Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Le case in legno bruciano più facilmente?

NEWS Case prefabbricate28 Maggio 2019 ore 10:03
Uno dei motivi per cui non si sceglie di realizzare una casa in legno è il timore del fuoco. Si tratta in effetti di una paura infondata. Vediamo insieme perché

Resistenza al fuoco: meglio una casa tradizionale o una casa in legno?


Una delle prime perplessità che la committenza pone quando riceve la proposta di costruire una casa di legno è relativa proprio alla sua resistenza al fuoco.

Le case in legno bruciano?

Sì, la risposta è affermativa. Le case in legno bruciano, né più e né meno di un'abitazione realizzata con materiali e tecnologie tradizionali.


Le case in legno hanno una buona resistenza al fuoco

Le case in legno hanno una buona resistenza al fuoco

Le case in legno hanno una buona resistenza al fuoco
Il legno brucia lentamente, dando il tempo di mettere in salvo persone e strutture

Il legno brucia lentamente, dando il tempo di mettere in salvo persone e strutture

Il legno brucia lentamente, dando il tempo di mettere in salvo persone e strutture
Le strutture tradizionali collassano più facilmente durante un incendio

Le strutture tradizionali collassano più facilmente durante un incendio

Le strutture tradizionali collassano più facilmente durante un incendio

Ci sono, però, delle differenze e se le prendiamo in considerazione ci renderemo conto che il comportamento al fuoco del legno è addirittura migliore rispetto a quello degli altri materiali.


Le proprietà dei materiali


Parliamo innanzitutto di resistenza al fuoco. Si tratta di una proprietà delle strutture riferita alla loro capacità di mantenere determinate caratteristiche e prestazioni che ne garantiscono la sicurezza anche quando stanno bruciando. Quindi, l’edificio o una parte di esso brucia sì, ma resiste per un tempo prefissato.

La resistenza al fuoco viene indicata con la sigla REI, dove R sta per Resistenza, E sta per Ermeticità e I sta per Isolamento. Tale proprietà viene calcolata in minuti primi che trascorrono dall’inizio dell’incendio fino al collasso.

Esempio di porta tagliafuoco con REI60
Dire, ad esempio, che una porta è REI 60 significa dire che essa resiste al fuoco per 60 minuti, consentendo quindi l’evacuazione.

Per i materiali parliamo di reazione al fuoco, che viene valutata secondo una scala da 0 a 5. Per capire meglio basti pensare che i materiali incombustibili hanno un valore di reazione al fuoco pari a zero.


Quando una costruzione va giù?


Una struttura collassa quando decadono le caratteristiche fisiche e meccaniche degli elementi che la costituiscono.

Resistenza al fuoco dell'acciaio


In una struttura in acciaio dopo soli 5 minuti di esposizione al fuoco viene raggiunta una temperatura di 500°C che la fa collassare nel giro di poco tempo e anche improvvisamente, pur essendo l’acciaio praticamente incombustibile, cioè dotato di una classe di reazione al fuoco pari a zero.

Questo determina un grande pericolo per gli occupanti.

Un ulteriore aspetto negativo delle strutture in acciaio dal punto di vista della resistenza al fuoco è che questo materiale, a seguito di un incendio, perde in modo irreversibile le sue proprietà statiche, per cui a volte anche costruzioni non danneggiate in modo visibilmente grave devono essere demolite.

Resistenza al fuoco del cemento armato


Analogamente a quelle in acciaio, per le strutture in cemento armato, nonostante la classe di reazione del calcestruzzo sia pari a zero, poiché in questo caso c’è la combinazione di questo materiale con l’acciaio, il comportamento rispetto al fuoco è sicuramente migliore di quello di una struttura completamente in acciaio, ma in ogni caso l’esposizione di lunga durata ad alte temperature sono un rischio per le costruzioni.

L'armatura rende la struttura in c.a. più vulnerabile al fuoco
La resistenza di questo tipo di strutture in buona sostanza dipende dallo spessore di rivestimento dell’armatura metallica.


Il comportamento delle strutture in legno


Per quanto riguarda il legno, possiamo innanzitutto affermare che a darci una certa sicurezza c’è il fatto che esso ha un comportamento al fuoco prevedibile.

Il legno, in caso di incendio, brucia molto lentamente e a una velocità costante. Mentre ciò avviene la parte superficiale viene danneggiata ma quella interna, invece, conserva le sue caratteristiche fisiche e meccaniche.

Quando vengono raggiunti i 240°C si attiva, infatti, la carbonatazione del legno che trasforma la parte esterna in un vero e proprio guscio protettivo, avendo in sé una capacità conduttiva molto bassa.

La carbonizzazione dà al legno un'ottima resistenza al fuoco
La velocità di carbonizzazione del legno è 0,7 mm al minuto, per cui si capisce bene che se la sezione della struttura lignea viene progettata in modo adeguato e secondo normativa, anche in caso di incendio, prima che si riduca in modo preoccupante e perda le sue funzioni portanti ce ne vuole.
Inoltre, anche il contenuto d’acqua presente naturalmente nel legno dona una certa resistenza agli strati più interni della struttura.

Un esempio: una casa in legno costruita con strutture a pennelli in X-Lam può avere una classe R 60, cioè resistere al fuoco per un’ora, consentendo l’evacuazione degli ambienti, la messa in sicurezza degli abitanti e un rapido primo intervento per salvare il più possibile la struttura stessa.

BIOCASANATURA realizza case di legno prefabbricate con pannelli X-lam testati e certificati anche per la loro resistenza al fuoco.

Casa Biocasanatura realizzata con pannelli in X-lam
Alle considerazioni fatte fin qui si aggiunge che il legno ha una bassa conducibilità termica, per cui protegge dalla propagazione dell’incendio anche le connessioni metalliche eventualmente presenti e le linee impiantistiche.

La bassa conducibilità termica non è da trascurare se si pensa che grazie a essa l’incendio viene anche circoscritto e si trasmette più lentamente a elementi come tendaggi, tappeti, arredi e simili.

Il legno in associazione con altri materiali


Un altro aspetto da non sottovalutare è poi che nelle case prefabbricate in legno questo materiale è spesso associato ad altri tipi di materiali che vanno a formare le tompagnature e i sistemi di isolamento.
Nella maggior parte dei casi si tratta di materiali spesso di origine organica che accrescono ancora di più la resistenza al fuoco dell’intera struttura così costruita.

Infine, le caratteristiche ignifughe dei materiali che chiudono il sandwich entro cui le strutture lignee sono ingabbiate, rendono ancora più sicure le case in legno prefabbricate.

Le case in legno KAGER sono certificate per resistenza al fuoco
KAGER-ITALIA è un’azienda italiana che costruisce case in legno la cui resistenza al fuoco è stata certificata da Holz Forschung Austria, la quale ha messo a dura prova tutti gli elementi portanti della tecnologia KAGER, dimostrando che tali strutture resistono ad incendi senza il rischio di collasso.


Resistenza al fuoco: i vantaggi delle case prefabbricate in legno


Le case in legno hanno rispetto al fuoco, dunque, vari vantaggi:

  • bruciano lentamente;

  • non collassano all’improvviso ma danno dei preavvisi nei fenomeni visibili che si manifestano, consentendo un intervento tempestivo;

  • in caso di incendio hanno strutture che non necessariamente sono compromesse in modo irreversibile, consentendone il mantenimento con interventi mirati.

Infine, cosa importante a cui bisogna prestare attenzione è che la struttura delle case di legno abbia delle sezioni adeguate, il che non sempre accade perché spesso si tende a realizzare costruzioni con pareti sempre più sottili, pregiudicando la resistenza al fuoco delle stesse.

riproduzione riservata
Articolo: Perché le case in legno sono resistenti al fuoco?
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 3 voti.

Perché le case in legno sono resistenti al fuoco?: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
308.152 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Wienerberger
  • Faidatebook
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Lastra di gesso rivestito Habito Forte
    Lastra di gesso rivestito habito...
    10.30
  • Lastra di cartongesso Duragyp Activ'Air®
    Lastra di cartongesso duragyp...
    8.79
  • Rivestimento linea legno
    Rivestimento linea legno...
    204.00
  • Ombrellone torino 300x300
    Ombrellone torino 300x300...
    900.00
  • Tavolo da pranzo in legno
    Tavolo da pranzo in legno...
    79.99
  • Tester multimetro digitale
    Tester multimetro digitale...
    22.99
Notizie che trattano Perché le case in legno sono resistenti al fuoco? che potrebbero interessarti


Il comfort e la semplicità costruttiva a portata di mano con le case prefabbricate in legno

Case prefabbricate - Le case prefabbricate in legno sono ad alto risparmio energetico, garantiscono performance eccellenti in termini di sicurezza e benessere, sono antisismiche.

Case in legno: Balloon Frame

Bioedilizia - Leggero, versatile e veloce, il sistema a Pallone è una soluzione ottimale già da decenni, per le costruzioni a telaio in legno.

Social housing ecosostenibile

Architettura - Nuova edilizia sociale caratterizzata da tanto legno, pochi piani, tempi di costruzione brevi e un occhio all'ambiente.

Case ecosostenibili: materiali, tecnologie e contemporaneità

Bioedilizia - Trovare un'alternativa sostenibile alle costruzioni tradizionali si può. Scopriamo insieme quali sono le possibilità che ci vengono offerte dalla bioedilizia.

Case prefabbricate su misura e l'impatto ambientale

Case prefabbricate - La prefabbricazione e l'utilizzo di elementi strutturali preassemblati consentono di realizzare abitazioni su misura, personalizzate, con finiture pregevoli.

Legno cemento: applicazioni in edilizia

Progettazione - Prodotti da costruzione come i pannelli ed i blocchi in legno cemento costituiscono un interessante contributo per la realizzazione di edifici in edilizia sostenibile.

Prefabbricazione edilizia

Case prefabbricate - Siamo abituati ad associare l'idea di prefabbricazione edilizia a costruzioni temporanee ed esteticamente carenti: niente di più sbagliato! Ecco qualche esempio.

Involucro in legno

Progettazione - Il legno nelle strutture edilizie esterne: un involucro ecocompatibile, che permette di ottenere costruzioni snelle, funzionali e a basso consumo di energia.

Costruire case con il legno Xlam

Strutture in legno - Costruire in legno significa dare vita a un manufatto ecocompatibile e con un alto grado di resistenza: vediamo le caratteristiche della tipologia a pannelli Xlam.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img proverbiopietro
Buongiorno, dobbiamo adeguare un'autorimessa condominiale di c.a 320 mq, composta da un corsello coperto e n.6 box doppi, alle normative antincendio; in particolare il progetto...
proverbiopietro 31 Ottobre 2018 ore 15:08 2