Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Come posare le perline in legno con il fai da te

NEWS Bricolage legno23 Novembre 2018 ore 14:20
Le classiche perline a muro rappresentano il più diffuso rivestimento in legno grazie alla semplicità di posa anche fai da te e alla bellezza del risultato finale.

Rivestire le pareti con perline in legno


In commercio si trovano perline in diversi tipi di legno; i più comuni sono: perline abete, perline in pino, perline douglas, perline in larice, ma si usano anche legni più pregiati.
Si tratta di strette e lunghe tavole di spessore e lunghezza variabili, che presentano, lungo i bordi lunghi, un lungo dente da una parte e una scanalatura femmina, dalla parte opposta, in modo da potersi incastrare una nell'altra.


Perline in legno per pareti

Perline in legno per pareti

Perline in legno per pareti
Perline legno per esterno

Perline legno per esterno

Perline legno per esterno
Perline di legno

Perline di legno

Perline di legno
Perlinato bianco shabby chic

Perlinato bianco shabby chic

Perlinato bianco shabby chic
Legno perlinato

Legno perlinato

Legno perlinato
Perline abete

Perline abete

Perline abete
Perline legno

Perline legno

Perline legno
Perline sbiancate in legno

Perline sbiancate in legno

Perline sbiancate in legno

Una volta il perlinato era diffuso solo nelle regioni fredde del nord ed era usato quasi esclusivamente in ambienti rustici: oggi, invece, è impiegato come elemento da rivestimento anche il altri contesti, soprattutto se si ricorre a perlinato bianco che fa tanto Shabby chic.

Realizzare un rivestimento in legno perlinato perline non è affatto complicato. Anche chi non ha mai affrontato questo lavoro in breve tempo impara e riesce ad applicare perline molto rapidamente su superfici anche estese.


Costo perline legno: la scelta del giusto quantitativo di perline in legno per pareti da acquistare


Per calcolare quante perline servono, valutando anche il costo perline al metro quadro per un rivestimento, dividete la larghezza della parete per la larghezza di una singola perlina di lunghezza idonea e poi aumentate il risultato di un 5%.

Se vi sono aperture non tenete conto del 5%, ma considerate vuoto per pieno. Un rivestimento in perline per sottotetto o perline in legno per soffitti o ancora perline per le pareti può essere realizzato con l’applicazione in orizzontale o in diagonale, per ottenere particolari effetti estetici.

Perlinato bianco
Privilegiate l’acquisto di perline in pacchi sigillati che riducono il rischio di svergolature delle singole perline, le proteggono dagli urti del trasporto e impediscono l’assorbimento di umidità in caso di conservazione in luoghi umidi. Nei rivestimenti dentro casa si impiegano perline da interno dello spessore massimo di 12 mm, con la faccia anteriore variamente sagomata.

Perline legno per esterno con uno spessore che può arrivare fino a 40 mm si utilizzano per sottotetti, facciate rustiche, tettoie.


Tipi e dimensioni di perline


In commercio si trovano perline vergini, ossia non trattate, e legno perlinato prefinito.
Le prime devono essere trattate con impregnanti e vernici trasparenti o addirittura con mordenti colorati e turapori prima della posa. Quelle già trattate, che sono le più consigliabili, possono invece essere posate da subito. Per il rivestimento di interni sono reperibili perline dello spessore di 8 - 10 - 12 mm e della larghezza di 10 -10,5 - 11 - 12 cm.
Le lunghezze standard sono: 2 - 3,5 - 4 mt.

Per rivestimento di pareti esterne si utilizzano perline più pesanti e robuste, dello spessore di 25-30 mm. In alcuni casi, quando le perline devono avere anche una funzione portante, possono arrivare fino a 50 mm di spessore. La faccia a vista delle perline può essere variamente elaborata: si va da quella liscia a quella sagomata con incisioni longitudinali centrali che possono essere a profilo rettangolare o curvo.

Perline: la fase preparatori della parete
Anche i bordi delle perline sono diversi: vi sono quelli a spigolo diritto e quelli smussati.
Esistono anche perline la cui faccia a vista è semitonda.


Il telaio di supporto per perline di legno


Come mettere le perline in legno?
Prima della posa delle perline è necessario effettuare alcuni interventi preparatori che permettono di eseguire il lavoro. L’applicazione delle perline dev’essere preceduta dalla realizzazione di un telaio di listelli fissato alla parete. I listelli possono coprire tutta la larghezza della parete da rivestire o essere più corti. Prima del fissaggio, trattate i listelli con protettivo impregnante.

Applicate una serie di listelli orizzontali dello spessore di almeno 30 mm, alti da 20 a 40 mm.
Il primo listello va applicato in basso a contatto con il pavimento e l’ultimo a filo del soffitto.


Fissaggio con tasselli: come mettere le perline in legno


Il fissaggio si realizza con tasselli a espansione con corpo a vite.

Forate il muro nei punti in cui vanno inseriti i tasselli e poi forate i listelli in modo che il gambo filettato della vite del tassello possa esservi inserito. Infilate la parte a espansione dei tasselli nei fori sulla parete e bloccate i tasselli avvitandoli. Inoltre affondate attentamente tutte le teste delle viti nei listelli in modo che non sporgano e non causino impedimento all’appoggio delle perline.


Applicazione delle perline legno


Tagliate la prima perlina più corta di 5 - 10 mm rispetto all’altezza della stanza e appoggiatela contro un angolo della parete in modo che il dente maschio si appoggi alla parete contigua.

Posa delle perline
Controllate la perpendicolarità della perlina con il filo a piombo e quindi fissatela ai listelli per mezzo delle speciali graffette sagomate in lamiera zincata che hanno una linguetta orizzontale che si inserisce nella scanalatura femmina. La piastrina va collocata su un listello e qui inchiodata.

Tagliate la seconda perlina e incastrate il suo lungo dente nella scanalatura femmina della prima. Per far penetrare tutto il dente nella scanalatura con vie ne battere sul la se con da perlina con un martello in legno, oppure dopo aver interposto uno spezzone di listello di legno tenero.

Fissate la seconda perlina come avete fatto con la prima e poi potete procedere nel lavoro, una perlina dopo l'altra.


Tagliare mentre si posa la perlinatura in legno


Tagliate le perline a gruppi di 4 - 5, non di più in quanto può capitare che la distanza, tra pavimento e soffitto, cambi: tagliando più perline ci si potrebbe trovare con elementi troppo lunghi o troppo corti. Proseguite come descritto fino a rivestire tutta la parete.

Quando siete in prossimità dell’angolo opposto della parete dovete tagliare una perlina per il lungo per chiudere con precisione lo spazio vuoto.

Eseguite il taglio con una sega circolare da banco che permette tagli rettilinei molto precisi, quindi inserite l’ultima perlina quasi a contatto con la parete immediatamente adiacente.


Rifinire gli angoli delle perline in legno


Le perline che convergono in un angolo interno, cioè concavo, vengono posizionate ben accostate. Negli angoli esterni dovete procedere all’applicazione di bordini angolari che si fissano con chiodini di acciaio.

Perline fai da te

Quando tutta la parte è completamente rivestita, procedete alla collocazione di un battiscopa che applicate con chiodi sottili. Eseguite, poi, le rifiniture necessarie intorno alle finestre, alle porte e ad altri elementi fissi applicando bordini di raccordo.


Perline inclinate


L'applicazione di perline inclinate, pur non presentando particolari difficoltà, è un lavoro di precisione e quindi abbastanza lungo. Un effetto estetico più interessante lo si ottiene rivestendo due pareti adiacenti in modo da realizzare un angolo a linee convergenti.

Bisogna realizzare il solito telaio, applicato alla parete, che successivamente coprirete con le perline. Mentre nella posa verticale la distanza di un listello dall'altro è generalmente da valutarsi sul mezzo metro, nella posa in diagonale questa distanza deve, in genere, essere anche minore, in relazione all'angolazione con cui si intendono collocare le perline.
Ad esempio, per una posa con angolazione inferiore ai 45°, la distanza dei listelli deve essere minore altrimenti le perline più in basso poggerebbero solamente alle estremità.


Il taglio delle perline


Dopo aver deciso l'inclinazione, ad esempio 45°, tracciate dei punti di riferimento sui due listelli che dovranno ricevere le estremità delle perline per controllare, durante la posa, se si sta lavorando correttamente.

Partite da un angolo basso, tagliando una perlina a triangolo rettangolo con i due lati inclinati uguali. Applicate questo pezzo con un paio di chiodini, posti in corrispondenza dei due listelli estremi. Proseguite nello stesso modo tagliando perline a forma di trapezio isoscele di opportuna lunghezza ed applicandole ai listelli. Se l'estremità libera della perlina non poggia contro una parete o contro il soffitto, tagliate a 45° l'altra estremità e presentate la perlina in posizione.

Posa delle perline in casa
Quindi, con un falsa squadra posta a 45 gradi, tracciate la linea di taglio in modo che la perlina termini esattamente sul listello verticale posto lungo il limite della zona da perlinare.

Se non c'è spazio per effettuare questa operazione rilevate la misura maggiore dell'ultima perlina posata, ogni perlina è un trapezio quindi basta misurare la base maggiore, e riportate tale misura sulla perlina da tagliare, in modo che risulti la base minore della nuova perlina, a sua volta tagliata a trapezio isoscele. ll fissaggio delle perline si effettua piazzando due chiodini agli estremi mentre, per bloccarle sugli appoggi intermedi, si utilizzano le apposite graffette a scomparsa.

Al termine del lavoro potete rifinire a soffitto e lateralmente con bordini di raccordo applicando anche un battiscopa. La posa di perline inclinate comporta qualche problema per la realizzazione di aperture per consentire l’accesso a interruttori, prese.


Applicare i pannelli


Ampie pannellature permettono di rivestire le pareti con grande rapidità e notevole resa estetica
I pannelli in compensato consentono di rivestire una stanza con grande rapidità e con uno splendido effetto finale.

I pannelli sono delle misure normali di 122 cm di base x 244 o 305 cm di altezza e sono spessi circa 4 - 5 mm. Quelli a legno riportato hanno sulla superficie un sottile strato di legno pregiato, trattato e lucidato.


La preparazione


Il sistema più semplice e rapido di montaggio consiste nell'incollaggio diretto a parete.
Rilevate la misura del perimetro della stanza e dividetelo per 122: avrete così il numero di pannelli necessari per un rivestimento completo, considerando vuoto per pieno.
Togliete tutte le mascherine delle prese e degli interruttori. Fate attenzione, durante questo lavoro, a non prendere la scossa: scollegate la tensione all'interruttore generale quindi sconnettete i cavi dei frutti delle prese, isolatene le estremità con nastro isolante e raccoglieteli per bene dentro alla scatoletta, quindi occludetela con carta pressata.
Se la parete non presenta grossi problemi, potete lasciarla così com'è.

Perline di legno: profili
Se invece ha crepe o altri danneggiamenti, asportate con lo scalpello eventuali parti che si staccano quindi procedete a una sigillatura delle fessure con gesso o con un altro sigillante.

Quando il sigillante è indurito carteggiatelo in modo da spianarlo e poi pulite per bene la parete. Come si è detto, i pannelli in compensato possono essere applicati direttamente alla parete, ma in casi particolari come muri umidi o molto sconnessi e friabili, può essere necessario un montaggio su listelli fissati alla parete.


Il taglio e la posa diretta a parete


Per il taglio potete utilizzare la sega circolare portatile o il seghetto alternativo.
Durante il taglio il pannello deve essere collocato su un paio di cavalletti.

Per la posa diretta a parete misurate l’altezza del locale e tagliate il primo pannello leggermente più corto 10 mm. Sempre con il pannello sui cavalletti applicate, sul suo retro, alcuni punti di adesivo speciale di tipo vinilico, molto pastoso. Dovete applicare delle quantità pari a una noce disposte sui vertici di un ideale reticolo a maglie quadrate da 30 x 30 centimetri.

Perline in legno come rivestimento
Quando il retro del pannello è così trattato potete passare alla posa in opera.
Fatevi aiutare in quanto un pannello può non essere agevole da manovrare.
Applicatelo alla parete, grossolanamente in verticale.

In genere si inizia accanto a una porta per fare tutto il giro della stanza.
Oppure si può cominciare da un angolo della parete che ha meno aperture o discontinuità in modo da non dover avere troppi scarti già all'inizio e riservare i tagli in seguito.
Mentre qualcuno vi tiene il pannello contro la parete lievemente sollevato dal suolo, piantate un chiodino, da 20-30 mm, in prossimità del bordo superiore, lungo l’asse di simmetria del pannello e all'interno di una scanalatura verticale.

In questo modo potete, con la livella a bolla poggiata lungo un bordo verticale, inclinare verso destra o verso sinistra il pannello che fa perno sul chiodo, fino a individuare la esatta
verticale. In questa posizione piantate un paio di chiodi alla base per stabilizzarlo.
Con le mani premete bene il pannello contro la parete in modo che l’adesivo si allarghi e battetevi sopra poggiandovi una tavoletta che colpite, non troppo forte, con un martello.

Per mantenere il pannello ben aderente alla parete conficcate altri chiodini lasciando la testa lievemente rialzata in modo da poterli estrarre quando l’adesivo avrà fatto presa.
Procedete con il secondo pannello che tagliate e applicate alla parete come il primo, accostandolo a questo, in modo che i bordi si tocchino per tutta la lunghezza: così è impossibile individuare dove termina un pannello e dove comincia un altro perché le giunzioni sono identiche alle scanalature
dei pannelli.

Proseguite tagliando e sagomando i pannelli a seconda dello sviluppo delle pareti e della loro conformazione.


Battiscopa


Procedete all’applicazione del battiscopa in legno che si acquista presso i rivenditori specializzati in varie tonalità e sagomature. Misurate e tagliate i battiscopa nelle lunghezze adeguate. I tagli si realizzano con la cassetta per tagli angolati in modo che da realizzare perfetti raccordi negli angoli.

Nello stesso modo tagliate i battiscopa: inserite il bordino all’interno della cassetta e infilate la lama della sega a dorso nella scanalatura ad angolazione prefissata a 45 gradi, quindi tagliate il battiscopa.

L’applicazione dei bordini e dei battiscopa si effettua con chiodini d’acciaio senza testa oppure con l’adesivo in pasta già utilizzato per l'applicazione di pannelli alla parete.


Montaggio delle perline in legno per esterni


Se l’applicazione dei pannelli deve avvenire su pareti in comunicazione con l’esterno e quindi con rischio di formazione di condensa, oppure se la parete può essere interessata da una umidità ascendente, conviene distanziare di qualche centimetro i pannelli dal muro.

In pratica si tratta di fissare alla parete dei listelli della sezione di 30x30 mm e applicare i pannelli su questi in modo che rimanga una certa intercapedine, permettendo alla eventuale umidità di essere asciugata dalla circolazione d’aria.

ebook-costruire-con-il-legno


L’intelaiatura va eseguita realizzando una cornice tutto intorno, lungo il pavimento, soffitto e spigoli laterali, interponendo degli elementi orizzontali distanti 50 cm uno dall’altro.
L’applicazione a parete dei listelli può essere fatta con tasselli a espansione, come si è indicato per l’applicazione delle perline. Le teste delle viti dei tasselli devono essere leggermente incassate nel legno perché se sporgono rendono difficoltoso l’appoggio dei pannelli.
Applicate i pannelli sui listelli e inchiodateli in corrispondenza dei listelli con chiodini da 20 mm di acciaio brunito, conficcati lungo le scanalature.


Ricollocare le prese dopo la posa delle perline


Il problema delle prese e interruttori si complica un poco perché la distanza della nuova mascherina dalla parete è ora rilevante.

È necessario, per ovviare, smurare la cassetta dalla parete e ricollocarla con u'adeguata sporgenza in modo che quando il pannello sarà applicato, la mascherina possa avvitarvisi.

Il lavoro, naturalmente, deve precedere quello di applicazione della pannellatura.
Dopo aver tolto la tensione e asportato la mascherina e il frutto, con lo scalpello e il mazzuolo rompete il gesso che blocca la cassetta murata ed estraetela.

Quindi, realizzate un telaietto con il medesimo listello che avete utilizzato per creare il supporto dei pannelli. Il telaietto, quadrato o rettangolare, va applicato alla parete intorno al foro della cassetta, per mezzo di un paio di tasselli. Quindi una nuova cassetta viene avvitata all’interno del telaietto che funge da prolunga verso l’esterno.

I fili si portano all’interno della nuova cassetta e si può procedere con la pannellatura.
I pannelli applicati sull’intelaiatura vengono rifiniti con bordini modanati esattamente come quelli applicati alla parete.

riproduzione riservata
Articolo: Posa delle perline in legno
Valutazione: 5.29 / 6 basato su 17 voti.

Posa delle perline in legno: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
308.153 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidatebook
  • Saint-Gobain ISOVER
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Casetta laura
    Casetta laura...
    1970.00
  • Tenda a perlina
    Tenda a perlina...
    24.00
  • Rivestimento mixapan n
    Rivestimento mixapan n...
    117.45
  • Pergola ginestra addossata
    Pergola ginestra addossata...
    1238.00
  • Sgabello in legno Foppapedretti
    Sgabello in legno foppapedretti...
    94.99
  • Carrello portavivande in legno Foppapedretti
    Carrello portavivande in legno...
    148.99
Notizie che trattano Posa delle perline in legno che potrebbero interessarti


Rivestire una parete angolare con perline di legno

Pavimenti e rivestimenti - Le perline in legno rivestono le pareti con un tocco décor: fasi di costruzione di un perlinato a L sulle pareti ad angolo, per creare un'area stube entro casa.

Rivestire soffitti con perline in legno

Bricolage legno - Le perline in legno possono rivestire, oltre alle pareti di una stanza, anche il soffitto, regalandole un'atmosfera calda e accogliente perfetta in vista dell'inverno.

Un cornicione faidate

Fai da te - Semplice, efficace ed economico un sistema per creare da soli uno sbalzo utile.

Posa delle perline in legno inclinate

Bricolage legno - Le perline in legno inclinate permettono di creare dinamismo e caratterizzare ambienti con forte personalità: ecco come eseguire la posa in modo semplice ma preciso.

Cucina Shabby

Cucine classiche - Realistica interpretazione a mano libera di cucina Shabby romantic. Fantasia espressa con legni vissuti, declinati nei toni pastello. Risultato: una dolce atmosfera.

Incollare in sicurezza

Ristrutturazione - Fissare senza problemi ogni materiale.

Solaio Innovativo

Ristrutturazione - Una struttura particolarmente rigida e leggera.

In che modo creare una mini Spa in casa

Wellness - Per creare un'elegante area benessere in spazi molto ridotti, è necessario scegliere minipiscine e saune finlandesi dalle misure contenute e le linee esclusive.

Case in legno: sistema Platform Frame

Ristrutturazione - Sistema costruttivo antico diffuso nei paesi a rischio sismico, e' caratterizzato da un'anima in legno a telaio e da una struttura leggera e versatile.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img edoardozanoletti
Ciao a tutti, ho tolto dei quadri da una parete rivestita di perline e sono rimaste delle ombre più chiare della stessa forma del quadri, come posso riuniformare il colore...
edoardozanoletti 07 Luglio 2019 ore 09:49 1
Img fabrius
Salve, volevo coprire il pavimento in piastrelle attuale con perlinato in (penso) larice, mi sembra il più robusto come scelta.La domanda è:devo aggiungere...
fabrius 21 Gennaio 2016 ore 12:21 1