Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Pericoli domestici: rischio infortuni

NEWS Cucina15 Febbraio 2012 ore 17:57
Gli incidenti domestici, di cui sono spesso vittime donne, bambini e anziani, sono dovuti alla scarsa conoscenza dei pericoli che ci circondano tra le mura di casa.
caduta , cadute , infortunio , infortuni

infortunio in casaDa dati relativi a indagini svolte in Europa ed in Italia emerge che il fenomeno degli infortuni domestici è largamente diffuso e interessa soggetti di tutte le fasce d'età. Tale situazione, tuttavia, data la difficoltà di rilevare con precisione dati dettagliati, resta spesso nascosta e non la si prende sufficientemente in considerazione.

Secondo i dati diffusi dall'Istituto Superiore di Sanità, gli infortuni in ambito domestico costituiscono una delle prime cause di morte e di invalidità, soprattutto tra i bambini e gli adolescenti ma anche per le donne e le persone anziane.


Infortuni domestici


Secondo l'Istituto Nazionale di Statistica, l'infortunio di tipo domestico è un incidente che compromette le condizioni di salute di una persona, in via temporanea o definitiva, a causa di lesioni di vario tipo e che avviene indipendentemente dalla volontà umana.

incidenti per fretta e deistrazioneComplici la disattenzione e la fretta, a causa della scarsa conoscenza delle situazioni di pericolo, spesso si adottano comportamenti che possono avere conseguenze piuttosto sgradevoli provocando lesioni di entità più o meno grave: piccole ferite da taglio, cadute dalle scale o su fondi scivolosi, urti contro mobili e oggetti di vario genere, ustioni da contatto con oggetti caldi.

L'unico modo per limitare questo tipo di incidenti è quello di favorire le attività di prevenzione attraverso, ad esempio, campagne di informazione e di educazione verso le categorie più esposte agli infortuni.


Cause di infortuni domestici


La maggior parte degli infortuni domestici, come accennato, è dovuta alla distrazione e a comportamenti impropri degli infortunati.

Le situazioni di rischio che si presentano più di frequente riguardano la movimentazione di carichi non adeguatamente predisposti, il contatto con oggetti ad alta temperatura (pentole, padelle, ecc.), l'utilizzo di oggetti taglienti senza le dovute cautele nonché l'utilizzo di strumenti e attrezzature in maniera scorretta o impropria.


Come comportarsi in caso di infortuni domestici


Di fronte a quella che si può definire una vera e propria epidemia silenziosa, si può fare molto in termini di prevenzione del pericolo e di educazione della popolazione a comportamenti che riducano al minimo il rischio che si possano verificare incidenti tra le mura domestiche.

Le cadute rappresentano l'incidente che si manifesta con maggiore frequenza soprattutto tra i bambini e i ragazzi che tendono ad arrampicarsi dove non dovrebbero. Le scale, tuttavia, sono il luogo dove prestare maggiore attenzione per evitare le cadute.

caduta per le scale- È bene procedere con cautela se si scende per le scale scalzi o con calzature aperte o che non hanno una buona aderenza al suolo.

- Evitare di percorrere le scale portando oggetti ingombranti che impediscono di vedere i gradini.

- Ricordarsi di lasciare sempre i gradini sgomberi da qualsiasi tipo di ostacolo, provvedere ad una sufficiente illuminazione delle scale ed utilizzare sempre i corrimano per appoggiarsi.

scale a pioli in vicinanza di finestre- Le scale a pioli possono essere estremamente pericolose, specialmente se si compiono movimenti che possano sbilanciarle. È preferibile sceglierne con gradini antisdrucciolo e utilizzarle, magari, facendosi aiutare da qualcuno.

- Molto pericolose, se non mortali, possono risultare le cadute da balconi o finestre. Evitare, quindi, di sporgersi troppo e di tenere sedie o mobili che consentano, soprattutto ai più piccoli, di arrampicarsi su ringhiere o davanzali. Nel caso di termosifoni posti sotto le finestre può essere utile proteggerli con delle griglie che impediscano l'arrampicamento.

scivolata su pavimento- Le cadute più comuni sono quelle sui pavimenti. Utilizzare troppa cera, che rende scivolose le pavimentazioni, oppure tappeti e zerbini non perfettamente aderenti a terra contribuisce in maniera significativa ad innalzare il rischio di cadere.

- Se in casa vivono bambini piccoli, non lasciarli mai da soli su superfici elevate come i fasciatoi e, se sono presenti scale, è buona norma predisporre cancelletti di sicurezza in cima e in fondo.

In casa ci si può tagliare, non solo utilizzando lame o oggetti taglienti in genere, ma anche con i vetri delle porte interne delle finestre e dei balconi qualora si rompano.

attenzione agli oggetti taglienti- Porte a vetro e finestre lasciate inaspettatamente chiuse o aperte possono costituire ostacoli, contro cui si può sbattere, molto pericolosi .

- Per lo stesso motivo, non bisogna mai camminare al buio per casa.

- Usare sempre molta cautela nell'utilizzo di coltelli, forbici, lame di frullatori e apriscatole.

È esperienza comune che gli urti negli ambienti domestici, benché, generalmente, meno pericolosi, siano molto frequenti. Gli urti, per solito, avvengono contro porte, finestre, elementi architettonici o anche altre persone.

camminare al buio per casa- Anche per gli urti, porte e finestre, lasciate inaspettatamente chiuse o aperte, costituiscono ostacoli contro cui si può sbattere molto pericolosi. In ogni caso è bene cercare di non aprire mai porte e finestre di scatto.

- Per gli stessi motivi, non bisogna mai camminare al buio per casa, avendo cura di illuminare bene le zone di passaggio come i corridoi, e cercare di evitare di lasciare oggetti in giro.

- Se in casa ci sono colonne isolate e spigoli vivi è consigliabile evidenziarle con dei paraspigoli, magari in legno, di colore contrastante.

- Nelle stanze dei bambini le sponde delle culle o dei lettini devono essere di altezza sufficientemente elevata.

In bagno e in cucina può capitare di dover maneggiare oggetti caldi e quindi si corre il rischio di scottarsi più o meno gravemente.

evitare il contatto con pentolame caldo- È buona norma che la temperatura dell'acqua calda sanitaria non superi mai i 50° soprattutto se in casa sono presenti bambini.

- In cucina è opportuno cercare di utilizzare maggiormente i fornelli più interni e, quando non è possibile, girare il manico delle pentole verso l'interno per evitare di rovesciare inavvertitamente la pentola e per renderla meno raggiungibile dai bambini.

- Se in casa ci sono bambini, evitare di lasciare accendini o fiammiferi incustoditi.

- Utilizzare sempre le presine o i guanti da forno se si maneggiano contenitori e pentole caldi.

riproduzione riservata
Articolo: Pericoli domestici: rischio infortuni
Valutazione: 4.63 / 6 basato su 8 voti.

Pericoli domestici: rischio infortuni: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
310.726 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Tenda roma caduta
    Tenda roma caduta...
    265.00
  • Tenda orizzonte caduta
    Tenda orizzonte caduta...
    399.00
  • Rete ideal permaflex
    Rete ideal permaflex...
    85.00
  • Tenda a pacchetto
    Tenda a pacchetto...
    68.00
Notizie che trattano Pericoli domestici: rischio infortuni che potrebbero interessarti


Caduta in condominio: quando chiedere il risarcimento del danno

Liti tra condomini - In caso di caduta in condominio chi risponde dei danni? Quando sussiste la responsabilità del condominio per custodia delle parti comuni. Vediamo cosa dice legge

Assicurazione obbligatoria contro infortuni in casa

Mutui e assicurazioni casa - L'assicurazione per gli infortuni domestici è una polizza obbligatoria per uomini e per donne, tra i 18 e i 65 anni, che si occupino a tempo pieno della casa.

Obbligo di custodia e infortunio nei pressi della propria abitazione

Leggi e Normative Tecniche - L'infortunio nei pressi della propria abitazione, causato da un'anomalia della cosa in custodia può fare escludere il riconoscimento del diritto al risarcimento

Scivoloni in condominio e risarcimento dei danni

Liti tra condomini - La responsabilità del condominio per le cose in custodia non copre i danni subiti dai condomini in ambienti che conoscono molto bene

Ristrutturazione Coperture

Leggi e Normative Tecniche - I rischi nel corso di attività e lavori di ristrutturazione delle coperture sono innumerevoli, eterogenei e coinvolgono spesso anche le modalità di accesso.

Verifica di tenuta pressione impianto Gas

Impianti idraulici - In assenza di modifiche ad un impianto gas o di problemi funzionali particolari, la verifica di tenuta di pressione deve essere effettuata ogni dieci anni.

Linee Vita innovative

Progettazione - Per operare in sicurezza su coperture non piane sono oggi disponibili sistemi anticaduta innovativi e sicuri ed adatti anche agli immobili storici e di pregio.

Incidenti domestici in casa

Impianti di sicurezza - La cattiva manutenzione delle apparecchiature, dimenticanze nella gestione del gas, l'utilizzo di prese elettriche quando c'è acqua, sono le maggiori cause di decessi ed infortuni.

Linee salvavita

Restauro edile - Per garantire un lavoro in quota in sicurezza e senza troppe limitazioni, devono essere studiati sistemi anticaduta e linee vita specifiche per ogni cantiere.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img maurizio.vit
Salve, ho costruito una casa con concessione anno 1992, e successivamente nel 1996, siccome dovevo finire dei lavori, il geom, ha presentato un completamento lavori nel 1996..
maurizio.vit 16 Giugno 2016 ore 14:19 2