Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Lavorare il legno con pialle elettriche e manuali

La lavorazione del legno è un'arte vecchia quanto la storia dell'uomo; l'invenzione della pialla a mano è stata una vera e propria rivoluzione per quest'attività
- NEWS Bricolage legno
pialla , pialla a mano , pialla elettrica , pialla a batteria

Pialle elettriche e manuali


La pialla è quello strumento che per l'appunto, serve a piallare il legno cioè essenzialmente a levigarne la superficie, eliminare le venature fin anche a regolarne le dimensioni.

Brevettata nel 1858 in America, poi venduta alla ditta Stanley attiva ancora oggi, lo standard è praticamente rimasto invariato.


Pialla Ryobi all'opera

Pialla Ryobi all'opera

Pialla Ryobi all'opera
Pialla Ryobi

Pialla Ryobi

Pialla Ryobi
Pialla in legno Julykai

Pialla in legno Julykai

Pialla in legno Julykai
Pialla elettrica con filo Bosch

Pialla elettrica con filo Bosch

Pialla elettrica con filo Bosch

In realtà la pialla veniva utilizzata già da moltissimo tempo. Il suo inventore, Bailey, realizzò solamente il sistema di regolazione della lama del coltello.

Qui subito, si può accennare alla sostanziale differenza tra pialle elettriche e pialle manuali. Le prime sono sicuramente più semplici da utilizzare, anche se daranno dei risultati meno precisi dei modelli a mano.

Sezione di una pialla manuale
La pialla manuale in compenso riuscirà a ottenere superfici molto più regolari e lisce. Per contro però, questi strumenti sono ben più difficili e faticosi da utilizzare.

Per poterle utilizzare entrambe, servirà comunque sempre un bancone da falegname munito di ganasce, in modo da poter agevolare il più possibile la lavorazione, tenendo il pezzo più immobile possibile.


Quale pialla manuale scegliere


Invero, non esiste un solo tipo di pialla manuale in commercio. Ogni tipologia di lavoro e di superficie, infatti, avrà bisogno della sua specifica pialla.

CONSIGLIATO amazon-seller
Pialla a mano
Pialla manuale universale per effettuare lavori precisi sul legno...
prezzo € 24.99
COMPRA


Il commercio quindi si troveranno i seguenti prodotti:

  • Pialla da sbozzo o per sgrossare;

  • Pialletto a finire;

  • pialletto;

  • piallone;

  • Pialle particolari.

La pialla da sbozzo o per sgrossare


Iniziando con la pialla da sbozzo che, vien da se dal nome, si tratta dello strumento ideale per sgrossare la superficie a inizio lavoro.

Dopo aver utilizzato questi strumenti, la superficie non sarà perfetta, visto che tende a lasciare i segni del ferro passato sul legno.

Pialla a mono in legno JulykaiPialla a mono in legno by Julykai

Questa pialla può essere realizzata sia in legno che in ferro.
In questo secondo caso si potrà anche regolare la larghezza della bocca, in modo che si possa controllare la pulizia del lavoro.

Con la bocca stretta il lavoro sarà più lungo ma più fine, e viceversa.
Questo strumento è veramente faticoso da utilizzare, tan'è chein Francia è detta galère ovvero, pialla galera!


Pialletto a finire o da finitura


Anche qui il nome ne suggerisce l'utilizzo appunto, per la finitura delle superfici.
Ha dimensioni molto ridotte massimo 25 cm.

Pialla a mano in legno julykaiPialla a mano Julikay

Viene anche utilizzata per rendere la superficie perfettamente livellate.
Per ovvi motivi è tra le pialle più precise di tutte e permette, soprattutto nei modelli più costosi, regolazioni della lama molto precisi.


Il pialletto


Pialla a mano ancora più piccola che difficilmente supera i 20 cm, anche questa viene utilizzata su delle superfici molto ridotte.

Pialletto per liutai
Questo strumento è talmente semplice da utilizzare, maneggevole ma soprattutto preciso, che viene anche usato dai liutai. È però praticamente inutile se utilizzata su delle superfici grezze.


Il piallone


Questa grossa pialla manuale si utilizza solitamente dopo la prima operazione di sbozzo. Lunga a volte anche più di un metro, viste le grandi dimensioni, consente di lavorare su ampie superfici ma non solo.

Un piallone
Il piallone grazie al suo peso, non seguirà le asperità della superficie, ma si limiterà semplicemente a togliere il materiale in eccesso come nodi del legno e altre imperfezioni varie.


Pialle particolari


Infine, solo un accenno a pialle dall'utilizzo decisamente specifico, adatte solamente ai professionisti. In questa categoria si trovano:

  • Pialla dentata adatta per la lavorazione di legni con venature particolarmente irregolari;

  • Pialletto a registro, ancor più precisa della pialla da finitura. tramite delle viti si potranno infatti regolare sia la sporgenza della lama che per inclinarne il filo.

  • Pialla da bottai che risulta non dritta ma curva, per ottenere appunto, dei pezzi curvi e dal nome si evince facilmente da chi sono principalmente utilizzate.

  • Incorsatoio, utilizzata per la realizzazione di cornici.


Acquistare una pialla manuale


Come detto, il brevetto venne acquistato dalla Stanley, ditta tutt'ora in attività.
Per acquistare ottimi prodotti, quindi, non c'è nulla di meglio per l'appunto, di una pialla Stanley.

Ottimo ad esempio il pialletto in metallo con impugnatura in ghisa o la pialla, sempre in metallo da 44 mm.
Pialletto manuale StanleyPialletto a mano Stanley

Una valida pialla in legno invece è quella della Julykai, adatta anche per legni pregiati come l'ebano. È anche munita di una comoda maniglia di spinta per facilitare le operazioni.


Pialla elettrica


Essenzialmente, l'utilizzo delle pialle elettriche non è dissimile alle precedenti. Un'accortezza però sarà quella di applicare più pressione nella parte anteriore e posteriore e meno nel mezzo per evitare che la superficie lavorata diventi concava.

CONSIGLIATO amazon-seller
Pialla elettrica
▲【Sistema operativo potente 】 Piallatrice elettrica JELLAS per la lavorazione del legno dotata di...
prezzo € 50.99
invece di € 59.99 COMPRA


Le piallatrici per legno elettriche permettono di piallare in maniera molto più veloce e con poco sforzo ma con risultati meno precisi.

I criteri da tenere in considerazione quando si acquista una pialla elettrica sono:

  • tipo di alimentazione e potenza;

  • dimensioni delle lame;

  • ergonomia;

  • eventuali accessori.


Caratteristiche di una pialla elettrica


L'alimentazione di una pialla può essere sia cablata che a batteria.
Il generale quelle cordless a batteria sono meno potenti, quindi non troppo adatte a un lavoro intenso.

Si può bypassare questo problema prendendo modelli con batterie al litio di qualità e possibilmente un'altra o più batterie di riserva.

Pialla elettrica cablata BoschPiallatrice per legno cablata Bosch

I modelli cablati, invece, hanno performance decisamente più professionali.
La potenza ideale per tutti (o quasi) i tipi di lavori, si aggira tra i 600 e i 1000 Watt.

Per gli amanti del fai da te e bricolage, però, si può considerare l'acquisto anche di una pialla meno potente.

CONSIGLIATO amazon-seller
Pialla elettrica bosch
Pialletto da 680 Watt...
prezzo € 95
invece di € 109.95 COMPRA


Le lame di una pialla elettrica solitamente sono di due tipi: in acciaio o in alluminio. Le prime solitamente sono installate su modelli con velocità di rotazione alta (16000-20000 giri/m); le seconde, montano lame in alluminio, comunque sempre con una buona resistenza.


Pialla per legno elettrica: ergonomia e sicurezza


Infine, è molto importante controllare l'ergonomia della pialla elettrica. Trattandosi di macchine pericolose se non usate nel giusto modo, è bene che siano comode e con impugnature antiscivolo ed ergonomiche.

Pialla a batteria RyobiCon la pialla a batteria Ryobi piallare il legno sarà facilissimo

Bisogna far attenzione su questo punto perché le case produttrici dozzinali tenderanno a risparmiare proprio su questi punti e sulla qualità dei materiali.

Non scordarsi infine a tal proposito, di acquistare le dovute protezioni per occhi e mani quando si lavora con una pialla elettrica.


Dove acquistare una pialla elettrica


Al di là di Amazon, che è sempre un'ottima soluzione, anche la famosa catena Leroy Merlin ha ottimi prodotti di brand decisamente affidabili.



Un ottimo modello, dalle performance elevate e soprattutto, un costo contenuto, è la pialla Bosch PH02000 da 680 W cablata.

Con una profondità massima di piallatura di 2 mm e una velocità di quasi 20000 giri al minuto, questo prodotto può essere un ottimo acquisto sia per i neofiti sia per chi vuol intraprendere lavori più impegnativi.

Pialletto per finiture
Un'ottima pialla a batteria invece la si può trovare in casa Ryobu.

Con 200 Watt ovviamente non sarà potente come la precedente, ma offre comunque delle ottime performance, a patto di non doverla usare per lavori professionali.

riproduzione riservata
Articolo: Pialla elettrica e pialla manuale
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Pialla elettrica e pialla manuale: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.243 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Pialla elettrica e pialla manuale che potrebbero interessarti


Pialla e levigatrice

Bricolage legno - Pialla e levigatrice sono strumenti che possono facilitare la lavorazione del legno e permettere la semplice realizzazione di molti interventi di fa te.

Strumenti per lisciare il legno

Bricolage legno - Per una levigatura del legno precisa e dal risultato professionale può essere necessario eseguire il lavoro in diverse fasi e con più strumenti: ecco come selezionarli.

Piallare, fresare e lisciare il legno

Bricolage legno - Per interventi di fai da te di precisione, spesso è necessario modificare la superficie del legno e renderla liscia: questo è possibile grazie a strumenti specifici.

Come lisciare il legno con precisione

Bricolage legno - Per un risultato davvero soddisfacente, la lisciatura del legno si basa su diversi passaggi, da eseguire con estrema precisione e cura per i dettagli: ecco una guida.

Scelta e acquisto del legno

Bricolage legno - Le caratteristiche del legno scelto per le realizzazioni fai da te può influenzare in modo positivo o negativo il risultato finale: ecco come fare la scelta giusta.

Riparare una mattonella scheggiata con il kit fai da te

Fai da te Muratura - Se il fai da te non vi spaventa potete pensare di riparare da soli con facili kit pronti all'uso una piastrella danneggiata con fori, scheggiature e sbeccature.

Compressore e pistola a spruzzo

Idee fai da te - Il compressore e gli elettrouteinsili maggiori, tali per dimensioni e costo, permettono di svolgere lavori complessi, avvicinando alla lavorazione professionale.

Finiture in legno per interni

Strutture in legno - La progettazione degli interni trova nel legno un materiale che da sempre risulta adatto a realizzare soluzioni di pregio, belle da vedere ma anche funzionali.

La tornitura del legno

Bricolage legno - La tornitura del legno richiede strumenti appositi e grande precisione, ma permette di realizzare spettacolari decori senza porre limiti alla fantasia e alla creatività.