Pressione nell'impianto termico

NEWS DI Impianti di riscaldamento21 Novembre 2011 ore 07:28
Tra le principali grandezze fisiche di un impianto termico a caldaia c'è la pressione misurata a valle del generatore termico, i cui giusti valori sono importantissimi.

Sia in fase di realizzazione di nuovi edifici che in fase di ristrutturazione di edifici esistenti, la progettazione degli impianti termici, spesso, passa erroneamente in secondo piano rispetto agli altri progetti; tra essi quelli relativi agli altri impianti tecnologici, gli architettonici e quelli strutturali.

FirmaNella progettazione di un impianto termico particolare attenzione meritano le condizioni di lavoro nel quale si troverà l'impianto, il valore di pressione massima con cui può essere sollecitato un qualsiasi componente dell'impianto rapportato alla pressione dello stesso impianto; su tutti i componenti degli impianti termici dovrebbero essere, infatti, indicate le principali grandezze fisiche coinvolte con i relativi valori associati ad un corretto funzionamento.

Tra le principali grandezze fisiche di un impianto termico c'è la pressione misurata a valle del generatore termico, generalmente misurata con il manometro fornito in dotazione con lo stesso generatore: essa è un parametro influenzato sia dal generatore che dall'impianto, ossia dalla differenza di quota tra il generatore e l'impianto e dal contenuto di acqua di quest'ultimo.


Pressione nel generatore termico


Alla pressione esercitata dall'acqua nelle colonne montanti del'impianto, anche ad impianto freddo, nella tipica centrale termica che serve un edificio condominiale o nel caso di un appartamento su più livelli, si aggiunge la pressione prodotta dall'espansione del volume dell'acqua con la temperatura ad impianto attivo.

La pressione massima di esercizio per un generatore di calore è indicata dalla casa produttrice, che di regola fornisce, a corredo del generatore, la valvola di sicurezza tarata con una soglia di intervento, a meno della tolleranza della stessa valvola che è generalmente inferiore del 10% al precedente valore; singolare è il caso di alcuni generatori di calore per i quali la massima pressione ammessa è di 4,4 bar e dotati di una valvola di sicurezza tarata a 4 bar certificata dalla casa produttrice, omologata ISPESL (INAIL) e caratterizzata da una tolleranza di 0,4 bar.

Tale tolleranza indica che la valvola potrebbe intervenire con la stessa probabilità in corrispondenza della pressione nel generatore di 3,6 bar o di 4,4 bar; ossia la pressione potrebbe raggiungere il valore di 4,4 bar senza un precedente intervento della valvola, mentre le norme indicano che l'intervento della valvola dovrebbe aversi prima del raggiungimento della massima sollecitazione in pressione sopportabile dal generatore.

manometroIn valore assoluto la pressione massima dell'impianto, in corrispondenza del punto di installazione della caldaia, viene stimata come il valore di taratura della valvola di sicurezza incrementata dell'espansione dell'acqua riscaldata nell'impianto.

Più precisamente, dai più semplici impianti termici a quelli che servono interi edifici condominiali, si può verificare che la pressione di taratura della valvola di sicurezza debba essere inferiore alla pressione massima del vaso di espansione incrementata al più di una unità in bar.

La pressione del vaso di espansione deve essere pari a quella definita dal battente idrostatico più un valore pari a circa il suo 20%; mentre la pressione massima di esercizio del generatore deve essere maggiore di quella di soglia della valvola di sicurezza incrementata del 20%.

riproduzione riservata
Articolo: Pressioni Impianto Termico
Valutazione: 5.33 / 6 basato su 3 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Pressioni Impianto Termico: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Pressioni Impianto Termico che potrebbero interessarti
Impianti a vaso aperto e vaso chiuso

Impianti a vaso aperto e vaso chiuso

Gli impianti termici di riscaldamento possono essere suddivisi in due grandi tipologie: impianti termici a vaso aperto ed impianti termici a vaso chiuso.
Funzioni Caldaia

Funzioni Caldaia

Molte funzioni di una caldaia in maniera del tutto trasparente per gli utenti, permettono di salvaguardarne la sicurezza ed il corretto funzionamento.
Manutenzione e accensione riscaldamento

Manutenzione e accensione riscaldamento

Per un corretto funzionamento dell'impianto, un buon rendimento dello stesso, con il conseguente contenimento della spesa energetica è importante la manutenzione.
Antigelo e gas caldaia

Antigelo e gas caldaia

Le comuni caldaie da appartamento necessitano di funzioni e prodotti specifici per evitare che le temperature più rigide ne compromettano le prestazioni.
Impianto Interno Gas

Impianto Interno Gas

La maggior parte degli impianti di adduzione gas nelle civili abitazioni con dimensioni medie alimentano almeno un piano cottura standard ed una caldaia.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.304 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impianto riscaldamento tradizionale
    Impianto riscaldamento tradizionale...
    10.00
  • Euroacque liquido protezione antigelo impianto riscaldamento caldaia
    Euroacque liquido protezione...
    44.90
  • Impianti elettrici, idraulici, riscaldamento e gas Milano
    Impianti elettrici, idraulici,...
    50.00
  • Impianto irrigazione per giardini
    Impianto irrigazione per giardini...
    500.00
  • Archi per tunnel 120*86 conf 5 pz
    Archi per tunnel 120*86 conf 5 pz...
    13.42
  • Binario 1040 redoapos
    Binario 1040 redoapos...
    64.00
  • Zazzeri miscelatore monocomando ad incasso doccia ultra
    Zazzeri miscelatore monocomando ad...
    122.00
  • Acquapure smart impianto filtro acqua smart con
    Acquapure smart impianto filtro...
    249.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.