Pulire le fughe tra le piastrelle

NEWS DI Pulizia casa08 Aprile 2016 ore 17:38
Pulire le giunzioni tra le piastrelle è un lavoro faticoso che va svolto con una certa frequenza per evitare eccessivi depositi di sporco o muffa tra mattonelle

Le fughe tra le mattonelle


Piastrelle biancheLe fughe, o giunzioni, tra le piastrelle richiedono periodicamente una pulizia specifica, dal momento che, a causa di polvere ed umidità, possono annerirsi oppure essere invase dalla muffa, soprattutto in bagno.

Per un trattamento efficace delle giunzioni si può ricorrere a diversi metodi, utilizzando prodotti sia tradizionali che naturali.


Indicazioni per pulire le fughe


La normale pulizia delle superfici, nella maggior parte dei casi, non è purtroppo sufficiente per una corretta igiene delle giunzioni tra le piastrelle.
Su di esse infatti possono depositarsi in modo importante sia lo sporco che la muffa, essendo fatte di materiale poroso che facilita i depositi di polvere.
Per pulire correttamente le giunzioni è necessario utilizzare dei prodotti efficaci ma diversi a seconda del grado di sporco presente.

Bicarbonato per pulire le fughe
La pulizia delle giunzioni rimane un lavoro abbastanza faticoso, dal momento che, oltre a prodotti adatti, è necessario anche strofinare energicamente con l'aiuto di una spugna o di uno straccio oppure, nei casi più estremi, con uno spazzolino da denti. Vediamo ora i diversi metodi da utilizzare per una buona pulizia. Innanzitutto i prodotti.
Per pulire le giunzioni, sono molto efficaci il bicarbonato e l'acqua ossigenata.

CONSIGLIATO
Pulizia fuga piastrelle TRADE SHOP...
Brand - TrAdE shop Traesio...
prezzo € 29,90
COMPRA



Il bicarbonato è indicato per una quantità di sporco non eccessiva. Bisognerà innanzitutto scioglierlo in abbondante acqua calda. La soluzione dovrà poi essere passata sulle giunzioni con l'aiuto di una spugnetta. Dopo aver lasciato agire per circa dieci minuti l'acqua ed il bicarbonato, sarà necessario iniziare a strofinare perbene sempre utilizzando la spugnetta.

Se lo sporco si dimostra particolarmente ostile, è allora consigliato passare sulle fughe uno spazzolino da denti oppure una spazzola. Dopo aver terminato, si potrà procedere a lavare la superficie con acqua ed un normale detergente, per rimuovere eventuali residui di sporco e di bicarbonato.

Attrezzi per la pulizia della casa
Il trattamento con l'acqua ossigenata richiede un procedimento semplice, simile a quello effettuato con il bicarbonato.
L'acqua ossigenata da utilizzare sarà quella a centotrenta volumi, reperibile in qualsiasi ferramenta. Prima però di maneggiare l'acqua ossigenata e procedere alla pulizia, sarà necessario indossare dei guanti di gomma.

Successivamente, il prodotto andrà versato direttamente sulle fughe o sulla spugnetta per poi iniziare a strofinare energicamente. Fatto questo, si potrà risciacquare la superficie anche solo con uno straccio e dell'acqua calda.

Se le giunzioni sono molto sporche, si possono mescolare acqua ossigenata e bicarbonato, seguendo la procedura descritta sopra. Se si preferisce invece utilizzare degli elettrodomestici per la pulizia delle fughe, allora è consigliato ricorrere a quelli che generano vapore. L'elettrodomestico andrà passato con cura seguendo la linea delle giunzioni mentre per completare la pulizia bisognerà poi lavare la superficie con acqua ed un normale detergente.

Per uno sporco particolarmente intenso ed ostinato, esiste invece un metodo molto efficace che prevede l'utilizzo dell'acqua ossigenata e della fecola di patate. Innanzitutto andrà preparata la mistura da utilizzare come detergente: si dovrà versare un bicchiere di acqua ossigenata in un contenitore e poi aggiungere tre cucchiaini di fecola di patate oppure, in alternativa, dell'amido.

Il tutto andrà mescolato fino ad ottenere una crema e l'operazione dovrà essere ripetuta fino ad ottenere la quantità di prodotto necessaria per pulire tutte le fughe.
A questo punto, la mistura andrà passata sulle giunzioni con l'aiuto di uno spazzolino da denti oppure di una siringa monouso a cui sarà stato prima tolto l'ago.

Dopo circa un'ora, si potrà sciacquare e lavare la superficie con una soluzione d'acqua ed aceto.

Se le fughe non dovessero risultare pulite con nessuno dei metodi descritti a causa di sporco o macchie particolarmente ostinati, allora si dovrà ricorrere a detergenti specifici per le giunzioni.

E nel caso di sporco quasi indelebile, bisognerà allora utilizzare un rinnovatore di giunzioni, disponibile in pasta oppure in smalto. Sia i detergenti specifici che i rinnovatori vanno però utilizzati solo quando strettamente necessario e con la dovuta cautela, rispettando le indicazioni presenti sull'etichetta.

I rinnovatori in particolare vanno applicati dopo aver pulito con un normale detergente le superfici mentre in presenza di piastrelle porose, queste andranno coperte per non essere danneggiate. Dopo l'applicazione dei rinnovatori, le fughe dovranno essere strofinate con un panno e dopo qualche ora andranno rimossi con una spugnetta eventuali residui di prodotto essiccato.


Eliminare la muffa dalle fughe


Pulire il bagnoOltre alla polvere e allo sporco, anche la muffa può invadere le fughe tra le piastrelle.
La muffa si forma in tutti gli ambienti della casa ma riesce a generarsi e a sopravvivere soprattutto in bagno, vista l'elevata presenza di umidità.

Per prevenire la formazione della muffa sulle giunzioni, è opportuno effettuare una pulizia frequente ed accurata delle superfici e aerare regolarmente gli ambienti lasciando aperte porte e finestre per minimo venti minuti, soprattutto in bagno dopo aver fatto la doccia.

Se la prevenzione non si dimostra efficace, allora si dovrà ricorrere ad una pulizia con acqua e candeggina. La soluzione da utilizzare dovrà contenere due parti d'acqua ed una di candeggina.

La miscela andrà distribuita sulle giunzioni con l'aiuto di uno spruzzino e lasciata agire per qualche minuto, per poi strofinare accuratamente con l'aiuto di un panno asciutto.

riproduzione riservata
Articolo: Pulire le fughe tra le piastrelle
Valutazione: 3.77 / 6 basato su 172 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Pulire le fughe tra le piastrelle: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Marco-filachim
    Marco-filachim
    Lunedì 26 Novembre 2012, alle ore 15:17
    Ciao! Se lo sporco o la muffa dovessero essere tenaci vi consiglio di provare i prodotti FILA.
    Per pulire le fughe dallo sporco, ad esempio, potete utilizzare il detergente pronto all'uso FUGANET, mentre per eliminare la muffa da tutte le superfici, comprese le fughe, FILAACTIVE1 è il prodotto ideale.
    Non esitate a contattarci per maggiori informazioni!
    rispondi al commento
  • Marco-filachim
    Marco-filachim
    Lunedì 15 Ottobre 2012, alle ore 15:40
    Ciao, io lavoro per Fila Industria Chimica! Se lo sporco o la muffa dovessero essere tenaci vi consiglio di provare i nostri prodotti:
    per pulire le fughe dallo sporco, ad esempio, potete utilizzare il detergente pronto all'uso FUGANET, mentre per eliminare la muffa da tutte le superfici, comprese le fughe, FILAACTIVE1 è il prodotto ideale.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Pulire le fughe tra le piastrelle che potrebbero interessarti
Posa delle piastrelle di grande formato

Posa delle piastrelle di grande formato

Le aziende produttrici di pavimenti offrono sempre più spesso pavimentazioni di grandi formati: vediamo alcuni consigli da seguire per posarle correttamente.
Muffa nel bagno

Muffa nel bagno

La muffa si forma e si annida facilmente negli angoli del bagno per l'elevata presenza di umidità. Ecco i consigli per riconoscerla, prevenirla ed eliminarla.
Debellare la muffa con specifici prodotti spray

Debellare la muffa con specifici prodotti spray

Per far sparire le odiate macchie di muffa presenti negli angoli più umidi di casa, sono efficaci trattamenti spray: facili e veloci offrono risultati duraturi!...
Metodi e prodotti per una corretta pulizia del pavimento ceramico

Metodi e prodotti per una corretta pulizia del pavimento ceramico

I pavimenti di ceramica, economici, esteticamente piacevoli, versatili e facili da posare, si puliscono facilmente e non richiedono cautele o attenzioni speciali.
Giusta posa delle piastrelle

Giusta posa delle piastrelle

Un pavimento può essere posato su di un apposito sottofondo oppure direttamente su un altro pavimento preesistente. Vediamo le diverse modalità di posa in opera.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.319 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Colla impermeabilizzante Schluter-KERDI-COLL-L
    Colla impermeabilizzante...
    8.52
  • Persiana blindata effetto legno
    Persiana blindata effetto legno...
    1745.70
  • Persiana blindata scorrevole
    Persiana blindata scorrevole...
    1344.31
  • Pavimentazioni in sasso lavato Pesaro Urbino
    Pavimentazioni in sasso lavato...
    40.00
  • Ideal standard miscelatore rubinetto monocomando lavabo ceraplan
    Ideal standard miscelatore...
    67.50
  • Finestre in pvc - isol70 q
    Finestre in pvc - isol70 q...
    200.00
  • Finestra pvc alluminio isol 70q mix
    Finestra pvc alluminio isol 70q mix...
    200.00
  • Pitturazioni
    Pitturazioni...
    5.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.