Prezzemolo: come coltivarlo e come conservarlo

NEWS DI Piante03 Maggio 2016 ore 09:28
Molto utilizzato in cucina come piantina aromatica, il prezzemolo è una pianta biennale da coltivare senza problemi anche in vaso su balconi e davanzali di casa

La pianta del prezzemolo


Il prezzemoloIl Petroselinum, ovvero il prezzemolo, è una pianta erbacea, di tipo biennale, originaria delle zone mediterranee e molto diffusa come pianta aromatica, con molteplici utilizzi anche in cucina.

Il suo nome, Petroselinum, deriverebbe dal termine greco petroselion, ovvero sedano delle pietre, dalla sua grande capacità di adattarsi a terreni anche sassosi e poco ricchi.

Il prezzemolo è caratterizzato da una grossa radice a fittone, di colore bianco e da foglie con contorno piuttosto frastagliato che possono anche arricciare in determinate varietà, come nel prezzemolo riccio, dal portamento nano e con un aroma particolarmente piacevole.

Il prezzemolo è una di quelle piante che si trova facilmente e in maniera diffusa, anche su davanzali e piccoli balconi, insieme ad erbe aromatiche & Co., proprio a scopi culinari.


Coltivare il prezzemolo


Le foglie del prezzemoloMa forse non tutti sanno che il prezzemolo ama un clima temperato dove cresce anche spontaneamente, a condizione che non ci siano gelate improvvise.

Di norma, anche per la coltivazione , il prezzemolo viene messo a dimora o seminato, nel periodo compreso tra maggio e giugno, direttamente all'aperto, senza bisogno di particolari cautele. Basta riempire il vaso con un buon fondo in grado di drenare l'acqua, utilizzando all'occorrenza torba e sabbia di fiume pulita, e una dose abbondante di terriccio. Meglio utilizzare un terreno ricco di sostanze nutritive che aiuterà le piantine in fase di germinazione. Se si procede per seme, meglio intervenire da febbraio a ottobre, luglio escluso.

Occorre stare attenti a distribuire in maniera omogenea la semenza, procedendo a spaglio, in modo da evitare situazioni di troppo pieno o troppo vuoto.

La pianta del prezzemoloSubito dopo aver seminato, si ricopre la superficie con un leggero strato di terriccio (circa due o tre centimetri) e si attende la germinazione, che è generalmente abbastanza rapida.

A germinazione avvenuta i vasi di prezzemolo vanno tenuti in un luogo fresco, senza esposizione diretta al sole, in modo che la pianta possa svilupparsi senza cuocersi.

Il prezzemolo, infatti, apprezza l'esposizione solare ma temperature troppo alte possono limitarne lo sviluppo. In questo senso bene procedere con annaffiature regolari da effettuare anche quando la pianta sarà in piena vegetazione.

Normalmente il prezzemolo ha cadenza annuale ma le piantine posso resistere anche per due anni, nel primo caso non servono concimazioni o cure particolari, nel secondo meglio procedere con una concimazione nel periodo primaverile, ovvero quello in cui la pianta compie il principale sforzo vegetativo.

Per la durata della pianta è normalmente molto utile reciderne il fiore, che è di tipo ombrellifero e formato da circa 50 piccoli fiori a cinque petali, bianchi, gialli o talvolta anche azzurri.

Per la raccolta, è preferibile procedere recidendo la foglia dal piede, staccando anche lo stelo, in modo da non danneggiare solo il fogliame ed avere in poco tempo, una pianta svuotata e non più compatta.

Oltre che in cucina, il prezzemolo può essere utilizzato anche per curare malesseri vari, come il mal di denti o le punture di insetti, ma può tornare utile anche in caso di contusioni o attacchi da parte di pidocchi.

A causa del suo effetto abortivo, però, non può essere consumato in grande quantità dalle donne in stato interessante.

Nella storia sembra che il prezzemolo venisse usato dai Greci come decorazione vegetale per le tombe, mentre nella tradizione, al prezzemolo sono state attribuite anche proprietà magiche, tanto da essere chiamato anche erba delle streghe.


Congelare il prezzemolo per conservarlo


Spesso capita di acquistare una buona dose di prezzemolo, ma poi la quantità effettiva che ci occorre in cucina, spesso è esigua.
Allora per conservare il prezzemolo ed adoperarlo nel corso delle prossime settimane, quale strada dovremmo percorrere?
Semplice, basta congelarlo, vediamo come procedere.

Prezzemolo da conservare

Laviamo e mondiamo il prezzemolo, asciughiamo con un canovaccio e disponiamolo su un tagliere.
Tritiamo finemente il prezzemolo, successivamente prepariamo dei bicchierini da caffè, possibilmente trasparenti.
Il trito di prezzemolo così ottenuto suddividiamolo in più bicchierini, mediamente 1 - 1,5 cm di altezza per ogni bicchierino da caffè.

Trito di prezzemolo

Ora aggiungete solo un poco d'acqua e ponete i bicchierini in congelatore.

Prezzemolo tritato

Quando la vostra ricetta richiederà una spolverata di prezzemolo, non dovete far altro che tirar fuori dal freezer una monodose e lasciarla scongelare per pochi minuti.

riproduzione riservata
Articolo: Prezzemolo, nell'orto e in cucina
Valutazione: 5.71 / 6 basato su 7 voti.

Prezzemolo, nell'orto e in cucina: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Prezzemolo, nell'orto e in cucina che potrebbero interessarti
Coltivazione erbe aromatiche

Coltivazione erbe aromatiche

Orto e terrazzo - Le erbe aromatiche sono le piante più semplici da coltivare in casa e grazie a contenitori e vasi particolari, sono sempre a portata di mano in cucina.
Aromatiche a portata di mano

Aromatiche a portata di mano

Giardino - Contenitori, comodi, funzionali e belli per avere sempre freschi e a portata di mano gli aromi delle piantine aromatiche, facili da coltivare e da raccogliere.
Contenitori di design per piante aromatiche

Contenitori di design per piante aromatiche

Fioriere e vasi - Le piante aromatiche si prestano perfettamente a essere coltivate sul balcone o sul davanzale della finestra, grazie a una serie di contenitori moderni e pratici.

Giardino dei semplici

Giardinaggio - Realizzare, nel nostro giardino, un angolo di erbe aromatiche e piante officinali, è molto utile: sia per il nostro benessere che per la nostra cucina.

Erbe digestive

Giardino - Un elenco di erbe dalle proprietà digestive e depuranti, alcune facili da coltivare anche in vaso, con anche le modalità di raccolta e di conservazione.

Zenzero: come coltivarlo in vaso

Piante - Lo zenzero è un'erbacea rizomatosa molto utilizzata in erboristeria e in campo culinario, dal profumo intenso, molto facile da coltivare anche in vaso.

Piante aromatiche

Giardinaggio - Avere a portata di mano erbe aromatiche in casa preparate con le nostre mani o colte all'occorrenza è davvero comodo: consigli e coccole per le vostre piante.

Lavori nell'orto di Maggio

Orto e terrazzo - I lavori da fare nell'orto del mese di maggio comprendono, tra l'altro, la semina e il trapianto di diverse specie di ortaggi, frutta ed erbe aromatiche.

Orti sul tavolo

Giardino - Piccole coltivazioni di aromatiche ed ortaggi, sistemate comodamente in pratici tavoli. Per orti urbani evoluti.
REGISTRATI COME UTENTE
295.512 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Prezzemolo gigante d'italia o catalogno caput
    Prezzemolo gigante d'italia o...
    0.99
  • Ortovaso verdemax contenitore orto
    Ortovaso verdemax contenitore orto...
    18.18
  • Compo bio terriccio per orto e semina
    Compo bio terriccio per orto e...
    8.53
  • Sera reptil herbivor lt 1
    Sera reptil herbivor lt 1...
    14.41
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.