Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Pulizia accessori mobili antichi

Serrature, pomoli, chiavi e ripiani non sono elementi trascurabili nel restauro di un mobile antico e vanno trattati in modi differenti, in base al materiale.
13 Gennaio 2016 ore 17:46 - NEWS Pulizia casa

Prendersi cura dei mobili antichi


Maniglie di mobili antichiIl restauro e la cura periodica del mobile antico non prevedono solamente interventi sulla parti costituite in legno.

Infatti un mobile può avere vari accessori: maniglie, pomoli, serrature, chiavi, ripiani di appoggio e decorazioni .
I materiali utilizzati in passato per l'abbellimento e la finitura dei mobili variano dai metalli, come l'ottone, l'argento e il rame, fino ad arrivare alla delicata ceramica o alle pietre dure come il marmo.
Considerata la grande diversità della loro natura, bisogna fare una netta distinzione tra loro, soprattutto per quanto concerne i trattamenti da applicare al fine di garantirne un'adeguata efficienza e durata nel tempo.
In alcune delle seguenti descrizioni sono riportati due tipi di trattamento per lo stesso materiale.
In genere si prova con il più delicato e soltanto nel caso in cui uesto dovesse rivelarsi poco efficace si passa a quello più aggressivo.


Mobili antichi: pulizia degli accessori in ottone


Serratura in ottoneIl restauro degli accessori in ottone non deve mai mirare a ripristinare la passata lucentezza del materiale.
È quindi importante effettuare trattamenti delicati, che puliscano ma che non rovinino la patina di ossidazione, testimonianza dell'antichità del manufatto.

È preferibile smontare preventivamente tutti gli elementi metallici da pulire, in modo da non rovinare il legno con i prodotti che si utilizzeranno.
Immergeteli in acqua e sapone di Marsiglia e dopo averli lasciati un po' in ammollo cercate di togliere lo sporco con una spugna morbida. È importante non utilizzare strumenti ruvidi perché potrebbero lasciare segni.

Se l'azione del sapone di Marsiglia non è sufficiente provate a immergere l'ottone in acqua e ammoniaca e successivamente ripassatelo con la spugna, sciacquate e asciugate bene.


Pulizia degli accessori in argento nei mobili antichi


Accessori in argento nei mobili antichiAnche per gli accessori in argento il primo passo è smontare gli elementi da trattare.

Successivamente, cospargeteli di acetone mediante un pennello a setole rigide e ripuliteli con un batuffolo di cotone.
In caso di ossidazioni potete usare l'ammoniaca al posto dell'acetone.

Passate sempre col batuffolo di cotone e successivamente anche con l'acetone. Per finire il trattamento, usate un prodotto delicato per la pulizia dell'argento.


I mobili antichi e gli accessori in rame



Il metodo più tradizionale usato dalla nonna è ancora valido e appropriato!

Per la pulizia del rame, procuratevi una spugnetta non troppo ruvida e con essa aiutatevi a spalmare una soluzione di aceto e sale su tutta la superficie da trattare.

Bisogna avere un po' di pazienza perché questo trattamento non agisce immediatamente.

Quando vi accorgete che l'elemento è sufficientemente pulito, sciacquate abbondantemente con acqua e asciugate con un panno di cotone.


Come pulire gli accessori in marmo nei mobili antichi


Tavolinoantico con ripiano in marmoEsistono vari tavolini d'antiquariato il cui piano di appoggio è costituito da una lastra in marmo.
Per pulire macchie o patine stratificate nel tempo procuratevi della polvere di pomice e sfregatela sulla superficie con un pezzo di juta umido o in alternativa un un panno lino. Sciacquate successivamente con una spugna imbevuta d'acqua.

Nell'eventualità in cui alcune macchie dovessero risultare resistenti a questo tipo di trattamento provate allora con dell'acido ossalico diluito in acqua.
Considerate come proporzioni della soluzione 25% di acido ossalico e 75% di acqua.
Stendete la soluzione su tutta la superficie del marmo, lasciate agire e infine risciacquate con acqua.

Lasciate asciugare il ripiano per un paio di giorni e successivamente passatelo con della cera bianca in pasta. Aspettate qualche ora e rifinite la lucidatura passando un panno di lana. Purtroppo il marmo tende ad assorbire le macchie di sporco in profondità.
Pertanto, se si tratta di sporco ormai molto vecchio è probabile che non tutto venga via.


Pulizia degli accessori in ceramica


Pomolo in ceramicaAlcune credenze o madie antiche hanno dei pomoli per aprire i cassetti o le antine, costituiti in parte, se non in tutto, da ceramica.
Per eliminare le macchie formatesi nel tempo o le eventuali patine è necessario smontarli e immergerli in una bacinella piena di acqua tiepida e detergente neutro.

Un pennello in nylon vi potrà essere utile per spazzolare anche i punti difficilmente raggiungibili.

Successivamente, sciacquate e lasciate asciugare all'aria oppure con un asciugacapelli.
Cercate di non velocizzare questa operazione utilizzando un panno perché la ceramica tende ad attirare piccoli peli e fili difficili poi da staccare.

Per macchie molto ostinate utilizzate una soluzione di acqua e candeggina.
Cominciate immergendo il pezzo in una soluzione al 20% di candeggina ed eventualmente aumentate la concentrazione se vedete che le macchie non continuano a resistere.
Non abbandonate mai il pezzo in ceramica, che va costantemente monitorato per evitare la compromissione dello smalto.
Potete arrivare a utilizzare una concentrazione di candeggina al 50%, ma in questo caso è preferibile tamponare la ceramica con un panno imbevuto della soluzione piuttosto che immergere direttamente il pezzo. Infine sciacquate e lasciate asciugare all'aria.

riproduzione riservata
Articolo: Pulizia accessori mobili antichi
Valutazione: 5.36 / 6 basato su 11 voti.

Pulizia accessori mobili antichi: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Carlo
    Carlo
    Martedì 23 Agosto 2016, alle ore 18:32
    Anche le parti in metallo dei mobili hanno una patina ed è importante rispettarla: http://artedelrestauro.it/come-pulire-le-maniglie-antiche
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.139 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Pulizia accessori mobili antichi che potrebbero interessarti


Mobili antichi: cercarli e restaurarli

Bricolage legno - Recuperare mobili antichi e restaurarli, lasciando inalterato il loro fascino dato dal passare del tempo: una guida introduttiva al mondo del restauro.

Mobile vecchio o di antiquariato

Arredamento - Il settore del mobile antico abbraccia una vasta varieta' di articoli, ma non tutti possono essere considerati di pregio.

Restauri a regola d'arte

Arredamento - Particolari da osservare nelle opere restaurate.

Il bonus facciate esclude il bonus mobili

Detrazioni e agevolazioni fiscali - A fronte di lavori sula facciata di un edificio si godrà anche del bonus mobili solo se gli interventi si fanno rientrare tra quelli di recupero del patrimonio edilizio

Rinnovare vecchi mobili

Fai da te - Alcuni interventi fai-da-te per rimettere in sesto vecchi mobili.

Tipi di legno

Arredamento - Da sempre uno dei materiali presenti nella vita dell'uomo per soddisfare esigenze di vario genere, il legno ha innumerevoli e variegate caratteristiche.

Come funziona il trasferimento del bonus mobili?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Bonus mobili e detrazione per lavori di ristrutturazione edilizia sono connessi tra loro ma c'è un'importante differenza tra le due riguardante il trasferimento

Analisi su alcuni interventi di restauro in edifici storici

Ristrutturazione - Gli interventi di Restauro condotti su edifici storici, devono essere condotti nel pieno rispetto dei sistemi costruttivi tradizionali e uso di materiali originali.

Consigli per la manutenzione dei mobili antichi

Complementi d'arredo - I mobili antichi hanno grande fascino e un valore economico non indifferente, ma per conservarli correttamente richiedono un uso attento e manutenzione adeguata
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img jaku80
Buonasera, sono nuovo del forum e vi ringrazio in anticipo per i consigli utili. In pratica ho un tavolo in ciliegio massello di cui allego foto fatte con il cellulare quindi non...
jaku80 18 Marzo 2017 ore 10:06 3