Applicare una perlinatura in legno

NEWS DI Bricolage legno16 Maggio 2015 ore 00:19
La posa delle perline in legno è un metodo efficace ed economico per personalizzare gli ambienti e conferire loro maggiore stile: ecco come procedere passo passo.

Applicare le perline in legno


In commercio si trovano perline in diversi tipi di legno; i più comuni sono: abete, pino, douglas, larice, ma si usano anche legni più pregiati. Si tratta di strette e lunghe tavole di spessore e lunghezza variabili, che presentano, lungo i bordi lunghi, un lungo dente (da una parte) e una scanalatura femmina (dalla parte opposta) in modo da potersi incastrare una nell'altra.

Posa delle perline in legno a parete

Una volta le perline erano diffuse solo nelle regioni fredde del nord ed erano usate, quasi esclusivamente, in ambienti rustici: oggi, invece, sono utilizzate come elementi per rivestimento in ogni tipo di abitazione. Realizzare un rivestimento in perline non è affatto complicato. Anche chi non ha mai effettuato questo lavoro in breve tempo impara e riesce ad applicare perline molto rapidamente su superfici anche estese.


Tipi e dimensioni


In commercio si trovano perline vergini (cioè non trattate) e perline prefinite. Le prime devono essere trattate con impregnanti e con vernici trasparenti (o, addirittura, con mordenti colorati e turapori) prima della posa.

Quelle già trattate (le più consigliabili) possono, invece, essere posate subito. Per il rivestimento di interni sono reperibili perline dello spessore di 8 - 10 mm e della larghezza di 10 - 10,5 - 11 - 12 cm. Le lunghezze standard sono: 2 - 3,05 oppure 4 metri.

Per rivestimento di pareti esterne si utilizzano perline più pesanti e robuste, dello spessore di 25 - 30 mm. In alcuni casi, quando le perline devono avere anche una funzione portante, possono arrivare fino a 50 millimetri di spessore.

La faccia a vista delle perline può essere variamente elaborata: si va da quella liscia a quella sagomata con incisioni longitudinali centrali che possono essere a profilo rettangolare o curvo. Anche i bordi delle perline sono diversi: vi sono quelli a spigolo diritto e quelli smussati. Esistono anche perline la cui faccia a vista è semitonda. Prima della posa è necessario effettuare alcuni interventi preparatori che permettono di eseguire il lavoro.


Il problema delle prese


Le perline hanno uno spessore di alcuni millimetri e il telaio su cui verranno posate è spesso alcuni centimetri, per cui le mascherine delle prese (e di altri comandi elettrici) risulterebbero incassate nel rivestimento. Perciò dovete togliere dalla parete prese e interruttori per poterli ricollocare, in seguito, sulla superficie rivestita.

Misurate con precisione di quanto la perlina (più il telaio di supporto) risulterà sporgente rispetto alla superficie della parete. Dopo aver scollegato l’interruttore generale di casa (non si lavora mai in presenza di tensione) togliete le mascherine di prese e interruttori (allentando le apposite vitine) e staccate i conduttori dai comandi elettrici (i cosiddetti frutti). Poi, isolate i terminali e ripiegateli all’interno della cassetta.


Il telaio di supporto



L’applicazione delle perline deve essere preceduta dalla realizzazione di un telaio di listelli fissato alla parete. I listelli possono coprire tutta la larghezza della parete da rivestire o essere più corti. Prima del fissaggio, trattate i listelli con protettivo impregnante.

supporto perline in legno
Applicate una serie di listelli orizzontali dello spessore di almeno 30 mm, alti da 20 a 40 mm. Il primo listello va applicato in basso a contatto con il pavimento e l’ultimo a fili del soffitto.


Fissaggio con tasselli


Il fissaggio si realizza con tasselli a espansione con corpo a vite. Forate il muro nei punti in cui vanno inseriti i tasselli e poi forate i listelli in modo che il gambo filettato della vite del tassello possa esservi inserito. Infilate la parte a espansione dei tasselli nei fori sulla parete e bloccate i tasselli avvitandoli.

fissaggio perline con tasselli
Inoltre, affondate attentamente tutte le teste delle viti nei listelli in modo che non sporgano e non causino impedimento all’appoggio delle perline.


Impregnante protettivo


Se utilizzate perline non trattate con materiali protettivi dovete applicarvi due mani di impregnante trasparente. Poi stendete una o due mani (solo sulla parte a vista) di finitura trasparente (utilizzatene una con solvente all’acqua che è assolutamente atossica e non rilascia esalazioni nel tempo).


L'applicazione delle perline


Tagliate la prima perlina più corta di 5 - 10 mm rispetto all’altezza della stanza e appoggiatela contro un angolo della parete in modo che il dente maschio si appoggi alla parete contigua. Controllate la perpendicolarità della perlina con il filo a piombo e quindi fissatela ai listelli per mezzo delle speciali graffette sagomate in lamiera zincata che hanno una linguetta orizzontale che si inserisce nella scanalatura femmina.

La piastrina va collocata su un listello e qui inchiodata. Non si deve inchiodare una piastrina su ogni listello d’appoggio: ne bastano due o tre per perlina. Tagliate la seconda perlina e incastrate il suo lungo dente nella scanalatura femmina della prima.

posa delle perline in legno fai da te
Per far penetrare tutto il dente nella scanalatura conviene battere sulla seconda perlina con un martello in legno, oppure dopo aver interposto uno spezzone di listello di legno tenero. Fissate la seconda perlina come avete fatto con la prima e potete procedere nel lavoro, una perlina dopo l’altra. Tagliate le perline mentre si posa, in quanto può capitare che la distanza tra pavimento e soffitto cambi: tagliando più perline ci si potrebbe trovare con elementi troppo lunghi o troppo corti.

Posa delle perline in legno
Proseguite come descritto fino a rivestire tutta la parete. Quando siete in prossimità dell’angolo opposto della parete dovete tagliare una perlina per il lungo per chiudere con precisione lo spazio vuoto. Eseguite il taglio con una sega circolare da banco che permette tagli rettilinei molto precisi, quindi inserite l’ultima perlina quasi a contatto con la parete immediatamente adiacente.


Rifinire gli angoli


Le perline che convergono in un angolo interno (cioè concavo) vengono posizionate ben accostate. Negli angoli esterni, invece, dovete procedere all’applicazione di bordini angolari che si fissano con chiodini di acciaio.
Quando tutta la parte è completamente rivestita procedete alla collocazione di un battiscopa che applicate con chiodini sottili.
Eseguite, poi, le rifiniture necessarie intorno alle finestre, alle porte e ad altri elementi fissi applicando bordini di raccordo.


Il Primo sito sul Fai da te



riproduzione riservata
Articolo: Posa delle perline in legno
Valutazione: 4.80 / 6 basato su 10 voti.

Posa delle perline in legno: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Posa delle perline in legno che potrebbero interessarti
Posa delle perline in legno inclinate

Posa delle perline in legno inclinate

Bricolage legno - Le perline in legno inclinate permettono di creare dinamismo e caratterizzare ambienti con forte personalità: ecco come eseguire la posa in modo semplice ma preciso.
Rivestire una parete angolare con perline di legno

Rivestire una parete angolare con perline di legno

Pavimenti e rivestimenti - Le perline in legno rivestono le pareti con un tocco décor: fasi di costruzione di un perlinato a L sulle pareti ad angolo, per creare un'area stube entro casa.
Rivestire soffitti con perline in legno

Rivestire soffitti con perline in legno

Bricolage legno - Le perline in legno possono rivestire, oltre alle pareti di una stanza, anche il soffitto, regalandole un'atmosfera calda e accogliente perfetta in vista dell'inverno.

Rivestimento in perline di legno

Bricolage legno - Stimolante lavoro fai da te, il rivestimento di una parete di casa con perline di legno garantisce un ottimo e durevole risultato estetico e funzionale.

Pareti rivestite in parquet

Facciate e pareti - Rivestire le pareti in parquet è una soluzione esteticamente valida per mantenere la continuità formale tra superfici orizzontali e verticali in un ambiente della casa.

Come isolare le pareti, il solaio e il tetto

Isolamento termico - Un buon isolamento termico degli edifici permette di ridurre le emissioni e ottenere risparmi in bolletta: ecco alcune soluzioni per isolare le pareti e il solaio.

Pergole in legno

Giardino - Per vivere al meglio il proprio giardino durante la stagione estiva non c?è niente di meglio che una bella pergola in legno che ci difende dai raggi

Tetto modulare prefabbricato

Tetti e coperture - Il tetto modulare è un sistema di copertura prefabbricato con struttura portante montata a secco e dotato di un pacchetto ad alto grado di isolamento termico.

Masselli autobloccanti

Progettazione - Un'alternativa tra le pavimentazioni esterne.
REGISTRATI COME UTENTE
295.524 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Posa pavimenti effetto legno
    Posa pavimenti effetto legno...
    22.00
  • Posa gres-porcellanato effetto legno
    Posa gres-porcellanato effetto...
    30.00
  • Posa mosaico
    Posa mosaico...
    40.00
  • Fornitura posa autolivellante
    Fornitura posa autolivellante...
    15.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.