Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Pergolati e controllo climatico

NEWS Spazio esterno19 Novembre 2012 ore 19:24
Uso del pergolato come sistema passivo di controllo energetico e tecniche di progettazione diversificate in base all'orientamento del muro a cui va addossato.

pergolato in legnoIl pergolato, oltre ad essere un piacevole elemento di arredo esterno, può diventare anche un dispositivo di tipo passivo (ossia che non consuma fonti di energia) per il controllo climatico degli ambienti interni alla casa .

Infatti il pergolato, soprattutto quando è addossato a una parete della casa, può riparare efficacemente finestre e portefinestre dai raggi del sole e quindi dal surriscaldamento estivo delle stanze, con conseguente contenimento dell'energia impiegata per l'eventuale climatizzazione.
Durante l'inverno lo stesso pergolato, se correttamente progettato, permette ai raggi solari di raggiungere i vetri delle finestre e quindi può garantire apporti di calore gratuiti durante le giornate fredde, che andranno a limitare i costi per il riscaldamento.

Come possiamo, con una struttura fissa, riparare le aperture vetrate durante l'estate ed esporle invece al sole durante l'inverno?

Tutto sta nella corretta progettazione.
I parametri principali da considerare per la progettazione di un pergolato sono i seguenti: l'orientamento della parete a cui addossiamo il pergolato, la geometria delle finestre e quella del pergolato stesso.
Senza addentrarci troppo in calcoli e schemi propri del lavoro di un architetto , vorrei cercare di trasmettere alcuni concetti importanti per realizzare pergolati efficaci ai fini del controllo climatico.


Pergolati per pareti rivolte a nord


Le finestre rivolte a nord non ricevono mai luce diretta, ma solo luce diffusa.
Un pergolato addossato alla parete nord della casa risulta quindi privo di senso per il controllo climatico, dato che i raggi diretti del sole non raggiungeranno mai la parete.

Al contrario, il pergolato acquista significato se la finalità è puramente estetica , o se, ad esempio, vogliamo riparare una zona destinata al pranzo all'aperto dagli sguardi del vicino del piano di sopra.


Pergolati per pareti rivolte a sud


Il classico pergolato addossato alla parete e ombreggiato in copertura da rampicanti, elementi in tessuto o pannelli rigidi è invece un'ottima soluzione per proteggere le aperture rivolte a sud.

È però fondamentale in questo caso procedere con una corretta progettazione del pergolato, in particolare della sua sporgenza dal muro e della sua altezza, che andranno dimensionate in relazione all'orientamento, alla geometria e alla posizione delle finestre.

irraggiamento solare su elementi vetratiLo scopo della progettazione sarà riparare le aperture dal sole estivo, che percorre un arco più alto nel cielo, e lasciar penetrare i raggi solari durante l'inverno, quando il sole è più basso.

Questo studio avviene utilizzando le carte solari, la cui utilità è già stata descritta in un altro articolo e che ci permettono di determinare l'esatta posizione del sole in ogni momento dell'anno.

Quindi le dimensioni di un pergolato per il controllo climatico non vanno decise in base al nostro gusto estetico, ma vanno calcolate.

Una volta stabilita la geometria, è importante scegliere l'elemento di ombreggiamento in copertura: sono meglio le piante rampicanti o elementi eventualmente rimovibili mediante meccanismi quali tende o pannelli rigidi?

Ognuna delle due soluzioni presenta pro e contro e bisogna valutare quale fa al caso nostro in base al periodo di maggiore utilizzo che faremo del pergolato in estate.

Durante la giornata, se il rampicante è abbastanza fitto, si otterrà un benessere maggiore rispetto alla tenda, perché il rampicante ha una capacità termica maggiore e quindi trattiene di più il calore rispetto alla tenda, che invece, per quanto possa essere di buon materiale, si surriscalda creando effetto cappa.

KE protezioni solari: pergolato con tendaAl contrario, di sera, il rampicante resta fisso ed il calore che si è comunque accumulato al di sotto di esso troverà difficoltà a disperdersi nell'atmosfera, dato che il rampicante fungerà da ostacolo.

Con una tenda o un pannello mobile, invece, si riesce ad evitare questo inconveniente. Ne vediamo qui un esempio di KE Protezioni solari.

Pertanto, per chi usa maggiormente lo spazio sotto il pergolato di giorno è meglio il rampicante, se invece si usa di più la sera sono meglio le tende o altro elemento mobile.

zona pranzo sotto il pergolatoQualora vi sia necessità di avere un pergolato delle dimensioni già prestabilite (ad esempio nel caso in cui si voglia collocare sotto una zona pranzo con ingombro preciso date dal tavolo e dalle sedie), il discorso sulla contemporaneità della protezione dai raggi estivi e dell'ingresso di quelli invernali decade.

Pertanto, diventa indispensabile utilizzare una tenda mobile, oppure un rampicante rigorosamente a foglia caduca in modo tale da essere sicuri di non avere ostacoli all'irraggiamento durante l'inverno.
Per zone pranzo al di sotto del pergolato va valutata attentamente la specie di rampicante per ovvie questioni di pulizia della tavola.


Pergolati per pareti rivolte a est e ovest


Altro discorso bisogna fare per pareti esposte a est o ovest. In questo caso il pergolato con protezione solo sulla copertura non è più una soluzione al problema dell'irraggiamento estivo, perché durante la mattina o il pomeriggio il sole assume una posizione bassa sull'orizzonte, colpendo pareti e finestre con direzione quasi orizzontale.
Il pergolato va dunque pensato in maniera differente.

Casa Più: pergolato con graticcio verticalePer proteggere una finestra rivolta a est o ovest sarà opportuno prevedere un graticcio verticale con rampicante posizionato sui lati più sensibili del perimetro del pergolato, così come vediamo nell'esempio di Casa Più.

Ovviamente, anche in questo caso, sarà opportuno calcolare l'esatta larghezza e posizione dei graticci, sfruttando come al solito le carte solari. Il rampicante deve essere a foglia caduca, oppure, se possibile, è meglio farlo crescere all'interno di un vaso che si potrà poi spostare durante l'inverno per permettere ai raggi solari di raggiungere la finestra.

riproduzione riservata
Articolo: Pergolati e controllo climatico
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 6 voti.

Pergolati e controllo climatico: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
306.744 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Serramenti risparmio energetico
    Serramenti risparmio energetico...
    220.00
  • Pensilina lightline l150
    Pensilina lightline l150...
    423.50
  • Pensiline newentry misura
    Pensiline newentry misura...
    487.00
  • Pensilina tetto 150
    Pensilina tetto 150...
    605.00
  • Ventola di aspirazione bagno Vortice
    Ventola di aspirazione bagno...
    27.02
  • Plafoniera led soffitto
    Plafoniera led soffitto...
    26.99
Notizie che trattano Pergolati e controllo climatico che potrebbero interessarti
Pergolati per ogni stagione

Pergolati per ogni stagione

Giardino - Pergolati che si trasformano a piacere.
Pensilina in giardino, quale scegliere

Pensilina in giardino, quale scegliere

Arredo giardino - La realizzazione di una pensilina in giardino permette di utilizzare lo spazio esterno all'abitazione come area relax, zona pranzo all'aperto e non solo.

Pensilina condominiale, distanze e decoro

Condominio - La pensilina condominiale deve rispettare l'aspetto estetico dell'edificio in cui viene installata per non sollevare obiezioni relative al decoro architettonico.

Pergolato e gazebo

Sistemazione esterna - Ogni giardino dovrebbe essere attrezzato con un gazebo o un pergolato, soluzioni semplici ed economiche per attenuare i raggi del sole e vivere lo spazio aperto.

Tenda e pergolato: il TAR li distingue seguendo il criterio funzionale

Leggi e Normative Tecniche - Il TAR stabilisce le differenze tra tenda e pergolato e introduce il criterio funzionale per classificare correttamente manufatti e titoli abilitativi necessari

Strutture a pensilina per auto

Spazio esterno - Avere la possibilità di realizzare un ricovero per la propria auto in giardino o sullo spazio esterno annesso all'abitazione porta a scegliere tra diverse soluzioni

Normativa per pergolati e pensiline fotovoltaiche

Impianti rinnovabili - Prima di installare un pergolato o una pensilina con pannelli fotovoltaici occorre verificare la normativa statale e locale con il proprio tecnico di fiducia.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img ucrew
Buonasera a tutti, seguo da molto questo forum e devo dire che mi ha aiutato molto.Ora, apro questo post per ricevere dei buoni consigli.Devo erigere un muro lungo circa 4 mt e...
ucrew 23 Maggio 2014 ore 23:20 1
Img the.kysersose
Buonasera,volevo porre questo quesito a chi si intende più di me di idraulica.Ho una casa molto grande su due livelli e la mia caldaia è stata cambiata da poco tempo...
the.kysersose 28 Novembre 2014 ore 11:05 4
Img darfo
Vorrei coibentare il solaio del sottotetto e sto valutando le varie alternative possibili.Il sottotetto non è abitabile e, per dare una idea, può essere utilizzato...
darfo 30 Ottobre 2014 ore 13:26 5
Img antani80
Buon giorno,dovrei ristrutturare una villa anni 70 libera su tre lati di circa 100 mq su un livello (al piano sottostante c'è una cantina di pari metratura...
antani80 27 Giugno 2015 ore 11:59 3
Img bojangles
Ciao a tutti,sono in procinto di realizzare gli impianti nella palazzina di nuova costruzione di mia proprietà.La struttura è suddivisa in 2 piani (piano terra e...
bojangles 11 Settembre 2015 ore 15:29 5