In che modo effettuare una corretta posa in opera dei serramenti

NEWS DI Infissi Esterni13 Giugno 2016 ore 16:22
Porte e finestre devono essere progettate corretamente e ancora più corretta dev'esserne la posa in opera, per evitare dispersioni e scarsa tenuta a vento e acqua

Porte e finestre, non basta scegliere serramenti a norma


Le normative vigenti sul contenimento dei consumi energetici nel settore dell’edilizia, a tutti i livelli, impongono di prestare particolare attenzione alle aperture nell’involucro esterno e alla tipologia di serramenti adottati.

Porte e finestre devono essere progettate in modo corretto e ancora più corretta deve essere la posa in opera degli infissi , per evitare dispersioni e problemi di tenuta agli agenti atmosferici.

Posa corretta dei serramenti: funzione del serramento
L’argomento non è così scontato se, nonostante la maggior parte delle aziende produttrici si sia adoperata per la messa in commercio di articoli a norma, alla verifica in loco della tenuta del manufatto si registrano ancora livelli insoddisfacenti nella performance del sistema infisso nella sua totalità.

È ovvio che a concorrere siano varie cause, proprio per la particolarità di questa parte del manufatto edilizio che interessa la parte muraria, la chiusura vera e propria e, in primis, tutti i materiali e le tecnologie che caratterizzano le modalità di posa.

Esistono inoltre infinite varietà nelle tipologie di chiusura, ognuna delle quali necessita di un diverso approccio a livello tecnico, di materiali e di montaggio.

Una finestra con tapparelle avvolgibili avrà problematiche diverse di isolamento rispetto a una finestra di pari dimensioni con chiusura a persiane battenti.

La presenza del cassonetto, nel primo caso, rappresenta un primo serio motivo di preoccupazione per il progettista, in quanto è lì che potrebbero verificarsi cedimenti nel livello di isolamento termoacustico e di tenuta agli agenti atmosferici, soprattutto vento e acqua.

Ma anche sigillare ermeticamente può provocare danni, come la formazione di condensa e conseguente calo nella qualità del comfort abitativo.


Finestre con cassonetto coprirullo


Partiamo proprio dall’esempio delle finestre con tapparelle avvolgibili che hanno il cassonetto coprirullo. Da qualche tempo è diventata buona abitudine da parte dei tecnici del settore analizzare con attenzione anche questa parte del sistema finestra, inteso come blocco unico da progettare. La tipologia e la posizione del cassonetto rispetto alla muratura, insieme ai materiali e agli isolanti adottati, concorrono a influenzare i valori della trasmittanza termica della finestra allo stesso modo degli altri elementi dell’infisso.

Posa corretta dei serramenti: GR Serramenti, schema per riqualificazione cassonetti
Per gli interventi di riqualificazione energetica così come concepiti secondo la normativa entrata in vigore lo scorso 1 ottobre 2015, la trasmittanza termica della finestra da rispettare è quella relativa alla totalità dell’infisso, comprensivo del cassonetto.

Occorre quindi determinare il valore della trasmittanza di quest’ultimo, per avere il valore completo e confrontarlo con la normativa per adeguarlo. Gli elementi da tener presenti per questo calcolo sono essenzialmente quattro: la posizione del serramento rispetto alla muratura, la superficie di contatto tra muratura e cassonetto, natura e posizione di un eventuale isolante all’interno del cassonetto e la dimensione del foro di uscita dell’avvolgibile.

Preventivi Serramenti interni ed esterni

Richiedi velocemente preventivi e offerte alle aziende su:

Serramenti interni ed esterni



Nelle immagini, il metodo Posaclima Renova di GR Serramenti per la riqualificazione del cassonetto e alcuni schemi sulle problematiche che si riscontrano normalmente in questo genere di lavori.

Ovviamente, più superficie del cassonetto è a contatto con la muratura che lo avvolge, più diminuisce il valore della trasmittanza, grazie al fatto che diminuisce la quantità di calore che passa dall’interno all’esterno, aumentano cioè le zone cosiddette adiabatiche del cassonetto, quelle zone in cui manca il passaggio del calore.

Posa corretta dei serramenti: GR Serramenti, metodo Posaclima Renova
La dimensione del foro di uscita dell’avvolgibile deve essere la minima possibile, anche con l’aggiunta di guarnizioni ad hoc, in modo da rendere la cavità del cassonetto il più possibile priva di ventilazione.

L’inserimento di materiale isolante all’interno del cassonetto, come potrebbe essere un pannello, permette un ulteriore abbassamento dei valori della trasmittanza, così come la situazione sarebbe ulteriormente migliorata se si spostasse la finestra verso l’interno, a filo del muro.

In questo modo, diminuirebbe la superficie di cassonetto a diretto contatto con l’aria calda dell’interno, per la quale non potrebbe più agire da veicolo verso l’esterno.

Come si può constatare, si tratta di accorgimenti non propriamente difficilissimi da adottare, pur risultando di primaria importanza ai fini di una corretta posa in opera, al di là della qualità propria del prodotto che si va a montare.


Quando isolare gli infissi per una corretta tenuta all’aria, all’acqua e al vapore


Insisto sul concetto che, se si vuole dotare un edificio di serramenti che mantengano effettivamente quanto dichiarato nelle caratteristiche tecniche che ne accompagnano la messa in commercio, bisognerà porre particolare attenzione alla loro corretta posa in opera.

Le conseguenze derivanti dalla insufficiente tenuta dei serramenti già soltanto all’aria e al vento, senza considerare circostanze metereologiche estreme, sono di facile intuizione:

- passaggio interno/esterno di aria calda con conseguente lievitazione dei costi per la climatizzazione nelle stagioni calde/fredde;
- formazione di condense e muffe, con evidenti ripercussioni direttamente sulla salute.

Quando si parla di corretto isolamento dell’involucro edilizio si intende quest’ultimo nella sua totalità, quindi le aperture finestrate diventano a tutti gli effetti parte integrante della muratura, concorrendo all’isolamento senza soluzione di continuità.

Posa corretta dei serramenti: Involucro edilizio e cattivo isolamento
L’attenzione massima va a questo proposito dedicata, in fase di montaggio dei serramenti, ai giunti di posa tra muro e finestra, dove è frequente la presenza di ponti termici.
Un ponte termico è normalmente causato da una disomogeneità geometrica o di materiali adottati.

Nel primo caso si tratta di spessori diversi nella struttura muraria dovuti alla presenza di nicchie o vani tecnici, mentre nel secondo si hanno diversi materiali con coefficienti di conduttività termica variabili, come accade per finestre e porte.

Oltre ai ponti termici esiste un altro fenomeno legato al cattivo o insufficiente isolamento di un edificio: la permeabilità all’aria. Questo problema deriva dai suoi difetti di tenuta all’aria e al vento, che causano trasferimenti di energia termica tra esterno e interno attraverso tutto l’involucro, interessando sia gli elementi opachi orizzontali e inclinati, sia quelli verticali.

Bisogna in questo caso sigillare in maniera corretta tutti i possibili punti e vie di dispersione, in particolare proprio i giunti di posa dei serramenti.


Isolare sigillando correttamente i giunti di posa


Posa corretta dei serramenti: schema giunti in battuta o in luceDato per scontato che i serramenti da posare, di qualsiasi tipologia, siano di ultima generazione e a norma, è al giunto di posa che va l’attenzione maggiore in fase di montaggio della finestra e alla modalità di sigillatura di tutti gli spazi che si vengono a creare tra muro, controtelaio e serramento.

A seconda del tipo di infisso ci saranno diversi tipi di giunto, ad esempio in luce o in battuta, così come un giunto può essere primario, se posto tra muro e controtelaio, oppure secondario, se posto tra serramento e controtelaio.

La funzione del giunto di posa è quella di creare delle barriere a tre diversi livelli:
• una barriera esterna contro l’azione degli agenti atmosferici
• una barriera intermedia per evitare ponti termici
• una barriera interna contro infiltrazioni di umidità
Posa corretta dei serramenti: schema giunto primario o secondario
Seguendo questo elenco funzionale, la prima caratteristica che deve avere un giunto perfettamente posato è quella di rappresentare un sigillo perfetto contro vento e pioggia battente, mantenendo l’elasticità per assorbire eventuali movimenti del serramento, senza creare crepe e fessurazioni.

Seconda caratteristica: evitare ponti termici consente il mantenimento della temperatura superficiale interna a livelli costanti, evitando sbalzi termici che aiutano la formazione di condensa e muffa.

Come barriera interna un giunto correttamente posato impedisce l’infiltrazione di umidità all’interno del serramento con conseguente formazione di condensa.


Quali sistemi di posa per serramenti in legno, alluminio e PVC


Si chiama Berner Energy System il programma di prodotti che Berner ha sviluppato proprio per questo settore che indubbiamente rappresenta uno di quelli più in crescita nel futuro.

Si tratta di sistemi di posa testati secondo standard PO/SI-01 del Consorzio LegnoLegno, che ne attestano l’efficacia dopo prove tecniche di laboratorio e analisi documentali per misurarne caratteristiche e prestazioni.

Posa corretta dei serramenti: Berner, BES 01
BES 01 è il sistema di posa per serramenti in legno, testato con profilo standard da 70 mm, sia su giunti primari che secondari, per la posa in battuta con ottime performance di isolamento termo- acustico e tenuta all’acqua. Nell’immagine le diverse componenti adottate.

Posa corretta dei serramenti: Berner, BES 02
BES 02 è il sistema di posa per i serramenti in alluminio con test su profilo standard da 72 mm. In questo caso il giunto di posa preso in considerazione è quello primario serramento/controtelaio e serramento/muro, con la posa in battuta per migliorare le prestazioni di isolamento acustico e tenuta all’acqua. Nell’immagine le diverse componenti adottate.

Posa corretta dei serramenti: Berner, BES 03
Infine, BES 03 è il sistema di posa nel caso di serramenti in PVC, testato su profilo standard di 88 mm e su giunto di posa primario, serramento/controtelaio e serramento/muro.
La posa prevista è in battuta per migliorare le prestazioni di isolamento acustico e di tenuta all’acqua. Nell’immagine le componenti adottate.



Progetto PQS
è il Sistema di Posa Qualificata dei Serramenti proposto da Mungo.
Si tratta di prodotti di fissaggio e sigillatura anch’essi testati e certificati idonei dal Consorzio LegnoLegno e garantiti per la corretta realizzazione di pose di giunti per serramenti.

Le caratteristiche certificate sono quelle di garantire isolamento termico e acustico, oltre alla resistenza al passaggio di aria, acqua e calore. Le performance del serramento vengono quindi mantenute anche dopo la posa. Nel video si può assistere a un esempio di posa in opera corretta di giunto.

riproduzione riservata
Articolo: Posa in opera dei serramenti
Valutazione: 4.75 / 6 basato su 4 voti.

Posa in opera dei serramenti: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Tom
    Tom
    Giovedì 11 Ottobre 2012, alle ore 10:56
    Segnalo Serramenti in posa 2012 un percorso dimostrativo per la corretta posa dei serramenti a MADE expo.
    Uncsaal mette a disposizione, on-line, degli ingressi gratuiti a MADE expo.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Posa in opera dei serramenti che potrebbero interessarti
La norma UNI per regolamentare il percoso formativo dei posatori di serramenti

La norma UNI per regolamentare il percoso formativo dei posatori di serramenti

Leggi e Normative Tecniche - Arriva la norma UNI per regolamentare i requisiti necessari per chi opera nell'ambito della posa dei serramenti, sia in edifici nuovi che in quelli esistenti.
Detrazioni 55% sugli infissi: nuovi limiti trasmittanza

Detrazioni 55% sugli infissi: nuovi limiti trasmittanza

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Emanato un nuovo decreto che aumenta i limiti di trasmittanza a cui devono rispondere i serramenti per accedere alle detrazioni fiscali.
Produzione serramenti

Produzione serramenti

Infissi Esterni - Il lavoro di produzione dei serramenti, se svolto con competenza e professionalità, non conosce periodi di crisi. Cosa chiede oggi un acquirente di serramenti?

Consigli su infissi in legno

Progettazione - Il legno rimane sempre una scelta particolarmente gradevole per gli infissi esterni, in questo articolo vediamo le caratteristiche e i consigli per proteggerli.

Serramenti scorrevoli per esterni in alluminio e PVC

Infissi Esterni - In commercio si trovano serramenti scorrevoli per esterni in diversi materiali, e spesso offrono ottime prestazioni di isolamento termico.

Infissi alluminio legno

Infissi - I serramenti in alluminio e legno valorizzano gli ambienti interni, con le tonalità calde del legno, mentre la parte esterna in alluminio protegge dalle intemperie.

Come scegliere i serramenti nuovi per casa

Infissi Esterni - Una breve introduzione ai materiali e alle tecnologie utilizzate dalle più importanti imprese produttrici in Italia, per aiutare a scegliere i serramenti nuovi.

Estetica dei serramenti

Infissi Esterni - Anche i serramenti concorrono, con la loro estetica, a determinare lo stile di tutta la casa, e questo indipendentemente dal materiale di cui sono fatti.

Migliorare la luminosità della casa con i serramenti slim

Vetrate - La casa ha bisogno di luce per essere confortevole: le finestre devono avere un profilo minimal, degli ampi spazi vetrati, un vetro strutturale e performante.
REGISTRATI COME UTENTE
295.488 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • esterni
    Esterni...
    50000.00
  • Imbiancatura esterni
    Imbiancatura esterni...
    9.00
  • Pulitura e verniciatura infissi esterni
    Pulitura e verniciatura infissi...
    30.00
  • Porfido del trentino
    Porfido del trentino...
    10.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.