• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Grès porcellanato effetto legno: tutto sulla posa

Il gres porcellanato effetto legno ha molti vantaggi; quando si sceglie di usarlo è bene conoscerne le caratteristiche di posa per ottenere i migliori risultati
Pubblicato il

Perché scegliere di posare il gres porcellanato effetto legno


Apprezzato da molti, il gres porcellanato effetto legno è senza dubbio una scelta progettuale molto diffusa e richiesta nelle ristrutturazioni d'interni.

Questo tipo di pavimentazione trova applicazione in moltissimi contesti, sia abitativi che pubblici.

Rappresenta inevitabilmente la soluzione migliore in tutte quelle situazioni in cui si desidera ricreare un'atmosfera calda e confortevole, come quella suggerita da un pavimento in legno, ma con i vantaggi del gres porcellanato.

Ad esempio il gres porcellanato effetto legno si posa su pavimento esistente più facilmente rispetto a un parquet.
Oggi, grazie alla tecnologia sempre più raffinata, la ceramica effetto legno è in grado di restituire prodotti che hanno una resa altissima.

Molto simile sia al tatto oltre che alla vista, a quello che è il legno nelle sue infinite essenze. Ma un aspetto da non sottovalutare affinché il risultato sia impeccabile, è il senso di posa del gres porcellanato effetto legno.

Esistono infatti diversi stili di posa che corrispondono ad altrettanti diversi effetti estetici.


I principali schemi di posa per le lastre di gres effetto legno


I principali schemi di posa del gres porcellanato effetto legno riprendono quelli tipici del pavimento in parquet.

Si parla quindi di posa a correre, posa in diagonale, posa a spina di pesce.

Oltre ai differenti aspetti estetici, questi schemi di posa del gres porcellanato, hanno anche tempi diversi di realizzazione. Alcuni sono più complessi e impegnativi, altri più semplici e veloci da realizzare.

Piastrella in gres effetto legno scuro, con posa a correre
La posa più diffusa è senza dubbio quella a correre, la cui caratteristica sono le linee di fuga parallele alle pareti. Quando si sceglie la posa a correre oltre a dover decidere l'orientamento delle lastre si deve anche definire lo sfalsamento tra le stesse.

Posa gres porcellanato effetto legno sfalsato


Le lastre infatti possono essere posate sfalsate per metà della loro lunghezza, un quarto o tre quarti della loro lunghezza. La posa del gres porcellanato effetto legno a correre è adatta agli spazi ampi, ma anche ai corridoi e agli ingressi.

La posa in diagonale


Oltre alla posa a correre c'è la posa in diagonale. Essa prevede che il senso di posa gres porcellanato effetto legno sia diagonale rispetto alle pareti.

Questo schema, a differenza della posa a correre, crea un effetto di movimento ed è perfetto per nascondere difetti di allineamento delle pareti.

La  posa di un pavimento in gres porcellanato in diagonale
Non solo, la posa del gres porcellanato effetto legno in diagonale fa anche apparire un locale più spazioso.

Piastrella  in gres effetto legno posa in diagonale
Tuttavia, questo schema di posa è abbastanza costoso, in quanto per essere realizzato serve più materiale.

Lo stesso vale per la famosa posa a spina di pesce, sia che venga fatta all'italiana che all'ungherese o alla francese.

Come posare le piastrelle a spina di pesce


La posa a spina di pesce è molto richiesta da chi ricorre a lastre di gres porcellanato effetto legno, ma richiede un fine lavoro di precisione.

Per la posa all'italiana i listoni in gres devono essere disposti a 90 gradi tra loro e in modo parallelo, così che la testa di uno corrisponda al fianco dell'altro.

La posa del gres porcellanato effetto legno a spina di pesce alla francese prevede invece che le teste dei listoni vengano tagliati a 45 gradi mentre quella all'ungherese prevede un taglio a 60 gradi. In entrambi i casi poi le lastre devono essere posate testa contro testa per creare una perfetta congiunzione.

Data la loro complessità, queste lavorazioni sono molto costose e producono molto scarto di materiale. Questo schema è perfetto in zone giorno open space, molto ampie e spaziose, come si evidenzia in questo esempio in cui è stata usata la piastrella di dimensioni 15x60 cm della collezione Yosemite di Iperceramica.

Piastrella effetto legno Yosemite di Iperceramica
La posa gres porcellanato effetto legno in diagonale e la posa a spina di pesce, sono solo alcune delle principali metodologie di posa tipiche del parquet ma anche del gres effetto legno.

La posa a cassettoni


A questi schemi si deve aggiungere anche la posa a cassettoni.
Essa consiste nell'accostare moduli precostituiti, generalmente quadrati con composizioni già assemblate ottenute accostando listelli di forma e dimensioni diverse.


A differenza degli altri schemi di posa, che si realizzano componendo i listelli di gres, questo schema per pavimenti effetto legno esiste in versione piastrella con il disegno già composto.

Come nel caso della collezione Chateaux di Iperceramica.
Si tratta di piastrelle gres porcellanato smaltato a effetto legno di dimensione 60x60 cm.

La collezione Chateaux di Iperceramica in gres effetto legno
La collezione Chateaux propone tre diverse nuance di colore: castano, noce e grigio. La posa di questa piastrella effetto legno è veloce e semplice, ma riesce a ricreare allo stesso tempo l'eleganza sofisticata di un pavimento in legno con posa a cassettoni.


Come scegliere uno schema posa piastrelle effetto legno


È bene sapere però che non tutti i tipi di legno si prestano a tutti gli schemi di posa, ciò vale per il vero legno è valido anche per le lastre in gres porcellanato.

Ad esempio, i listoni grandi di colore chiaro, posati secondo uno schema regolare, rendono lo spazio più luminoso e ampio. Mentre quelli più piccoli e scuri, se posati con uno schema più articolato, rendono lo spazio più raccolto.

CONSIGLIATO amazon-seller
Distanziali posa piastrelle
€ 10.99
COMPRA


Perciò, per valorizzare meglio i vari ambienti, conviene individuare la geometria di posa più adatta alla stanza dove si posa. Tenendo conto anche di aspetti come l'illuminazione, la cui presenza può aiutare ad esaltare venature o sfumature di colore.


L'importanza della fuga delle piastrelle in gres effetto legno


Un'altro degli aspetti da considerare quando si decide di far posare un pavimento in gres porcellanato è la presenza della fuga.
Se si sceglie questo tipo di pavimento bisogna sapere fin da subito che la posa gres porcellanato effetto legno senza fughe non è possibile.

Dal 2013 è stata l'introdotta la norma UNI 1149 che regola le caratteristiche dei pavimenti realizzati negli interni, i quali devono avere una fuga di larghezza minima 2 mm se le piastrelle sono rettificate e di 4 mm se le piastrelle non rettificate.

Per piastrelle rettificate si intendono tutte quelle piastrelle i cui bordi alla fine del processo produttivo sono stati rifilati e resi perfettamente lineari e perpendicolari fra loro con spigoli e angoli perfettamente retti.

Posa di un pavimento in gres porcellanato effetto legno a correre
Pertanto, affinché un pavimento in gres porcellanato effetto legno sia posato a norma si dovrà ricorrere all'uso di distanziali, senza i quali la posa non solo è sconsigliata ma fuori norma e quindi non a regola d'arte.

La posa di un pavimento in gres porcellanato effetto legno  su un pavimento esistente
L'uso del distanziale è importante perché favorisce l'eliminazione dei gradini tra le piastrelle, garantisce una buona posa (specialmente sui grandi formati rettificati) e fa risparmiare tempo e costi di posa.

La scelta dello stucco per un risultato uniforme


A differenza di quanto accade con un pavimento in parquet su un pavimento in gres porcellanato effetto parquet, la fuga è sempre presente e visibile seppur minimamente.

Tuttavia è possibile creare uniformità tra piastrella e fuga scegliendo lo stucco del colore più adatto.

Lo stucco in polvere per pavimenti in gres da verificare prima di posare
Ovviamente, questo è molto soggettivo, essendo il colore della piastrella effetto legno non uniforme a causa delle venature.

Questo vuol dire che essendoci più colori sulla superficie della piastrella, per scegliere il colore bisogna prima capire l'effetto che si desidera realizzare e poi orientarsi su un colore più chiaro o più scuro.

La linea Fugabella Color di Kerakoll propone una gamma di oltre 50 colori di design.
Fugarella color 30 di Kerakoll: stucco in polvere in vari colori
Fugabella Color è una resina-cemento decorativa, uno stucco ibrido adatto a qualsiasi tipo di superficie. Non solo grès ma anche mosaici e pietre naturali.

Ha elevate caratteristiche di idrorepellenza, durezza superficiale, resistenza alle sostanze acide più comuni e garantisce una totale uniformità del colore.


Lo stucco ad alta resisenza in resina


Ma per un risultato ancora più resistente Kerakoll ha studiato appositamente per le fughe di pavimenti in gres effetto legno Fugalite® Bio Parquet.

È una resina all'acqua adatta per la stuccatura di piastrelle effetto legno che con farina di legno e resine, grazie all'impiego di un'esclusiva bioresina all'acqua, additivi eco-compatibili e speciali quarzi finissimi riproduce l‘effetto continuo della stuccatura.

Fugalite® Bio Parquet di Kerakoll: lo stucco per pavimenti in gres effetto legno
Disponibile in 12 tinte naturali ispirate alle essenze del legno più utilizzate per la realizzazione di pavimenti. Tonalità calde dell'opacità naturale che mimetizzano la fuga esaltando la continuità estetica del rivestimento effetto legno.

riproduzione riservata
Posa gres porcellanato effetto legno
Valutazione: 5.33 / 6 basato su 3 voti.
gnews

Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
346.591 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img diegoottonello
Buonasera, vorrei se possibile un consiglio sulla direzione della posa di un pavimento di gres porcellanato effetto legno, di dimensione 20x120 rettificato color marrone sabbia...
diegoottonello 13 Settembre 2019 ore 22:29 3