• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Porte a libro, in quali ambienti della casa sono più indicate?

Caratteristiche, tipologie, modelli, vantaggi, ambientazione: tutto quello che vi serve sapere per scegliere una porta a libro in linea con le vostre esigenze.
Pubblicato il

Come funziona la porta a libro


Ogni stanza è un mondo a sé, un mondo che parla di noi.

Perché non aprirlo come si farebbe con il proprio romanzo preferito?

Non si tratta solo di una metafora. Le porte a libro sono così chiamate perché il loro sistema di apertura e chiusura imita quello dell'omonimo oggetto da cui prende il nome.
Sono formate da due o più ante fissate a una guida superiore e unite tra loro tramite delle cerniere a scomparsa che permettono a ogni pannello di ruotare e ripiegarsi uno sull'altro, come le pagine di un libro.

Le ante possono essere di dimensioni uguali (porte a libro simmetriche) o diverse (porte a libro asimmetriche). Nel primo caso, l'ingombro di apertura si dimezza, nel secondo, si riduce di un terzo.

La porta, da chiusa, si presenta rispettivamente con un taglio centrale o laterale.

Nelle porte a libro simmetriche, presa e trascinamento sono garantiti dagli appositi anelli incassati. Inoltre, si può inserire una serratura su un lato per bloccarne l'apertura.

Quelle asimmetriche hanno serrature e maniglie simili a quelle delle classiche porte a battente.

Le porte a libro possono aprirsi sia verso destra che sinistra, sia verso l'interno che l'esterno, con un ridotto impatto fisico e visivo.


Porte a libro, su quali materiali puntare


Una volta individuata la tipologia di porta a libro che fa al caso vostro, passate al materiale.

Porte a libro in legno


Le porte a libro in legno donano agli ambienti eleganza e calore senza tempo.
Costo e durevolezza dipendono dal tipo di essenza.

Miraquadra 1B di Garofoli è acquistabile con apertura a libro simmetrica o asimmetrica.

La porta a libro Miraquadra 1B di Garofoli La porta a libro Miraquadra 1B di Garofoli

Realizzata in legno, ha finitura laccata bianca, avorio, tortora o nei colori Ral, in versione lucida oppure opaca.

Per contenere i costi, affidatevi alle soluzioni in laminato, uniscono la bellezza del legno a una particolare leggerezza e resistenza.

La porta a libro in laminato di Porte Italiane La porta a libro in laminato di Porte Italiane

Un esempio? La porta a libro in laminato di Porte Italiane, disponibile in diverse finiture.

Porte a libro con vetro


Le porte a libro con vetro, in versione temperata o stratificata, garantiscono un ottimo isolamento termico e acustico. Inoltre, rendono gli spazi più luminosi, in maniera naturale.

Versatilità e personalizzazione sono gli elementi distintivi della collezione Factory di FOA Porte.

La porta a libro con vetro della collezione Factory di FOA Porte La porta a libro di vetro della collezione Factory di FOA Porte

Le combinazioni tra vetri, decori e finiture sono ampie, in modo da soddisfare varie esigenze estetiche.

Desiderate una porta a libro con vetro che vi assicuri una maggiore privacy?
Optate per le varianti satinate.

Il modello D2B Vetro di Ghizzi & Benatti Il modello D2B Vetro di Ghizzi & Benatti

Vetro satinato bianco e struttura di legno laccato perla caratterizzano il modello D2B Vetro di Ghizzi & Benatti.

Porte a libro in alluminio


Le porte a libro in alluminio si contraddistinguono per la loro leggerezza e versatilità.

Dotate di ottime proprietà di robustezza, resistenza alle effrazioni e tenuta termica, sono ideali sia in ambienti interni che esterni. Di contro, hanno un prezzo più elevato.

La porta a libro Gaia di Doal S.r.l., con profilo in alluminio e vetro, è concepita per l'indoor.

La porta a libro Gaia di Doal La porta a libro in alluminio Gaia di Doal

Ad ante aperte, libera un'ampia zona di passaggio; ad ante chiuse, colpisce per il raffinato effetto a filo.

Smartia MF65 di Alumil è un sistema a taglio termico per porte a libro dal design minimale e alluminio poco visibile, perfetto per l'outdoor.

La porta a libro in alluminio Smartia MF65 di Alumil La porta a libro in alluminio Smartia MF65 di Alumil

Offre isolamento termico, elevate prestazioni di tenuta stagna, livelli avanzati di protezione contro le effrazioni con chiusure quadruple, a tre punti e uno speciale meccanismo antisollevamento.

Porte a libro in PVC


Le porte a libro in PVC rappresentano l'alternativa migliore in termini di rapporto qualità/prezzo.

Tanti i vantaggi: buon isolamento termoacustico, resistenza agli agenti atmosferici, facilità di pulizia, poca manutenzione, verniciabili con ogni colore, a costi inferiori rispetto ad altri materiali.

I serramenti a libro in PVC Fin-Project di Finstral I serramenti a libro in PVC Fin-Project di Finstral

I serramenti Fin-Project di Finstral, realizzati in PVC e alluminio, garantiscono ottimi valori prestazionali in termini di isolamento acustico e tenuta termica.
In questo modo, potrete godere della luce naturale e di temperature ideali, in ogni stagione.


Perché scegliere una porta a libro: vantaggi vs svantaggi


Le porte a libro, grazie al loro caratteristico sistema di apertura, nascono come porte salvaspazio.

Questo non è l'unico vantaggio. Ecco i più comuni:

  • non richiedono particolari lavori di installazione, il telaio è standard, solo il traverso superiore, contenente la guida di scorrimento, è specifico;

  • forniscono luminosità e una buona ventilazione nelle stagioni più calde, riducendo la necessità di accendere l'aria condizionata o la luce artificiale e limitando i costi in bolletta;

  • collegano gli spazi in maniera efficiente ed esteticamente piacevole;

  • ampia personalizzazione (soluzioni su misura, grande disponibilità di materiali, colori, finiture e decorazioni);

  • sono dotate di un sistema di sicurezza che le rende sicure e accessibili per bambini, anziani e persone con mobilità ridotta.

I vantaggi delle porte a libro, da Lavorincasa.it
Presentano anche qualche svantaggio.

Le porte a libro possono non essere indicate in stanze in cui è richiesta una maggiore privacy, ad esempio, in camera da letto.

Visto il loro tipico movimento di apertura, bisogna occuparsi della manutenzione delle rotaie con costanza, per evitarne l'usura.


Porte a libro, in quali stanze inserirle


In generale, le porte a libro sono indicate in case di piccole dimensioni, dove molte camere hanno metrature contenute, una di queste è il bagno.

Ma non solo: le porte a libro sono la soluzione consigliata nei locali di servizio (ripostigli, sottoscala, guardaroba, zona lavanderia) in cui è inevitabile impiegare serramenti poco ingombranti, favorendone l'organizzazione e la libertà di movimento, senza dover rinunciare al gusto.

Miraquadra 1B di Garofoli in un sottoscala Miraquadra 1B di Garofoli in un sottoscala

Perfette anche per separare tutti quegli ambienti che necessitano di un elemento di divisione di maggiori dimensioni come, ad esempio, un open space.

In questo caso, le porte a libro uniscono e dividono in base alle esigenze del momento, senza occupare spazio prezioso.

Collezione Factory di Foa Porte in un open spaceFactory di FOA Porte in un open space

Sono ideali se si possiede un terrazzo che dà in cucina o in soggiorno e si vuole creare una certa continuità visiva e abitativa tra l'interno e l'esterno, per poterne sfruttare i vantaggi tutto l'anno.

I pannelli aperti difficilmente vengono mossi da spifferi o correnti d'aria, ecco perché rappresentano un'ottima alternativa nelle zone ventose.

Ogni stanza è un mondo a sé, un mondo che parla di noi.
Perché non aprirlo come si farebbe con le pagine del proprio romanzo preferito?

riproduzione riservata
Porte a libro, per quali stanze sono consigliate
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 4 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Diego
    Diego
    Venerdì 1 Marzo 2024, alle ore 14:39
    Recentemente ho deciso di dare una svecchiata al mio studio e ho optato per una porta a libro in legno, affidandomi a Qualtieri.
    Devo dire che non solo ha risolto il problema dello spazio, ma ha anche aggiunto un tocco di eleganza all'entrata.
    Oltre alla manutenzione e al discorso sulla privacy, parlando dei possibili svantaggi aggiungerei che un aspetto da non sottovalutare (per esperienza personale) è la poca familiarità degli ospiti con questo tipo di apertura.
    Più di una volta ho dovuto correre in soccorso di qualcuno che, non capendo come funzionasse, rischiava di forzare la porta in modo errato.
    Forse sarebbe utile menzionare anche questo aspetto pratico, soprattutto per chi ha in casa ospiti di diverse età e abitudini.
    Che ne pensate?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.823 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI