Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Progettare illuminazione emergenza

Le alternative ai tradizionali sistema di illuminazione di emergenza, sfruttando nuove fonti luminose tecnologicamente più avanzate ed economicamente vantaggiose.
29 Marzo 2014 ore 10:31 - NEWS Impianti elettrici
illuminare , emergenza , sicurezza , fonti luminose

Illuminazione per ogni attività


Le immagini del nostro pianeta riprese durante la notte, mettono in evidenza la presenza massiccia di illuminazione in ogni parte del mondo in maniera direttamente proporzionale allo sviluppo economico delle aree esaminate.

Illuminazione nell'emergenza notturnaLa segnaletica luminosa contraddistingue ormai ogni attività, da quelle ludiche a quelle lavorative il mondo di notte appare perciò illuminato quasi a giorno grazie anche alle nuove realizzazioni di apparecchiature a led che garantiscono contemporaneamente bassi consumi e buona illuminazione generale.

Questa mole enorme di punti luce, può spegnersi all'improvviso a causa di un sovraccarico della rete o di un guasto ad una centrale di erogazione dell' energia , con conseguenze molte volte disastrose oltre che per le attività produttive anche per l'incolumità dei residenti nell'area interessata dal guasto.

Con elementi luminosi, si realizzano segnaletiche particolarmente adatte per indicare vie di fuga e luoghi sicuri durante le fasi di emergenza energetica.

In caso di black-out improvviso, in particolare l'illuminazione di emergenza deve garantire la possibilità di evacuare in maniera sicura luoghi di lavoro e di spettacolo oltre a consentire di continuare le attività fondamentali per la salvaguardia della vita umana, come ad esempio quelle negli ospedali attraverso idonei gruppi di continuità.


Illuminazione e sicurezza


Facendo riferimento a ciò che le lampade di emergenza debbono garantire in caso di mancanza di energia elettrica, occorre sapere che le norme europee UNI EN 1838 stabiliscono dei requisiti minimi che una buona illuminazione di emergenza deve assicurare.

Illuminazione emergenza standardIn particolare l'illuminazione di emergenza deve garantire una luminosità pari almeno al doppio di quella della luna in una notte serena, inoltre la stessa illuminazione deve permettere che le vie di fuga possano essere facilmente segnalabili in modo tale da garantire gli spostamenti verso i luoghi sicuri dell'edificio.

In base a quanto detto, è ricorrente vedere nelle abitazioni le classiche lampade di emergenza incassate nelle pareti disposte molte volte senza criterio che oltre a non garantire ciò che le norme richiedono, abbruttiscono esteticamente molti ambienti.

Prendendo in esame i fattori estetici, funzionali ed economici che l'impiego di tali lampade comporta, ci si rende subito conto che è ormai tempo di passare ad altri tipi di sistemi luminosi, più efficienti e meno invasivi dal punto di vista del loro inserimento negli ambienti.

I nuovi sistemi, oltre a garantire al meglio la sicurezza degli ambienti che ne sono dotati, rendono meno difficoltose anche le operazioni di manutenzione con un conseguente risparmio economico, oltre a ridurre i tempi del disagio per le eventuali sostituzioni.


Vediamo quindi quali possono essere le alternative alle classiche lampade di emergenza che possono realizzare anche esteticamente interventi validi e sicuri.

La cosa più immediata, che ci si aspetta in caso di mancanza improvvisa di energia elettrica è che il lampadario o la piantana che prima del guasto illuminava l'ambiente continui a fare il suo dovere, anche in assenza di energia elettrica almeno per un paio di ore.

Nelle abitazioni in particolare il compito di assolvere agli oneri dell'emergenza luminosa, viene generalmente affidato alle classiche lampade di emergenza, costituite da apparecchi luminosi chiusi, dotati di lampade fluorescenti.


Illuminazione e innovazione


illuminazione emergenza innovativa BeghelliGrazie ai moderni sistemi a led, oggi è possibile impiegare delle lampadine simili a quelle tradizionali ma tecnologicamente più avanzate che in caso di black-out continuano a garantire fino a 4 ore di luce, senza provocare disagi a chi venga sorpreso dall'evento.

Oltre al sistema citato, è possibile applicare dei segnapasso o punti luminosi sulle prese di corrente che sono situate lungo le principali vie di fuga come corridoi, ecc., molto utili anche durante le ore notturne quando un risveglio improvviso può provocare un disorientamento al buio anche negli ambienti più usuali.

L'inserimento di led lungo i battiscopa, rappresenta un'altra possibilità di illuminare in maniera efficace ed esteticamente suggestiva, gli ambienti e le vie di fuga senza dover ricorrere all'inserimento di particolari lampade di emergenza.

Gli interventi descritti, possono garantire ottime prestazioni purchè realizzati con prodotti di provata qualità e affidabilità, mi riferisco al fatto che purtroppo spesso si fa ricorso all'acquisto di cineserie varie che niente hanno a che vedere con l'efficienza dei prodotti più qualificati.

A titolo di esempio basta ricordare che aziende come Beghelli, BTicino, producono lampade di emergenza di ogni tipo, capaci perfino di autoripararsi in caso di malfunzionamento della batteria di servizio in dotazione alla lampada stessa.

Illuminazione emergenza per rampe di scaleOltre che valide alternative alle tradizionali lampade di emergenza le soluzioni rappresentate riescono molte volte ad essere competitive anche economicamente.

Basti pensare che una lampada di emergenza tradizionale, ha bisogno di un idoneo impianto e dell'acquisto della lampada stessa cosa che in totale comporta un incidenza di circa 200 euro a punto luce completo.

Comparando il costo menzionato con la spesa di 45 euro circa necessaria per installare nel proprio lampadario una moderna lampada come ad esempio la Power Led della Beghelli che svolge egregiamente le due funzioni illuminazione-illuminazione di emergenza, si comprende come sia conveniente optare per quest'ultima soluzione.

riproduzione riservata
Articolo: Progettare illuminazione emergenza
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Progettare illuminazione emergenza: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
322.580 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Progettare illuminazione emergenza che potrebbero interessarti


Illuminazione di Emergenza

Impianti - Un impianto di illuminazione di emergenza, centralizzato o autonomo, permette di ridurre i pericoli in caso di malfunzionamento dell'illuminazione ordinaria.

Illuminare l'emergenza con gusto

Impianti - Una linea di lampade di emergenza per tutti i gusti.

Illuminazione di emergenza in casa

Lampade da tavolo - Ecco varie proposte di lampade di emergenza e torce portatili da utilizzare in caso di necessità, come a seguito di un blackout per orientarsi e non restare al buio.

Rinvio Tari 2020 per emergenza Covid-19

Fisco casa - Per aiutare le famiglie in difficoltà economica causata dal lockdown per Coronavirus, molti Comuni d'Italia hanno rinviato il pagamento della Tassa sui rifiuti.

Illuminare in sicurezza e razionalità

Arredamento - Consigli su come scegliere la corretta illuminazione per ogni ambiente.

Lampade di emergenza a led: una sicurezza in caso di guasto

Impianti elettrici - Le lampade di emergenza a led sono molto pratiche, utili e sicure in caso di interruzione della corrente elettrica soprattutto se si deve abbandonare l'edificio

Ripartono le assemblee di condominio: quali sono le regole previste dal Governo?

Assemblea di condominio - Possono ripartire le assemblee condominiali che erano state sospese durante il lockdown imposto per l'emergenza Coronavirus. Quali sono le norme da rispettare?

Arredo di fortuna per situazioni di emergenza domestica

Fai da te - Come sopperire alla indisponibilita' momentanea dell'arredamento usuale.

Illuminare il verde

Giardino - Alcuni suggerimenti su come creare angoli suggestivi nel proprio giardino.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img elisabettafelicetti
Buongiorno, ho fatto installare le inferriate di sicurezza, tutti mi dicono che devo registrare la pratica sul portale BonusCasa2020 di Enea ma la voce inferriate di sicurezza non...
elisabettafelicetti 23 Novembre 2020 ore 11:14 4
Img orazio12
Buongiorno. Sto sostituendo nella mia abitazione i vecchi infissi in metallo con altri in PVC.È mia intenzione avvalermi delle agevolazioni ecobonus 50% (spero di farmi...
orazio12 16 Novembre 2020 ore 12:46 7
Img cirostorace
Volevo sapere quali sono le norme tecniche che regolano il posizionamento di una cabina tecnica di zona dell'ENEL posta sotto al fabbricato in diretto contatto con un appartamento...
cirostorace 04 Novembre 2020 ore 16:54 1
Img proverbiopietro
Buonasera, ho in programma di fare un intervento di manutenzione straordinaria per ristrutturare un bagno e per sostituire la pavimentazione di tutto il piano della casa. Ho...
proverbiopietro 19 Aprile 2020 ore 20:44 5
Img simoneruspaggiari
Buongiorno, ho effettuato una ristrutturazione presso la mia abitazione ed ho aperto una CILA presso il comune. Oltre ai lavori di ristrutturazione ho effettuato la sostituzione...
simoneruspaggiari 05 Dicembre 2019 ore 10:16 1