Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Pitture termiche anticondensa da interno

Le pitture anticondensa all'interno degli ambienti domestici, sono prodotti all'avanguardia in grado di migliorare il comfort abitativo della vostra casa.
24 Luglio 2020 ore 09:12 - NEWS Pittura e decorazioni

Pittura anticondensa: perché utilizzarla


Quando la temperatura delle superfici raggiunge il punto di rugiada, il vapore acqueo contenuto nell'atmosfera condensa per formare piccole gocce che fluiscono per gravità e/o in presenza di ponti termici determinando accumuli di acqua che non vengono evaporati.


Microsfere di vetro per vernici anticondensa

Microsfere di vetro per vernici anticondensa

Microsfere di vetro per vernici anticondensa
Vernici anticondensa

Vernici anticondensa

Vernici anticondensa
Vernice anticondensa, applicazione

Vernice anticondensa, applicazione

Vernice anticondensa, applicazione

In casa, il fenomeno della condensa si verifica in ambienti molto umidi come la cucina o il bagno, oppure sulle superfici e sugli angoli più freddi come le finestre o le pareti esposte a nord, o ancora nei punti in cui si hanno ponti termici.

La presenza di condensa sulle pareti può causare danni alle finiture, come il distaccamento della pittura, o favorire la proliferazione di muffe che rendono l'ambiente insalubre e spesso causano alle persone l'insorgere di allergie.

Formazione di condensa in casa
In passato il problema della muffa sulle pareti era affrontato con pitture antimuffa, cioè pitture con additivi chimici con azione biocida.

L'efficacia dell'additivo chimico si affievolisce nel tempo ed agisce comunque nel momento in cui la muffa si sta già formando.

Un approccio più moderno è quello di prevenire la formazione di muffa utilizzando speciali pitture capaci di eliminare o ridurre la condensa grazie ad additivi che limitano il gradiente di temperatura tra l'ambiente e le parti fredde della casa e incrementano la capacità della superficie di trattenere temporaneamente l'acqua condensata senza farla gocciolare.

Pittura antimuffa
Le capacità anticondensa vengono pertanto associate sia alla alla ridotta conducibilità termica della vernice applicata che alla quantità di acqua trattenuta stabilmente a bassa temperatura che può facilmente rievaporare quando, con l'alternarsi del ciclo giorno-notte, le condizioni climatiche ritornano favorevoli.


Come sono fatte le pitture termiche termoisolanti e le pitture anticondensa


La composizione di queste pitture è molteplice; questa varia a seconda dei prodotti che vengono impiegati nella loro produzione.

È stata effettuata una serie di test per validare le proprietà anticondensa di pitture contenenti varie tipologie di cariche, utilizzando una metodica sviluppata da Nordtest, ente normatore dei paesi nord europei. La norma Nordtest è legata alla determinazione della capacità della pittura di trattenere temporaneamente acqua in superficie senza gocciolare.

Pittura anticondensa
Testando diversi campioni di pitture commerciali: è stato possibile rilevare che queste  pitture permettono migliori performance anticondensa rispetto alle pitture che utilizzano cariche differenti

Le microsfere di vetro,  hanno la proprietà di ridurre significativamente la conducibilità termica della vernice mitigando eventuali ponti termici e, simultaneamente di incrementarne l'area superficiale. Ciò si traduce in un'efficace funzione anticondensa.

Pittura antimuffa e anticondensa
Lo studio ha permesso un'analisi comparativa di diverse cariche e granulometrie a supporto dei più importanti colorifici che sviluppano le pitture anticondensa più performanti.


Benefici nell'uso della pittura anticodensa e comfort abitativo


La pittura termica anticondensa, è particolarmente indicata per locali a elevata presenza di vapore come bagni, cucine, lavanderie, ove più facile è la formazione di condensa superficiale e di muffe.

Inoltre, la sua formulazione permette di ottenere un effetto warm touch: la superficie risulta più calda al tatto, migliorando il comfort abitativo.

Pittura termica anticondensa per garantire il comfort abitativo
In questi ultimi tempi si è riscoperto il valore della casa e dei suoi spazi, il diffondersi dello smart working ha portato alla luce tanti aspetti degli ambienti domestici che prima non venivano proprio presi in considerazione, proprio per questo motivo molte persone si sono ritrovate a dover ripensare in una chiave diversa agli spazi che hanno sempre abitato.

Oltre ad aspetti come le dimensioni e la luminosità di un'ambiente, uno degli elementi che contribuisca ad aumentare il livello di comfort abitativo all'interno dello stesso e la salubrità dell'ambiente.

Pittura termica anticondensa per ambienti interni
Le pitture anticondensa e anti muffa rappresentano una delle migliori soluzioni al problema della condensa all'interno degli ambienti, rendendo gli stessi maggiormente vivibili.


Ciclo applicativo delle pitture anticondensa


Queste pitture anticondensa possono essere applicate nelle condizioni più svariate, senza particolari accorgimenti rispetto a una pittura standard.

Se ci troviamo in presenza di muffa, prima di procedere con i vari cicli applicativi bisognerà trattare il supporto con un detergente antimuffa.




Se le pareti non sono mai state dipinte, allora bisognerà asportare con la spazzola il pulviscolo e i frammenti di intonaco, livellando perfettamente la superficie con dello stucco, che poi verrà rasato e carteggiato;

si applicheranno poi il fissativo e due mani di pittura termoisolante intervallate tra loro di 12 ore circa se si opera in condizioni normali di umidità, se invece l'ambiente è più umido meglio aspettare qualche ora in più.

Applicazione pittura anticondensa
Se le operazioni sono state eseguite correttamente, dopo completa essiccazione la superficie dove è stata applicata la pittura termica dovrebbe risultare al tatto sensibilmente più calda rispetto a come era prima dell'intervento.

È possibile applicare in più mani la pittura termica applicando altre mani, oltre le due canoniche, per aumentarne ulteriormente gli effetti anticondensa.

riproduzione riservata
Articolo: Pittura termica anticondensa
Valutazione: 3.92 / 6 basato su 463 voti.

Pittura termica anticondensa: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Claudiotermografia
    Rea Termografia Rea Termografia
    Giovedì 5 Luglio 2018, alle ore 11:58
    Assolutamente no non sono termiche ne termoisolanti, altroconsumo anit e altri hanno testato queste pitture rilevando di fatto la loro inconsisenza, un miglioramento di 0,4 °c non può essere considerato un effetto termoisolante, ne una correzzione di un ponte termico. Nessuno che fa uso delle Glass Bubbles fornisce un certificato di prova di trasmittanza o valori di resistenza termica.
    rispondi al commento
  • Ing.montesano
    Ing.montesano
    Sabato 25 Febbraio 2017, alle ore 21:42
    Ogni prodotto ha dei tempi , superati i quali va rinnovato. Tutte queste infromazioni le trovi nelle schede tecniche del prodotto che deciderai di utilizzare !!
    rispondi al commento
  • Andrea
    Andrea
    Venerdì 24 Febbraio 2017, alle ore 16:05
    Ciao volevo chiedere ma queste pitture termiche una volta pitturato hanno delle scadenze o non viene più muffe per sempre?
    rispondi al commento
    • Matteo
      Matteo Andrea
      Domenica 26 Febbraio 2017, alle ore 10:46
      Cerco di chiarire alcuni aspetti.
      Il principio per il quale la pittura è "termica", non ha scadenza e non si esaurisce con il passare del tempo(le particelle di airia contenute nelle microsfere).
      I principi attivi antibatterici e antimuffa, hanno un inizio e una fine, che dipendono da quanto vengono sollecitati.
      Ultimamente questi principi vengono micro-incapsulati e per questo durano molto di più.
      Le nanoparticelle di Argento contenute in alcune pitture, tecnicamente non si esauriscono, ma non hanno uno spettro completo verso tutti i funghi conosciuti e per questo vengono mixati con altri principi.
      La muffa devi sapere per quali motivi si forma.
      Fondamentalmente la muffa ha bisogno di 3 condizioni per vivere e svilupparsi: umidità,luce,parte organica.
      La pittura lavora sul principio di ridurre la condensa causata dallo sbalzo termico, l'additivo antimuffa protegge la pittura e ne impedisce la crescita superficiale impedendo alla muffa di nutrirsi della parte organica rappresentata dai componenti della pittura stessa.
      MORALE: un tasso di umidità corretto nell'ambiente e un corretto modo d'uso degli ambienti, prolunga certamente la vita della pittura.
      Io personalmente mettendo la giusta pittura nella prima tinteggiatura, ha evitato per 22 anni di pitturare il bagno(aprendo la finestra prima di fare la doccia per smaltire meglio il vapore).
      Pitturando con la pittura sbagliata sono tantissimi i casi dove la gente ogni 1 o 2 anni rinfresca la pittura.
      rispondi al commento
      • Chiachiachia
        Chiachiachia Matteo
        Domenica 12 Maggio 2019, alle ore 01:59
        Per caso mi è capitato di riparare una superficie muraria con della vernice medio-normale, per farti svelare il segreto della lunga tenuta, un marchio, un tipo, un materiale posso ipotizzare che le vernici al sale siano più salubri?
        rispondi al commento
  • Nicodx@virgilio.it
    Nicodx@virgilio.it
    Giovedì 18 Giugno 2015, alle ore 20:04
    Scusate volevo chiarire che il tecnico ha detto che non è colpa della pittura themopaint ma casomai di qualcosa che c'era sotto probabilmente ha reagito con la pittura preesistente che c'era già.... in sostanza è un caso unico mai successo prima.
    rispondi al commento
    • Eserg
      Eserg Nicodx@virgilio.it
      Domenica 10 Maggio 2020, alle ore 17:47
      Mi sa che non sei l'unico con questo problema, nel mio caso sono passati 5 mesi dopo l'applicazione, e ora che è arrivato il caldo di sente la puzza forte tanto che fa venire il mal di testa e nausea, e viene dai muri si sente di più se avvicino il naso al muro verniciato:
      Volevo chiederti come hai risolto ?
      Hai dovuto toglierla o è passato tutto dopo un po'?
      rispondi al commento
  • Nicodx@virgilio.it
    Nicodx@virgilio.it
    Mercoledì 17 Giugno 2015, alle ore 23:42
    Ho dato la pittura themopaint della barozzi a ottobre, all'inizio non c'era odore ma con l'arrivo del caldo si è cominciato a sentire un forte odore tanto che il tecnico della barozzi che è uscito ha detto che non è normale. Il risultato è che vorrei toglierla ma ne il pittore ne la barozzi si vogliono accollari la spesa. Onestamente non so più come fare...
    rispondi al commento
  • Matteobarozzi
    Matteobarozzi
    Lunedì 28 Luglio 2014, alle ore 12:27
    Ho dimenticato una cosa importante: il Thermopaint della Barozzi vernici(www.pitturatermica.com) è una pittura formulata con la nanotecnologia. Grazie a questo posso avere diversi vantaggi:-Influisce in modo positivo sullo I.A.Q. (indoor air quality)-è antumuffa e antibatterica-riduce la formazione di ponti termici-miglioramento dell'efficienza energetica-bassissimo VOC-facile applicazione con effetto finale liscio
    rispondi al commento
  • Gil86
    Gil86
    Lunedì 28 Luglio 2014, alle ore 09:50
    Grazie a te matteo per tutte queste informazioni così dettagliate!!!!!
    rispondi al commento
  • Matteobarozzi
    Matteobarozzi
    Lunedì 28 Luglio 2014, alle ore 07:31
    Buongiorno,con la linea Thermoline Nanotech inside (www.pitturatermica.com), possiamo tinteggiare esternamente scegliendo colori scuri, ma termoriflettenti.Inoltre con la linea Cool materials possiamo colorare anche tetti e coperture industriali, rendendoli così dei veri "cool roofs" diminuendo così il calore proveniente dall'alto.GrazieMatteo
    rispondi al commento
  • Matteobarozzi
    Matteobarozzi
    Lunedì 28 Luglio 2014, alle ore 07:22
    Buongiorno a tutti,le informazioni qui riportate sono corrette.Di seguito alcune considerazioni in ordine sparso ma utili a tutti.- visitate il sito www.pitturatermica.com (Thermopaint)- E' consigliabile farlo su tutte le pareti,soffitti compresi(abbiamo così un "effetto thermos")-solo bianco o colori molto chiari poiché le "sfere" non si fanno colorare.-NON ricoprire con altre pitture o decorativi di natura diversaGrazieMatte
    rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
331.039 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Pittura termica anticondensa che potrebbero interessarti


Termopitture isolanti anticondensa

Pittura e decorazioni - Come isolare dall'interno senza aumentare gli spessori di pareti e soffitti.

Pittura di sale per eliminare l'umidità e migliorare la qualità dell'aria

Risanamento umidità - La pittura di sale, prodotta con un attento processo del tutto naturale è la soluzione ideale per rendere gli ambienti più salubri evitando la formazione di muffa

La vernice conduttiva per nuove applicazioni di design

Soluzioni progettuali - Una vernice a base di particelle conduttive sospese in una soluzione acquosa, atossica, impermeabile, applicabile su vari supporti e utilizzabile per vari scopi

Caratteristiche e applicazione della pittura termica a base di sughero

Facciate e pareti - Se si hanno problemi di isolamento termico o muffa in casa bisogna intervenire. La pittura isolante termica e traspirante è una soluzione semplice ed economica.

Vantaggi della pittura silossanica per esterni

Pittura e decorazioni - Meno impiegata di quella tradizionale, la pittura silossanica per gli esterni ha molti vantaggi, tra cui la facilità di applicazione. Ecco di cosa si tratta.

Pittura a calce, acrilica e a base di caseina

Pittura e decorazioni - Pittura a calce, acrilica o a base di caseina? E qual'è la differenza tra pittura e vernice? Vediamone le differenze ed i diversi prodotti presenti sul mercato.

Rimedi contro la condensa

Ristrutturazione - Il fenomeno della condensa puo' essere risolto con l'impiego di soluzioni di tipo puntuale o con interventi diretti sulla struttura edilizia.

Rivestimenti con pittura a lavagna e magnetica

Pittura e decorazioni - La pittura magnetica e quella tipo lavagna sono dei modi originali per rivestire le pareti così da permettere di scatenare la fantasia dei grandi e dei piccini.

Igienizzare le pareti con una pittura sanificante e decorativa

Pittura e decorazioni - Pittura sanificante, per rendere gli ambienti più sicuri e più salubri ma allo stesso tempo accoglienti e confortevoli grazie alle tante colorazioni disponibili
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img .matteo
Buongiorno, ragazzi sono nuovo. Volevo delle delucidazioni essendo ignorante. In pratica la parete nord presenta muffa e ogni inverno mi tocca spruzzare prodotti per eliminarla.
.matteo 05 Maggio 2021 ore 15:22 3
Img nicolatenente2
Per cercare di arginare un bagno grande che è sempre freddo per ponti termici (ho provato di tutto) ho rimosso le piastrelle e messe 1 cm di calce clima Roefix, quindi una...
nicolatenente2 23 Ottobre 2020 ore 09:53 2
Img lurch
Buongiorno,mia madre ha dei problemi di muffa su due pareti che danno verso l'esterno nel suo appartamento.In particolare si è formata muffa dietro quadri e mobili che...
lurch 17 Novembre 2019 ore 17:30 10
Img veronicaurban
Buongiorno, stiamo facendo dei lavori di ristrutturazione in casa, in particolare nel bagno. Le vecchie piastrelle alle pareti non verranno eliminate (troppo costoso), ma verranno...
veronicaurban 12 Settembre 2019 ore 21:42 1
Img b.lore
Salve. Ho un problema con la stanza da letto: tre anni fa abbiamo aggiunto elementi al termosifone perché era la stanza più fredda; due anni fa ho dovuto fare i...
b.lore 20 Agosto 2017 ore 14:53 2