad alleviare la pressione su queste aree del corpo.
Cuscino Memory Classico Alto di FabeCuscino Memory Classico Alto di Fabe

A differenza del cuscino in lattice, è sensibilmente meno traspirante, quindi trattiene il calore, ma risulta più morbido e confortevole rispetto alla durezza del lattice.

Il cuscino in memory foam può anche essere adatto per chi tende a muoversi molto durante il sonno, poiché la sua forma si adatta alle diverse posizioni.
Guanciale Fiocco di Memory di NiucciGuanciale Fiocco di Memory di Niucci

Tra i migliori cuscini per la cervicale sul mercato ci sono quelli prodotti da aziende specializzate in ortopedia e benessere, come ad esempio Tempur Italia, Fabe S.r.l., Niucci e FLOU Spa.

Tutte queste realtà propongono una vasta gamma di prodotti dalle indiscusse qualità, da quelli più tradizionali a quelli più innovativi, in più forme e materiali, dove la tradizione sartoriale e le tecnologie più avanzate si fondono per rispondere a ogni specifica richiesta e garantire a tutti il miglior livello di benessere.


Altri materiali naturali per il cuscino cervicale


Le alternative al lattice e al memory foam sono i cuscini realizzati con i prodotti naturali e i semi come semi di ciliegia, semi di lino, ma anche farro, grano ed erbe naturali in generale.

Complessivamente, possiamo dire che questi cuscini non servono solo per la cervicale, ma per il benessere generale, per una serie di motivi:

  • si adattano alla forma del collo;

  • contengono acido silicico con un effetto terapeutico sulle infiammazioni;

  • effettuano un'azione massaggiante;

  • regolano gli sbalzi di temperatura: non si suda d'estate e non fa freddo d'inverno.


Questi cuscini sono realizzati con una fodera in tessuto naturale e riempiti con semi, che si adattano alla forma del collo e della testa, offrendo un supporto personalizzato.

Il cuscino in semi di ciliegia è il più conosciuto e utilizzato.

Questo cuscino ha molte proprietà benefiche, come la capacità di rilassare i muscoli del collo e delle spalle, ridurre lo stress e migliorare la circolazione sanguigna.
Inoltre, il cuscino in semi di ciliegia ha un effetto termico, che lo rende ideale per le stagioni più fredde dell'anno.

CONSIGLIATO amazon-seller
Cuscino con semi per la cervicale; semi...
€ 24.95
COMPRA


Il cuscino in semi di lino è un'opzione più economica ma altrettanto efficace; è leggero e traspirante, il che lo rende ideale per le stagioni più calde dell'anno.

Il cuscino in lino è morbido e confortevole, ha una buona capacità di adattarsi alla forma del collo, offrendo un sostegno adeguato alla cervicale.

Questo tipo di cuscino è anche molto resistente e durevole nel tempo.

Cuscini morbidi in farro e grano


Il cuscino in farro è un'altra opzione popolare. Questo cuscino è realizzato con farro biologico, che è noto per le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.
Il cuscino in farro è morbido e confortevole, ma allo stesso tempo offre un buon supporto per il collo e la testa.

Guanciale in pula di Farro biologico di Ethika Solution
Guanciale in pula di Farro Biologico venduto da Ethika Solution

Il cuscino in grano è simile al cuscino in farro, ma è leggermente più rigido.
Questo cuscino è adatto per coloro che hanno bisogno di un supporto extra per il collo e la testa, ma allo stesso tempo desiderano un cuscino morbido e confortevole.

Questo cuscino venduto da Ethika Solution utilizza i semi dalle proprietà benefiche dai quali si preleva la pula, ossia l'involucro esterno utilizzato per confezionare i cuscini e agevolare il riposo.

Tra l'offerta commerciale dell'azienda di Longiano, vi è anche un'ampia collezione di guanciali in fibre naturali tra cui lana, kapok, mais, bamboo e lattice.

Guanciali in Fibre naturali

Se vuoi garantirti un sonno fresco e traspirante, il guanciale imbottito in fibra di bamboo è quello che fa per te. Questo materiale, grazie alla sostanza chiamata "bamboo kun", possiede la capacità di disperdere il calore e di mantenere un'ottima traspirabilità. È elastico e morbido, e mantiene la sua forma compatta anche dopo diversi utilizzi.

Ma non è tutto: la fibra di bamboo è anche una scelta sana e sicura per la tua salute.
La pianta di bamboo, infatti, cresce senza l'uso di fertilizzanti e pesticidi, il che rende le sue fibre particolarmente adatte per chi cerca prodotti completamente naturali.Guanciale in bamboo di Ethika SolutionGuanciale in bamboo in vendita su Ethika Solution

Così come altamente traspirante è il cuscino in fibra di mais che assorbe i liquidi fino al 30% in più rispetto al cotone, condizione che favorisce un sonno profondo e rigenerante.

Altre specifiche sui cuscini in semi e fibre naturali


In generale, i cuscini in semi e fibre naturali sono una buona scelta per coloro che cercano un supporto personalizzato e naturale per la cervicale.

Tuttavia, se si soffre di problemi cervicali gravi, è sempre consigliabile consultare un medico prima di acquistare un cuscino per la cervicale.

In conclusione, abbiamo visto che esistono diversi tipi di cuscini per chi soffre di cervicale, ognuno con le proprie specificità, ma tutti in grado di migliorare la qualità del sonno e ridurre i dolori cervicali.

Se soffri di problemi cervicali, un cuscino ortopedico può fare la differenza, aiutandoti a mantenere la giusta postura durante il sonno e riducendo i fastidi cervicali.

riproduzione riservata
Qual è il miglior cuscino per chi soffre di cervicale?
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.825 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI