• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Pavimento in sovrapposizione o nuovo massetto, cosa scegliere?

La posa del pavimento sopra pavimento vecchio può essere un'opzione ideale per rifare il look della casa senza demolire il massetto, ma non sempre è possibile.
Pubblicato il

Il pavimento in sovrapposizione una scelta tecnica


La realizzazione di un nuovo pavimento sopra quello esistente è l'opzione ideale per rinnovare il look di un ambiente ed offre anche molti vantaggi.

Non ultimo quello di non dover effettuare lavori di demolizione.
Ma la posa di un pavimento sopra il pavimento esistente, può essere anche un'opzione più economica rispetto alla rimozione del vecchio pavimento e alla posa di un massetto nuovo.

Tuttavia, prima di decidere se demolire o meno il vecchio pavimento, è importante valutare attentamente i costi, le opzioni disponibili e il risultato finale desiderato.

È bene sapere anche che non sempre è possibile posare un pavimento sopra un pavimento esistente e che ci sono questioni tecniche che devono necessariamente essere prese in considerazione.

Pavimento in sovrapposizione in gres ceramicoPavimento in sovrapposizione in gres ceramico

Per questo è bene affidarsi a un professionista del settore, che aiuti a capire se il pavimento esistente sarà in grado di supportare il nuovo pavimento o se ci sono eventuali restrizioni e requisiti da rispettare.


Pavimento sopra pavimento: le verifiche prima della posa


Prima di posare il pavimento nuovo sul pavimento vecchio, bisogna fare le opportune verifiche. Prima di tutto, bisogna essere sicuri che il pavimento sia in buono stato.

Se ci sono piastrelle scollate ad esempio, non è il caso di procedere con la sovrapposizione. Meglio demolire il pavimento e farlo nuovo, verificando contestualmente lo stato del massetto.

Il pavimento deve essere livellato prima della posa
Il pavimento deve essere livellato prima della posa

Anche se le piastrelle non sono saltate, è bene controllare che non suoni a vuoto e che ci sia aderenza tra il pavimento esistente e il massetto sottostante.

Se così non fosse la piastrella va staccata e lo spazio va rasato. Per questo tipo di operazioni esistono prodotti specifici, come GAPER 3.30, la malta cementizia semirapida di FASSA BORTOLO.
Malta cementizia semirapida Fassa BortoloMalta cementizia semirapida Fassa Bortolo

Ideale per regolarizzare e rasare superfici non planari, sia negli interni che all'esterno con spessori da 3 a 30 mm.


Posa pavimento su pavimento esistente: livellare prima di tutto


Parlando della posa pavimento su pavimento esistente, è importante tenere presente che quest'operazione non risolverà eventuali problemi strutturali o di livellamento del pavimento esistente.

Perciò, prima di procedere con la posa del nuovo pavimento, è bene assicurarsi anche che il pavimento esistente sia livellato correttamente.

Deve essere dunque verificata la planarità tra i vani e non devono esserci eccessive pendenze. Per verificare la planarità del pavimento di solito si usa una livella da due metri o il laser.

CONSIGLIATO amazon-seller
Laser per livellare pavimenti
€ 29.99
invece di € 49.99 COMPRA


Posizionandola in tutte le direzioni, si possono scoprire avvallamenti o cunette. Qualora la displanarità fosse eccessiva, conviene rimuovere il vecchio pavimento e rifare il massetto in modo che risulti regolare.


Pavimenti sopra pavimenti: attenzione al clima durante la posa!


Il pavimento in sovrapposizione può essere posato in qualsiasi momento, a patto che il sottofondo sia pulito, livellato e asciutto. Tuttavia, ci sono alcune considerazioni da tenere in mente prima di procedere con la posa.

Preparazione del pavimento prima della posa su pavimento esistentePreparazione del pavimento prima della posa su pavimento esistente

Innanzitutto le temperature: è bene evitare di posare il pavimento in sovrapposizione quando ci sono temperature estremamente basse o troppo alte, poiché questo può influire sull'aderenza della colla o sulla flessibilità del materiale.

Da evitare anche l'umidità, per questo il sottofondo deve essere perfettamente asciutto prima di procedere con la posa. Se ci sono segni di umidità o muffa, è necessario risolvere questi problemi prima di pavimentare.

Massetto realizzato ex novo Esempio di massetto realizzato ex novo

Altro aspetto importante riguarda la presenza di mobili e arredi, che vanno tolti prima di posare il pavimento in sovrapposizione, in modo da consentire al posatore di lavorare agevolmente.


Quando è possibile posare in sovrapposizione il pavimento?


In generale, se il sottofondo è in buono stato di conservazione e le condizioni ambientali sono adeguate, si può procedere con la posa del pavimento in sovrapposizione in qualsiasi momento.

Tuttavia, ci sono alcuni aspetti che non devono essere tralasciati come l'altezza dei vani.



È importante sapere che il pavimento in sovrapposizione deve rispettare le altezze interne della stanza in cui viene posato. Questo perché i locali per essere abitabili devono avere un'altezza minima di 2,70 cm.

Le altezze di una zona giornoLe altezze di una zona giorno

Se così non fosse, significa che sovrapponendo il pavimento non si sta rispettando la normativa. In tal caso l'alternativa è demolire il pavimento vecchio e realizzare il nuovo rispettando le quote. Il problema non si pone invece se l'altezza dei locali è superiore ai 2,70 metri.


Rispettare la complanarità con porte scale e pavimenti esterni


Oltre alle altezze interne, quando si posa in sovrapposizione, si deve tenere conto anche di altri aspetti, quali la presenza di porte, scale e pavimenti esterni.

Per quello che riguarda le porte, la posa di un pavimento in sovrapposizione può aumentare l'altezza del pavimento di alcuni millimetri causando problemi con le porte interne.

Per evitare questo problema, bisogna rimuovere la base della porta o usare una soglia più bassa.

Particolare di  una soglia esterna e pavimento in sovrapposizione Particolare di una soglia esterna e pavimento in sovrapposizione

Qualora ci fossero scale interne che collegano la stanza in cui si posa il pavimento in sovrapposizione con altre stanze, è importante assicurarsi che il nuovo pavimento sia allo stesso livello del pavimento esistente, evitando possibili dislivelli tra i due.

Ciò vale anche per i pavimenti esterni. Dunque, se ci sono porte o finestre che si aprono sul pavimento di una terrazza è importante assicurarsi che il nuovo pavimento sia allo stesso livello del pavimento esterno.

Soglia esterna e pavimento in sovrapposizione  livellato con nuovo massettoSoglia esterna e pavimento in sovrapposizione livellato con nuovo massetto

In generale, quando si posa un pavimento in sovrapposizione, è importante considerare tutte le altezze interne della stanza e assicurarsi che il nuovo pavimento sia allo stesso livello dei pavimenti esistenti, in modo da garantire una posa perfetta e duratura.


Quale pavimento scegliere per la sovrapposizione


Per la realizzazione di un pavimento sopra il pavimento esistente, ci sono diverse possibilità. Il gres porcellanato è una delle opzioni più popolari, in quanto è resistente, facile da pulire oltre che disponibile in una vasta gamma di colori e finiture.

In alternativa si può ricorrere ai pavimenti in vinile o linoleum, che possono essere posati con una grande facilità.

Come la serie Montecarlo Gold Rovere di Iperceramica pavimento in PVC con incastro a click ultrasottile che posato in sovrapposizione non si rischia di modificare l'altezza minima dei locali.

Montecarlo Gold Rovere di IperceramicaMontecarlo Gold Rovere di Iperceramica

Tuttavia si può utilizzare come pavimento sottile anche il gres da 3 mm e sovrapporlo al pavimento esistente.

Ne è un esempio Slim Stone White di Iperceramica, lastra in gres porcellanato sottile 50x100 cm con uno spessore di soli 3,5 mm. Questa opzione è particolarmente utile per la ristrutturazione di ambienti in cui è necessario mantenere lo spessore originale del pavimento esistente.

Slim Stone White di Iperceramica
In generale, la scelta del pavimento da sovrapporre dipende dalle esigenze del progetto e dalle preferenze personali.


Posare il parquet su pavimento vecchio


Anche il parquet si può posare in sovrapposizione e rinnovare il pavimento di una stanza senza rimuovere il vecchio rivestimento.

Il primo passo è preparare il sottofondo, assicurandosi che sia pulito, livellato e asciutto. Se ci sono irregolarità o difetti, è necessario utilizzare una malta livellante per rendere tutto perfettamente piano.

Tra i migliori prodotti per questo tipo di lavorazioni c'è la malta autolivellante Mapei Ultraplan. Una malta autolivellante a indurimento ultrarapido per spessori da 3 a 40 mm, ideale per realizzare lisciature su pavimenti in interno e anche su pavimenti riscaldanti.
Malta autolivellante Mapei UltraplanMalta autolivellante Ultraplan di Mapei

Una volta livellato il fondo, si può procedere con la posa del parquet in sovrapposizione. Esistono diversi tipi di parquet in sovrapposizione, tra cui quelli in laminato molto facili da installare. Per posare il parquet in laminato, è necessario utilizzare una colla apposita per fissare le tavole al sottofondo.

Come la colla per pavimenti e rivestimenti Pattexa presa rapida, adatta per qualsiasi tipo di pavimentazione.

Colla per rivestimenti PattexColla per rivestimenti Pattex

In alternativa, si può utilizzare un sistema di incastro a clip, per una posa più rapida e semplice. Una volta posato, è consigliabile lasciare sgombero il parquet in sovrapposizione per almeno 24 ore prima di camminare su di esso e di riposizionare i mobili.


Il costo di un pavimento in sovrapposizione


Per quanto riguarda il costo, qualunque pavimento si scelga, la posa di un pavimento sopra quello vecchio è più economica rispetto alla rimozione del pavimento esistente e alla posa di un massetto nuovo. Per un pavimento di 100 mq, si può parlare di un costo che va tra i 5000 e 8000 euro.

Verifiche per la posa di piastrelle in gres su pavimento esistenteVerifiche per la posa di piastrelle in gres su pavimento esistente

Come abbiamo detto però non sempre è possibile posare il pavimento nuovo su quello vecchio. L'alternativa è demolire il vecchio pavimento e valutare se rifare anche il massetto o posare direttamente la nuova pavimentazione.

Esempio di massetto nuovo Esempio di massetto nuovo

Ovviamente rifare il massetto è più costoso rispetto al pavimenti in sovrapposizione. Per un massetto nuovo i costi oscillano intorno ai 25 / 30 euro al mq, ma può variare e dipendere da diversi fattori. Come la dimensione dell'area, il tipo di pavimento scelto, e il livello di difficoltà dell'installazione.


I vantaggi di un nuovo massetto


A fronte di una spesa maggiore fare il massetto nuovo porta notevoli vantaggi.

Innanzitutto un nuovo massetto consente di livellare il pavimento e di eliminare le irregolarità presenti. Cioè garantisce un pavimento perfettamente piano e aiuta a far sì che l'installazione del nuovo pavimento sia più precisa.

Garantisce una maggior durata del pavimento nuovo, che così avrà una base solida e uniforme, riducendo la necessità di riparazioni future.

Massetto in fase di ritiroMassetto in fase di ritiro

Il nuovo massetto migliora anche l'isolamento termico e acustico, grazie ai materiali isolanti che vi si possono inserire. Ciò contribuisce a ridurre i costi energetici e a creare un ambiente più confortevole.

Rifare il massetto garantisce un ambiente più salubre e offre maggiore versatilità permettendo la posa di diversi tipi di pavimenti, che potrebbero non essere adatti sui pavimenti vecchi.

Rifacimento del massetto Rifacimento del massetto

Il costo per posare il pavimento su un nuovo massetto dipende da diversi fattori, come la dimensione dell'area, il tipo di pavimento scelto e il livello di difficoltà dell'installazione. In generale, il costo può variare da qualche centinaio a diverse migliaia di euro.

posa pavimento , pavimento in sovrapposizione , rifare il pavimento , rifare il massetto
riproduzione riservata
Pavimento sopra pavimento vecchio quando fare il massetto
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews

Pavimento sopra pavimento vecchio quando fare il massetto: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
346.225 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img niki_kiki
Buongiorno,ho comprato una casa in una cascina degli anni 30, il pavimento in camera e cucina è un vecchissimo cotto colorato di rosso, è molto rovinato e...
niki_kiki 13 Settembre 2023 ore 18:41 2
Img marispad
Buonasera a tutti...Ho da poco acquistato un immobile di nuova costruzione. Sin dalla consegna dell'immobile, mi sono subito reso conto che la pavimentazione fosse posata male,...
marispad 16 Giugno 2023 ore 14:46 6
Img emanu lio
BuongiornoDevo ristrutturare casa e diverse imprese mi hanno proposto di sovrapporre il nuovo pavimento sull'esistente. In tre camere è presente un pavimento in granito,...
emanu lio 02 Aprile 2023 ore 11:52 1
Img vanix76
Buongiorno a tutti.Ho un dubbio (cioè uno dei tanti). Ho una casa su due piani di 55 mq a piano e sto facendo la pratica 110 rifacendo tutto (tetto, cappotto, infissi,...
vanix76 14 Novembre 2022 ore 14:21 1
Img giuliage
Ciao a tuttiDevo ristrutturare un appartamento con delel belle cementine, ma il progetto prevede la posa di un nuovo pavimento. Mi dispacerebbe posare il nuovo pavimento sulle...
giuliage 17 Ottobre 2022 ore 12:40 9