Piano straordinario per l'edilizia

NEWS DI Normative09 Marzo 2009 ore 12:38
Le principali novita' previste per il settore edilizio dal piano straordinario annunciato dal Presidente del Consiglio.
edilizia

Cantiere edileIl piano per l'edilizia annunciato in queste ore dal premier Berlusconi riprende un progetto promosso da due presidenti di Regione, Galan per il Veneto e il neo-eletto Cappellacci per la Sardegna e, se approvato, porterà nel settore dell'edilzia una vera e propria rivoluzione.

L'iniziativa legislativa prevede l'introduzione di una serie di novità nelle procedure amministrative per ottenere i permessi edilizi, tra cui:

  • la possibilità di ampliare gli edifici esistenti del 20%, in deroga alle strumentazioni urbanistiche vigenti;
  • la possibilità di demolire le costruzioni edificate prima del 1989 e ricostruirle con un ampliamento del 30%, se rispettose degli attuali standard architettonici, qualitativi ed energetici;
  • l'abolizione del permesso di costruire da sostituire con una dichiarazione giurata da parte del progettista;
  • la possibilità di sveltire le procedure per le autorizzazioni paesaggistiche.


Edifici in costruzioneAnalizziamo i vari punti in maniera più approfondita.
L'ampliamento degli edifici esistenti sarà possibile nella misura del 20% del volume per le destinazioni di carattere residenziale, del 20% della superificie per altre destinazioni d'uso.
L'ampliamento dovrà essere adiacente all'edificio esistente e, solo se materialmente impossibile, potrà essere indipendente ma avere carattere accessorio rispetto alla residenza.
Se l'edificio è composto da più unità immobiliari l'ampliamento potrà essere richiesto anche separatamente per ciascuna.

Il secondo punto ha lo scopo di sostituire e rinnovare il patrimonio edilizio degradato, quello edificato prima del 1989, purchè, naturalmente non sottoposto a tutela.
In questo caso il nuovo edificio, che potrà anche avere una differente giacitura, potrà essere ampliato del 30% del volume per la destinazione residenziale, del 30% della superficie per le altre destinazioni.
Poiché il provvedimento è mirato al miglioramento degli standard energetici, gli edifici ricostruiti con tecniche di bioedilizia e con l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, potranno avere ampliamenti fino al 35%.

Tecnici in cantiereI nuovi edifici dovranno in ogni caso essere rispettosi delle distanze previste dal codice e dai regolamenti edilizi comunali, e rispettare le norme di tutela di beni architettonici e paesaggistici.
Non potranno in ogni caso riguardare edifici abusivi o aree inedificabili, né essere utilizzati per fini commerciali mirati alla grande distribuzione.

Sono poi previsti degli sconti fiscali per il pagamento degli oneri concessori: ci sarà infatti una riduzione del 20% sul costo di costruzione in generale, mentre lo sconto potrà arrivare al 60% nel caso di costruzioni adibite a prima abitazione del richiedente o di un suo parente fino al terzo grado.

È poi prevista una revisione delle sanzioni in materia di abusi edilizi, che saranno solo di carattere amministrativo nei casi più lievi, ma più severe per edifici sottoposti a tutela.

Non ci resta, a questo punto, che attendere la prima stesura della normativa, per poterne analizzare i contenuti più nel dettaglio.


arch. Carmen Granata

riproduzione riservata
Articolo: Piano straordinario per l'edilizia
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Piano straordinario per l'edilizia: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Piano straordinario per l'edilizia che potrebbero interessarti
La sesta edizione di REbuild punta sui nuovi sistemi di produzione dell'ediliza off-site

La sesta edizione di REbuild punta sui nuovi sistemi di produzione dell'ediliza off-site

Bioedilizia - La sesta edizione di ReBuild punta sull'Edilizia off-site per ottenere elevati standard qualitativi e sviluppare nuove opportunità di business nel settore edile
Made Expo 2019: la fiera dell'edilizia e dell'architettura

Made Expo 2019: la fiera dell'edilizia e dell'architettura

Architettura - A marzo inizia la nona edizione di Made Expo presso Fiere Milano Rho. L'evento mira al rilancio di edilizia e architettura, favorendo un sistema di connessioni.
Housing sociale a basso impatto

Housing sociale a basso impatto

Progettazione - Nell'ambito del programma Energia Intelligente-Europa è nato il progetto Power House Europe, con l'obiettivo di ridurre l'impatto ambientale dell'edilizia sociale.

Case popolari: incentivi per opere di efficientamento energetico e antisismico

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Sbloccati i finanziamenti per la riqualificazione energetica e antisismica degli edifici in edilizia convenzionata e agevolata. Pubblicata la delibera del CIPE.

Edilmed 2007 Salone Internazionale dedicato all'Edilizia

Architettura - Dall'11 al 13 Maggio ritorna presso il quartiere fieristico della Mostra d'Oltremare di Napoli la fiera biennale Edilmed, salone internazionale dedicato all'edilizia.

Stop all'attività edilizia se non si attesta il pagamento dei progettisti

Leggi e Normative Tecniche - La Rete delle Professioni Tecniche propone di introdurre con la Manovra 2019 l'obbligo di provare il pagamento del lavoro dei professionisti in ambito edilizio.

Ritenute incostituzionali le sanatorie edilizie previste dal Piano Casa in Campania

Leggi e Normative Tecniche - Il Piano Casa della Regione Campania contiene troppe sanatorie ponendosi in contrasto con il Testo Unico dell'edilizia. Lo ha affermato la Corte Costituzionale

Normativa sulla ecosostenibilità degli edifici

Leggi e Normative Tecniche - Riuscire ad avere edifici sani ed ambienti che rispettino le risorse energetiche, deve diventare un leit motiv generale di ogni progettista.

Piano Casa Puglia: prorogato per tutto il 2018

Piano casa - Approvata dal Consiglio regionale della Puglia la proposta di legge che proroga le misure del Piano Casa a dicembre 2018. Approvate modifiche alla legge 1472009
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img maurizio.vit
Buongiorno,la domanda è...il condono edilizio legge 47/85 si può scroporare???Nel 1994 è stato presentato un condono edilizio di garage, portici etcc da parte...
maurizio.vit 25 Novembre 2014 ore 08:28 1
Img bojangles
Salve a tutti,ho notato una differenza tra il progetto presentato all'Urbanistica e il progetto delle opere strutturali presentato al Genio Civile.Entrambi i progetti sono stati...
bojangles 01 Febbraio 2014 ore 11:53 1
Img cate81
Buongiorno,sto valutando la tipologia di impianti da utilizzare in una nuova costruzione in bioedilizia (casa in legno). il nostro comune impone per le nuove costruzioni 3kw di...
cate81 17 Gennaio 2015 ore 16:57 8
Img gigi.beltrami@tiscali.it
Salve,ho acquistato un trilocale in Milano e sono in corso i lavori di frazionamento per ricavare un monolocale e un bilocale.Il monolocale è appena stato terminato e...
gigi.beltrami@tiscali.it 06 Maggio 2014 ore 14:04 1
Img giubec82
Ciao,relativamente alla classi edilizie in caso di ristrutturazione, in base a quali parametri una residenza viene considerata E.06 o E.07?Ho visto che questi codici si...
giubec82 27 Gennaio 2015 ore 10:25 2
REGISTRATI COME UTENTE
303.586 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Kone
  • Faidatebook
  • Hormann
  • Internorm
MERCATINO DELL'USATO
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE:
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.