Progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali

NEWS DI Progettazione18 Dicembre 2013 ore 15:44
Il D.M.38/1986 stabilisce le norme da seguire per la corretta progettazione di un'autorimessa condominiale, al fine di garantire la sicurezza e l'incolumità degli utenti.
antincendio , condominio , garage , autorimessa

Norme per la progettazione


progettazione antincendioIn Italia la maggior parte del patrimonio edilizio esistente, con le dovute eccezioni nei centri storici, risale al dopoguerra e, nella stragrande maggioranza, al boom degli anni Sessanta e Settanta, quando le città si ampliano fino ad estendersi verso territori non edificati, a formare le periferie.

Ed è proprio a seguito di questa situazione che nei decenni successivi nasce l'esigenza di regolamentare la progettazione garantendo così la sicurezza degli utenti: Norme Tecniche di Costruzione, criteri antisismici, abbattimento delle barriere architettoniche e antincendio sono solo alcune delle norme che vengono introdotte al fine di uniformare e rendere sicuri e fruibili gli spazi che frequentiamo.

Le regolamentazioni sono in continuo sviluppo e modifica ed è necessario essere sempre aggiornati sulle normative in vigore.
Si tratta di argomenti di cui devono essere a conoscenza non solo i professionisti ma anche i cittadini, in modo da essere sempre consapevoli, all'atto dell'acquisto, delle potenzialità e delle eventuali deficienze dell'immobile.

Tra le varie normative a cui si deve far riferimento, nell'atto della progettazione di uno stabile condominiale con autorimessa, quelle relative all'antincendio sono tra le più complesse e sempre in continua evoluzione.


Progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali


Partiamo dalla norma: il D.M. n.38 del 01/02/1986 Norme di sicurezza per la costruzione e l'esercizio di autorimesse e simili disciplina la progettazione delle stesse al fine di garantire la sicurezza e l'incolumità delle persone e la preservazione dei beni contro i rischi di incendio e di panico nei luoghi destinati alla sosta, al ricovero, all'esposizione e alla riparazione di autoveicoli.

La norma, che si applica agli edifici di nuova costruzione o in fase di modifica -per tutte le altre valgono le disposizioni in vigore alla data di autorizzazione a costruire- classifica in primo luogo, le autorimesse in base alla loro conformazione, isolate o miste, all'ubicazione, cioè interrate o fuori terra, in base alla conformazione delle pareti perimetrali, aperte o chiuse, alle caratteristiche d'esercizio e d'uso, sorvegliate e non, ed, infine, in base all'organizzazione degli spazi interni, a box o spazio aperto.
presidi antincendio nelle autorimesse
Al fine di normare alla perfezione gli spazi è opportuno anche riportare la definizione di box auto, ossia volume delimitato da strutture di resistenza al fuoco definita e di superficie non superiore a 40.

A partire da queste definizioni si passa alla classificazione in due macrocategorie, date dagli articoli 2 e 3 nei quali viene fatta una specifica distinzione tra le autorimesse aventi capacità di parcamento non superiore a nove autoveicoli e quelle con capacità superiore a nove.


Progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali fino a nove veicoli


Per le prime gli aspetti da normare sono abbastanza basilari.
Tra questi è importante tenere presente che:
- le strutture portanti verticali e orizzontali devono essere R60, di separazione REI 60;
- la superficie di areazione non inferiore ad 1/30 della superficie del locale;
- l'altezza non inferiore a 2 metri;
- le comunicazioni con i locali a diversa destinazione protette con porte metalliche a chiusura automatica;
- le suddivisioni tra box con strutture REI 30, etc.


Progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali con più di nove autoveicoli


antincendio nelle autorimesse condominialiNelle autorimesse con più di nove autoveicoli le norme sono più restrittive: l'altezza interna sale a 2,40 m con un minimo di 2 m sotto trave, le corsie di manovra tra i 4,50 e 5,00 m, per le autorimesse oltre i quindici autoveicoli due rampe a senso unico con ampiezza non inferiore a 3,00 m o una rampa con larghezza non inferiore a 4,50 m.
La ventilazione costituisce un aspetto molto importante al fine di garantire la sicurezza in caso di incendio.
Qualora la ventilazione naturale, garantita da aperture nelle pareti o nel soffitto, non sia sufficiente a garantire lo smaltimento del calore e dei fumi -la superficie di aerazione non deve essere inferiore ad 1/25 della superficie in pianta- essa deve essere accompagnata da ventilazione meccanica in grado di garantire almeno tre ricambi d'aria all'ora.
Nei casi nei quali non è previsto l'impianto di ventilazione meccanica, una frazione della superficie di ventilazione naturale - non inferiore a 0,003 m2 per metro quadrato di pavimento - deve essere completamente priva di serramenti (Art. 3.9.1.).
Questi sono solo alcuni degli aspetti che dovrebbero caratterizzare un'autorimessa correttamente conformata: spesso, però, per le più disparate motivazioni, non è possibile seguire tutte le norme descritte. A tal proposito, è proprio il D.M. a stabilire, all'art. 12, le deroghe.
Qualora per particolari ragioni di carattere tecnico o per speciali esigenze di servizio non fosse possibile adottare qualcuna delle prescrizioni prima indicate, il Ministero dell'Interno si riserva la facoltà di concedere deroghe sempre che l'adozione di particolari accorgimenti tecnici possa conferire alle autorimesse un grado di sicurezza non inferiore a quello ottenibile con l'attuazione integrale delle presenti norme.
Di tutto ciò si occuperà un tecnico abilitato, il quale avvierà un iter burocratico e progettuale al fine di ottenere il nulla osta da parte degli organi competenti.

riproduzione riservata
Articolo: Progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali
Valutazione: 4.33 / 6 basato su 15 voti.

Progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali che potrebbero interessarti
Nuove regole per il condominio in materia di sicurezza antincendio

Nuove regole per il condominio in materia di sicurezza antincendio

Regolamento condominiale - Nuove disposizioni relative alla sicurezza antincendio nei condominii sono state introdotte con la bozza del decreto del Ministero degli Interni. Ecco le novità
Edificio e box autonomi, non sempre si può parlare di condominio

Edificio e box autonomi, non sempre si può parlare di condominio

Assemblea di condominio - Edificio e boxes in condominio: quando si può parlare di unico complesso condominiale e quando invece sono entità autonome?
Reti Antincendio: Idranti

Reti Antincendio: Idranti

Impianti - Gli idranti degli impianti antincendio hanno spesso caratteristiche di portate e pressioni tali da permetterne l'uso solo a personale addestrato.

Deroghe alla progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali

Leggi e Normative Tecniche - Nell'atto di progettare e adeguamre le autorimesse condominiali alle normative antincendio è opportuno tenere conto di circolari, deroghe e chiarimenti esistenti.

Prevenzione incendi e problematiche sugli estintori in condominio

Leggi e Normative Tecniche - La presenza di estintori in un edificio condominiale rappresenta una delle misure previste nell'ambito della normativa dettata in materia di prevenzione incendi

Gruppo elettrogeno in condominio e prevenzione incendi

Condominio - L'installazione di un gruppo elettrogeno in condominio deve seguire ben precise regole e può essere soggetto alle norme di prevenzione incendi

Dispositivi di chiusura per box e garage

Portoni e portoncini - Le chiusure box auto, sono fondamentali a garantire la sicurezza dei nostri autoveicoli. Caratteristiche performanti riescono a soddisfare le più svariate esigenze.

Ingegneria antincendio

Progettazione - Per prevedere, e di conseguenza prevenire, lo sviluppo di un incendio in un dato ambiente, l'ingegneria antincendio utilizza metodi e software di calcolo specifici.

Condominio 4.0: un convegno sulle nuove opportunità relative al mondo condominiale

Leggi e Normative Tecniche - Condominio 4.0: un convegno organizzato da Harley&Dikkinson a Roma per fare una analisi su tutte le opportunità lavorative relative alla gestione condominiale.
REGISTRATI COME UTENTE
295.697 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Controsoffitto cartongesso antincendio Rei 120 Milano
    Controsoffitto cartongesso...
    48.00
  • Lucchetto bicicletta wallock
    Lucchetto bicicletta wallock...
    157.38
  • Kit garage isolante basculante
    Kit garage isolante basculante...
    39.90
  • Porta basculante blindata
    Porta basculante blindata...
    690.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.